Cattolica. “Regina d’Africa”, secondo singolo della cantautrice cattolichina Veronica Alice

image_pdfimage_print

Veronica Alice

 

 

“Regina d’Africa”, secondo singolo della cantautrice cattolichina Veronica Alice. E’ uscito il 30 aprile.

 

Dopo il debutto con il singolo Cattiva nel 2019, il cui videoclip del brano girato a Cattolica, ha raggiunto più di 10mila visualizzazioni su Youtube, Veronica Alice (all’anagrafe Veronica Pozzi), torna sulla scena musicale con “Regina d’Africa”. Il brano è stato realizzato grazie alla produzione di David Marchetti della “Ghiro Records”, produttore discografico che ha creduto fortemente in Veronica. Gli arrangiamenti sono di Pierluigi Cerin, stretto collaboratore di David, mentre il video è stato girato, a Rimini, e montato da Tilo dj.

«Il 30 aprile ho lanciato il mio secondo singolo “Regina d’Africa”, un brano che parla del sogno di una ragazza. Un sogno che riesce a concretizzarsi attraverso la sua determinazione, la sua tenacia e la voglia di aiutare il prossimo, aiutando, in questo modo, anche sé stessa – spiega Veronica -.Un viaggio non solo fisico ma anche interiore, nel suo profondo, alla ricerca delle sue vere origini, di sé stessa e dell’Africa, non dimenticando, però, che la vera e completa felicità si può trovare solo facendo del bene agli altri e aiutandoli. Un brano che invita a credere nei propri sogni e a perseguirli con tenacia e gioia. Un brano tutto al femminile, dedicato a alle donne che hanno il coraggio di credere nei propri sogni e non si arrendono mai. L’ho chiamato “Regina d’Africa”, perché chi è mossa da intenzioni così nobili ed ha un cuore così puro non può che essere una regina.

Ho scelto di girare il videoclip nella città di Rimini, perché ritengo che sia più cosmopolita, adatta a rappresentare un brano del genere rispetto ad una città di provincia. Inoltre, volevo mostrare alcune bellezze caratteristiche di questa città, come l’Arco di Augusto ed il Ponte di Tiberio. Sono molto affezionata alla città di Rimini, perché rappresenta il mio percorso universitario ed è una località, a mio parere, bellissima e, da tanti, purtroppo, sottovalutata. Le scene girate al mare sono chiaramente in linea con il testo della canzone e non potevano di certo mancare».

 

Successivamente, Veronica descrive la genesi di questo suo secondo singolo: «Ho scritto questo brano esattamente a marzo 2019, prima della pandemia, quando ancora era presente un clima di spensieratezza, ed è proprio questo quello che vorrei trasmettere con il mio brano in questo momento difficile: fiducia, positività e spensieratezza.

Ho trovato ispirazione da una foto di una mia ex collega di lavoro: non l’ho conosciuta benissimo, ma ricordo che aveva il sogno della moda. Nel brano ho cercato di trasformarlo nel sogno della musica. Ricordo che era stata adottata, e guardare il suo viso in quella foto mi ha regalato le stesse sensazioni che ho scritto nella canzone. Lo sguardo fermo, rivolto al futuro, un sorriso sicuro e determinato mi hanno fatto pensare che quella ragazza stava cercando di realizzare il suo sogno e al contempo che stava cercando anche di fare qualcosa in più, ovvero un viaggio dentro sé stessa e una nuova consapevolezza.

Il mio secondo singolo invita tutti a non mollare, ma a continuare a sognare e a vivere – conclude Veronica -.Ho già in cantiere tanti progetti e ho scritto tante nuove canzoni, l’obiettivo, per ora, è sicuramente dare vita ad un EP, cioè un “minialbum” con diversi singoli. Sono molto entusiasta e motivata, spero di poter scrivere e cantare il più possibile nella mia vita e, chi lo sa, magari un giorno, riuscire a vivere di musica!».

 

Breve Bio di Veronica Alice

Veronica Pozzi (classe ’93), in arte “Veronica Alice”, nome che ha scelto perché ispirato al personaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie. Una storia che ha più piani di lettura e della quale sente che la sua personalità racchiude le sfaccettature di ogni personaggio. Poi, Alice è anche il suo secondo nome (simbolico, non all’anagrafe), fortemente voluto da sua sorella Marica. Ha incominciato a studiare canto all’età di 17 anni, un po’ per curiosità, un po’ perché, da sempre, cantare era il suo sogno nel cassetto, quello che sognava da bambina ma, del quale, per timidezza, si vergognava di coltivare. Spinta da alcuni amici che avevano notato in lei, doti canore, si è iscritta all’“Accademia di Canto” di Cattolica. Lo studio è proseguito nel tempo con il corso di canto di Michele Luppi, sempre a Cattolica. Negli anni a seguire ha partecipato a vari concorsi arrivando in finale e talvolta aggiudicandosi dei premi. Nel 2019 è uscito il suo primo singolo “Cattiva”, un brano intimista che parla dei suoi antichi tormenti interiori. Nel dicembre 2019 esce “Run and go”, brano dance/pop del quale è sempre autrice e in cui ha collaborato con il deejay Andrea Esse. Un progetto diverso dal suo repertorio cantautorale italiano, ma che è stato come una sfida ed un nuovo esperimento.

 

Questo il link del videoclip: https://youtu.be/38yBeKfWmdE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni