Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1489

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1490

Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1490

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1493

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1493

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1701

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1702

Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1702

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1705

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1705

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1889

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1890

Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1890

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1893

Warning: Illegal string offset 'type' in /web/htdocs/www.lapiazzarimini.it/home/wp-content/plugins/responsive-lightbox/includes/class-frontend.php on line 1893
Tag: misano - La Piazza Edizione Online

Trofeo Mure a Dritta, vince il Team Billy su Querida

di MARZIO BONDI

mureadrittamisano2014-1Si è svolto nelle acque antistanti Portoverde di Misano Adriatico la IX edizione del Trofeo Mure a Dritta organizzato dal Circolo Velico Real Yacht Club Portoverde. Hanno partecipato oltre ai soci del sodalizio di Portoverde 25 equipaggi  provenienti anche dai porti limitrofi: Pesaro, Cattolica, Riccione, Rimini. La partenza è avvenuta in perfetto orario alle 11.30 diretta dal Giudice federale  Giuseppe Dimilta, che sotto il suo attento sguardo ha verificato il corretto svolgimento della regata a bastone facendo compiere due giri ai cabinati delle cinque classi e un giro per la categoria delle vele bianche.

Tra le varie categorie premiate degno di evidenza  è il trofeo challenger del Trofeo Mure a Dritta-RYCP vinto dal Team Billy su Querida (nella foto) con equipaggio misto romagnolo marchigiano. Come ogni anno i numerosi partecipanti dopo la premiazione presso  la sede del Circolo RYCP, hanno proseguito i festeggiamenti degustando i classici sardoncini con la piada e l’insalata e dilettati dallo spettacolo delle brasiliane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Misano, alle urne con cinque liste: un record

elezioni2014misanoLa competizione politica misanese, il 25 maggio, conquista un record per la storia della città: il numero delle liste alle elezioni comunali. Ben cinque. Si ventilava anche una scissione in casa Pd, poi ha prevalso la ragione del buon senso. Altrimenti a forza di dividersi quando si perde, si smantella il mondo. Chi vince è chiamato alla responsabilità del governo, chi perde a vigilare ed aspettare che lo scenario possa cambiare. Anzi fare qualcosa affinché cambi. Misano ha anche un altro record. Corre l’unica lista di Sinistra Anticapitalista. La guida Sandro Pizzagalli, già Rifondazione comunista, già Sinistra critica. Pizzagalli, misanese doc, ha sempre opttenuto una caterva di voti. Vedremo in questa tornata. E’ anche la prima volta del M5S a livello comunale; lo scorso anno, alle politiche di febbraio, fu la prima lista misanese. Invece, un altro vecchio volto della politica misanese è Rosario Zangari, già An, già Pdl, questa volta è il candidato sindaco di una lista civica eterogena; al suo interno anche anche candidati di sinistra. Nel manifesto reca un pensiero di Martin Luther King. Cosa di cui essere contenti. Antonio Mignani è il candidato a sindaco di Forza Italia; era già consigliere comunale per il Pdl.

Come andarono le cose nel 2009. Alle Comunali del 7 giugno 2009 su 9471 potenziali elettori si recarono alle urne 7.154 cittadini (75,54%). Le schede bianche    e non valide 358. Si aggiudicò la fascia tricolore Stefano Giannini centro-sinistra, con 3.683 voti (54,19%). Tallonato da Paolo Cadadei, espressione del centro-destra, con 2.421 preferenze (35,62%). A debita distanza Sandro Pizzagalli (575 voti 8,46%), MAssimiliano Laganà (117 voti, 1,72%).

ELEZIONI DEL 25 MAGGIO 2014. Qui di seguito liste e candidati. Lista Centrosinistra Candidato sindaco Stefano Giannini (nella foto con la sua nuova squadra), Candidati consiglieri: Roberto Angelini, Alex Belpassi, Raffaella Berardi, Valerio Bertuccioli, Massimiliano Cecchini, Luca Dominici, Sheila Falocco, Giuseppina Ferri, Lorenzo Galeazzi, Paolo Ghinelli, Maria Elena Malpassi, Manila Santini, Eleonora Scarpellini, Davide Siliquini, Manuela Tonini, Filippo Valentini. Lista civica Prima Misano Candidato sindaco Rosario Zangari. Candidati consiglieri:Alessandro Fabbri, Fabrizio D’Ambra, Simone Cesaroni, Lorena Venturi, Simone Sebastiani, Pasquale Carotenuto, Donatello Tonini, Simona Danese, Marco Limarzi, Gabriella Corno, Mirko Andreini, Maria Grazia Migani, Alessandro Di Buò, Cosima Brancone, Ubaldo (Baldo) Baldini, Piera Rosa (Paola) Piazza. Lista M5S Candidato sindaco Luca Gentilini Candidati Consiglieri Fabio Gennari, Emanuele Villa, Matteo Piccioni, Giovanna Giorgini, Sara Papini , Daniele Rastelli , Silvestro Ugolini, Erica Concordia, Michela Giorgetti, Giorgio Brici , Nicola Battistella, Giandomenico Palomba, Francesca Gennari, Elisabetta Paci. Lista Sinistra Anticapitalista (la ex Sinistra Critica) Candidato sindaco Sandro Pizzzagalli Candidati consiglieri: Lucilla Ketti Ronchi, Wilma Delbianco, Giacomo Mancini, Tiziana Mulazzani, Gianluca Bullini, Stefania Guanti, Dino Arcangeli, Cinzia Pecci, Vincenzo Facciani, Lucia Giommi, Daniele Donofrio, Corrado Filippini, Filippo Renzi. Lista Per Misano (FI-Fratelli d’Italia) Candidato sindaco Antonio Mignani Candidati consiglieri: Luigi Padula, Maurizio Ruggero Nicosia, Andrea Muccioli, Filippo Giorgi , Gianluca Ricci, Francesca Dipasquale, Emma Ricci, Lidia Pennimpede, Giorgio Avanzolini, Emanuela Tonini , Denny Diluca, Maria Pellegrino, Maurizio Molinari, Rosita Silvia Laganà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




Sangue a Misano, albanese freddato a colpi di pistola

di BERNADETTA RANIERI

omiciomisanorioaginaUn’esecuzione in piena regola e in pieno giorno. E’ successo ieri mattina, intorno alle 11, al parcheggio del supermercato Conad “Agina”di Misano Adriatico , teatro dell’omicidio di un 26enne di origini albanesi. Freddato con 6/8 colpi di pistola calibro 7.65, sotto gli occhi della moglie incinta e dei due figli piccoli, Nimet Zyberi è stato ucciso da un uomo che probabilmente aveva già incontrato all’interno del market.

Secondo la ricostruzione del nucleo investigativo dei Carabinieri di Rimini, dopo aver fatto la spesa, mentre il resto della famiglia era già salita in macchina, Zyberi ha caricato le buste in auto (una Mercedes Classe A) e riportato il carrello nella rastrelliera del supermercato. Nel tornare indietro l’albanese è stato affiancato da un uomo a piedi che ha esploso il primo colpo al torace e ha continuato a sparare mentre si allontanava colpendolo alla parte alta del corpo. Per Zyberi non c’è stato scampo. Non ha avuto neanche il tempo di girarsi verso il suo assassino che è fuggito con tutta calma a bordo di una Fiat Punto, probabilmente guidata da una donna.

Dopo aver isolato la scena del crimine, gli inquirenti hanno ascoltato le versioni dei testimoni presenti in quel momento nel parcheggio e hanno riscontrato alcuni dettagli discordanti tra loro. C’è chi dice di aver visto un uomo con cappuccio colpire con la pistola e salire immediatamente a bordo dell’utilitaria. La fuga potrebbe essere avvenuta verso monte, attraverso la Statale Adriatica, o verso mare che è una zona poco trafficata in questo periodo dell’anno.

Inoltre, le forze dell’ordine hanno effettuato un secondo sopralluogo nel pomeriggio all’interno del supermercato per visionare le immagini registrate dalle telecamere presenti all’interno con la speranza di poter cogliere qualche dettaglio in più per risolvere il caso. Infatti, pare che Zyberi si fosse fermato a parlare con un uomo e che anche la moglie fosse apparsa tesa.

I carabinieri una pista ce l’hanno e non è escluso che nelle prossime ore si possa chiarire meglio cosa sia avvenuto e soprattutto il movente di quello che sembra un regolamento di conti. Nel passato di Zyberi c’è qualche segnalazione per possesso di droga e qualche infrazione al codice della strada. Altro particolare è che, sebbene la moglie italiana lavorasse come parrucchiera a Riccione e lui fosse disoccupato, nell’ultimo periodo la giovane famiglia aveva cambiato spesso la propria dimora: fino a maggio del 2013 risultava domiciliata a Misano Adriatico, al villaggio Argentina, poi si è trasferita poco distante ma in un altro comune, a San Giovanni in Marignano, infine da qualche tempo si era spostata a San Clemente. Traslochi forse dovuti alle difficoltà economiche della giovane coppia, con due figli piccoli e un terzo in arrivo.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




Il denaro, otto incontri per rifletterne sulla natura

salvatorenatoli

Salvatore Natoli tra i prestigiosi relatori della rassegna “Lo Sterco del Diavolo”

E’ nella vita di tutti giorni, condiziona piccole e grandi scelte. Trattato, maltrattato, ambito ma, spesso grande assente nelle dichiarazioni dei redditi, di denaro c’è chi ne possiede tanto, tantissimo e chi, invece, deve patire anche per disporre del minimo necessario a sopravvivere. Chi ne muore a causa dell’attaccamento. Ma che cos’è il denaro? Chi avrà la costanza di seguire tutta la rassegna filosofica promossa dalla Biblioteca Comunale di Misano, dall’idea del direttore Gustavo Cecchini e dal titolo che rievoca una celebre frase di Martin Lutero (Lo stedco del diavolo, il denaro che fa girare il mondo) forse troverà qualche risposta. Anche per autoanalizzarsi. Gli otto incontri si svolgeranno tra ottobre e novembre, a partire da questa sera (sul canale Misano Tv saranno disponibili le registrazioni del ciclo di conferenze) e vedranno ospiti illustri affrontare il tema del denaro sotto diversi punti di vista: “dai suoi riflessi psicologici alla sua rilevanza sociale, senza distogliere l’attenzione dal presente e dalle difficoltà che stiamo attraversando. Un’occasione di approfondimento a cavallo tra filosofia, politica ed economia, per meglio comprendere il nostro tempo e guardare con maggiore consapevolezza al futuro”.

Questo il programma: questa sera venerdì 4 Ottobre Umberto Galimberti su “Il feticismo del mercato”; venerdì 11 Ottobre Luigino Bruni e Carlo Sini su “La verità in contanti”; venerdì 18 Ottobre Vittorino Andreoli “Il denaro in testa”; venerdì 25 Ottobre Marco Guzzi su “La rapina e il dono”: venerdì 1 Novembre sarà la volta di Walter Veltroni con “Denaro e politica” mentre venerdì 8 Novembre sul palco Walter Siti con “La finanza è la realtà?”. Venerdì 15 Novembre spario con Franco Cassano su “Bisogno e desiderio, gli inganni e le opportunità del denaro”.

A chiudere il ciclo giovedì 21 Novembre Salvatore Natoli (foto) sul tema “Ricchezza e povertà”. Gli incontri si terranno presso il Cinema-Teatro Astra di Misano Adriatico, via d’Annunzio 20 (street view / mappa) con inizio alle ore 21,00. Ingresso libero sino ad esaurimento posti. Per informazioni: 0541.618484 oppure mail: biblioteca@comune.misano-adriatico.rn.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 




Trenta liceali all’estero, il “San Pellegrino” sempre più internazionale

di ALBERTO BIONDI

sanpellegrinointernazionale

Una delle due classi al St. Andrew’s College di Cambridge (Gran Bretagna). In bocca al lupo a tutti e trenta.

Zaino e libri sono pronti, l’estate si può dire ormai finita, ma anziché tornare sui banchi dell’anno scorso trenta ragazzi del Liceo Linguistico “San Pellegrino” di Misano hanno cominciato la scuola fuori dai confini nazionali. Francia e Gran Bretagna le destinazioni dei fortunati, per la precisione “Le Chateau School” di Antibes e l’antico St. Andrews College di Cambridge. Una prima campanella davvero speciale, che suona in due centri educativi di altissimo livello. Gli studenti, dieci di seconda e venti di terza e quarta, trascorreranno un soggiorno di una o due settimane frequentando all’estero le prime lezioni, ospitati da famiglie del luogo che tenteranno l’impossibile pur di farli sentire a casa. Naturalmente, per garantire una “full immersion” totale nel paese di destinazione, sono previste visite ed escursioni nei principali siti d’interesse delle città, organizzate con l’obiettivo di far entrare i ragazzi in contatto diretto con il nuovo ambiente.

Il San Pellegrino punta all’internazionalizzazione, offrendo ai suoi studenti un’opportunità in più per mettere in pratica sul campo le lingue di studio. Tante altre le mete tra cui poter scegliere: Spagna, Germania, Stati Uniti e da quest’anno anche l’Australia, sempre più Nuova Terra Promessa per molti giovani romagnoli in fuga. Silvia Paccassoni, preside del Liceo, afferma: “I soggiorni all’estero non servono solo a consolidare la conoscenza linguistica, ma abituano il giovane ad orientarsi autonomamente all’interno di contesti familiari e scolastici diversi. Inoltre, presso le scuole servitane studiano in lingua anche le altre materie che qui apprenderebbero in italiano e questo è un ottimo esercizio per le proprie capacità. Il risultato è un’apertura mentale e un allenamento tali da poter affrontare con successo situazioni di studio e lavoro in paesi stranieri. Visite ai musei, teatri e altri luoghi d’interesse storico, artistico e culturale accompagnano le lezioni frontali e arricchiscono l’esperienza”.

Studiando Lingue e Letterature Straniere all’università di Urbino, ho capito quanto utilizzare una lingua in contesti reali sia fondamentale per il suo apprendimento. Finché dalla teoria non si passa alla pratica, i meccanismi di memorizzazione che governano l’acquisizione linguistica non scattano. Bisogna sporcarsi le mani per imparare, un po’ come in officina, e senza un contatto diretto con chi quella lingua la parla da sempre, in un contesto in cui tutti si esprimono così, è difficile fare buona pratica. I soggiorni all’estero, le vacanze studio, i progetti Erasmus e Intercultura… tutti offrono la possibilità di “immergersi” in un paese straniero, ma sta poi a chi partecipa sfruttare al meglio le occasioni per imparare. Lo dico perché i casi in cui, finita l’esperienza, si torna a casa senza aver migliorato le proprie abilità sono più di quanto non si pensi. C’è l’opinione diffusa che basti trascorrere un periodo all’estero per tornare in Italia padroneggiando la lingua straniera come un nativo, ma purtroppo il fattore tempo e ambiente non bastano. Sono necessari curiosità e spirito di iniziativa, senza i quali non possiamo muovere i nostri passi verso “l’altro”, e un esercizio continuo dell’idioma per fissarne i meccanismi segreti fino a renderli spontanei, automatici. Insomma, non basta partire: bisogna metterci del proprio, prima, durante e dopo il soggiorno. Quasi sempre però si torna a casa con bellissimi ricordi e per molti basta questo a dare un senso al viaggio. Non è sicuramente il caso dei trenta del San Pellegrino, ma tutti avremo sentito di un giovane partito per la vacanza studio e tornato in patria con la fotocamera piena e il cervello come prima.

Oggi le possibilità di vivere un’esperienza all’estero sono moltissime, ma alcune di esse restano ancora appannaggio di poche tasche. Un’apertura della scuola italiana in questa direzione sarebbe quanto di più auspicabile, con l’auspicio di formare ragazzi consapevoli del mondo e delle opportunità che sono aldilà delle frontiere; ma c’è il rischio che, proponendo progetti troppo esosi nelle classi, così come spesso avviene con le gite, venga a formarsi una forbice ingiusta tra chi può concedersi di partire (che impari o no qualcosa non fa testo) e chi invece è costretto a restare quando magari ne avrebbe tratto profitto. Prima che una famiglia o un giovane decida di investire in una meravigliosa esperienza all’estero, devono essere chiari gli obiettivi che si vogliono raggiungere fuori casa e soprattutto essere sicuri, quando si sale la scaletta dell’aereo, che non si stanno spendendo soldi per niente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




Presentata l’edizione 2013 del Gran Premio San Marino e Riviera di Rimini

Sarà un grande evento la tappa misanese del Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini, in cartellone dal 13 al 15 settembre prossimi. E’ stato presentato oggi nella sede della Provincia di Rimini (tutti i partecipanti nella foto di gruppo scattata da Marzio Bondi). Ora, si spera nel bel tempo.

La settimana di eventi. Anche quest’anno sarà uno spettacolo. Dentro e fuori la pista. La macchina organizzativa del Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini ha messo a punto tutti gli eventi collaterali ufficiali che accompagneranno il pubblico durante la settimana di avvicinamento alle sfide del Misano World Circuit – Marco Simoncelli. Un programma che continua a contraddistinguersi nel panorama mondiale per creatività e capacità di coinvolgere gli appassionati oltre alle gare in circuito che solo il nostro territorio riesce esprimere. E non è un caso che proprio la prova in programma nel week end che va dal 13 al 15 settembre sia particolarmente attesa sia dagli appassionati che da tutto il mondo della MotoGP.

motogpmisano2013

Da sinistra Luigi Bellettini (presidente Misano Eventi), Stefano Giannini (Sindaco di Misano), il pilota Matteo Ferrari, Umberto Trevi (vice presidente Santamonica spa), Teodoro Lonfernini (Segretario di Stato per il Turismo di San Marino)
Stefano Vitali (presidente della Provincia di Rimini), Mauro Sanchini (conduttore del dedikato e commentatore Sky Sport e i piloti Alex De Angelis e Niccolò Antonelli. Infine Andrea Cicchetti, il coordinatore Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini (Foto Marzio Bondi )

Welcome to the Riders’ Land, quindi, ecco gli eventi ufficiali che si svolgeranno durante la settimana del gran premio. Mercoledì 11 settembre, dalle 17.30, si svolgerà l’evento ufficiale organizzato dai promotori in collaborazione con Dorna e Irta che aprirà il week end degli eventi collaterali, il “MotoGP San Marino Ride”. Il teatro sarà quello delle strade in salita del centro storico di San Marino, che ospiteranno una combattutissima cronoscalata a squadre di ciclismo con i piloti e i team del Campionato Mondiale MotoGP. Tra i presenti certi: Cal Crutchlow, Bradley Smith, Alvaro Bautista, Michele Pirro, Danilo Petrucci, Alex De Angelis e il team ufficiale Yamaha Factory. Una passione, quella del ciclismo, che quasi tutti i piloti coltivano con impegno, anche per allenare il fisico e che ha coinvolto per l’evento a San Marino l’intera squadra. I migliori piloti del campionato guideranno le proprie squadre completate dagli uomini dei rispettivi team e si sfideranno su un percorso di circa 5 km tutto in salita. Pilota e tecnici saranno un’unica cosa per conquistare il primo posto nel cuore della più Antica Repubblica del Mondo. Partenza area Fonte dell’Ovo – Arrivo Piazza della Libertà. L’evento è organizzato dalla Segreteria di Stato per il Turismo in collaborazione con l’Ufficio di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino. Sempre mercoledì dalle 17,00 a Misano sarà la volta di “E mutor … com una volta”. Il ritrovo è alle 17 in via Alberello. Si partirà con una sfilata di moto d’epoca e da competizione. Alle 19,00 la sfilata proseguirà fino a Misano Centro con una sosta-cena al ristorante Hochey. Alle 20, ritrovo in via Alberello per la grande esposizione delle moto, fino alle 23.

Da giovedì 12 settembre a domenica 15 settembre sarà allestita Casa MotoGP The Riders’ Land nel centro storico di San Marino (parcheggio 5, ogni giorno dalle ore 10 alle 19). La casa del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini è pronta ad accogliere tutti i fans della MotoGP che potranno trovare tutto il materiale promozionale ufficiale del Gran Premio come i poster di Valentino Rossi e Alex De Angelis e di tutti i protagonisti della Riders’ Land, la terra dei piloti come Andrea Dovizioso, Mattia Pasini, Niccolò Antonelli e Matteo Ferrari. Inoltre ci si potrà sfidare a colpi di playstation con il gioco ufficiale della MotoGP. L’evento è organizzato dalla Segreteria di Stato per il Turismo in collaborazione con l’Ufficio di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino. Giovedì 12 settembre si svolgerà il Campionatino Go Kart Misano World Week End Pista GoKart Riviera Verde, Via Ciglio a Portoverde, ore 21,30). E’ la gara finale della prima edizione del Campionatino organizzato nell’ambito del Misano World Weekend. Per tutto gli appassionati di Kart, un appuntamento da non perdere con gare di qualificano che si terranno nei giorni precedenti nei circuiti di Kart di Misano. Venerdì 13 settembre andrà in scena il 5° Round del Campionato italiano Flat Trak Arena 58 in Via Romagna a Misano Centro, dalle ore 20,30. Velocità e adrenalina si fonderanno nella passione per i motori: moto semplici ma potenti ed essenziali dotate del solo freno posteriore si sfideranno in una gara valida per il campionato italiano. Ospite della serata: Fabrizio Vesprini, campione del mondo di flat track. Evento nell’ambito del Misano World Weekend organizzato da Misano Eventi in collaborazione con Motoclub “Biker’s Cave”. Nell’occasione, alle ore 21, Guido Meda, telecronista di Mediaset per il motomondiale, presenterà il suo libro “Il miglior tempo” edito da Rizzoli. Al suo fianco il Coordinatore del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, Andrea Cicchetti e il Sindaco di Misano Adriatico Stefano Giannini. Sabato 14 settembre, alle ore 19.00 allo Stadio Nicoletti di Riccione, è stata organizzata una partita di calcio fra Nazionale Stilisti e Nazionale Comici Zelig e Colorado. L’incasso sarà devoluto alla Fondazione Marco Simoncelli e l’estrazione dei biglietti vedrà premiare il più fortunato con una Fiat 500 griffata ‘58 Sic’. La formazione degli stilisti sarà guidata da Lapo Elkann e Enzo Rosso. L’estrazione avverrà la sera alle ore 21.00 durante il Dedikato a Misano.

Lo stesso giorno i sarà anche il tradizionale appuntamento con Dedikato, sempre all’Arena 58 in Via Romagna a Misano Centro, dalle ore 21. Una serata di sport, musica e spettacolo con i protagonisti del Campionato del Mondo di MotoGP che si sfideranno a bordo delle mitiche e potentissime “Ape Car Cross Racing”. L’edizione 2013 dell’evento sarà in onore di Dajiro Kato, il pilota giapponese, misanese d’adozione di cui ricorre il decimo anniversario dalla scomparsa. Nell’arena 58 piloti, giornalisti e uomini del paddock si contenderanno a colpi di sportellate il trofeo Dedikato. A differenza dello scorso anno, dove erano previste gare ad inseguimento, i piloti si sfideranno in gruppo in modo da rendere ancora più avvincente la sfida. Durante la serata inoltre partirà ufficialmente l’asta su ebay con gli oggetti che i piloti i team del motomondiale hanno donato. L’incasso della vendita dei cimeli e delle t-shirt ufficiali della serata realizzate da Gianluca Alessandrini “Panino” andranno a favore della Fondazione Marco Simoncelli Onlus (lo scorso anno furono raccolti oltre 21.500 euro). Presenteranno la serata Biagio Maglienti e Mauro Sanchini di Sky. Ospiti il comico Giuseppe Giacobazzi e il musicista e ambasciatore della Fondazione Simoncelli nel Regno Unito, Martin Finningan. Evento organizzato da Misano Eventi ed inserito nell’ambito del Misano World Weekend.

Dopo la gara tutti in terrazza per il Party Motogp. Domenica 15 settembre, dalle ore 19,30, andrà in scena al Palacongressi di Riccione “Terrazza RedBull Speciale MotoGP – after race party” powered by Titilla e Riviera Network. Il party – ad invito – sarà arricchito e reso unico dalla musica di Francis and Bluey from Incognito DJs ,Ralf e Asal aka Salvatore Angelucci e da una serie di installazioni di video mapping e live performance curate del Vj Zuth e Minimarket del Riciclo; inoltre sarà presentato il progetto – Eco Titilla – finalizzato a sensibilizzare la sostenibilità ambientale, strutturato in collaborazione con Eco Area better living. In terrazza anche Purple Sartorial Denim. L’organizzazione è a cura di Riviera Network.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Misano, un metro d’acqua nel sottopasso

Un taxi, per  fortuna lontano dal metro d’acqua del centro del sottopassaggio di via Garibaldi, il cuore di Misano Adriatico. Tanti locali e alberghi della centralissima via Repubblica, lato mare, con l’acqua in casa. Un albergo sulla litoranea con mezzo metro d’acqua nella hall.  Questi i primi danni rilevati dopo l’acquazzone di metà pomeriggio che si è abbattuto con forza. L’arteria di via Garibaldi collega il mare al monte. I vigili l’hanno chiusa con il nastro rosso e bianco, per evitare pericoli maggiori. Nel metro del sottopasso  qualche cassonetto portato dalla forza dell’acqua, qualche bidone di latta. Unica eccezione, purtroppo, un taxi. Alle ore 18, la pioggia continua a farsi sentire, come lampi e tuoni. In lontananza si sentono le sirene dei mezzi di soccorso




Misano, si getta sotto il treno

Una persona si è gettata sotto il treno a Misano Adriatico, direzione sud-nord. Attorno alle 9,30, lo sventurato (al momento non si conoscere genere ed età) si è tolto la vita. Sembra che il salto sia avvenuto all’ingresso dell’abitato misanese. Il corpo è stato trascinato per un centinaio di metri. Il treno si è fermato tra Misano Mare e Misano Brasile. Allle 11,30 era ancora fermo.




Il sindaco Giannini in minoranza

Stefano Giannini, Pd, sindaco di Misano

Il sindaco Stefano Giannini, Pd, finisce in minoranza. Nel consiglio comunale del 5 giugno è mancato il numero legale. Assenti consiglieri, assessori e presidente del consiglio di maggioranza. Le minoranze in un primo tempo concordano nell’uscire. Poi, Maurizio Vandi e Antonio Mignani (Pdl) cambiano idea. Paolo Casadei, capogruppo del Pdl, si infuria sorridendo. Battibecco tra Sensoli, Lega Nord e Vandi-Mignani. Il capogruppo del Pd Davide Siliquini riaggiorna la seduta. Sarà un’estate calda per la maggioranza misanese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Misano, chi ha tradito l’economia italiana?

L'economista Nino Galloni

“Chi ha tradito l’economia italiana?”  E’ il titolo della conferenza che Nino Galloni tiene a Misano Adriatico giovedì prossimo 10 gennaio, 0re 21, in biblioteca. Si cercherà di rispondere a diverse domande tra cui: quale sara’ l’evoluzione dell’attuale crisi mondiale? Come fare fronte alle conseguenze che la speculazione internazionale sta avendo sull’economia reale? Nel corso dell’incontro Galloni presentera’ i risultati di una sua ricerca “che parte dal dopoguerra per arrivare alla cruciale resa dell’Unione Europea al diktat americano fra ottobre e novembre del 2011” e analizza le ragione per cui i movimenti popolari di oggi non riescono a trovare “coaguli adeguati verso il governo” e ad elaborare “proposte e progetti di cambiamento”. Per informazioni 0541/618484 – biblioteca@comune.misano-adriatico.rn.it

Il profilo del relatore. Nino Galloni (Roma 1953), direttore generale del Ministero del Lavoro, funzionario in diversi ministeri finanziari, è attualmente membro effettivo del Collegio dei sindaci dell’Inps. È stato ricercatore all’università di Berkeley in California, stretto collaboratore di Federico Caffè e ha insegnato nelle università di Roma, Milano, Napoli, Modena e Cassino. È autore di numerosissimi articoli e libri fra cui, più recentemente, Mercato senza padroni (2001), Dopo lo sviluppo sostenibile (2002), Misteri dell’euro, misfatti della finanza (2005), La moneta copernicana con M. Della Luna (2008), Prendi i tuoi soldi… e scappa? (2010); per Editori Riuniti, L’occupazione tradita (1998) e Il grande mutuo (2008).