Molo chiuso, Giovanardi: verifica su tutte le grate

MOLO Ecco come si presentava il tratto del molo in cui è saltata la grata

di EVA PANISSA

“E se fosse stata una burrasca vera e propria?” Si domanda il consigliere di opposizione Moris Calbucci, della lista civica” ‘CittàViVa’. “E’ bastato un po’ di mare mosso per far saltare una grata in vetroresina che avrebbe dovuto essere, come le altre, ben fissata al cemento. Invece, è volata via fra lo stupore e lo spavento dei turisti.”

La zona è stata transennata, sul posto sono giunti, dapprima i vigili del fuoco, la capitaneria di porto, e i vigili urbani, in seguito è stata segnalata la presenza di Gianni Giovanardi, assessore delle politiche ambientali e del demanio. “Ad un mese, poco più, dall’inaugurazione del ripristino e messa in sicurezza del molo di ponente, lato Bellaria, è accaduto l’imprevisto” afferma il Consigliere Calbucci “E’ stata collaudata adeguatamente l’opera? Sono stati impiegati materiali conformi alle attuali norme vigenti? Probabilmente non è stato valutato in fase di programmazione l’impatto del mare sulle strutture.” Abbiamo sentito Giovanardi, ecco la sua replica: “Purtroppo il fatto si è verificato proprio la vigilia di ferragosto, in periodo di ferie, tuttavia il responsabile della ditta che ha eseguito i lavori ha mandato un operaio il giorno 15, la zona della banchina è rimasta transennata comunque fino al mattino del sedici per via dello spettacolo pirotecnico di ferragosto. Riguardo ai materiali usati, certamente a norma, si tratta di fibra di vetroresina, nella fattispecie la grata, una delle tante, non è stata danneggiata, ma sono saltati i collegamenti, i cosìddetti ‘tappi fisher’, a cedere. La grata in questione si trova in concomitanza con una parete immersa nell’acqua, conseguentemente l’impatto con le onde è maggiore. Il lavoro è stato svolto correttamente, non ci sono stati errori di valutazione progettuale. La ditta incaricata eseguirà in questi giorni una verifica su tutte le grate e certamente provvederà ad un ammorsamento più integrativo oltre a quello esistente.” Speriamo bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 




BELLARIA, SBARCANO I SARACENI

Saraceni, rievocazione storica in costume a Bellaria dal 12 al 15 luglio.  L’evento inizia giovedì 12 luglio, con il “prologo dello sbarco”, alle 21 presso il Polo Est. Poi, venerdì 13 luglio, appuntamento con il caratteristico Sbarco di oltre trecento eccentrici personaggi grazie all’attracco di dieci imbarcazioni storiche a vela sul porto canale (lato Bellaria).  Il corteo si snoderà sul lungomare e le vie principali del paese, dove numerosi saranno gli spettacoli di combattimento delle Compagnie d’Armi (Arpa del Diavolo di Cesena, Guardiani dell’Onphalos di Padova, Compagnia del Drago Oscuro di Forlì) e delle Danzatrici del Ventre (Les Fleurs Arabic di Serena Cuccaro -Rimini-, Bab Nour con Leyla Nur -Rimini). 

Il gruppo di musicisti arabi cadenzerà con energiche musiche orientali tutto il corteo fino ad arrivare al parco comunale (via don Milani), trasformato in un piccolo e magico paese arabo, con annessa l’arena spettacoli.

Sabato 14 e domenica 15 luglio la manifestazione si concentrerà nel Parco Comunale, dove il paese arabo pullulerà di vita, di commercio, musiche e danzatrici del ventre, combattimenti spettacolari, sputafuoco e fachiri, incantatori di serpenti, amazzoni e, ovviamente, di un succulento banchetto saraceno (gestito integralmente dal Comitato Borgata Vecchia).

Le guardie all’ingresso vigileranno per tutta la notte, mentre gli artigiani svolgeranno antichi mestieri, e la scuderia dei cavalli attenderà il paziente lavoro del maniscalco. I profumi del Medio Oriente coloreranno l’aria magica delle cartomanti, mentre il forgiatore di spade preparerà affilate lame per i prossimi combattimenti. La sera di domenica 15 luglio si concluderà la manifestazione con la decima edizione dell’avvincente Giostra Saracena a Cavallo, organizzata in stretta collaborazione col Comitato Palio del Saraceno (di Mercato Saraceno). I cavalli correranno sul prato erboso, sfidandosi all’ultimo anello. Si alterneranno spettacoli di danza araba, numeri di fachirismo, e combattimenti al singolar tenzone.

L’evento si concluderà con un suggestivo Spettacolo di Fuochi d’Artificio organizzato dalla Scarpato Pirotecnica, prima classificata in numerose competizioni internazionali . Alla decima edizione, organizza, il Comitato Borgata Vecchia, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina.