Riccione. Europei del salvamento con 23 squadre nazionali (oltre 1000 atleti) dal 17 al 30 settembre

La presentazione

Europei del salvamento con 23 squadre nazionali dal 17 al 30 settembre (XIII ILSE European Championship & Young European Championship), manifestazione internazionale tra lo Stadio del Nuoto e la zona di spiaggia libera dal bagno 7 al bagno 12. Sono 1.048 gli atleti in gara, tra Master, Assoluti e Youth per un totale di 23 squadre nazionali (record per la manifestazione), 30 club internazionali e un apporto che supera le 20.000 presenze.
Portano con sé anche un importantissimo convegno, il 19 settembre dalle 14 al Palazzo del Turismo, dedicato alle metodologie per il salvataggio in acqua dal titolo “Lo sport, l’acqua e la prevenzione” che verrà aperto da Paolo Barelli, presidente della Federnuoto italiana e della LEN (League Européenne de Natation) e vicepresidente della Federation Internazional de Natation (FINA), con la partecipazione del presidente internazionale Life Saving Federation of Europe (ILSE), Detlev Mohr.
Al termine del convegno, dalle 17, la cerimonia d’apertura degli Europei con la sfilata degli atleti da viale Ceccarini fino a piazzale Roma, l’inno italiano suonato dalla banda, i saluti delle autorità e poi le esibizioni di simulazione soccorso in mare nella spiaggia antistante a piazzale Roma con assistenti bagnanti, tavole da salvataggio, moto d’acqua, unità cinofile FIN, acrobazie di moto d’acqua e idrojet e un passaggio della pattuglia acrobatica dei bimotore tricolori dell’Aeroclub.
Gli Europei di Lifesaving sono stati presentati ufficialmente oggi allo Stadio del Nuoto, alla presenza dell’amministrazione comunale con il sindaco di Riccione Renata Tosi e l’assessore allo Sport, Stefano Caldari, del dirigente ILSE e coordinatore nazionale della sezione Salvamento FIN, Giorgio Quintavalle e per la Polisportiva Comunale Riccione, il presidente Giuseppe Solfrini e il vicepresidente Giorgio Gori, nella doppia carica di presidente della Commissione nazionale Didattica FIN Salvamento.
Giuseppe Solfrini (presidente Polisportiva Comunale Riccione): “Innanzitutto devo ringraziare la Federazione, l’amministrazione e tutti i ragazzi della Polisportiva impegnati nell’organizzazione tecnica di questi Europei, affidata alla Polisportiva insieme alla Orion, che si occupa in particolare della logistica. Questa è una manifestazione prestigiosa, perché il salvamento è una disciplina importante, che unisce lo sport agonistico all’utilità sociale del salvare vite umane. In più sarà un antipasto del Mondiale che si svolgerà sempre qui a Riccione sugli stessi campi gara da 15 settembre 2020. Ancora una volta Riccione è al centro dell’attenzione mondiale per l’organizzazione di gare di nuoto, grazie ad un impianto d’eccellenza, ad una città leader in ospitalità e ad una consolidata esperienza di gestione dei grandi eventi”.
Renata Tosi (sindaco di Riccione): “E’ un onore e un piacere ospitare questa ennesima, grande manifestazione. Ancora una volta Riccione è stata scelta per il suo brand di città vivace, pronta, capace di ospitare al meglio grandi numeri. Oltre all’importanza della sinergia tra amministrazione e operatori già sottolineata, voglio porre l’accento sulla capacità di questi eventi internazionali di fare conoscere nel mondo il brand Riccione attraverso lo sport e la passione che lo contraddistingue, accogliendo atleti e accompagnatori in una città capace di offrire tanto. Ci prepariamo così ad un 2020 ancora più carico di eventi sportivi . Senza dimenticare il sogno delle Olimpiadi 2032 per il quale mi sono subito resa disponibile per partecipare alla cordata di una possibile candidatura del territorio come polo per le specialità acquatiche. Sembra un sogno, ma non è un’utopia: una sinergia tra i nostri territori non ha nulla da invidiare alle grandi città del mondo”.
Stefano Caldari (assessore allo Sport del Comune di Riccione): “Questa manifestazione chiude idealmente una stagione sportiva eccezionale e di fatto ci porta ad un 2020 ancora più intenso dal punto di vista degli eventi sportivi. Riccione ancora una volta si dimostra all’avanguardia anche grazie alla stretta collaborazione con i nostri operatori come il consorzio di albergatori che ci accompagna nei contatti e la Polisportiva, che mette in campo volontà, risorse e grandi competenze organizzative. Lo sport diventa dunque turismo e questi Europei ora danno continuità a questo weekend dedicato alla MotoGp”.
Giorgio Quintavalle (dirigente ILSE e ILS e coordinatore nazionale FIN sezione Salvamento): “L’Oms indica ogni giorno nel mondo 1000 persone perdono la vita in acqua. In Italia, grazie al grande lavoro che si è fatto con il nuoto per salvamento, i numeri delle sommersioni sono stati abbattuti dell’80%. Il salvamento, nato nel secondo dopoguerra sulla scorta degli allenamenti dei bagnini, con il tempo è diventata anche disciplina agonistica e oggi si presenta con questa doppia valenza. Per noi è un piacere essere qui a Riccione con per gli Europei e per i Mondiali 2020: Riccione è la capitale del nuoto in Italia e punto di riferimento per tutte le società della Federnuoto. Grazie all’amministrazione e alla Polisportiva, ormai è un partner consolidato. Emblematico il fatto che al momento della scelta della location per Europei e Mondiali tra varie città candidate, tutti i dirigenti della FINA all’unanimità hanno spinto per venire a Riccione. Alla città porto i saluti del presidente FIN Barelli, del presidente europeo Mohr e mondiale Ford, che saranno presenti in questi giorni di gare e didattica”.
Giorgio Gori (vicepresidente Polisportiva Comunale Riccione): “A Riccione c’è una squadra collaborativa formata da amministrazione, Polisportiva e Federazione che ci permette di portare sul territorio l’organizzazione di eventi d’importanza internazionale come questi. Sono molto fiducioso sul buon andamento degli Europei e un auspicio per i grandi numeri del Mondiale 2020”.




Riccione. Hotel Select, Angelo Chiaretti presenta il libro “Mondaino Anno Domini 1502. Un castello malatestiano firmato Leonardo da Vinci”

 

Angelo Chiareti

Il professor Angelo Chiaretti presenta il libro “Mondaino Anno Domini 1502. Un castello malatestiano firmato Leonardo da Vinci”. L’appuntamento è a Riccione, ore 21, il 13 settembre presso l’hotel Select, uno degli alberghi più belli della provincia di Rimini. Lo gestisce con passione e professionalità la famiglia di Franco Leardini.
Insieme all’autore intervengono  il direttore della biblioteca di Misano Gustavo Cecchini ed il filosofo  Loris Falconi..ù Inoltre, si parla del misterioso “Ritratto di Isabella d’Este”, opera di Leonardo e di proprietà di una signora mondainese residente in Svizzera.

Il libro viene impreziosito con un raro timbro mondainese del xviii secolo battuto a martello seduta stante. Ingresso libero.




Riccione. Claude Nori, oltre 6.000 visitatori per la prima personale in Italia

 

Claude Nori, oltre 6.000 visitatori per la prima personale  in Italia; a Villa Mussolini  dal 30 giugno – 1 settembre. Molte arrivate a Riccione proprio per l’occasione, tantissimi quelli che hanno lasciato una frase o un pensiero e si sono riconosciuti in quei volti e in quegli anni.
Claude Nori è uno degli artisti che meglio hanno raccontato il fascino dolce, romantico e popolare delle spiagge italiane, facendolo conoscere al mondo intero. Da bambino ha passato gran parte delle sue vacanze sulla Rivera romagnola e vi ha fatto poi ritorno più volte, a partire dal 1982, per fotografare l’atmosfera speciale che si crea nei mesi estivi.
Un’estate con te è stato anche il claim che ha accompagnato la stagione balneare della città, un ricco palinsesto di eventi da giugno a settembre che chiuderà con la settimana del Gran premio di MotoGP.
“Le mostre sono state un tassello importante della programmazione estiva – commenta l’assessore al Turismo, Cultura e Sport Stefano Caldari. Sia Un’estate con te che Photosynthesis Experience rappresentano due progetti pensati su misura per Riccione, due proposte artistiche di grande qualità e innovazione che hanno trovato una risposta entusiasta del pubblico, della critica e dei media. Due allestimenti che hanno certificato la vocazione dei nostri villini storici a spazi espositivi di grande prestigio”.
Un’estate con te è stata anche la cornice preziosa di numerosi appuntamenti che si sono svolti in questi mesi a Villa Mussolini e nel suo bel giardino, concerti, reading, festival che hanno trovato in quello spazio una collocazione ideale. Ricca e prestigiosa anche la rassegna stampa da Artribune a Exibart da Sky Arte alle tante testate nazionali.




Riccione. Serata MotoGp in piazzale Ceccarini, motociclismo come mito. Conduce Paolo Beltramo

Anni ’60. A Riccione si correva in un circuito cittadino prima della costruzione dell’autodromo Santamonica

 

Conferenza in piazza, motociclismo come mito. Conduce Paolo Beltramo.   Appuntamento nella serata del 10 settembre, ore 21, in piazzale Ceccarini, con la partecipazione di ospiti speciali e piloti protagonisti di un talk, la performance di videomapping a cura del giovane artista Federico Fusaglia e un live di Fadi, cantautore italo nigeriano di Riccione, autentica rivelazione del 2019. Suo padre è arrivato in Riviera dalla Nigeria nei primi anni ’80, per diventare motorista. I motori sono nel DNA di Fadi, che spesso ne usa il linguaggio pratico per parlare di cose un po’ più grandi. Presenta la serata Paolo Beltramo, storico inviato della MotoGP. Ad arricchire ancor di più la scena la presenza di due moto Ducati e Benelli.
Cosa ti spinge a rischiare quando sei in sella a una moto? Che potere ha il rombo del motore? Come mai spesso si conservano i pistoni? Ma, soprattutto, perché in Romagna il fenomeno del motociclismo è così dilagante?
Queste e altre domande sono servite a Laura D’Amico, giovane autrice del progetto Pulsioni a dare una risposta al binomio motociclismo-Romagna che spesso è dato per scontato, come se fosse così da sempre. Il diario di viaggio attraversa le esperienze, presenti e passate, di chi ha vissuto e in parte scritto la storia, rischiando il tutto per tutto. In scena è il dietro le quinte, lontano da tecnicismi e vittorie, per mostrare, per la prima volta, come una pulsione collettiva verso le due ruote a motore, lo hanno reso un tratto identitario del territorio. Ci sono circuiti, officine, rettilinei di lungomare, percorsi fuori pista. E poi ancora musei, concessionari, aziende, team e piloti, così tanti elementi per i quali l’Emilia Romagna è stata definita “Motor Valley” e più recentemente “The Rider’s Land”, per promuovere questa parte d’Italia nel mondo.




Riccione. Agolanti, al castello artigianato di qualità, street food e non solo in mostra

– Torna a Riccione l’appuntamento con Lo Smanèt al Castello degli Agolanti: un weekend ricco di creatività per salutare l’estate; appuntamento sabato 7 e domenica 8 settembre, dalle 11 alle 23. Ingresso libero. Nello splendido scenario delle colline riccionesi due giornate in cui si potranno fare acquisti 100% handmade con un’ampia scelta di artigianato contemporaneo tra le mura del Castello;  artigiani creativi e designers da tutta Italia che con le loro idee e i loro interessanti progetti realizzeranno nuove proposte originali e di qualità: abbigliamento, ceramica, illustrazioni, home decor, gioielli piante, fiori e tanto altro!  Lo Smanèt è anche workshop, fotografie di viaggi nel mondo, incontri letterari e performance itineranti di Nouveau Cirque per grandi e piccini.  Non mancheranno momenti musicali con concertini dal vivo e Street food!  Sarà un susseguirsi di incantevole bellezza dal clima poetico.   Per leggere il programma la pagina Facebook.




Riccione. Fontanelle, nuova area gioco al parco Vittime Civili

Uno dei nuovi giochi

Una nuova area giochi al parco “Vittime Civili 2 Agosto” nel quartiere Fontanelle, adiacente le Vie Limentani ed Enna. Sono terminati i lavori di posa di una palestra a cielo aperto con teleferica, giochi a molla e altalene in una zona in prossimità dell’ingresso del parco.
“ L’obiettivo è stato quello di creare un nuovo spazio di giochi inclusivi utilizzabile da tutti i bambini senza barriere architettoniche e in completa sicurezza – commenta l’assessore all’Ambiente e ai lavori pubblici Lea Ermeti – Un’area sicura che diventa anche spazio di socializzazione per i bimbi e le loro famiglie, oltre che essere maggiormente usufruibile dai bambini del vicino asilo “Pinocchio”.

Geat, in concomitanza alla installazione dei nuovi giochi, ha provveduto inoltre posizionare nuove panchine e ha sostituito i canestri del campetto di pallacanestro ubicato all’interno del parco. I lavori al parco fanno seguito agli interventi di asfaltatura già realizzati in via Limentani e piazza Righi.




Riccione. La Veleggiata della Saraghina sabato 3 agosto a favore di “Io Centro”

La Veleggiata della Saraghina torna sabato 3 agosto. Organizza il Circolo Velico Città di Riccione in collaborazione con Riccione Terme e l’associazione di promozione sociale IO CENTRO.  E’ giunta alla sesta edizione, suscitando un sempre maggiore interesse negli appassionati di questo modo antico di andar per mare ad incontrare nuove persone.
Dalle 11 e sino alle 14.00 il mare antistante Riccione compreso fra le spiagge 24 e 151 si riempie di vele colorate riunite in una manifestazione organizzata all’insegna della solidarietà, del rispetto per il mare e dei più alti valori umani e sportivi. Il via sarà dato dal sindaco di Riccione Renata Tosi che non ha mai fatto mancare il suo appoggio a questa bella manifestazione a bordo della storica “Marzia”, gentilmente messa a disposizione dagli amici “ Marziani”.
Sarà Valter Facondini che tolte le vesti di Ufficiale di Regata FIV, scandirà i tempim della manifestazione. La capitaneria di Porto sarà presente per condividere questa festa del mare garantendo la sicurezza di tutti i partecipanti. Si sfideranno velisti di tutte le età dai 6 ai 99 anni, affronteranno la sfida del mare e del vento abili regatanti di caratura nazionale ed internazionale e diversamente abili appassionati dell’associazione IO CENTRO di Misano Adriatico tutti accomunati dal progetto di vivere una giornata insieme a pesca di emozioni.
L’adesione all’evento dei circoli velici di Riccione, Cattolica, Rimini, Cesenatico e delle amministrazioni locali di Riccione e Misano dimostrano il crescente interesse per questa manifestazione ideata cinque anni fa da due giovanissimi istruttori di vela del Centro Velico Città di Riccione che ancora oggi con immutata passione partecipano attivamente all’evento sia a terra che in mare. La manifestazione è aperta a tutti: derive, catamarani, cabinati, windsurf e sup.
Dopo la premiazione la festa continuerà a terra con una ottima cena a base di pesce il cui ricavato netto contribuirà a supportare il progetto INSIEME A PESCA DI EMOZIONI dell’associazione IO CENTRO di Misano Adriatico.




Riccione. Ex delfinario, presentato 9 piani di palazzo. Firmato dall’archistar milanese Stefano Boeri

Al centro il nuovo palazzo al posto del delfinario

Ex delfinario, presentato 10 piani di palazzo. Firmato da Stefano Boeri. Chissà che cosa diranno i vicini ai quali viene tolta la vista-mare.

Per l’amministrazione comunale è un nuovo progetto di rigenerazione e forestazione urbana
all’interno di un sistema di azioni di riqualificazione di alcune aree strategiche per lo sviluppo del territorio.
Grazie ad una nuova procedura di intervento adottata dal Comune di Riccione, denominata “Accordo
Operativo”, che prevede lo sviluppo del concept progettuale condiviso tra attori pubblici e privati, si è arrivati a
concepire questo progetto che ha tra i suoi obiettivi fondanti il contenimento del consumo di suolo e la
continuità del sistema ambientale a rafforzare l’integrazione tra elementi antropici e naturalistici
all’interno del territorio urbanizzato.
Grazie alla collaborazione con NOMISMA è stato possibile definire un quadro di linee guida che hanno orientato
le scelte progettuali legate alla compatibilità ambientale e all’incremento del valore di contesto,
valutando cioè i benefici ecosistemici e gli effetti generati dall’intervento sul territorio, sia al livello comunale
che di quartiere.
L’utilizzo di indicatori e di valori di contesto, legati ad ambiente, popolazione, accessibilità, infrastrutture e
servizi, sicurezza e turismo hanno permesso in particolare di supportare il progetto attraverso la definizione di
elementi come la destinazione d’uso e le caratteristiche del nuovo intervento, al fine di valorizzare la relazione
con il quartiere e l’attrattività del territorio e, generando così una proposta coerente e rispettosa
dell’ambito di intervento.
Oggi la rigenerazione urbana deve infatti essere in grado, non solo di essere sostenibile, ma anche di ripensare a
nuove funzioni capaci di dialogare e rendersi coerenti con il territorio, costruendo nel contempo nuovo valore
per il quartiere e per l’ambiente.
L’intervento prevede quindi la rigenerazione di un’area sul lungomare comprensiva del recupero di un villino
storico, che è parte del sistema insediativo costiero tipico di questa porzione del litorale adriatico,
unitamente a una nuova costruzione la cui superficie non supera un quinto dell’intera area disponibile.
Il recupero di Villa Ernesta prevede la conservazione della struttura architettonica, la rifunzionalizzazione
ricettivo-residenziale e la valorizzazione del suo giardino di pertinenza dal valore storico-naturalistico,
che viene conservato nel rispetto e nella tutela delle specie vegetali che connotano questo ambito della città.
Il giardino si inserisce in un sistema di continuità del verde che abbraccia tutto il progetto a partire
dall’orizzontalità del parco della villa e che prosegue trasformandosi in un nuovo ecosistema verticale integrato
all’architettura delle facciate del nuovo edificio. Esse ospiteranno una massa vegetale consistente sia di tipo
arbustivo che arboreo.

Dice il sindaco Renata Tosi: “Con la presentazione ufficiale dell’accordo operativo, accolto e selezionato dopo il primo avviso pubblico di manifestazioni di interesse indetto dall’Amministrazione Comunale per favorire la rigenerazione urbana e la riqualificazione del tessuto urbano, a mare della ferrovia, si innesca un chiaro percorso virtuoso per la città di Riccione. Una riqualificazione che poggia su precisi punti fermi: valorizzare zone di pregio della città , quale è il caso dell’area ex delfinario affacciata direttamente sul lungomare, dando al contempo tempi certi al privato. Grazie ad un lavoro di squadra, che vede impegnate più competenze in amministrazione, diamo ai privati l’opportunità di innescare nuove energie per rigenerare buchi neri della città andando anche a riqualificare l’esistente, come è il caso di Villa Ernesta che si trova a fianco del futuro immobile pensato e progettato dallo Studio Boeri, con destinazione del 60% ad uso ricettivo e 40% ad uso residenziale. I privati che scommettono su progetti importanti per la città, l’amministrazione che fornisce gli strumenti per agevolare e velocizzarne la realizzazione sono le due facce di una stessa medaglia: riqualificare la città senza mai dimenticare il contenimento dell’uso del suolo e la sostenibilità ambientale”.




Riccione. Deejay in scena dal 3 al 24 agosto

Radio Deejay in scena dal 3 al 24 agosto.
A partire da sabato 3 agosto si alterneranno sul grande palco affacciato sul mare i grandi special guest e le nuove promesse selezionate attraverso il contest DEEJAY on Stage, sempre più un punto di riferimento per giovani band e cantautori. Un vero e proprio festival a cielo aperto, unico in Italia, condotto dai grandi e amatissimi protagonisti della radio, Rudy Zerbi, Andrea & Michele in compagnia del magico trio di Pinocchio – La Pina Diego e La Vale – e di Chicco Giuliani, che daranno vita a un format ormai collaudato in grado di far interagire sullo stesso palco da sogno le giovani promesse della musica con gli artisti più affermati e amati dal pubblico. Anche per il contest, sempre più all’insegna della qualità, quest’anno ci saranno delle novità: sarà inferiore il numero di interpreti selezionati che arriveranno ad esibirsi ma potranno farlo più volte, sia con il loro inedito che con una cover.
GLI EVENTI SPECIALI
Il cast musicale selezionato da Linus e dai suoi collaboratori porterà ad esibirsi sul palco più di 30 ospiti, artisti scelti pensando ad un pubblico giovane, ma non solo, perché le proposte si rivolgono a target anche diversi per gusti e fasce di età. DEEJAY On Stage 2019 apre sabato 3 agosto con Irama, artista che ha consolidato l’anno di successi grazie alla sua partecipazione a Sanremo, in gara con La ragazza con il cuore di latta; si prosegue lunedì 5 con l’amatissima Annalisa, il cui singolo estivo Avocado toast anticipa l’uscita del nuovo album di inediti, e il rapper italiano Mr Rain, tra i più talentuosi artisti di questo genere musicale che è riuscito a farsi strada nel panorama italiano.
Martedì 6 agosto la scaletta prevede un attesissimo ritorno sul palco di Riccione, Calcutta, ad un anno di distanza dall’uscita di Evergreen – l’album che lo ha consacrato come il capofila della nuova scena cantautorale italiana, protagonista di una vera e propria ovazione tributata dal pubblico dell’edizione dello scorso anno. Insieme a lui il rap di Franco 126. e Clavdio, il cantautore romano divenuto in poco tempo di culto fino a scalare vertiginosamente le classifiche con il suo brano d’esordio Cuore, entrando nel circuito mainstream con milioni di visualizzazioni sulle piattaforme digitali.
Venerdì 9 agosto sarà la volta di uno dei rapper più seguiti del Paese, Emis Killa, insieme a Quentin 40, uno degli artisti più originali della trap italiana, Chadia Rodriguez, tra le poche donne rapper italiane e un altro rapper, il milanese Ernia, il cui ultimo album è già Disco d’oro.
Quella di sabato 10 agosto sarà una serata all’insegna della musica d’autore con Tiromancino, la band guidata da Federico Zampaglione, e Diodato, il raffinato artista di cui è appena uscito il nuovo brano dal titolo Non ti amo più.
Lunedì 12 agosto evento speciale con Amici….di Rudy Zerbi, Alberto Urso (vincitore dell’edizione 2019 del programma condotto da Maria De Filippi) e Tish.
Siamo arrivati al lungo e ricchissimo Ferragosto, con due serate, quelle del 14 e 15 davvero uniche. Nella prima, mercoledì 14, sale sul palco di Riccione Achille Lauro, la rivelazione dell’anno, che ha stregato il pubblico di Sanremo con la sua Rolls Royce, divenuta immediatamente una super hit, insieme a lui Joey, la talentuosa protagonista dell’ultima edizione di XFactor. La serata si chiude con un dancefloor a cielo aperto grazie al dj-set tutto da ballare di Chicco Giuliani e Alex Farolfi.
Il giorno dopo, il 15 agosto, è la volta di Ghemon, tra i più apprezzati artisti hip hop italiani – il suo Rose viola è stato indubbiamente tra i brani più originali dell’ultimo Sanremo – Tormento, che dopo il successo ottenuto con Acqua su Marte feat. J-Ax scelto da SkySport come sigla dei Mondiali di Calcio Femminili, è uscito con il nuovo singolo 2 gocce di Vodka, con la produzione di SDJM, e Madame, una delle giovani artiste femminili più interessanti della scena rap italiana.
Per la data del 18 agosto è in programma un ospite a sorpresa mentre il 19 agosto il palcoscenico sarà di Elodie, un’artista seguitissima dai fan, tra le più eclettiche e interessanti del momento, e della esplosiva Elettra Lamborghini, uno dei personaggi più amati dalle giovani, un vero fenomeno sui social che presidia con disinvoltura anche il terreno della musica.
Rush finale con le serate del 22, 23 e 24 agosto. Giovedì 22 agosto tornano sul palco di Radio DEEJAY gli Ex-Otago, la band genovese guidata da Maurizio Carucci, reduce dalla partecipazione al Festival di Sanremo 2019 con Solo una canzone ora in giro per l’Italia con il tour La notte chiama, che prende il titolo dal nuovo singolo, e Joan Thiele, la cantautrice di origini metà italiane e metà svizzero-colombiane interprete del nuovo azzeccatissimo e originale brano Le vacanze.
Venerdì 23 agosto è la volta di un trio straordinario composto per l’occasione dal giovane cantautore di culto Gazzelle, che sta registrando un sold out dietro l’altro, Levante, cantautrice del nuovo pop italiano e icona di stile, che, dopo 3 album di successo per pubblico e critica e due libri bestseller, è tornata con il nuovo singolo Andrà tutto bene, e Coma Cose, il duo musicale più fresco del momento dalla travolgente popolarità che ha avuto origine su YouTube.
Gran finale sabato 24 agosto con la serata in cui verrà proclamato il vincitore di DEEJAY On Stage 2019 e avrà come special guest l’amatissima band dei The Kolors e il duo di dj di fama mondiale Merk & Kremont.

IL PROGRAMMA DELLE DIRETTE
La colonna sonora diffusa in tutte le vie della città sarà ovviamente la musica e le voci di Radio DEEJAY, la radio da Riccione si accenderà già dal 15 luglio con le dirette da Aquafàn e dal Summer Studio in Piazzale Roma a partire dal 3 agosto e proseguirà fino al 31 agosto e si alterneranno in un palinsesto ricchissimo di trasmissioni uniche, La Pina, Diego & La Vale, Rudy Zerbi, Andrea & Michele e Chicco Giuliani.

AQUAFÀN
Linus
deejay chiama italia
dal 13 al 14 giugno
dalle 10 alle 12
giovedì e venerdì

La Pina, Diego & La Vale
pinocchio
dal 15 luglio al 2 agosto
dalle 18 alle 20
dal lunedì al venerdì

Rudy Zerbi
dal 5 al 31 agosto
dalle 9:30 alle 12
dal lunedì al sabato

Andrea & Michele
dal 5 al 24 agosto
dalle 12 alle 14
dal lunedì al sabato

SUMMER STUDIO di RADIO DEEJAY piazzale Roma

La Pina, Diego & La Vale
pinocchio
dal 5 al 23 agosto
dalle 18 alle 20
dal lunedì al venerdì

Chicco Giuliani
dal 3 al 24 agosto
dalle 17 alle 20
sabato e domenica




Riccione. Tre turisti, da 50 anni a Riccione (una nella pancia della mamma)

L’assessore al Turismo Stefano Caldari ha nominato questa mattina 24 luglio tre nuovi “ambasciatori” della città, turisti che scelgono di trascorrere le loro vacanze a Riccione ininterrottamente ogni estate da 50 anni: Silvia Costanza Mantovani, che ha cominciato a venire in vacanza qui che era ancora nel pancione della mamma, Franco Frascari e Giovanna Aluisini, da Bologna, e infine la signore Claudia Caporali da Cremona, tutti alla cinquantesima estate consecutiva..