Riccione. Capodanno e dintorni, grande musica

Da sinistra: Bruno Bianchini, Stefano Caldari, Linus e Renata Tosi

Capodanno, grande musica: Mahmood, Emma Marrone, Alberto Urso. I grandi protagonisti di DEEJAY ON ICE: tre giorni di live, concerti e spettacoli targati Radio Deejay con la partecipazione di Alex Farolfi e Chicco Giuliani capitanati da Rudy Zerbi.

Domenica 29 dicembre (ore 16:30) in piazzale Ceccarini inaugura Deejay On Ice con un
imperdibile evento unico: un doppio live del vincitore di “Sanremo 2019” Mahmood e della rockstar
Emma Marrone; a seguire, in una giornata speciale che rimarrà nella storia, Riccione sarà avvolta
dalle sonorità classiche della Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso (Concerto degli
Auguri, Palazzo dei Congressi, ore 21). Una lunga colonna sonora che prosegue fino al Capodanno
spettacolare del 31 dicembre condotto da Rudy Zerbi (dalle ore 22) e schiude al nuovo anno sulle
note del bel canto e dell’opera pop con il vincitore di “Amici” Alberto Urso (mercoledì 1 gennaio,
ore 16:30).

I grandi protagonisti di Deejay On Ice inaugurano, il 29 dicembre, una
giornata speciale per Riccione e i suoi ospiti che dopo le esibizioni in piazzale
Ceccarini di Mahmood e Emma vedranno salire sul palco del Palazzo dei Congressi
(viale Virgilio, 17) la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso per
un Concerto degli Auguri dedicato alla grande musica classica.
La notte di San Silvestro (martedì 31 dicembre, dalle ore 22) sarà una vera e
propria festa della musica, un evento unico targato Deejay per salutare l’arrivo del
nuovo anno insieme a Alex Farolfi, Chicco Giuliani, al corpo di ballo di Deejay On
Stage, a tanti ospiti e soprese e con la conduzione di Rudy Zerbi che ormai da anni
accompagna i momenti più belli di Riccione. Allo scoccare della mezzanotte tutti con
gli occhi rivolti al cielo e al mare per il grande spettacolo dei fuochi d’artificio che
illuminerà l’orizzonte dell’Adriatico.
Mercoledì 1° gennaio dopo il tradizionale tuffo di Capodanno, l’incantevole
voce di Alberto Urso, giovanissimo tenore siciliano, vincitore della diciottesima
edizione di “Amici di Maria De Filippi”, avvolgerà di magia il pomeriggio di Deejay
On Ice, proiettando Riccione in un 2020 foriero di armonia e vitalità.
Durante le festività si rinnova la partnership tra Riccione, Federalberghi e
Trenitalia che, dal 27 dicembre al 6 gennaio, mette a disposizione collegamenti
ferroviari straordinari con il Frecciarossa Torino-Milano-Lecce e con il Frecciabianca
Milano-Bari.
A bordo delle Frecce sarà possibile arrivare direttamente a Riccione e godersi,
in libertà e in modo ecologico, lo spettacolo di luci e suoni delle scenografie urbane
dell’Ice Carpet che dal “passage” di viale Ceccarini si allungano sulla pista di ghiaccio
fino a toccare ogni quartiere, insieme alla grande festa della musica, dal Concerto
degli Auguri di Bosso agli eventi di Deejay On Ice.
Per l’occasione Federalberghi Riccione, nell’ambito del progetto Riccione in
treno, presenta l’iniziativa Un posto in “prima fila” al Riccione Ice Carpet
dedicata a tutti i viaggiatori di Trenitalia che raggiungendo Riccione con le Frecce nel
periodo indicato e pernottando almeno tre notti in uno degli hotel aderenti all’offerta,
potranno avere un posto riservato in uno dei grandi spettacoli in programma in città
nel periodo di Capodanno.
Sarà un’opportunità unica per partecipare al Concerto degli Auguri in
programma il 29 dicembre al Palazzo dei Congressi o alle prove aperte della Europe
Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso che si terranno allo Spazio Tondelli di
Riccione il 27 e 28 dicembre.
Per i viaggiatori che scelgono di festeggiare a Riccione la fine dell’anno e
l’inizio del 2020, l’offerta Un posto in “prima fila” al Riccione Ice Carpet prevede
l’ingresso in un settore riservato agli appuntamenti di Deejay On Ice del 29 dicembre
e del 1° gennaio che vedranno protagonisti i grandi nomi della musica italiana e
internazionale, insieme alla famiglia di Radio Deejay (info e regolamento:
www.riccioneintreno.it).

Stefano Caldari, assessore Turismo Sport Cultura Eventi Comune di
Riccione: «Il nostro obiettivo, conclamato da anni, è quello di far vivere la città di
Riccione, non soltanto d’estate, ma anche durante la stagione invernale. Con il
Riccione Ice Carpet e la formula collaudata, e sempre oltre le aspettative, proposta da
Radio Deejay presentiamo anche quest’anno un’offerta eccezionale con tre giornate e
serate in cui ogni tipo di pubblico potrà trovare la migliore risposta di divertimento.
Una programmazione ricca affiancata da scenografie spettacolari renderanno la città
unica dove poter trascorrere in allegria e serenità il lungo periodo delle festività
natalizie che ci attendono da trascorrere insieme fino al 19 gennaio. Dai nuovi
collegamenti con Trenitalia, tramite le Frecce, alla possibilità di vivere il mare
d’inverno attraverso le proposte dei nostri bagnini o ristoratori con cupole riscaldate
sulla sabbia e chiringuito dove gustare un aperitivo, la città è pronta ad essere vissuta
anche d’inverno. Siamo certi di ricevere ottimi riscontri dagli operatori turistici e dai
visitatori, le premesse e i segnali di questi giorni sono molto buone.»

Bruno Bianchini, presidente Federalberghi Riccione: «È ormai da tempo che il progetto Riccione in treno, viene proposto in
collaborazione con Trenitalia e amministrazione comunale. Negli ultimi anni il
periodo natalizio a Riccione è diventato un prodotto talmente significativo da
giustificare un’estensione dell’iniziativa anche per il suddetto periodo con un offerta
ad hoc. Nasce così “Un posto in prima fila al Riccione Ice Carpet” che permette alla
città in generale, e agli hotel in particolare, di proporre opportunità in esclusiva
presso i vari eventi ed appuntamenti organizzati dall’amministrazione agli ospiti che
ci raggiungeranno utilizzando i treni Freccia Trenitalia.»

Linus, direttore artistico Radio Deejay: «È un errore pensare a Capodanno solo in funzione del 31 dicembre, specie
per una località come Riccione, che ha bisogno di rimanere accesa il più a lungo
possibile! Per questo, forti del successo dello scorso anno, abbiamo deciso di
costruire tre serate che catalizzeranno l’attenzione di tutta la Riviera: domenica 29
una data unica: Mahmood e Emma, i volti e le voci del 2019! Il primo dell’anno
Alberto Urso, tra i pochissimi capaci di unire i target più adulti con il pubblico dei
giovanissimi, e la sera del 31 un super dj set con la musica di Radio Deejay. Alla
consolle Alex Farolfi e Chicco Giuliani. Padrone di casa di tutto il weekend l’ormai
riccionese Rudy Zerbi. Buon divertimento!»




Riccione. Fondazione Cetacea, tre tartarughe rilasciate dopo la cura

Tartarughe rilasciate dopo la cura, sabato 30 novembre, ore 11, in spiaggia di fronte a Fondazione Cetacea, fra i bagni 42 e 44 di Riccione. Tre esemplari di tartaruga marina della specie Caretta caretta, curati nel corso dell’autunno dopo essere stati recuperati, feriti o debilitati, dall’associazione riccionese. L’appuntamento è alle 11 al Centro di Recupero Tartarughe Marine dove si potranno salutare Martina, Franca e Pimpa, che ritroveranno la libertà dopo essere state vittime di catture accidentali in reti a strascico, fra Chioggia e Cesenatico. Martina in particolar modo è un esemplare curato grazie alle sinergie tra Fondazione Cetacea e WWF Veneto, e il suo ritorno in mare è stato possibile grazie alla collaborazione che dura ormai da più di 8 anni tra Fondazione e la Clinica Veterinaria del Benvenuto a Polesella del Dott. Luciano Tarricone.



Riccione. Viabilità, sfondamento di viale XIX Ottobre

 

Viabilità, sfondamento di viale XIX Ottobre. Il 2020 sarà l’anno del prolungamento e sfondamento di viale XIX Ottobre. Un’opera di fluidificazione del traffico che consentirà di arrivare direttamente alla zona mare con la costruzione di una nuova strada in prosecuzione del viale XIX Ottobre che da viale Cirene entrerà in area ferroviaria e sfocerà nel viale San Martino a monte della ferrovia.

In questa settimana tra le proposte pervenute dalle ditte che hanno partecipato alla gara è la EV S.r.l di Trecastelli (AN) il soggetto aggiudicatario, in via provvisoria, dei lavori relativi alla sottostazione elettrica che dovrebbero iniziare entro il mese di gennaio, trascorsi i 35 giorni di tempo come previsto dal Codice dei Contratti.

Il primo step dell’opera sarà l’abbattimento di una porzione dell’edificio adibito a sottostazione elettrica con ricostruzione della facciata. In questo modo verrà aperto il varco che consentirà di procedere alla realizzazione della strada, lunga complessivamente 650 metri, con una pista ciclabile a doppio senso lato mare, una carreggiata di 8,00 metri a doppio senso di marcia e un marciapiede lato monte. Il viale XIX Ottobre sarà interessato da un allargamento a partire da viale Derna, verranno risistemati il tratto di viale San Martino e il tratto di viale Limentani che, attraverso due nuove rotatorie gestiranno il flusso di traffico per raggiungere il sottopasso di viale Giovanni Da Verazzano.

Come è noto i lavori fanno seguito ad una serie di interventi operati direttamente dalla società Rete Ferroviaria Italiana per lasciare libere le aree interessate dal tracciato della nuova strada. Tra questi l’ interramento dei cavi elettrici aerei funzionali ai binari, la realizzazione del fabbricato adibito a ricovero dei mezzi per le manutenzioni sulle linee e gli interventi sia di spostamento che di soppressione di tratti di binari interferenti al nuovo asse viario.

“ Con un investimento complessivo di 1.950.000 euro, di cui 500.000 messi a bilancio nel 2019 e 1.450.000 euro inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022 – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Lea Ermeti –  diamo seguito ai lavori di legislatura di prolungamento e risagomatura del XIX Ottobre. Dopo la prima parte realizzata da Rfi, con l’inizio del nuovo anno andiamo a demolire parte dell’edificio attualmente adibito a sottostazione elettrica per poi dare seguito ai lavori veri e propri di realizzazione della nuova arteria stradale che, con due nuove rotatorie, permetterà di svuotare il traffico attuale di via Santorre di Santarosa, grazie al collegamento diretto tra la zona stazione e, tramite le rotatorie, il mare. Gli effetti di questa riorganizzazione della viabilità saranno particolarmente evidenti e utili durante la stagione estiva a causa del massiccio afflusso di veicoli”.




Rimini-Riccione-Cattolica. Costa Parchi, emozioni natalizie

Costa Parchi, emozioni natalizie. Nella grande vasca degli squali dell’Acquario di Cattolica, la novità 2019 è il Presepe del Mare. L’opera, firmata dalla ceramista faentina Maria Cristina Sintoni, rappresenta una Sacra Famiglia di di marinai e pescatori, con il bambinello deposto in una conchiglia, una stella marina come cometa, e un’ancora, a rappresentare la speranza. Riapre così dall’ 8 dicembre la rassegna dei presepi sommersi tappa da non mancare nel Natale di Cattolica, con opere di maestri da tutta Italia.

Dall’ Emilia-Romagna arrivano i presepi di Maria Cristina Sintoni e Laura Silvagni da Faenza, Giorgio Giulianelli e Roberta Bagli da Riccione, Geo Casadei da Montescudo, Katiuscia Capitani di Saludecio, ma ci sono anche i lavori dei Guastaveglie di Deruta, in Umbria, Ferrigno di San Gregorio Armeno, Napoli, le terrecotte di Romano Dini di Montevarchi, Toscana e Daniele Foschi di Gradara (Marche).

Un messaggio ecosostenibile in linea con la mission di #Plastifiniamola lo si trova nei Presepi Spiaggiati, realizzati con materiali di recupero, e nel Riciclalbero di Natale.

Sorprese ed emozioni per tutto il giorno, all’Acquario di Cattolica: alle 15 apre La Bottega del Natale, laboratori creativi per bambini dai 4 agli 11 anni si realizza una candela natalizia. Alle 16 parte Segui la stella visita guidata a tema fra presepi e meraviglie del mare. Laboratori e visita, gratuiti ma a numero chiuso, si prenotano al desk accoglienza del percorso blu.

Da non perdere gli appuntamenti giornalieri con le cibature di pinguini, squali, lontre e trigoni: emozione, interattività e divulgazione, in compagnia degli esperti e dei biologi.

Già dal 1 dicembre invece, tornano gli Incontri straordinari: i tour Dietro le quinte, I Segreti del rettilario, Piccolo Veterinario e Voci dal Mare aprono ad adulti e bambini le porte segrete dell’Acquario, a tu per tu con chi ogni giorno si prende cura degli animali da vicino.

Calendario

L’Acquario di Cattolica è aperto ogni domenica di dicembre, e dal 26 dicembre al 6 gennaio 2020, dalle ore 9:30 alle ore 18:00 (chiusura casse ore 16:30). Tutti i percorsi sono al coperto.

Info: 0541 8371 – www.acquariodicattolica.it     

 

 

 

OLTREMARE: MEET & GREET CON BABBO NATALE E ULISSE

 Il Natale è davvero indimenticabile se trascorso in compagnia di Santa Claus, la mascotte Ulisse e i delfini di Oltremare a Riccione.

Accanto al grande albero di 5 metri d’altezza che si innalzerà nella piazza centrale e al falò, Babbo Natale è pronto ad abbracciare tutti i bimbi per queste feste già l’8 dicembre. Nel divertente Meet&Greet con Santa Claus si potrà esprimere un desiderio al nonno in rosso più amato al mondo, ma anche fare una foto ricordo con lui e gustare ottimi dolcetti.

Nella Laguna dei delfini, la mascotte Ulisse, beniamino ormai di tutte le famiglie in visita a Oltremare, coinvolgerà il pubblico in un simpatico Christmas Show prima del doppio appuntamento quotidiano con Delfini- Lo spettacolo della Natura, per dare spazio alla bella famiglia di tursiopi e gli addestratori del Family Experience Park di Riccione. Da segnare sul calendario anche sabato 28 dicembre: sempre in Laguna verrà festeggiato il Compleanno della delfina Mia.

Non mancheranno i laboratori creativi per 30 bambini a giornata, nella Bottega del Natale per creare la propria “Sfera dei sogni” e portarsela a casa. All’Oltremare Theatre ogni giorno di apertura il pubblico potrà anche gustarsi un divertente film d’animazione rigorosamente natalizio.

Al Mulino del Gufo, falchi, poiane, avvoltoi e gufi insieme alle falconiere stupiranno il pubblico con il ‘Volo dei Rapaci versione Christmas’, in compagnia di altri strani personaggi in circolazione. Si potrà infine fare visita alla Fattoria e all’area Australia Experience dove incontrare i wallaby o gli animali dell’aia.

Oltremare fa poi un regalo al pubblico e all’ambiente: nelle giornate di apertura natalizia, al punto food Capperi, lo staff eliminerà cannucce e coperchi di plastica ai bicchieri consegnati alla clientela.

Calendario

Oltremare è aperto l’8 dicembre e dal 26 dicembre al 6 gennaio 2020, dalle 10:00 alle 17:30, anche in caso di pioggia. Info: 0541.4271 – www.oltremare.org

 

 

ITALIA IN MINIATURA: SCIENZA SOTTO L’ALBERO E PIAZZE… IMPACCHETTATE

 A Italia in miniatura, chi si aspetta di trovare i regali sotto l’albero dovrà cercarli…nelle piazze.

Il Parco tematico di Rimini partecipa al Capodanno più lungo del mondo con un allestimento originale e suggestivo:

A partire dall’8 dicembre, oltre cinquanta città in miniatura si vestiranno a festa, decorate con luce, fiocchi, decorazioni e cartoline d’auguri giganti, che faranno apparire i monumenti più amati ancora più preziosi.

Nel gioco della proporzioni, sarà invece altissimo l’Albero di Natale decorato che dà il benvenuto ai visitatori del più antico e amato parco miniature d’Italia, fondato 49 anni nella città di Fellini.

Durante le festività saranno in funzione le più caratteristiche attrazioni del parco. Fra queste, Venezia, dove si naviga un Canal Grande ricostruito in scala 1:5, si passa sotto il ponte di Rialto e si approda in una Piazza San Marco incredibilmente realistica. Pinocchio, la fiaba italiana per eccellenza diventa un trenino che passa attraverso le scene del libro, Torre Panoramica offre una vista mozzafiato sul parco, mare e colline,e Play Mart attende i più piccini per giocare in libertà. Sarà aperto anche Cinemagia7D, il cinema con oltre 7 effetti speciali dove immergersi nelle emozioni multieffect.

Per chi vuol scoprire come fa Babbo Natale a infilare i regali per tutti i bimbi del mondo in un solo sacco, l’appuntamento è con Scienza sotto l’albero lo show del Luna Park della Scienza. Ogni giorno alle 12 i “folletti” scienziati sveleranno che fisica, chimica ed elettricità possono operare delle vere magie!

Calendario

Italia in Miniatura è aperta ogni domenica di dicembre, e dal 26 dicembre al 6 gennaio 2019 dalle 9.30 alle 16.30 (le casse chiudono alle 15)

Info: 0541.736736 – www.italiainminiatura.com

 

 PROMOZIONE DI NATALE: PORTA UNA PALLINA ED ENTRI GRATIS

Da domenica 8 dicembre e per tutto il periodo d’apertura, Italia in Miniatura, Oltremare e Acquario di Cattolica offrono ingresso gratuito a tutti i bimbi alti fino a 140 cm che portano una pallina di Natale, se accompagnati da due adulti paganti tariffa intera. La pallina può essere realizzata anche con materiali di recupero: le più belle e curiose verranno pubblicate sui profili social dei parchi.




Riccione. Castello degli Agolanti, Smanèt: idee natalizie per il regalo artigianale

Castello degli Agolanti, Smanèt: idee natalizie per il regalo artigianale. Appuntamento sabato 14 e domenica 15 dicembre. Ingresso gratuito.
Il grande mondo dell’artigianato torna nella sua dimora, il Castello degli Agolanti che in tutto il suo splendore accoglierà artisti e musici che vi faranno sognare.
La forte suggestione è creata dall’atmosfera delle storie artigiane che si intrecciano e prenderanno vita tra le mura e i suoi pavimenti antichi.
Durante le due giornate si potrà fare uno shopping 100 % handmade con tantissime realtà creative che saranno presenti in tutte le sale del Castello.
Per i più piccoli ci sarà anche un incontro speciale, quello con: Babbo Natale. Che dalle 14 alle 19 di entrambe le giornate sarà lieto di ritirare le letterine dei più piccoli e accoglierli con una sorpresa.
Le sale interne del Castello ospiteranno makers provenienti da tutta Italia che presenteranno le loro novità, i loro prodotti unici fatti a mano, riempiendo di magia questo fantastico scenario.
Il pubblico verrà catapultato in un viaggio creativo tra gli espositori di illustrazioni, ceramiche, abbigliamento, accessori, home decor, arredamento, composizioni floreali e tanto altro. Ma potrà anche vivere in prima persona l’esperienza della creazione di qualcosa di unico, grazie ad un’ampia proposta di laboratori creativi in programma entrambe le giornate, seguiti dagli stessi artigiani.
Si susseguiranno momenti natalizi con l’obiettivo di staccare il pubblico dalla sua quotidianità e catapultarlo nella leggerezza e bellezza di questo periodo speciale in un luogo fiabesco: il Castello degli Agolanti, il punto più alto di Riccione, bellezza tra le bellezze.
Al Castello shopping handmade e uno spazio artistico tutto da scoprire.
Saranno due splendide giornate in cui ci si potrà immergere in un handmade market dal sapore contemporaneo e avvicinare il pubblico all’arte.
Un appuntamento fisso per i riccionesi, ma anche tappa obbligatoria per turisti in città e appassionati, un luogo creativo in cui fermarsi nel weekend.  Design indipendente e arte contemporanea in tutte le sue forme si fonderanno in un percorso magico dal fascino natalizio, che permetterà di acquistare oggetti unici, rigorosamente fatti a mano.
Ma tra le mura del Castello si sa… le sorprese sono sempre dietro l’angolo! Concertini dal vivo con i ragazzi del “Quartetto fantasma” che ci faranno tenere il ritmo a suon di swing & blues.
Lo Smanèt ama l’arte e la creatività in tutte le sue forme e una delle tante novità musicali di questa edizione saranno loro : ”Le Croque Madame”. Un originale trio di sola voce tutto al femminile che unisce ingredienti musicali attraverso le culture di diversi paesi, quali Italia, Francia, Stati Uniti, Brasile, Sudamerica e Portogallo, con un repertorio che va dallo swing ai canti popolari!
A contornare il tutto, tra un acquisto e l’altro ci saranno anche delle performance artistiche di Nouveau Cinque che vagheranno per il misterioso Castello.



Riccione. Lirica, grande successo col tenore Gian Luca Pasolini. Organizzato dagli Amici dei Musei

Gian Luca Pasolini con l’Orchestra da camera di Rimini
Gran successo di pubblico venerdì scorso a Riccione per il Concerto d’Autunno promosso dall’Associazione Amici dei Musei Riccione Valconca, con un magnifico Gian Luca Pasolini, Tenore di fama internazionale, e un ensemble dell’Orchestra da Camera di Rimini armonico e preparato, complimenti all’arpista.
Pasolini non si è risparmiato concedendo bis a profusione.
In una chiesa affollata l’atmosfera è stata quella dei momenti più alti che solo la musica riesce a dare.
L’Associazione Amici dei Musei Riccione Valconca, insieme alla Mozart Rimini e all’Orchestra da Camera di Rimini nel ringraziare tutti i partecipanti, ricorda i prossimi appuntamenti in calendario.
Martedì 26 movembre: “Omaggio a Frida Kalho” alle ore 18.45 al Cinepalace di Riccione (prezzo speciale per gli associati)
Giovedì 5 dicembre per la rassegna “Come l’Arte in Inverno”, a ingresso libero, è la volta di Carlo Vanoni,  la cui missione è quella di avvicinare il grande pubblico all’arte. Presenterà nella sala conferenze della Biblioteca di Riccione il suo libro “A piedi nudi nell’arte”.
L’8 dicembre la grande musica è di nuovo protagonista per un concerto promosso dal Comune di Montefiore Conca. In scena, il prestigioso  tenore Gian Luca Pasolini e il quintetto Orchestra da Camera di Rimini. Appuntamento alle ore 16 nel bel Teatro Malatesta, con il concerto “Non ti scordar di me”: le più belle musiche e arie d’opera dei più illustri compositori.
Ingresso libero.



Riccione. Ice carpet accende il Natale…

Il tappeto di ghiaccio accende il Natale…
Questo Natale di Riccione: il colore bianco, elemento dominante e caratterizzante delle scenografie e degli allestimenti, Federico Fellini, del quale ricorre nel 2020 il centenario della nascita, viale Ceccarini, splendido “passagio” incantato, una galleria a cielo aperto con un gioco di luci per soffitto, un mix di luci e musica, una danza luminosa che arriva fino al mare. L’accensione delle luminarie ha  trasformato le lucine in uno spettacolo unico di illuminotecnica digitale, musica e luci, lo spettacolo del Riccione Ice Carpet. Il più grande Ceiling Light Show d’Italia, l’unico realizzato in una città italiana, che verrà replicato tutti i giorni dalle 16.30 alle 20.30 a cadenza di un’ora e, nei festivi e nei week end, dalle 16.30 alle 23.30.

Ice è il tappeto di ghiaccio della pista che apre la passeggiata del viale Dante.
Lungo i viali Ceccarini e Dante ci sono tante cabine simbolo del mare e dell’estate, che per l’inverno diventano le casette del Villaggio di Natale dove trovare dolcezze, prodotti di artigianato e tante curiosità.

Per l’assessore al Turismo Stefano Caldari: “Quest’anno proponiamo un grande, unico spettacolo lungo due mesi, con un palinsesto unico per appeal e vivacità attrattiva. Sarà per tutti, giovani, famiglie, bambini e adulti di ogni età, una edizione con tante novità da dedicare anche ai turisti che, anno dopo anno, scelgono Riccione per trascorrervi vacanze e week end durante il periodo invernale. Viale Ceccarini, cuore della Riccione turistica, quest’anno si presenta con un light show a cielo aperto eccezionale, musica e colori che, come un’onda lunga e ininterrotta si propaga lungo il viale in modo suggestivo e unico. Essere competitivi anche in chiave turistica con questa nuova edizione del Riccione Ice Carpet è il traguardo che ci siamo prefissi perché questo è il luogo dove accade sempre qualcosa, animazioni, spettacoli, una moltitudine di eventi di alto profilo di grande coinvolgimento e risonanza. Da oggi fino a gennaio siamo orgogliosi di presentare un carnet pieno di eventi negli eventi, a partire dai prossimi week end sarà  infatti un susseguirsi di appuntamenti che dal mare si apriranno al resto della città. Da oggi diamo il via ufficialmente alle danze!”.

Il sindaco Renata Tosi:  “Siamo la città dell’accoglienza e del sorriso, della creatività e della originalità che ricerchiamo costantemente per sorprendere, pur mantenendo le tradizioni del Natale, i riccionesi e i nostri visitatori. Quest’anno il Riccione Ice Carpet mantiene alcune sue connotazioni come la pista di pattinaggio e le casette a forma di cabina, lanciando al contempo elementi di novità come la meravigliosa scenografia di luci e tante proposte di qualità. La città oggi si accende con slancio e la voglia di mettere in risalto i luoghi, le realtà associative e i cittadini che esprimono e valorizzano la nostra identità”
Sabato 30 novembre arriverà anche Babbo Natale che troverà dimora nel grande igloo trasparente in fondo al viale Ceccarini ad abbracciare idealmente il mare d’inverno. La Casetta di Babbo Natale sarà lo scrigno magico del Riccione Ice Carpet, un trionfo di animazioni, emozioni e iniziative per bambini e famiglie.

L’accensione del grande Albero di Natale che sarà come sempre sul ponte del porto canale in viale Dante, è in programma sabato 7 dicembre, con uno spettacolo che coinvolgerà l’intera area del porto e ci proietterà nel vivo del palinsesto del Natale.




Misano Adriatico. Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, corso di karate gratuito il 25 novembre

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, corso di karate gratuito. Il 25 novembre ad opera di Roberto Banci, dell’Asd Karate Club Banci; dalle 19,30 alle 21,30. Conosci, previeni, difenditi, lo slogan.




Riccione. A tavola con Medici senza frontiere l’8 dicembre

 

 

A tavola con Medici senza frontiere. Appuntamento l’8 dicembre, ore 12,30, presso la tensostruttura della parrocchia di San Martino. Pranzo solidale con testimonianze e conversazione con Roberto Scaini, medico ed operatore umanitario di Medici senza frontiere. Pranzo: 25 euro; ragazzi 7-12 anni 15 euro. Bambini fino a 6 anni gratis. Per prenotazioni: 338.7055623 – 339.4958843




Rimini-Riccione. Metromare, taglio del nastro con la ministra De Micheli e il presidente della Regione Bonaccini

 

Metromare, taglio del nastro con la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola  De Micheli e il presidente della Regione Stefano Bonaccini sabato 23 novembre  alle 13.30 al capolinea della stazione di Riccione. Poi il trasferimento sui bus lungo le 15 stazioni verso il capolinea di Rimini. Alle 14.30, nella struttura allestita al Bike Park di fronte alla stazione ferroviaria si terranno gli interventi delle autorità e gli invitati concluderanno l’inaugurazione con un brindisi. il Metromare. Prevista la presenza del presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi, dei sindaci di Riccione Renata Tosi e di Rimini Andrea Gnassi, dell’amministratore unico di PMR Massimo Paganelli e del presidente di Start Romagna Roberto Sacchetti.

Nel frattempo, dalle 15.30, Metromare accoglierà gratuitamente tutti coloro che vorranno utilizzarlo.

IL METROMARE
La particolarità del Metromare, che lo rende un unicum, è la contemporanea presenza di vari elementi: la corsia dedicata per i bus, la trazione elettrica, la gestione programmata delle fermate.
Non esiste in Europa un sistema così congegnato, chiamato nel settore BRT Bus Rapid Transit e che invece trova applicazione per lo più in Asia o in Sudamerica.

Il veicolo ExquiCity18T che viaggerà sulla rotta del Metromare nella sua configurazione definitiva è realizzato dall’A.T.I. composta dalla ditta belga Van Hool e tedesca Kiepe Electric GmbH; è un mezzo a due casse (lunghezza 18,60 m), di larghezza 2,55 m, a pianale ribassato in modo tale da costituire in fermata un unico piano con le banchine. L’Equicity18T è predisposto ed è in grado di utilizzare il sistema di guida assistita di tipo ottico della Ditta Siemens Matra per favorire le fasi di accosto alle banchine di fermate attualmente in esercizio in realtà europee e, in Italia, nel sistema di Bologna.
Il veicolo è inoltre equipaggiato con un sistema di ausilio all’esercizio costituito da apparati elettronici di bordo in grado di interfacciarsi con le installazioni a terra per garantire la regolarità e la sicurezza dell’esercizio nelle tratte a singola via di corsa. A fornire il sistema, la Project Automation, azienda di Monza nota in tutto il mondo per la sua qualità produttiva. In accordo con il Gestore del Servizio e con l’approvazione degli uffici competenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Direzione Generale per il Trasporto Pubblico Locale, saranno studiati appositi spazi per il contenimento delle biciclette a bordo.

IL MOTORE TECNOLOGICO
L’infrastruttura nella sua conformazione definitiva, con l’arrivo dei mezzi attesi, avrà il suo ‘motore’ in un impianto di trazione di tipo filoviario in continuità con la storica linea 11 in esercizio sin dal 1939.
L’impianto è equipaggiato da 3 cabine di trasformazione elettrica 15 kVca / 750 Vcc, telecontrollate da remoto, con doppio gruppo di trasformazione elettrica da 890 kVA ciascuno in grado di garantire le potenze necessarie al funzionamento dell’infrastruttura TRC nei diversi scenari di esercizio.
Le rotatorie intermedie delle Fermate Toscanini e Miramare Station permetteranno di dividere l’impianto di trazione in tre sezioni elettricamente indipendenti attraverso sezionatori con apertura sottocarico.
La linea di contatto sarà alimentata ad una tensione nominale di 750 Vcc costituita da conduttori in rame elettrolitico posizionata ad una altezza media di 5,0 metri dal piano stradale. La direzionalità della linea di trasporto sarà garantita nelle rotatorie intermedie di Chiabrera e di Cavalieri di Vittorio Veneto da scambi convergenti e divergenti a filo continuo. Interventi a cura di Colas Rail.

GLI IMPIANTI
L’infrastruttura è equipaggiata con sistemi di ausilio all’esercizio governati da remoto da un Posto Centrale di Controllo e la cui rete di telecomunicazione viaggia interamente su fibra ottica.
Il segnalamento del veicolo alle estremità delle tratte a singola via di corsa avviene con un doppio sistema di spire (spire di trasmissione in grado di instaurare una comunicazione bi-direzionale con gli apparati bordo e spire elettro-induttive di massa) che attivano i dispositivi di segnalazione luminosa (lanterne stop/go e prenotato nonché gli attraversamenti semaforici pedonali in fermata).
Il sistema di localizzazione e di controllo dell’esercizio è garantito dal sistema di comunicazione induttivo a corto raggio dalle spire di trasmissione presenti in fermata e dal sistema GPS presente a bordo che permette la localizzazione nelle aree al di fuori delle zone di fermata.
Completano i sistemi di ausilio all’esercizio il sistema audio/video attraverso pannelli a messaggio variabile per le informazioni all’utenza, il sistema di diffusione e comunicazione audio e di video sorveglianza in fermata ivi comprese le colonnine di emergenza per le chiamate al centro. Interventi a cura di Project Automation Spa.

ALCUNI NUMERI
Per realizzare il Metromare sono state necessarie 1.829 giornate, circa 15.000 ore le ore di lavoro. Mediamente, il cantiere ha visto la presenza di 40 lavoratori all’opera, per un totale complessivo di circa 600.000 uomini/ora.
Sono stati movimentati 120.800 mc di sottofondi, stesi 92.000 mq di pavimentazioni (15.000 mc). Altri materiali per 25.000 tonnellate sono stati utilizzati nelle opere, 42.000 i mc di calcestruzzo, 4.850 le tonnellate di acciaio per le armature, impiegati 16.000 mt lineari di New Jersey, 54.000 metri lineari di contatto in rame, 60.000 metri lineari di cavidotti interrati. Si è intervenuti su 13.500 metri lineari di reti sottoservizi, manutenuti o implementati, e realizzati 1.300 pozzetti di ispezione.