Pesaro. Varotti, Confcommercio: “Coronavirus, schizofrenia museale… Aperti o chiusi?”

image_pdfimage_print
Amerigo Varotti
di Amerigo Varotti*
Ieri parlavo di schizofrenia comunicativa, riferendomi alle continue comunicazioni del Presidente Ceriscioli in merito all’emergenza Coronavirus.  L’ultimo decreto di ieri mattina prevedeva la chiusura ad esempio dei musei in tutto il territorio regionale. Poche ore dopo il Presidente del Consiglio dei Ministri, d’accordo con il Ministro della Sanità, emana un nuovo decreto dove conferma la chiusura delle scuole in tutta Italia fino al 15 di marzo e lascia in vigore il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo, dando la  possibilità ai musei di rimanere aperti a condizione che si adottassero misure per il contenimento dell’afflusso. Decreto che era stato puntualmente preso in considerazione dalla Confcommercio nella gestione dei Musei di Pergola, Fossombrone, Sant’Angelo in Vado e Mondavio,  dal Palazzo Ducale di Urbino e altri musei di tutta la Regione. Il decreto, quindi del Presidente Consiglio Ministri, dice che possono rimanere aperti i musei a condizione che ….
A questo punto ci troviamo di fronte ad un decreto del Presidente della Giunta Regionale che dice di stare chiusi  (e noi prontamente insieme anche ai Musei Civici di Pesaro e al Palazzo Ducale, avevamo dato disposizione ai musei di stare chiusi) ma, poi, ripeto in serata è arrivato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che riconferma l’apertura condizionata dei musei.  A questo punto la domanda che facciamo è: Stiamo sentire il Presidente del Consiglio dei Ministri, il Ministro della Sanità o il Presidente della Giunta Regionale? Insomma che facciamo?
*Direttore generale Confcommercio Pesaro Urbino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni