stefano vitali

image_pdfimage_print

RIMINI – Dopo la pronuncia del Tribunale che ha negato ad Aeradria, la società che gestisce lo scalo riminese, l’istanza di concordato di continuità, per il Fellini la strada sembra tracciata: fallimento e privatizzazione. Ma non c’è solo la questione economica a pesare. C’è quella politica, con le sue responsabilità. Per il consigleire Pazzaglia è del tutto evidente che “Provincia e Comune, governati dal Partito Democratico, sono venuti a meno al dovere principale per chi amministra la cosa pubblica, e cioè quello di impiegare risorse della collettività secondo i principi di efficienza, efficacia ed economicità”. Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Pazzaglia.

RIMNI – Dimissioni del Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali. Sempre più accesi i “contorni” politici sulla vicenda Aeradria. E i motivi ci sono tutti. Dopo l’inchiesta (in corso) del quotidiano La Voce di Romagna che sta rivelando un bel po’ di magagne sul dietro le quinte di Eurafrica Merchant spa (la società che dopo essersi aggiudicata un bando pubblico costato alla Provincia 18 mila euro, dovrebbe in questi giorni trovare e “consigliare” una via per privatizzare Aeradria che ha gestito l’aeroporto Fellini di Rimini), i 5Stelle riminesi pubblicano sul prorio sito una missiva pepatissima indirizzata al presidente dell’ente, principale e socio strategico di Aeradria.

RIMINI – La società che entro il 3 maggio dovrà portare una (tra le tante possibili) soluzioni sulla privatizzazione di Aeradria si chiama Eurafrica Merchant. Il conferimento dell’incarico è avvenuto a seguito di un’indagine di mercato a evidenza pubblica avviata dalla stessa Provincia di Rimini. Chi c’è dietro.

RIMINI – “Credo che l’unica cosa che saranno in grado di decidere i saggi di Napolitano sarà la cancellazione delle Province” ha detto questa mattina Vitali. Che ha fatto il punto della situazione sui conti dell’Ente. Secondo la Provincia dal 2008 ad oggi i trasferimenti statali sono diminuiti di 9,5 milioni di euro. Il patto di stabilità blocca oltre 15 milioni di euro di investimenti. Le priorità: Aeroporto (salvataggio e ingresso soci privati), Ponte sul Conca (variante), Edilizia scolastica (Valgimigli e polo scolastico Riccione). Ma in quale stato si trovano le casse della Provincia di Rimini? Un sintesi dell’intervento.

RIMINI – Di “burocrazia” e della necessità di semplificare la vita a persone e imprese si parla da tempo. Ad entrare sull’argomento di “questo diabolico meccanismo italiano” ci ha pensato stamattina la Provincia. Il verdetto: ognuno – ha dichiarato il presidente dell’ente Stefano Vitali – facendo scrupolosamente e secondo norma il proprio dovere alla fine si produce un danno per la comunità”. Una posizione netta, che probabilmente farà discutere.

RIMINI – Il Governo Monti ha confermato l’impianto di razionalizzazione. Ravenna sarà il capoluogo della (possibile) nuova provincia accorpata. Immediata la replica del presidente Vitali che mette sul piatto, ancora una volta, tutte quelle funzioni oggi nelle mani dell’ente. Che fine faranno? Chi se ne occuperà? Lettere e commenti a: giovanni.cioria@lapiazzarimini.it

RIMINI – La lettera sfogo. Il presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali e l’assessore provinciale Mario Galasso accusano le regioni di non aver riceuto danni dalla neve di aver chiesto risarcimenti pubblici.

RIMINI – L’intervento del presidente della provincia di Rimini, Stefano Vitali, sul possibile ripristino della linea ferroviaria Rimini San Marino. La relazione si riferisce all’incontro che si è tenuto ieri a Borgo Maggiore nella Repubblica di San Marino, in occasione del convegno: “Il treno come moltiplicatore di relazioni e opportunità”.

RIMINI – Quello sull’aeroporto è stato uno dei principali temi di cronaca nel corso della settimana. Cresce il traffico (superata la storica soglia del milione di passeggeri), si stipulano nuovi accordi di livello internazionale (soprattutto con l’Est); ma i conti sembrano non tornare mai. Cosa fare? E’ giusto continuare a finanziare con risorse pubbliche Aeradria, la società che gestisce lo scalo? Pubblichiamo l’intervento del presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, tenuto al consiglio provinciale aperto interamente dedicato Aeroporto Internazionale “Federico Fellini” di Rimini-San Marino che si è svolto venerdì scorso. Per Vitali due i vincoli “inaggirabili” per il ‘Fellini’. Dite la vostra con la posta al direttore scrivendo a: giovanni.cioria@lapiazzarimini.it

RIMINI – Parliamo degli stipendi degli amministratori di Hera. Sono cifre da capogiro. I numeri: 475 mila euro all’anno per il presidente, 518 mila per l’amministratore delegato, 80 mila circa mediamente per i consiglieri. E per il presidente degli Stati Uniti? 285 mila. C’è qualcosa che non torna. Ora se ne stanno accorgendo un po’ tutti. Meglio tardi che mai.

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini