Riccione. Santi: “Trc, un altro milione a carico dei cittadini”

image_pdfimage_print

Intervento dell’assessore di Riccione Luigi Santi

Il Comune di Riccione impugnerà il bilancio, non pagherà la quota parte dei costi e nuovi debiti del Trc (2.371.828 euro) e uscirà da PMR. Questa in sintesi la posizione del Comune di Riccione che l’assessore al Bilancio, Luigi Santi, esplicita in una nota in vista dell’assemblea dei soci della società proprietaria delle reti e dei beni strumentali del Trasporto Pubblico Locale, PMR appunto.

“Era il 16 ottobre di un anno fa quando, presso la sede di PMR, il Comune di Riccione espresse un voto assolutamente negativo sulla sperimentazione del TRC a partire da novembre 2019, avvertendo gli altri Comuni sugli ingenti costi a carico di tutta la comunità. In particolare si prevedeva un corrispettivo complessivo di circa 1 milione di euro da ripartire tra provincia, comuni e Regione. Alle nostre sollecitazioni il presidente di PMR ed il rappresentante del Comune di Rimini intervennero per tranquillizzare tutti gli enti soci annunciando un grande successo dell’infrastruttura, con guadagni per i Comuni soci. E invece ci sono ancora una volta da annotare perdite e a quasi un anno dall’inaugurazione i numeri sono impietosi. Dei 20 mila passeggeri stimati, come da programma di esercizio approvato dal CIPE, il TRC ha avuto mille passeggeri in inverno e una media di 1600 in estate, mentre la linea 11 in alcuni periodi raddoppia il numero degli utenti. E’ evidente ancora una volta che la linea che passa al mare va potenziata perché è la via maestra per collegare i Comuni della costa, come abbiamo sempre sostenuto. All’assemblea di domani di PMR verrà sottoposto ai Comuni soci un bilancio di previsione per il 2021 che contiene oltre 1 milione di costi a carico degli enti soci per il proseguimento del servizio TRC. Un milione per oneri di gestione del mezzo. Quindi il contributo consortile che si chiede ai soci è di quasi due milioni e 400 mila euro di cui un milione solo per il TRC, che doveva essere un affare e invece è un pozzo senza fine, inutile per i cittadini e i turisti che continuano a prendere la linea 11. Noi l’avevamo detto subito, la linea di costa è ciò che serve. In coerenza il Comune di Riccione voterà contro il bilancio PMR”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni