1

San Giovanni in Marignano. Capodanno del Vino e Palio della Pigiatura, si fanno

 

Capodanno del Vino e Palio della pigiatura, si fanno. Appuntamento: domenica 26 settembre.

La manifestazione che dà il benvenuto all’autunno e celebra i sapori della tradizione.

Questo evento, che nasce nel 2000 per celebrare i tanti vini doc e relativi produttori presenti nel territorio marignanese, si svolgerà domenica 26 settembre, contemporaneamente a “Il Vecchio e l‘Antico”.

Saranno presenti cantine e produttori locali che proporranno il loro vino in degustazione, in particolare il vino novello accanto a quello della tradizione romagnola, come Sangiovese e Pagadebit.

Contemporaneamente, in collaborazione con Aps Pro Loco di San Giovanni in Marignano, si prepara anche la rievocazione storica del primo Novecento.

Il momento più atteso del pomeriggio è da alcuni anni rappresentato dal “Palio della Pigiatura” tra le storiche frazioni marignanesi, Pian di Ventena, Pietra Fitta, La Cattolica e Monte di Conca, tutte rappresentate da una coppia, che si sfideranno per aggiudicarsi il Palio di Marignano.

II Palio sarà vinto dalla frazione la cui coppia riuscirà a produrre la maggiore quantità di mosto pigiando l’uva a piedi scalzi nella botte. Anche il Corpo Bandistico è pronto a celebrare questa tradizione facendoci immergere con musiche della tradizione in una festosa atmosfera.




San Giovanni in Marignano. Itinerari letterari, chiude Carlo Lucarelli

 

Itinerari letterari, chiude Carlo Lucarelli; all’Arena Spettacoli via Fosso del Pallone il 3 luglio, alle 21,15.

L’inverno più nero

Tre omicidi su cui il commissario è costretto a indagare per conto di tre committenti diversi e con interessi contrastanti. Convinti che solo lui possa aiutarli.

«Alle 17:10, al primo calare del sole, il coprifuoco avrebbe trasformato il suk dentro le mura di Bologna in una città fantasma, accecata dall’oscuramento e muta, a parte gli scarponi delle pattuglie o quelli dei partigiani. Ma fino a quel momento, quella casbah fradicia e sporca, che scoppiava di voci rombando sorda come un treno in una galleria, brulicava di gente che cercava qualcosa, la neve, il burro, una sigaretta, un attimo in piú per superare quello che per tutti, dall’inizio della guerra, forse da sempre, era l’inverno piú ruvido e freddo. L’inverno piú nero»

Per risolvere un caso De Luca è disposto a tutto, perfino a vendere l’anima al diavolo. Questa volta, però, ha l’occasione di fare la cosa giusta nel modo giusto. 1944, Bologna sta vivendo il suo «inverno piú nero». La città è occupata, stretta nella morsa del freddo, ferita dai bombardamenti. Ai continui episodi di guerriglia partigiana le Brigate Nere rispondono con tale ferocia da mettere in difficoltà lo stesso comando germanico. Anche per De Luca, ormai inquadrato nella polizia politica di Salò, quei mesi maledetti sono un progressivo sprofondare all’inferno. Poi succede una cosa. Nella Sperrzone, il centro di Bologna sorvegliato dai soldati della Feldgendarmerie, pieno di sfollati, con i portici che risuonano dei versi degli animali ammassati dalle campagne, vengono ritrovati tre cadaveri. Tre omicidi su cui il commissario è costretto a indagare per conto di tre committenti diversi e con interessi contrastanti. Convinti che solo lui possa aiutarli.

 

Carlo Lucarelli

Affermato scrittore di letteratura gialla e noir, vive tra Mordano (Bo) e San Marino.

Il suo percorso narrativo va dai racconti brevi sparsi nelle varie antologie del Gruppo 13 (di cui fa parte) alla trilogia giallo-storica con il commissario De Luca pubblicata dalla Sellerio (Carta bianca, L’estate torbida e Via delle Oche). Dopo Almost blue (1997), Il giorno del lupo (1998 e 2008), L’isola dell’Angelo caduto (1999, Finalista al Premio Bancarella 2000), Mistero in blu (1999 e 2008), Guernica (2000) e Lupo mannaro (2001), tra i suoi libri pubblicati da Einaudi Stile libero ci sono il romanzo Un giorno dopo l’altro (2000 e 2008) e i racconti di Il lato sinistro del cuore (2003); poi Misteri d’Italia (2002), Nuovi misteri d’Italia (2004), La mattanza (2004) e Piazza Fontana (2007), gli ultimi due con allegati i Dvd del ciclo televisivo “Blu notte”.

Insieme a Eraldo Baldini e Giampiero Rigosi ha scritto Medical Thriller (2002), mentre suoi racconti sono inseriti nelle antologie Crimini (2005) e Crimini italiani (2008). Nel 2008, Einaudi ha pubblicato il suo romanzo, L’ottava vibrazione, e Storie di bande criminali, di mafie e di persone oneste.

Nel 2010 è uscito I veleni del crimine e Acqua in bocca (scritto a quattro mani con Andrea Camilleri). Nel 2013 è uscito Il sogno di volare (Einaudi Stile Libero). Nel 2018 è uscito il saggio Amok. Le stragi dell’odio, scirtto insieme a Massimo Picozzi, e Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca (Einaudi).

L’opera di Lucarelli è tradotta in piú lingue (anche per la prestigiosa Série noir della Gallimard in Francia) ed è oggetto di versioni cinematografiche e televisive, tra cui la serie “L’ispettore Coliandro” e il ciclo dedicato al commissario De Luca. Da un suo racconto (La Tenda Nera in Nero Italiano, Mondadori) è stato tratto uno sceneggiato televisivo con Luca Barbareschi e dal suo romanzo Almost Blue Alex Infascelli ha tratto il film omonimo. Inoltre ha collaborato con Dario Argento per il suo ultimo film Nonhosonno.

Il suo libro Lupo Mannaro è diventato un film di Antonio Tibaldi con sceneggiatura sua e di Laura Paolucci. Sono pronte le sceneggiature e sono stati acquistati i diritti anche di diverse sue opere quali Laura di Rimini.

Conduce da alcuni anni in Tv “Mistero Blu”, intitolata successivamente “Blu notte”, la fortunata trasmissione dedicata a casi misteriosi e insoluti, o ad aspetti in ombra della storia italiana. Per questo programma ha ricevuto il Premio Flaiano nel 2006.

Membro della sezione italiana dell’AIEP (Associazion Internazional Escritor de Poliziaco, fondata a Cuba da Paco Ignatio Taibo II) è stato docente di scrittura creativa alla Scuola Holden di Alessandro Baricco a Torino e nel carcere “Due Palazzi” di Padova. Ha creato e curato la rivista telematica “Incubatoio 16”.

Ha sceneggiato il radiodramma Radio “Bellablù” per RadioTre e condotto il programma Radio “DeeGiallo” per Radio Dee Jay. Tra le sue numerose altre attività: scrive sceneggiature di fumetti e soggetti per videoclip (anche per Vasco Rossi, con la regia di Roman Polansky), canta per diletto talvolta con il gruppo post-punk Progetto K. Per il teatro ricordiamo alcuni spettacoli tratti da sue opere o portati in palcoscenico da lui stesso: “Pasolini”, “Guernica”, “Tenco a tempo di tango”.

È uscita nel 2014 una raccolta di racconti gialli dal titolo Giochi criminali dove il suo testo A Girl Like You appare accanto a quelli di De Giovanni, De Silva e De Cataldo. Nel 2017 in Intrigo italiano ritorna sulla scena il Commissario De Luca, protagonista della fortunata trilogia pubblicata da Sellerio nei primi anni ’90. Nel 2020 esce per Einaudi L’ inverno più nero. Un’indagine del commissario De Luca.




San Giovanni in Marignano. Apre l’Osteria Riccione, altra eccellenza provinciale

 

 

Di sobria bellezza. Si sta parlando dell’Osteria Riccione Piadina. Il nome non inganni, reca in sé le radici (il noto marchio delle piadine nasce a Riccione per poi trasferirsi), ma si trova nella zona industriale di San Giovanni in Marignano.
E’ stata inaugurata lo scorso 23 luglio. Il locale è una dichiarazione d’Amore alla cucina, alla Piadina e alla Romagna.
Dietro c’è la passione di Roberto Bugli, che ha cercato la collaborazione del pluripremiato Chef Tomas Morazzini.
Nel nuovo spazio si incontrano mille sapori e nuovi modi di mangiare e abbinare la piadina, il tutto mescolato alla passione di Roberto per il territorio e alla magia delle mani di Tomas.
Questo mix di ingredienti lo si ritrova in ogni piatto e in ogni calice offerto agli ospiti.
Piatti contemporanei strizzano l’occhio alle ricette della nonna e una ricerca di ingredienti che insegue produzioni limitate e formati non usuali vogliono sorprendere il palato degli ospiti che raggiungeranno l’Osteria per un pranzo informale, per un incontro di lavoro o per un aperitivo di qualità.
Il percorso di gusti che viene offerto è quanto di più qualitativo e sorprendente si possa trovare in questo momento.
Il tutto nel cuore commerciale di San Giovanni in Marignano, dove si incontrano stili ed eccellenze artigiane dell’alta Manifattura Italiana.
L’obiettivo dell’Osteria è suscitare l’emozione di una cucina gourmet ma alla portata di tutti, in un contesto urbano lavorativo, arricchito ora di uno spazio per chi necessiti una pausa dalla quotidianità o abbia bisogno di uno spazio di incontro per offrire ai propri ospiti un pranzo di lavoro senza allontanarsi troppo dall’ufficio ma con l’eccellenza di un ristorante di alto livello.
Arrivando ci riceve una struttura in legno, arricchita da piante e interventi sulla struttura originaria recuperata, che permettono maggiore coibentazione e minore spreco di energia, energia che viene prodotta in buona parte dai pannelli fotovoltaici installati sul tetto.
Il pavimento a doghe e le sedute esterne, dalle tele colorate come quelle dei bagni al mare, portano la memoria all’estate adolescente, alla spensieratezza e alle vacanze.
Lo stile interno, con le travi a vista della struttura originaria ci ricorda che siamo in un contesto industriale, addolcito dal colore arancione che è il biglietto da visita del marchio e dal calore del marrone dei legni naturali, gli stessi legni che troviamo nei tavoli creati dalle mani artigiane di falegnami riminesi.
La pavimentazione in eco-malta, è stata la scelta ovvia per continuare anche all’interno la stessa ricerca di materiali sostenibili e una idea di rispetto ambientale che come un fil-rouge attraversa da sempre tutte le scelte dell’azienda.
L’Osteria Riccione Piadina diventerà il punto di riferimento della zona e non solo, grazie alla possibilità di assaggiare i prodotti Riccione Piadina, marchio venduto e conosciuto in tutta Europa, proposti in maniera insolita e ricercata.




San Giovanni in Marignano. Itinerari letterari, Susanna Tartaro in “La non mamma”

 

Itinerari letterari, Susanna Tartaro in “La non mamma”.

Nome amatissimo dai tanti lettori che, oltre a leggere, ascoltano di frequente Fahrenheit su Radio Tre, perché la cura di questo amato programma porta da anni la sua firma. Di recente il suo nome appare anche sulla copertina di un libro che porta un titolo strano: “La non mamma” «perché essere o non essere madri, che sia per scelta o per caso, per desiderio o per impossibilità, nel nostro mondo definisce le donne come persone», un libro spiazzante e irregolare che non vi lascerà indifferenti.

Susanna Tartaro è nata e vive a Roma. È la curatrice di Fahrenheit, la trasmissione radiofonica di riferimento per gli amanti di libri e cultura in onda su Rai Radio 3. Nel 2014 ha aperto il blog «DailyHaiku», dove commenta ciò che succede nel mondo a partire da una foto e da una poesia. Per add editore ha pubblicato Haiku e sakè. In viaggio con Santoka (2016) e Ascoltatori. Le vite di chi ama la radio (2019). Per Einaudi ha pubblicato La non mamma (2021).

Il programma fa parte di Rapsodia Festival Itinerante ed è curato da Emiliano Visconti che condurrà quasi tutti gli incontri coadiuvato da Filippo Reina, anche lui di Rapsodia Associazione.

Itinerari Letterari è all’interno di “Estate fuori dal Comune”, la rassegna organizzata da Aps Pro Loco San Giovanni in Marignano, con la collaborazione di diverse realtà ed Associazioni marignanesi.

Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti in un luogo che consente il pieno rispetto dei regolamenti per il contenimento del Covid-19.

Il programma completo è disponibile qua:

http://www.prolocosangiovanni.it/estate-fuori-dal-comune…

Info: Ufficio Informazioni Turistiche – 0541.828124 info@prolocosangiovanni.it

Biblioteca comunale 0541.828157 biblio@marignano.net




San Giovanni in Marignano. Bici, Memorial Emanuela e Antonio Tonti

 

Bici, Memorial Emanuela e Antonio Tonti

 

E’ in programma domenica 11 luglio  gara ciclistica per bambini dai 6/12 anni in MTB al parco di Montalbano che ha ricevuto il patrocinio del Comune di San Giovanni in Marignano.

La gara parte alle ore 16.30 e prevede 250 ciclisti già iscritti, legati a 10 società del territorio, nonché una proveniente da Ascoli Piceno.

Afferma l’organizzazione: “Questa gara è stata voluta fortemente dalla famiglia Tonti residente a San Giovanni in Marignano e con loro da tutta la Società Cicli Tonti.

Sarà sicuramente una festa dello sport, che prevederà ricche premiazioni. Un ringraziamento al Sindaco Daniele Morelli e tutta l’amministrazione per la collaborazione”.

“San Giovanni – afferma il Sindaco Morelli- si sta sempre più affermando a livello sportivo. Siamo felici di ospitare questa nuova competizione nella splendida cornice del parco di Montalbano ed auspichiamo sia l’inizio di una proficua collaborazione”




San Giovanni in Marignano. Poesia, serata a Dante Alighieri ed i 10 giovani premiati

 

Poesia, serata a Dante Alighieri ed i 10 giovani premiati

Torna il concorso “San Giovanni Città della poesia” e lo fa in una speciale edizione estiva in Arena Spettacoli e nell’ambito degli eventi di “Estate fuori dal Comune”.

La serata, presentata da Diana Saponara, è in programma per sabato 10 luglio alle 21: vero e proprio evento culturale da non perdere dedicato al poeta Dante Alighieri, di cui ricorrono i 700 anni dalla morte. Ospiti speciali: il professor Angelo Chiaretti, fondatore e presidente del Centro Studi Danteschi San Gregorio in Conca e maestro Enrica Sabatini danzatrice e musicista insieme al Gruppo di Danza Storica A.d.a. Danze Antiche di Gradara.

Importante spazio rivestirà inoltre la premiazione dei ragazzi del concorso di poesia che leggeranno il loro componimento, prima di ricevere il premio messo a disposizione dall’Associazione Scuolinfesta. Allo stesso modo verrà preparato un video del concorso che verrà diffuso tramite i canali social degli organizzatori della rassegna.

Il concorso di poesia, dedicato quest’anno Dante era denominato “Il folle volo” e viene così presentato dal poeta Luca Nicoletti, curatore della rassegna: “Libertà va cercando, ch’è sì cara…”. Così Virgilio introduce Dante a Catone, custode del Purgatorio. E, forse, Dante rappresenta sé stesso nell’Ulisse del “folle volo”, il viaggio oltre le colonne d’Ercole, oltre i limiti posti alla conoscenza. Il desiderio eterno di libertà necessariamente si confronta con la vita: i limiti che opprimono la nostra libertà, ma anche i limiti necessari per difendere la nostra libertà, come nel caso delle restrizioni in epoca di pandemia. E quindi la riscoperta della dimensione interiore, spazio assoluto di libertà e verità, come luogo di resistenza dai condizionamenti, dalle dipendenze indotte dalla tecnologia, da tutte le dipendenze. Quindi la poesia, l’esplorazione del mondo, per ritrovarlo in noi stessi: l’avventura più grande, perché “mai troverai i confini dell’anima” (Eraclito, frammento 45)”.

Il concorso è stato programmato nel periodo invernale, di concerto con gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo Statale e dell’Istituto Maestre Pie. Significativa la risposta dei ragazzi: 112 sono stati infatti gli elaborati prodotti entro il termine di fine maggio. Il 9 giugno si è riunita la commissione, composta dal curatore della rassegna, Luca Nicoletti, dalla vice sindaco Michela Bertuccioli, da tre referenti di APS Pro Loco, Barbara Mariani, Arcangela Ricco e Gabriella Tamagnini, e da un referente di Scuolinfesta APS, Katia Gualerzi. Tra i 112 componimenti sono stati selezionati i 10 vincitori che riceveranno da Scuolinfesta un premio.

 

Per l’Istituto Maestre Pie:

Emma Renzi

Vittorio Marchini

Federico Pecci

Denia Virgo Polizzano

Aurora Vitiello

Maddalena Antonelli

 

Per l’Istituto Comprensivo Statale

Federico Semprini

Serena Gagliardo

Michelle Lambri

Anna Donati

 

La commissione, come afferma Barbara Mariani di Aps Pro Loco: “Si è ritrovata con piacere a valutare gli elaborati vincitori, rilevando come il livello qualitativo dei componimenti sia stato quest’anno particolarmente alto. E’ sempre con grande emozione che ci accingiamo a leggere le poesie dei ragazzi ed ogni anno la scelta si fa più difficile perché in ogni poesia si entra in contatto con pensieri, emozioni e interpretazioni personali davvero sbalorditivi”.

Michela Bertuccioli, vice-sindaco: “Scegliere anche quest’anno di promuovere il concorso è occasione per parlare ancora una volta di poesia, ma anche avere attenzione ed ascolto verso i ragazzi e ciò che possono creare. Siamo onorati di sottolineare che quest’anno il concorso è anche in collaborazione con la rassegna “Parole di Mezzeria” promossa dal Comune di Gradara e curata da Gradara Innova. Questo a testimonianza che il percorso intrapreso per “San Giovanni città della poesia” sta evolvendo e interessando un territorio ed una platea sempre più ampi. Un ringraziamento speciale a tutti i soggetti coinvolti, a partire dall’organizzatore, agli illustri ospiti, agli Istituti Scolastici per la piena collaborazione e agli incredibili ragazzi che ogni anno sanno sorprenderci ed emozionarci”.

Marco Morelli: “Scuolinfesta Aps è orgogliosa a partecipare alla realizzazione della quinta edizione del Concorso. Ci preme ringraziare Dirigenti Scolastici, Docenti e ragazzi dei due Istituti di San Giovanni in Marignano, che sono riusciti a rendere anche quest’anno significativa e preziosa questa iniziativa ed esaltare e omaggiare i 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri, impegnandosi per permettere ai nostri ragazzi di scendere nel cuore delle cose, stupirsi, incuriosirsi, diventare un tutt’uno con il linguaggio poetico ed esaltarlo, perchè il mondo di oggi ha bisogno di poesia, bellezza e amore. Come Presidente di Scuolinfesta Aps tengo a sottolineare che è sempre un piacere di collaborare con la nostra Pro Loco e il Poeta, nonché Direttore Artistico della rassegna, Luca Nicoletti e con l’Amministrazione Comunale. L’obiettivo dell’ Associazione in questo progetto è proprio quello di rilanciare la poesia, esaltarne la bellezza, la purezza dei versi, la gioia di potersi esprimere e di comunicare a tutti le proprie sensazioni ed emozioni. Il tema scelto del Concorso “IL FOLLE VOLO”, ci ha dato spunto nel realizzare, per le dieci migliori poesie, un premio molto personale per i ragazzi che sveleremo nella serata di sabato”.

 

San Giovanni città della poesia

IL FOLLE VOLO

Ospiti: Angelo Chiaretti, fondatore e presidente del Centro Studi Danteschi San Gregorio in Conca e Maestro Enrica Sabatini danzatrice e musicista insieme al Gruppo di Danza Storica A.d.a. Danze Antiche di Gradara.

Sabato 10 luglio ore 21 Arena Spettacoli

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

A cura di Luca Nicoletti Organizzazione Aps Pro Loco con Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di San Giovanni in Marignano e in collaborazione con Scuolinfesta Aps




San Giovanni in Marignano. Carabinieri, attestato di stima dal Comune

 

Carabinieri, attestato di stima dal Comune.

Nel Consiglio comunale che si è svolto il 28 giugno, è stato attribuito un attestato di stima all’Arma dei Carabinieri, Tenenza di Cattolica, nella persona del capitano Antonino Miserendino.

Il sindaco, in rappresentanza dell’intero Consiglio e della comunità, ha voluto esprimere profonda soddisfazione e gratitudine per l’operato della Tenenza caratterizzato da profonda collaborazione sempre viva ed ancora più evidente in questo difficile momento.

Queste le motivazioni dell’attestazione: “Oggi abbiamo il piacere di avere con noi, nella prima parte di questo Consiglio, il Capitano Antonino Miserendino, Comandante della Tenenza dei Carabinieri di Cattolica.

Occasione questa per manifestare la stima e la riconoscenza da parte dell’Amministrazione e della comunità marignanese tutta per l’immenso lavoro svolto dai militari dell’Arma e in particolare da quelli della Tenenza di Cattolica nel territorio del nostro Comune.

Per questo intendiamo consegnare oggi un attestato di stima.

Da sempre infatti i Carabinieri sono portatori di impegno e dedizione, nel presidio del territorio, mostrandosi sempre attenti alle problematiche via via mutevoli ed alle molteplici necessità dei cittadini.

Questa attenzione si è resa ancor più evidente in occasione dei lunghi mesi di pandemia, in cui la locale Tenenza è stata sentinella sempre presente ed attiva sul territorio marignanese.

Insieme abbiamo condiviso momenti molto difficili che hanno comportato scelte dolorose, ma necessarie, mettendo al primo posto il bene e la salute della nostra comunità.

Il nostro ringraziamento va dunque al Comandante Antonino Miserendino e con lui alla locale Tenenza e all’Arma tutta per la continua, tenace e fattiva opera di protezione dei nostri cittadini.

Per queste motivazioni abbiamo ritenuto doveroso ricordare la nostra riconoscenza per il lavoro svolto, con la speranza di continuare sempre a collaborare con lo stesso impegno e spirito davvero propositivi.

Il capitano Miserendino ha ringraziato e si è detto emozionato e felice per l’attestazione ricevuta.




San Giovanni in Marignano. Itinerari culturali, 6 incontri. L’ultimo con Carlo Lucarelli

 

Itinerari Letterari: si parte domani sera 29 giugno alle ore 21.15 con un omaggio a uno dei più grandi cantautori italiani, Fabrizio De André, e quindi per la prima volta sul palco di San Giovanni in Marignano arriveranno anche i musicisti: gli Artenovecento apriranno con le loro riletture delle musiche di Faber un itinerario tutto particolare, quello che verrà raccontato da Emiliano Visconti e che andrà, canzone per canzone, a scovare le infinite suggestioni letterarie che hanno dato vita ai capolavori musicali del cantastorie, dalle prime ballate fino ai capolavori della maturità. Sarà un intreccio di musica, video, racconti e letture questa serata che aprirà il ricco calendario di Itinerari Letterari. Ogni martedì per 6 incontri l’Arena spettacoli ospiterà incontri con autori della letteratura italiana contemporanea pronti a confrontarsi con il pubblico presente.

 

“E’ un orgoglio – afferma l’amministrazione comunale – poter confermare nuovamente questa rassegna, tra l’altro in una cornice all’aperto che troviamo davvero scenografica e speriamo diventi per i marignanesi e non luogo di incontro con artisti ed autori che potranno lasciare il segno. Siamo prontissimi a confrontarci, parlare e condividere cultura, nella consapevolezza che possa sostenerci ed aiutarci a crescere ed evolversi sempre. Grazie ad Aps Pro Loco e a RegnodiFuori che ci sostengono, a Riviera Banca che anche quest’anno offre il suo contributo per la rassegna e grazie ad Emiliano e Rapsodia che continuano a offrire personaggi illustri e riflessioni importanti al nostro meraviglioso borgo. Siamo pronti a partire, vi aspettiamo!”

Gli Artenovecento nascono nell’autunno del 2002 da un’idea di Matteo Peraccini e dalla suggestione di una canzone Bocca di Rosa con la necessità di divulgare e ricordare la musica e il pensiero di quell che per tantissimi è il massimo cantautore italiano.

Non c’è intento educativo o interpretativo ma semplicemente quello comunicativo di condividere con quanta più gente possibile una scoperta preziosa, e la convinzione che ascoltare Fabrizio anche solo per un po’ sia un’esperienza che va fatta.

Il primo spettacolo del 22 novembre 2002, si intitola “Io mi dico è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati..” e contiene esattamente questo spirito di divulgazione senza pretese educative, nonchè la convinzione che un tipo come Fabrizio sia come minimo da incontrare.

In varie forme e con vari mix di teatro, poesia, multimedialità e musica, il tributo ha sempre mantenuto questo spirito di fondo prediligendo, per quanto riguarda la parte musicale, arrangiamenti delicati e strumenti prevalentemente acustici che lasciano emergere le parole, colonna portante dell’opera deandreana.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Calendario dei prossimi incontri:

🔜 6 luglio
Alessandro Robecchi
presenta
Flora (Sellerio 2021)

🔜 13 luglio
Fernanda Alfieri
presenta
Veronica e il diavolo

🔜 20 luglio
Susanna Tartaro
presenta
La non mamma

🔜 27 luglio
Antonella Lattanzi
presenta
Questo giorno che incombe

🔜 3 agosto
Carlo Lucarelli
presente
L’inverno più nero




San Giovanni in Marignano. Atletica, marignanesi sugli scudi

 

Atletica, marignanesi sugli scudi

Yoro Menghi ha conseguito l’argento con 6772 punti ai Campionati Italiani di Decatlhlon , mentre Giovanni Frattini ha partecipato ai Campionati Italiani individuali di Giavellotto vincendo l’Oro, stabilendo il nuovo record italiano con 73,78 m e qualificandosi per gli under 20 ai Campionati Europei in Estonia a luglio e Mondiali a Nairobi ad agosto.

Ricordiamo anche due giovanissime allieve dell’Atletica Consolini: Elena Gabellini, 16 anni, qualificata per campionati Italiani Allievi a luglio sia al getto del peso che in quello del martello, e Melissa Turchi qualificata per Campionati Italiani under 16 con 300 piani e 300 ostacoli e che ha conseguito per il Memorial Pratizzoli la medaglia di bronzo.

La scorsa domenica il sindaco Daniele Morelli, insieme alla vice-sindaco Michela Bertuccioli e alla presidente della Nuova Polisportiva Consolini Michela Gamboni, hanno portato le più sentite ed entusiaste congratulazioni ai giovani, esempio di talento, dedizione e determinazione.

“Sono profondamente fiero, soddisfatto e orgoglioso – sottolinea l’allenatore Emanuele Verni – perché i ragazzi si meritano questi risultati, frutto di tanto impegno, lavoro, sacrifici e lavoro di squadra che riguarda la mia figura insieme a loro, le famiglie, il nutrizionista, il fisioterapista. Sono tanti tasselli che messi insieme portano a raggiungere certi risultati.”

“Una grande emozione- evidenzia l’Amministrazione marignanese-, una bellissima immagine di energia, forza e messa in gioco che parte dai giovani e ci regala positività, esempi di come la passione, il talento e l’impegno possano portare a risultati e traguardi da condividere con tutti. Questi ragazzi portano alto il nome del nostro paese, ma soprattutto rappresentano esempi di vita. Nel loro percorso incontrano difficoltà, lavorano sui propri limiti e soprattutto amano quello che fanno. A loro e a tutti i giovani impegnati nelle loro passioni auguriamo sempre il meglio!”

 




San Giovanni in Marignano. Le Notti delle Streghe” 2021: dal 18 al 23 giugno

Spettacoli nel greto del Ventena

 

Le Notti delle Streghe” 2021

DAL 18 AL 23 GIUGNO

· Arena Spettacoli (via Fosso del Pallone) dalle ore 21.30

· Venerdì 18

BLACK ANGELS (Kenya) in “Jungle show” – spettacolo acrobatico etnico

https://www.facebook.com/events/241441421079096/?ref=newsfeed

· Sabato 19

CIRCO PITANGA (Svizzera/Israele) in “Corde Nuziali” – acrobatica aerea

THOMAS BLACKTHORNE (Uk) in “Brainless & Painless” – fachiro

https://www.facebook.com/events/968818490329086/?ref=newsfeed

· Domenica 20

DUO LUDILO’ (Italia) in “Resta” – acrobatica aerea

THOMAS BLACKTHORNE (Uk) in “Brainless & Painless” – fachiro

https://www.facebook.com/events/819880788648524/?ref=newsfeed

· Lunedì 21
DUO KAOS (Italia/Guatemala) in “Time to Loop” – bicicletta acrobatica/mano a mano

ANDREA CERRATO (Italia) in “Borderline” – acrodanza/ruota Cyr

https://www.facebook.com/events/345094040498881/?ref=newsfeed

· Martedì 22

CARPA DIEM (Italia/Guatemala) in “Dolce Salato” – palo cinese/monociclo

MR BANG (Uk/Francia) in “Sensation” – clownerie esplosiva

https://www.facebook.com/events/337488551061452/?ref=newsfeed

· Mercoledì 23

MR BANG (Uk/Francia) in “Sensation” – clownerie esplosiva

OPERA FIAMMAE (Italia) in “Lumierie” – spettacolo di manipolazione del fuoco

Rituale del ROGO

https://www.facebook.com/events/2384435858368185/?ref=newsfeed

 

o Per informazioni sugli eventi e le modalità di prenotazione: http://lenottidellestreghe.eventbrite.com

o Punto Informativo – Aps Pro Loco è a disposizione per informazioni e percorsi guidati. Info: 0541.828124 e info@prolocosangiovanni.it

 

· Piazza Silvagni dalle ore 18.00

o RegnodiFuori, area bimbi. Storie, laboratori, giochi e animazioni con le magiche streghe del Regno. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

o https://www.facebook.com/events/1186259401798235/?ref=newsfeed

· Teatro A. Massari dalle ore 21.00

o Antigone: prove aperte dello Spettacolo “Antigone” e possibilità di visita del teatro a cura di Teatro Europeo Plautino. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

o https://www.facebook.com/events/1480182318992230/?ref=newsfeed

 

DAL 19 AL 26 GIUGNO

· Presso il Parco Montalbano in via Panoramica sarà allestito un tendone da circo a cura del Teatro nelle Foglie che presenta in anteprima “Kairos”.

Ingresso a pagamento: adulti € 12.00/bambini € 8,00. Prenotazione obbligatoria al numero 347.3620635

o https://www.facebook.com/events/174581974600711?ref=newsfeed

 

24 GIUGNO ore 18.00 – Parco Asmara (Pianventena)

· Strega cosa fai? Lettura e laboratorio per bambini a cura di RegnodiFuori. Ingresso libero su prenotazione a: biblio@marignano.net

· https://www.facebook.com/events/478714913357752/?ref=newsfeed