Morciano di Romagna. Autunno, Pd: “Il sindaco Ciotti non scarichi le responsabilità sugli altri”

image_pdfimage_print
Morciano. Palazzo comunale

Morciano. Palazzo comunale

 

La lettera

Gentile Direttore,
chiedo di poter replicare all’articolo sopra indicato, non firmato.
Premetto che l’intera comunità morcianese e della Valconca è vicina oltre ogni
modo alla signora Carla – donna conosciuta da tutti, forte e stimata, grandissima
lavoratrice – e alla sua famiglia; ritengo che quel che le è capitato, in una comunità come la
nostra dove tutti ci conosciamo e il decorso del tempo in certe giornate è ancora scandito
dal rintocco ad ogni ora delle campane della chiesa, è semplicemente inammissibile: non
doveva verificarsi!
Ritengo sincero il dispiacere manifestato dal Sindaco Ciotti per quanto accaduto alla
predetta, peraltro sua vicina di casa, ma doveva fermarsi a questo, senza quindi scaricare
le colpe su altri, cosa che trovo assolutamente fuori luogo, e precisamente su un
insufficiente controllo del territorio, sicuramente da migliorare, e soprattutto sulla Polizia
Municipale per la qual cosa richiama sostanzialmente oggi, a posteriori, l’insufficienza
dell’organico – sette agenti (erano in 14!) per otto Comuni – come motivo che ha indotto il
Comune di Morciano a recedere dalla relativa Convenzione con l’Unione della Valconca
nell’ultimo Consiglio Comunale, tenutosi in sessione straordinaria non pubblica, la
settimana passata.
Non me ne voglia il Sindaco, ma la sua dichiarazione – ribadisco, sincera e di
vicinanza alla nostra concittadina, come tutti qui in Valconca – ha un forte sapore di
propaganda politica, assolutamente non dovuta in questo momento.
Possibile che le colpe siano sempre degli altri?
Non è forse lui il Primo Cittadino?
Faccia quindi il proprio, lavori – come so che è abituato a fare – ma in silenzio, per
esempio installando quelle telecamere di sorveglianza che a ogni pie’ sospinto, da tre
anni, pubblicizza a destra e manca (in quanto finanziate con i soldi frutto del taglio delle
indennità dell’Esecutivo Comunale) e soprattutto partecipi alle riunioni dell’Esecutivo
dell’Unione cui mai pare abbia partecipato in questi tre anni, unica sede dove ci si
confronta per risolvere i problemi come quelli della Polizia Locale; certi problemi non si
risolvono da soli, sicuramente non si risolvono boicottando l’Istituzione di cui comunque
anche lui fa parte e sempre dando la colpa ad altri.
Un caro saluto.

Pierluigi Autunno, segretario PD Circolo di Morciano​

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni