unica

image_pdfimage_print

SANITA’ PUBBLICA – Primo incontro a livello territoriale. Si susseguono da mesi gli appuntamenti per conoscere più da vicino la neonata Ausl della Romagna. Un processo che durerà anni prima di vedere una reale configurazione nella vita di tutti i giorni.

BOLOGNA – Che ci sia stato un ripensamento? A sollevare la questione è Mauro Manfredini, capogruppo della Lega Nord in Assemblea Legislativa.

RIMINI – “I patrimoni delle singole ASL confluirebbero in un’unica Tesoreria e potrebbero servire per “coprire “ i deficit sanitari di altre realtà a discapito di un potenziamento della nostra offerta socio-sanitaria”.

RIMINI – “Pur non ritenendo l’attuale accorpamento delle province la migliore soluzione percorribile – hanno dichiataro in maniera congiunta Cisl di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini – il riordino in fase di attuazione va comunque colto positivamente” affinchè la provincia unica romagnola si possa tradurre “in una opportunità di crescita economica, sociale e culturale”. Il testo integrale della nota.

RIMINI – A settembre insieme per la prima volta a Rimini le federazioni di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna e i loro referenti istituzionali per parlare di “riordino” istituzionale. Petitti: “Non dobbiamo vivere questo processo come necessità imposta per decreto, ma come opportunità e sfida comune. La politica nei territori deve anticipare questi processi e trovare una sintesi tra i diversi interessi”.

RIMINI – Sul tema della “Provincia Unica” (dibattito che ci appassionerà per molto tempo siamo solo all’inizio), rompe gli indugi e esce allo scoperto anche il consiglere regionale pidiellino Marco Lombardi. Che prima di tutto avverte: “Non dovremmo alimentare aspettative esagerate”. E poi precisa: “L’accorpamento procurerà in Italia un risparmio di circa 50 milioni di euro e non di miliardi come spesso si sente dire e la Provincia unica comporterà semplicemente un risparmio di circa 900.000 euro. Infine sul tema delle partecipazioni dichiara: “Semplicistico pensare di liquidare il discorso pensando a fusioni o di trasferirle tout court alla nuova Provincia unica”.

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini