Gabicce Mare. M5s: “Soldi per i quartieri: un’opportunità per tutti i gabiccesi”

image_pdfimage_print

Gabicce Mare da Gabicce Monte

 

Da il M5s

“In questi giorni ha preso finalmente il via il cammino relativo al bilancio partecipato, un fondamentale strumento di partecipazione e democrazia diretta che offre ai cittadini gabiccesi la possibilità di decidere in che modo investire una piccola quota delle risorse del bilancio comunale. Come Movimento 5 Stelle ci consideriamo senza dubbio tra i principali sostenitori e promotori del bilancio partecipato, il cui regolamento è stato da noi votato favorevolmente nel corso del Consiglio comunale. Riteniamo che questa possa essere un’occasione d’oro per i nostri concittadini, i quali avranno la possibilità, attraverso l’organismo deputato delle consulte di quartiere (Gabicce Mare, Gabicce Monte, Ponte Tavollo e Case Badioli), di apportare un contributo diretto e dal basso alle scelte politiche e amministrative del Comune di Gabicce, incidendo sulla qualità e il futuro del nostro territorio attraverso progetti che beneficeranno dello stanziamento di risorse economiche proveniente dal bilancio comunale. Perché tale strumento possa realizzare pienamente quelli che sono i suoi obiettivi primari è però opportuno che esso miri al coinvolgimento del maggior numero possibile di cittadini. Per questo motivo invitiamo i residenti di Gabicce a prendere visione del regolamento disponibile sul sito web del Comune e ad approfondire i meccanismi e le modalità di funzionamento delle consulte di quartiere, contattando direttamente i presidenti e i singoli membri. Invitiamo altresì a farsi avanti tutti quei cittadini che ritengono di poter avanzare o suggerire proposte di intervento da sottoporre alla valutazione degli organismi preposti. Ricordiamo che l’iter ha preso il via proprio in questi giorni e che proseguirà fino al prossimo gennaio. Quanto a noi, ci rendiamo disponibili – sia in qualità di consiglieri comunali che di liberi cittadini residenti in varie frazioni – a collaborare attivamente e a mettere in campo tutto quanto sarà in nostro potere per la piena riuscita dell’iniziativa. Concludiamo infine con due appunti rivolti all’amministrazione del sindaco Domenico Pascuzzi nella speranza di contribuire al miglioramento di questo importante momento di civismo. Anzitutto, rammentiamo che da regolamento spetta al Comune promuovere in maniera adeguata, attraverso i proprio canali e una campagna informativa efficace, lo strumento del bilancio partecipato: al momento, tuttavia, a parte uno striminzito avviso sulla pagina Facebook dell’ente, non sembra che questo stia avvenendo. Il rischio è che una scarsa informazione possa tenere tanti cittadini lontani dalle rispettive consulte, impedendo loro di prendere parte al processo propositivo. Sarebbe pertanto opportuno prevedere una serie di incontri pubblici, online o in presenza, per rendere più efficace e capillare la comunicazione. Rimarchiamo, infine, quello che è a nostro avviso un grosso deficit dell’attuale regolamento, in base al quale l’ultima parola sui progetti da finanziare spetta unicamente alla Giunta comunale, sulla scorta di valutazioni tecniche. Non vorremmo che il bilancio partecipato in questo modo si trasformasse, da splendida occasione di democrazia diretta, ad un mero esercizio di gestione politica, cosa che di fatto vanificherebbero lo spirito iniziale con cui è stato concepito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni