Rimini. Sindaco. Enzo Ceccarelli, centro-destra: sostenuto da 5 liste

image_pdfimage_print

Enzo Ceccarelli e le liste che lo sostengono

 

Sindaco. Enzo Ceccarelli, centro-destra: sostenuto da 5 liste

La campagna elettorale parte dalle periferie.

E’ partita da Miramare la campagna elettorale del centrodestra unito che, forte del supporto ulteriore di cinque liste civiche, ha presentato ufficialmente il candidato sindaco Enzo Ceccarelli ad attivisti, candidati e ai mezzi di informazione.
Quella di Miramare è stata una scelta voluta visto che – come hanno sottolineato tutti i presenti – l’attuale amministrazione di centrosinistra ha dimenticato e trascurato le periferie e diviso la città in zone di serie A e serie B.
La novità politica di questa presentazione, come messo in luce dai componenti della coalizione, è che finalmente il centrodestra si presenta compatto, con il valore aggiunto di liste civiche che da tempo lavorano per questo appuntamento elettorale. Una scelta che garantisce un buon risultato alle urne e la possibilità concreta di un cambiamento nella guida politica della città.
Grande attesa per il discorso del candidato Enzo Ceccarelli che ha messo subito in rilievo la forza di questa squadra compatta: “Senza un lavoro di squadra non si vince” ha spiegato.
“Ho già sconfitto il centrosinistra a Bellaria diventando sindaco, ha spiegato Ceccarelli, ho rivinto con larghissimo margine anche le elezioni per il secondo mandato e adesso a Bellaria continua a governare il centrodestra. Quindi l’alternativa è possibile, con grande soddisfazione dei cittadini. Quello che sembrava un sogno di pochi è diventata una realtà per tutti. Poi è stata Riccione a passare al centrodestra, adesso dobbiamo completare il percorso con Rimini. A chi continua a dire che Bellaria non è Rimini rispondo che io ho già preso la patente per guidare una città e adesso, forte anche delle mie esperienze come imprenditore e nell’associazionismo, sono pronto per guidare la fuoriserie Rimini”.

Ad introdurre la giornata l’onorevole Jacopo Morrone della Lega, che ha presentato le forze componenti la coalizione.

Queste le dichiarazioni dei rappresentati delle liste.
Sergio De Vita / Popolo della famiglia: “La scelta di Enzo Ceccarelli come candidato sindaco ci ha subito convinto. Ceccarelli è un moderato con una grande esperienza amministrativa. Noi chiediamo attenzione ai nostri valori, al sostegno alle famiglie, forti politiche sociali rivolte alle fasce deboli. E aggiungiamo che serve attenzione anche per gli immigrati di buona volontà, che vengono in Italia per condividere i nostri valori culturali”.

Davide Frisoni / lista “Frisoni con Ceccarelli”, Rete Civica, Con Rimini: “L’unità di tutte queste liste è arrivata al termine di un percorso complesso ma molto bello. E’ un segnale positivo che tante sensibilità si siano trovate unite nel sostegno a Ceccarelli. In questi giorni abbiamo organizzato con il candidato incontri pubblici e passeggiate per ascoltare le esigenze dei cittadini: si sente che c’è voglia di cambiamento. Siamo una squadra unita con un grande capitano, e va sfatato anche un altro luogo comune: Ceccarelli è molto conosciuto in città, nonostante si dica il contrario”.

Cosimo Iaia / lista Rinascimento Sgarbi: “Abbiamo condiviso subito la scelta di Ceccarelli perché con la sua esperienza amministrativa, dopo la vittoria al voto, saremo in grado di ammistrare la città da subito. Dal 5 ottobre saremo tutti al lavoro per rilanciare Rimini.

Lucio Paesani / lista Noi Rimini: “Ceccarelli ha già sconfitto la sinistra, ed è la persona più adatta per vincere a Rimini contro una sinistra che ha perso riferimenti, identità e umiltà. I cittadini e gli imprenditori sono trattati come sudditi. Siamo stanchi di questa situazione. Basta, è necessario un cambiamento”.

Antonio Barboni, senatore di Forza Italia, lista “la Casa dei Moderati”: “Noi siamo una squadra, dall’altra parte il candidato sindaco è un suddito che obbedisce all’uomo solo al comando. La scelta di Ceccarelli è venuta dopo alcune discussioni, ma è quella giusta: abbiamo una persona in grado di amministrare un Comune. Adesso lavoreremo per il programma, con una certezza: il nostro programma sarà condiviso da tutti, quello della sinistra è “facciamo quello che ci dirà Gnassi”. E questa è anche l’occasione per pensare in un’ottica di Romagna come grande città perché il futuro passa dalla forza di tutto il territorio”.
Augusta Montaruli, deputato/ Lista Fratelli d’Italia: “Siamo uniti e affiatati. Il nostro partito garantirà un appoggio leale e sincero al candidato Ceccarelli, non vediamo l’ora di cominciare la campagna elettorale che sarà brevissima, ma questo è anche il suo fascino. Dobbiamo raccontare i bisogni dei cittadini, Rimini deve diventare più sicura, deve offrire più servizi, deve diventare sempre più bella perché rappresenta un valore aggiunto per tutta l’Italia”.

Elena Raffaelli, onorevole / Lista Lega per Salvini Premier: “Ripartiamo dalle periferie dimenticate da Gnassi, a Rimini non devono più esistere zone di serie A e serie B, così come non devono più esistere cittadini di serie A e serie B. Un forte ringraziamento alle liste civiche, a Paesani e Frisoni che avevano già iniziato un loro percorso autonomo per la candidatura a sindaco. Entrambi hanno preferito fare un passo indietro con umiltà nel segno di un progetto comune. Questa è la forza della nostra coalizione, abbiamo di fronte una grande sfida e un obiettivo possibile: mandare a casa la sinistra. Basta con le improvvisazioni, basta con l’uomo solo al comando, noi abbiamo la squadra e la competenza per guidare Rimini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione: Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | Tel. 0541611070 | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni