Cultura

image_pdfimage_print

Faceva cose straordinarie e, come tutti, sciocchezze, anche quelle in proporzione

Scomparso 10 anni fa. Forse il più grande giornalista del secolo scorso. Bella vita, la sua

Il suo studio, gremito degli strumenti del mestiere, è quello antico dell’incisore

Baldacci lavora nell’assorbente silenzio di Sassofeltrio. Ed è proprio da questo osservatorio, quasi un avamposto che preserva i particolarismi della provincia, che si rafforza e trae nutrimento la ricerca dell’artista

Una predilizione per le nature morte e paesaggio, un incontro lirico e sospeso, che i segni sottilissimi della matita o della punta d’acciaio tramutano sul supporto, carta o lastra, in una trama di insuperabile tecnica esecutiva

L’artista gabiccese spesso ha ritratto il pontefice polacco

Unità d’Italia: 150°

L’antefatto è la II guerra d’indipendenza, dichiarata il 26 aprile 1859 e che vede i franco-piemontesi combattere in Lombardia contro gli austro-ungarici, ma il “detonatore” che provocò le ribellioni a sud del Po nei Ducati e nelle Romagne fu la sconfitta austriaca a Magenta il 4 giugno 1859

Riprendono gli incontri culturali al Centro culturale polivalente di Cattolica con i Dialoghi di Scienza, giunto alla sua sesta edizione.

Si intitola “Pane e letteratura” e sono i weekend di natura & lettura all’Alce Nero. Si tratta di 4 weekend residenziali a Montebello di Urbino con la possibilità di associare un soggiorno ‘biologico’ a 4 scrittori ‘naturali’, da ascoltare la sera, dopo la cena e una giornata di totale immersione nella natura.

– Villa Franceschi riempita come un uovo (un centinaio di appassionati) per la prima lezione che il prestigioso storico dell’arte […]

Scritto da Pasquale D’Alessio e raccontato sul “Sole-24Ore” dal poeta Rondoni.

La Libreria Zazie e l’Università Libera dei Saperi in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano e il patrocino dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano presentano FAN(N)O PENSARE un laboratorio di idee costituito il cui fine è quello di avviare un ripensamento del presente tra locale e globale nei diversi ambiti della cultura. FAN(N)O PENSARE vuole promuovere e ospitare autori di rilievo nazionale, che possano stimolare, grazie ad una loro recente pubblicazione, una riflessione sui temi del dibattito attuale tra filosofia, sociologia, poesia e attualità.

Il primo ospite sarà Maurizio Ferraris che, Mercoledì 3 marzo 2010 alle ore 17.30, presso la Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, presenterà il suo ultimo libro “Documentabilità. Perché è necessario lasciare tracce” (edito da Laterza nel 2009) secondo cui “Il testo è per sempre. Oggi tutto è scritto, tutto si può ritrovare. L’esplosione della scrittura (nelle sue varie forme ed essenze) svela l’essenza del legame sociale, la documentabilità. Perché è necessario lasciare tracce: altrimenti non ci sarà nessuno in nessun luogo mai”. All’incontro parteciperanno il professore Peter Kammerer, Docente di Sociologia Generale all’Università di Urbino e Venanzio Raspa, docente di filosofia teoretica.

Il 23 aprile, sempre alle ore 17.30, FAN(N)O PENSARE proseguirà con Giancarlo Majorino, poeta eclettico, critico e docente presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano che ha appena pubblicato “La dittatura dell’ignoranza” (Tropea, 2010). Majorino è un poeta italiano che fa parte della “generazione degli anni Trenta”, insieme ad alcuni dei più conosciuti nomi della letteratura italiana, ha pubblicato diverse antologie, tradotte in inglese, francese, russo, spagnolo.

INFORMAZIONI: Libreria Zazie
Via del teatro 4 – 61032 Fano (PU) – tel/fax 0721.831603
info@libreriazazie.itwww.libreriazazie.it

Cinque appuntamenti con il prestigioso storico d’arte allievo di Pietro Zampetti.

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini