1

Misano Adriatico-San Marino. Claudio Muccioli, un misanese-sammarinese alle Olimpiadi

Tokyo, Casa Italia

Claudio Muccioli

 

Claudio Muccioli, un misanese-sammarinese alle Olimpiadi

 

Non come atleta, ma come come ufficiale di controllo del  doping per l’organizzazione dei giochi che sono diretti dal Giappone sotto la supervisione dell’organizzazione mondiale antidoping, che deve garantire la correttezza degli atleti.  In tale ruolo, gli europei sono una quindicina, dal resto del mondo.

Da ragazzo buon calciatore, medico (tesi sulla medicina dello sport), ha iniziato nel 2017 una lunga selezione per l’organizzazione dei giochi per lavorare come addetto ai controlli antidoping, attività che segue intensamente nell’ultimo decennio. Alla fine della selezione, Claudio Muccioli è rientrato fra un ristretto gruppo composto da 72 persone, più altri 40 per le paraolimpiadi.

 

Il misanese-sammarinese è stato anche Capitano reggente per un semestre. In tale veste, fu il rappresentante di San Marino alle nozze del principe Alberto di Monaco. Al suo tavolo c’era Carolina di Monaco. Durante la serata non parlarono soprattutto delle preoccupazioni dei figli che crescevano.




San Marino. Banca di San Marino, la sua storia in conferenza

Faetano

 

Banca di San Marino, la sua storia in conferenza martedì 3 agosto, ore 21, Piazza del Massaro, a Faetano.

Una serata nel cuore del Castello, dove tutto è cominciato, per riscoprire insieme i primi decenni di vita della Cassa Rurale.

Alle 21, lettura scenica, basata su documenti d’archivio, a cura di Fabrizio Raggi e Antonio Fazzini. A seguire visita di Casa Gennari, l’antica bottega che ospito la Cassa Rurale negli anni ’30, ripristinata con gli arredi ed i cimeli originali.

L’ingresso è libero e aperto a tutti, con prenotazione entro lunedì 2 agosto. Strada della Croce rimarrà chiusa al traffico tra le 20.15 e le 22.30 e sarà dunque attivo un servizio navetta con tappe presso Parcheggio Ceramica del Conca, Campo Sportivo, Scuole Elementari. L’evento sei svolgerà in osservanza delle norme vigenti.




San Marino. Tennis, Marco Cecchinato guida il tabellone

Marco Cecchinato guida il seeding

2013, i finalisti

Tennis, Marco Cecchinato guida il tabellone del San Marino Open, in cartellone dall’8 al 15 agosto. Tra i big: Simon, Caruso, Lorenzi, Moroni

Appuntamento dell’ATP Challenger Tour (€ 66.640 il montepremi), vanta una tradizione di oltre 25 anni che si era interrotta nel 2014 ed era pronta a fare ritorno già l’estate scorsa, prima che la pandemia arrivasse. Poi a inizio giugno la comunicazione ufficiale dell’ATP della disponibilità della data abituale e la decisione della Federazione Sammarinese Tennis di riportare in calendario un evento
importante non solo a livello sportivo, ma anche turistico e per la ricaduta d’immagine che lo accompagna.
“Avevamo indicato già in tempi non sospetti il 2021 come obiettivo ragionevole per il ritorno degli Internazionali e abbiamo avuto ragione – afferma il presidente della Federazione Sammarinese Tennis, Christian Forcellini – anche se in questo caso abbiamo avuto solo due mesi per organizzare tutto quel che serve. Ma si tratta di un segnale di ripartenza quanto mai significativo per tutta San Marino e per questo dobbiamo ringraziare le Segreterie di Stato per lo Sport e per il Turismo che in sinergia hanno permesso di trovare le risorse necessarie per allestire un’edizione in linea con gli standard tradizionali. Mancano appena due settimane e davvero non vediamo l’ora che il circuito del grande tennis torni in Repubblica. Con il contributo di tutti, istituzioni e privati, stiamo facendo il massimo per ridare vita ad una manifestazione che rappresenta non solo un patrimonio sportivo per la federazione, nello svolgimento della sua attività, ma anche un’occasione importante per tutto il Paese, con la speranza che possa tornare un appuntamento fisso e di successo come nel recente passato”.
In tal senso è stato tirato a lucido il Centro Tennis Cassa di Risparmio che, oltre a disporre di 8 campi, dallo scorso anno può vantare un’esclusiva Vip Lounge e di rinnovati e funzionali spogliatoi.
Intanto è stata comunicata l’entry list, che vede al momento come principale favorito Marco Cecchinato, numero 82 del ranking mondiale, che proprio a San Marino nel 2013 ha conquistato il suo primo titolo importante, spiccando il volo per una carriera che lo ha visto raggiungere una storica semifinale al Roland Garros nel 2018 e mettere in bacheca tre titoli del circuito maggiore (Budapest e Umago nel 2018 e Buenos Aires nel 2019, tutti sulla terra battuta, oltre alle finali nel “Sardegna Open” dello scorso anno e a Parma in maggio) e la 16esima posizione nella classifica mondiale nel febbraio 2019. Ma il 28enne di Palermo non è l’unica stella che brillerà sul Titano, visto che subito dopo tra gli iscritti figura il nome del francese Gilles Simon, attualmente numero 102 ATP, ma con un best ranking da numero 6 del mondo: il 36enne di Nizza ha messo in bacheca qualcosa come 14 trofei del circuito maggiore tra il 2007 e il 2018, oltre ad 8 finali, praticamente su tutte le superfici.
Numeri alla mano, ambisce sicuramente a un ruolo da protagonista anche Salvatore Caruso, appena uscito dalla Top 100 complici alcuni problemi fisici (è numero 109 ATP) ma quanto mai intenzionato a rientrarvi prima possibile: il 29enne siciliano di Avola vanta due titoli nel circuito challenger, sul “rosso” (Como 2018 e Barcellona 2019), e recentemente è stato semifinalista a Perugia. Lo stesso può dirsi per l’argentino Juan Ignacio Londero, n.140 della classifica mondiale ma top 50 nel novembre 2019, stagione in cui ha conquistato il torneo ATP di Cordoba ed è stato finalista a Bastad, sempre sulla terra.
Insieme agli elementi di esperienza non mancano i giovani rampanti, come l’argentino Tomas Martin Etcheverry (n.166 ATP), 22 anni appena compiuti, che proprio nel challenger del capoluogo umbro ha centrato il suo primo successo in categoria, allenato da quel Carlos Berloq che tanti ricordano protagonista in passato proprio a San Marino.
Ha raggiunto una finale nel circuito maggiore, a Los Cabos 2017, l’australiano Thanasi Kokkinakis (n.183 ATP), talento in grado di battere un certo Roger Federer nel Masters 1000 di Miami 2018 e quest’anno di tenere testa per 5 set a Melbourne a un top player come il greco Stefanos Tsitsipas, ma frenato fin qui da tanti infortuni e che a 25 anni cerca di farsi definitivamente largo nel tennis che conta.
E’ uno dei Next Gen da tenere maggiormente d’occhio invece il danese Holger Rune, 18 anni, n.204 ATP (suo best ranking), che a Biella a inizio giugno ha firmato il primo titolo challenger, giungendo poi in semifinale a Milano.
Proprio colui che ha scritto il suo nome nell’albo d’oro nel capoluogo lombardo, Gian Marco Moroni (n.224 ATP), è uno degli altri italiani ammessi al tabellone principale: con il 23enne romano ci saranno anche il faentino Federico Gaio (n.146), il veterano Paolo Lorenzi (n.179, con best ranking al 33° posto), classe 1981, uno dei beniamini del pubblico che ne apprezza le doti tennistiche ma anche umane e caratteriali, e Roberto Marcora (n.213).
Dunque sei gli azzurri al momento in main draw, in attesa di conoscere i destinatari delle wild card (verranno ufficializzate durante la conferenza stampa di presentazione, a pochi giorni dal via), che come tradizione andranno ad arricchire il cast dei partecipanti e quindi lo spessore tecnico del torneo.




San Marino. Moto-terapia, per terra ed in mare

 

Moto-terapia, per terra ed in mare. Iniziativa dedicata alla memoria di Maurizio Taddei

 

Programma definitivo

Giovedì 9 Settembre, presso l’Ospedale di Stato

Ore 12.30 Conferenza Stampa

Venerdì 10 Settembre, presso l’Ospedale di Stato e Palazzo Pubblico

Ore 11.00 Visita di Vanni Oddera preso l’Ospedale di Stato accompagnato dalle Autorità
Ore 18.00 Udienza Ufficiale concessa dagli Ecc.mi Capitani Reggenti

Sabato 11 Settembre, presso Cava degli Umbri (P7) e Campo Bruno Reffi di Città di San Marino

Ore 10.00 Saluti Autorità e Organizzatori

Ore 10.15 Apertura Villaggio Moto-Solidale, stand delle realtà associative e aziendali. Inizio attività di Mototerapia (Quad, Moto da Cross, Go Kart e Ape Cross Red Bull) e Raduno Tririders
Ore 13.00 Pranzo Libero
Ore 14.00 Ripresa delle attività
Ore 14.30 Puntata speciale live di “Radio Tutti”
Ore 15.30 Show di Freestyle
Ore 16.15 Tavola Rotonda “I benefici della Mototerapia” (Conduce Sara Bucci – partecipano Vanni Oddera, Bryan Toccaceli e la Dott.ssa Laura Viola)
Ore 17.15 Esibizione de “I Terconauti”
Ore 18.15 Show di Freestyle
Ore 19.30 Cena a base di Asado (su prenotazione) e accompagnamento musicale con i The Oak’s
Ore 21.00 Show di Freestyle
Note: Ingresso offerta libera, attività gratuite previa registrazione allo Stand Coloplast
Durante la giornata visite guidate in Centro Storico con i Triride
Postazione Radio San Marino

Domenica 12 Settembre, presso Cava degli Umbri (P7) e Campo Bruno Reffi di Città di San Marino

Ore 10.00 Apertura Villaggio Moto-Solidale, stand delle realtà associative e aziendali. Inizio attività di Mototerapia a cura della Federazione Sammarinese Motociclismo e della Scuderia San Marino. Circuito di minimoto e minikart per i più piccoli. I Go Kart di Niko Tremolada adattati per essere utilizzati da persone con qualsiasi disabilità, Ape Cross Red Bull con la partecipazione del pilota sammarinese Luca Cecchetti, Quad e tanto altro. Raduno Tririders.
Ore 13.00 Pranzo Libero
Ore 14.00 Ripresa delle attività di Mototerapia sino alle ore 18.30
Note: Ingresso offerta libera, attività gratuite previa registrazione allo Stand Coloplast
Durante la giornata visite guidate in Centro Storico con i Triride
Postazione Radio San Marino

Sabato 18 Settembre, presso l’aviosuperficie di Torraccia

Ore 10.00 Saluti Autorità e Organizzatori
Ore 10.30 Inizio attività di Mototerapia (Quad, Moto da Cross, Go Kart e Ape Cross Red Bull) e di volo in aereo
Ore 13.00 Pranzo a base di pesce (su prenotazione, per le persone con disabilità offerto dall’organizzazione)
Ore 15.00 Ripresa attività di Mototerapia e di volo in aereo
Ore 16.00 Momento “…che Spettacolo!” in ricordo di Maurizio Taddei, con la partecipazione straordinaria di Monica Hill.
Note: Ingresso offerta libera, attività gratuite previa registrazione allo Stand Coloplast
Durante la giornata saranno presenti, tra gli altri, i Baroni Rotti

Domenica 19 Settembre, presso Baia Vallugola

Ore 09.30 Saluti Autorità e Organizzatori
Ore 10.00 Inizio attività di Mototerapia con le moto d’acqua
Ore 13.00 Pranzo al Ristorante Locanda del Porto (su prenotazione)
Ore 15.00 Ripresa attività di Mototerapia con le moto d’acqua
Ore 18.00 Cerimonia di consegna a “Still I Rise” dei fondi raccolti
Ore 18.30 Chiusura Manifestazione
Note: Ingresso offerta libera, attività gratuiteprevia registrazione allo Stand Coloplast

(online sul sito www.attiva-mente.info/tuttavia2021 anche i moduli per la prenotazione delle attività di mototerapia e dei pasti)




Cattolica-San Marino. Taekwondo, ragazzi in Albania

Andreas Miserendino

 

Taekwondo, ragazzi in Albania al Tirana Open con oltre 15 stati e 500 scritti il programma per il prossimo sabato

 

Per il taekwondo San Marino Fesam

 

SENIOR nere: n.2

– [x] Ceccaroni Michele -68 kg

– [x] Leardini Daniele -80 kg

 

SENIOR colorate: n 1

– [x] Mezzanotte Michele (B/R) -58 kg

 

JUNIOR nere: n. 1

– [x] Tarini Samuel -59 kg

 

CADETTI colorate: n.3

– [x] Albani Thomas (R) -33 kg

– [x] Tentoni Achille (R/N) -37 kg

– [x] Amati Federico (R) -41 kg

 

Per il taekwondo Olimpic Cattolica

Andreas Miserendino 11 anni 67 kg cinture verde

 

 

 

 




San Marino. Domanda immobiliare, vanno case da 180 a 250mila euro per giovani coppie

 

Domanda immobiliare, vanno case da 180 a 250mila euro. Ad acquistare giovani coppie

 

La domanda immobiliare è costituita essenzialmente da giovani coppie o famiglie alla ricerca della prima casa con un budget che oscilla tra 180.000 € e 250.000 €. La tipologia più richiesta è il trilocale. “Dal punto di vista dell’offerta immobiliare – spiega Alessandro Chezzi, Affiliato Tecnocasa Rep. San Marino – sul mercato si trovano molti appartamenti e qualche soluzione semindipendente come bifamiliari o villette a schiera con un valore che va dai 160 ai 250.000 Euro per gli appartamenti e oltre i 250.000 Euro per le soluzioni bifamiliari e a schiera. Da qualche anno sono sempre più disponibili soluzioni indipendenti da ristrutturare completamente come fabbricati rurali e case di campagna anche se di piccole dimensioni”.




San Marino. Ambiente, sanzioni più severe per chi inquina

 

 

Ambiente, sanzioni più severe per chi inquina

 

Gli obiettivi con la nuova normativa:
– l’aumento delle responsabilità per i produttori e per le aziende sammarinesi che gestiscono i rifiuti, introducendo strumenti volti a garantire maggiori tutele e garanzie nei confronti dello Stato in caso di fallimento delle ditte stesse, rilascio delle licenze e revoca in caso di mancato rispetto delle normative;

– la disciplina e i regolamenti da seguire in caso di bonifica dei siti contaminati;
– un aumento delle sanzioni, riguardanti sia l’abbandono di rifiuti semplici che pericolosi;
– un generale aggiornamento e adeguamento delle norme alle più recenti direttive europee nel settore.
Le modifiche al Codice Ambientale sono già state illustrate a tutte le parti politiche nell’ultima Commissione Consiliare Permanente IV Territorio e Sanità dal Segretario Stefano Canti: un lavoro complesso che prevederà l’intervento su più fronti, concentrandosi in questa prima fase sulla gestione dei rifiuti, il diritto alle informazioni in materia ambientale e la tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente.
Tra le novità più importanti, è opportuno segnalare:
-la disciplina riguardante sottoprodotti e materie prime seconde, allineando le procedure sammarinesi a quelle della vicina Emilia-Romagna e premiando le buone pratiche tecniche e gestionali durante il ciclo produttivo aziendale. A tal fine saranno istituiti due Registri Elettronici, a cui le imprese sammarinesi che rispetteranno i parametri produttivi potranno iscriversi tramite procedura online. Al fine di garantire la tracciabilità dei flussi di sottoprodotti sarà anche istituito il “Catasto dei sottoprodotti” tramite apposita sezione dei servizi web-UOGA. Questi adempimenti, andranno a influire in maniera importante sulla riduzione delle quantità di rifiuti prodotti in ambito aziendale, in quanto le imprese potranno fornire agli stessi una nuova vita attraverso il reimpiego in un’altra filiera produttiva, anche diversa da quella per cui sono stati generati;
-l’istituzione del Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti (RTGR) quale figura che svolgerà azioni dirette ad assicurare la corretta organizzazione nella gestione dei rifiuti da parte dell’impresa e vigilerà sulla corretta applicazione della normativa di riferimento. Tale figura sarà d’obbligo per le attività economiche produttrici di rifiuti speciali pericolosi che superano il limite di 100 chilogrammi o 100 litri all’anno e per gli impianti autorizzati allo stoccaggio, trattamento e gestione di rifiuti;

– l’introduzione dell’obbligo in capo agli impianti autorizzati all’attività di deposito e/o trattamento di rifiuti pericolosi di ottenere la certificazione ambientale ai sensi della norma ISO 14001 da un ente di certificazione accreditato ACCREDIA, a garanzia di una miglior gestione nel rispetto della normativa vigente;
– anche dopo il conferimento ad un soggetto autorizzato alle attività di recupero e/o di smaltimento in territorio sammarinese, il produttore rimane responsabile dei rifiuti finché il gestore dell’impianto sammarinese non invierà formale comunicazione dell’avvenuto smaltimento e/o recupero finale entro 9 mesi a far data da quella di conferimento. In mancanza della stessa, le responsabilità resteranno in capo al produttore.
– al fine di disincentivare gli abbandoni di rifiuti, anche di piccole dimensioni, saranno inasprite le sanzioni, consentendo anche alle Forze di Polizia ed alle Guardie Ecologiche l’emissione diretta di sanzioni amministrative.
-infine, il Decreto disciplina, oltre al danno ambientale, la minaccia imminente di danno ambientale derivante dall’attività di gestione dei rifiuti. Quando opportunamente accertate, le stesse potranno diventare per l’Ecc.ma Camera fonte legittima per promuovere procedure di espropriazione dei beni immobili interessati.
Altro elemento di novità importante è l’introduzione del divieto di commercializzazione di prodotti in plastica usa e getta, portando di fatto la Repubblica di San Marino ad essere il primo Stato Plastic Free. Infatti il Decreto vieta la commercializzazione e l’uso di manufatti monouso in plastica, ad esclusione di quelli compostabili certificati secondo lo standard europeo EN 13432. A far data dal 1 giugno 2021 tutti gli esercenti di attività commerciali, artigianali e di somministrazione di cibi e bevande e i distributori automatici sul territorio della Repubblica, dovranno distribuire, in luogo di quelle in plastica, posate, piatti, bicchieri, capsule caffè, palette e cannucce monouso, in materiale compostabile. E’ consentito l’esaurimento delle scorte per gli acquisti effettuati in data antecedente all’entrata in vigore della norma e comunque non oltre il 31 Dicembre 2021.

Stefano Canti, segretario di Stato al Territorio e all’Ambiente: “Una Repubblica più attenta all’ambiente e al preservare le specificità del suo territorio naturale è possibile. Questo decreto è una buona base di partenza delle politiche che questo esecutivo intende mettere in atto e promuovere nei prossimi anni. La gestione dei rifiuti deve diventare responsabilità comune, anche del tessuto aziendale che compone il territorio. Lo dobbiamo alle generazioni future”.




San Marino. Voucher vacanza, paghi una e prendi tre notti

San Marino, il Palazzo pubblico

 

Voucher vacanza, paghi una e prendi tre notti

Campagna al via il 15 marzo; per le strutture alberghiere è già possibile aderire
all’iniziativa della segreteria di Stato per il Turismo.
Vuole essere una risposta alle ricadute negative sul comparto turistico, conseguenti ai
necessari provvedimenti per il contenimento del contagio da Covid-19 che hanno
determinato misure restrittive alla circolazione delle persone, la segreteria di Stato per
il Turismo e l’Ufficio del Turismo, considerata la necessità urgente di intervenire a
supporto del comparto e al fine di limitare gli effetti avversi e favorire la ripartenza,
hanno ideato un’iniziativa incentivante per attirare flussi turistici verso la Repubblica di
San Marino.

A sostegno del progetto sono stati stanziati 140.000 euro per la copertura degli incentivi
e ulteriore budget per la campagna di comunicazione e per un piano media digitale.
L’Ufficio per il Turismo ha già inviato alle strutture alberghiere una circolare
contenente gli aspetti operativi per la gestione dei “Voucher Vacanza San Marino”
e i moduli per la richiesta di adesione alla promozione. L’auspicio è che da parte
degli operatori sammarinesi vi sia ampia partecipazione, condizione necessaria
per la buona riuscita dell’iniziativa che sarà attiva dal prossimo 15 marzo.




San Marino. Obbligazioni, in poche ore vendute 340 milioni ad un tasso di 3,75% a 180 investitori

 

Obbligazioni (debiti), in poche ore piazzate 340 milioni ad un tasso del 3,75% a 180 investitori

Questa mattina è stato emesso il Titolo di Stato di durata triennale
sul mercato finanziario; alle 9.30 i segretari di Stato Marco Gatti e Luca Beccari hanno dato formalmente il via
alla raccolta degli ordini con una richiesta iniziale di 300 milioni a un tasso del 3,75% rimanendo in
attesa delle reazioni della piazza finanziaria.
L’asticella si è subito alzata in senso positivo perché in poche ore sono state raccolte numerose
offerte per 1 miliardo e 400 milioni di Euro. Stante la grande richiesta, l’offerta inziale è stata
allargata a 340 milioni che ha consentito un abbassamento del tasso finale al 3,25%.
Si tratta di un momento storico per la Repubblica di San Marino: a questa operazione le Segreterie
competenti lavoravano da mesi e ha richiesto un impegno tecnico importante; il Paese infatti non
aveva una storia precedente nell’emissione del debito pubblico internazionale e quindi ci si è
impegnati a fondo per mesi per costruire una corretta strategia di approccio al mercato. La decisione
definitiva da parte del governo di partire con l’operazione è arrivata solo dopo aver messo a punto
alcuni interventi prioritari che non sono passati inosservati al mercato: la conversione del 5TER in
un debito irredimibile che ha permesso di consolidare la situazione in Cassa di Risparmio della
Repubblica di San Marino, l’analisi dell’economia sammarinese che si è dimostrata piuttosto
resiliente in un momento molto delicato e l’impegno profuso dal Governo nel contenere gli effetti
negativi del COVID. Tutte queste condizioni hanno permesso agli investitori internazionali di
guardare con fiducia al futuro e credere nella ripartenza economica del Paese.
Marco Gatti (segretario di Stato per le Finanze): ‘Siamo stati ripagati delle politiche messe in
campo dal Governo su Cassa di Risparmio, della scelta di non ricercare l’obiettivo del prestito a
qualunque costo ma di avere pazienza nell’attendere il momento migliore per piazzare il Bond e
soprattutto alle condizioni che sarebbero state per noi sostenibili. Sicuramente ci ha aiutato in
questo aver ricercato e ottenuto, nei mesi precedenti, un prestito ponte che da parte di alcuni è stato
criticato ma che invece è stato uno strumento utile attenzionato dagli investitori. La sommatoria di
questi aspetti favorevoli ha permesso all’operazione un grandissimo successo e, posso affermare, al
di sopra delle nostre più rosee aspettative. Si tratta di un traguardo importante perché da oggi la
nostra piccola Repubblica ha la consapevolezza che può ricorrere in caso di bisogno al mercato
internazionale per finanziarsi, perché siamo un paese apprezzato. Ora dobbiamo fare un altro lavoro
importante che è quello di non sprecare queste risorse ma utilizzarle per sostenere i nostri operatori
economici ma anche per generare nuove economie e rendere possibile i progetti di riforma
strutturale che il Paese necessita da anni.

Luca Beccari (segretario di Stato per gli Affari Esteri): ‘Hanno risposto quasi 180 investitori
istituzionali diversi. Penso che sia un risultato più che apprezzabile; il bond verrà quindi
polverizzato su un larghissimo numero di investitori, tutto ciò dimostra che vi è stato un
apprezzamento generale e diffuso alla nostra economia da parte di tutto il mercato, questo conferma
la capacità per la Repubblica di San Marino di proporsi su un piano internazionale fino a ieri mai
esplorato. E’ stata un’occasione – prosegue Beccari – che ci ha fatto capire ancora di più quali sono
le aree più importanti di intervento sulla nostra economia. Non è possibile sostenere lo sviluppo
senza risorse provenienti dall’esterno, senza nuova finanza e ossigeno che abbassano il debito
interno. Per operare riforme e interventi ci vuole stabilità finanziaria, non possiamo abbassare la
guardia ma sicuramente oggi abbiamo ricevuto un segnale significativo.’




San Marino. Giornata della Memoria: “Chi non conosce la storia è condannata a ripeterla”

 

 

Giornata della Memoria: “Chi non conosce la storia è condannata a ripeterla”

Nella Giornata della Memoria la rinnovata esortazione a non dimenticare le vittime e
rammentare i mostruosi carnefici, ma anche a prendere esempio dai tanti che hanno saputo
esprimere solidarietà, generosità e umanità.
La comunità internazionale sta vivendo tempi difficili e momenti drammatici. Questi mesi
passeranno alla storia come i più complicati dal dopoguerra ad oggi, sia per la pandemia, che sta
sconvolgendo le vite di tutti noi, e sia per i segnali di intolleranza, di odio e di prevaricazione che
si manifestano, purtroppo, nel nostro vivere civile.
Mai come in questo momento diventa importante cercare ispirazione nel passato, andare con il
pensiero ai grandi temi della condizione umana, scavare nella memoria per riflettere sulla immane
tragedia della Shoah, su un passaggio della storia indelebilmente macchiato dall’Olocausto, che ha
causato un bilancio agghiacciate di 15 milioni di vittime innocenti, 6 milioni delle quali
appartenenti al popolo ebraico.
“Chi non conosce la storia è condannato a ripeterla”, diceva il politico e filosofo britannico
Edmund Burke, già nella seconda metà del ‘700. Una frase che, incisa in trenta lingue diverse,
campeggia su un monumento collocato nel campo di concentramento di Dachau, un monito che
non può lascare indifferenti. Una riflessione quanto mai attuale, in questo bizzarro terzo millennio
che ci sta portando in una pericolosa condizione di individualismo e di assuefazione a quanto di
drammatico accade attorno a noi.
La Repubblica di San Marino, che ha alle spalle una storia di accoglienza e di convivenza civile,
ha saputo distinguersi nel periodo buio della persecuzione e del genocidio degli ebrei e,
nonostante l’allineamento del Governo con l’esecutivo mussoliniano, non mancò di offrire asilo e
protezione a numerose famiglie ebree e ad adoperarsi per consentire loro di mettersi in salvo.
Se è doveroso non dimenticare le tante vittime e al tempo stesso rammentare i loro mostruosi
carnefici, è utile ricordare anche le tante manifestazioni di solidarietà, di generosità e di umanità
messe in atto da tante persone comuni, guidate da un unico e profondo sentimento: il rispetto per
la vita e l’uguaglianza. Prendere esempio da loro ed elevarli a modello per la nostra comunità, per
la convivenza civile, per un futuro migliore di questo Paese e di ognuno di noi.
Anna Frank sul suo celebre e straziante diario scriveva: “Quel che è accaduto non può essere
cancellato, ma si può impedire che accada di nuovo”. Ed è quello a cui una società democratica,
ma in particolare ognuno di noi, deve essere proteso.