Rimini. Covid, vivere con un positivo in casa 

image_pdfimage_print

Disegno di Marino Bonizzato, architetto in Rimini

di Alessandro Bovicelli, ricercatore di Ginecologia oncologica all’Università di Bologna
All’improvviso ti accorgi di essere positivo e tocchi con mano veramente cosa vuol dire il Covid. Ti devi isolare in una camera e non puoi avere più contatto con nessuno. Fortuna se hai una casa spaziosa con tutti comfort. Ma  c’è sempre un marito, una moglie, un figlio o più figli. Nel mio caso, mia moglie, già vaccinata con due dosi, è positiva (con pochi sintomi, fortunatamente) e vedo come la sua vita sia diventata infernale perché è rimasta sola con il telefonino o con un libro, ma la sua psiche ne risente: non può chiacchierare col figlio che è la cosa più importante per lei. Naturalmente, anche gli altri componenti della famiglia vivono la solitudine più totale. Io che ho fatto la terza dose, almeno posso venire a lavorare e vedere qualcuno. Tutte esperienze che non immaginavamo potessero succedere e invece dobbiamo affrontare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni