Testimoni di Geova, migliaia di persone in streaming il 7 aprile

image_pdfimage_print
Testimoni di Geova, migliaia di persone in streaming il 7 aprile. A causa delle restrizioni dovute all’emergenza coronavirus, per la prima volta chiunque lo vorrà potrà assistere alla commemorazione della morte di Cristo sul sito www.jw.org. In tutto il mondo sono previsti oltre 21 milioni di presenti.

Dopo il tramonto, i Testimoni di Geova della provincia di Rimini celebreranno la Commemorazione della morte di Gesù, l’evento per loro più importante dell’anno. Quest’anno, a motivo della pandemia in corso e nel rispetto delle disposizioni governative, lo faranno in via eccezionale nelle loro case, in streaming: oltre duemila dalla provincia, mezzo milione di persone in Italia e 21 milioni nel mondo potranno assistere alla cerimonia in streaming con le proprie comunità di appartenenza o collegandosi al sito ufficiale della confessione, jw.org.

La notte prima di morire Gesù comandò ai suoi seguaci di commemorare la sua morte dicendo: “Fate questo in memoria di me” (Luca 22:19, CEI). È per ubbidire a questo comando che, seguendo l’usanza dei primi cristiani, i Testimoni di Geova si radunano per celebrare la Comme-morazione una volta all’anno nella data corrispondente al giorno in cui Gesù morì: il 14 nisan del calendario ebraico in uso nel I secolo (che quest’anno corrisponde al 7 aprile, dopo il tramonto).

L’evento è gratuito e accessibile a tutti, anche a chi non professa la religione dei Testimoni di Geova.  Il link per accedere alla celebrazione è il seguente:
https://www.jw.org/it/biblioteca-digitale/video/#it/mediaitems/LatestVideos/pub-mo-tk20r_1_VIDEO.
Ulteriori informazioni sono disponibili visitando la Homepage del sito jw.org.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni