Gabicce Mare. Libri aperti, 4 incontri con gli autori: Brullo, Bardi, Messori, Belfiori

image_pdfimage_print

Libri aperti, 4 incontri con gli autori: Brullo, Bardi, Messori, Belfiori. Organizza l’assessorato alla Cultura del Comune di Gabicce Mare in collaborazione con l’Associazione Culturale Alice che ha curato la scelta e i contatti con gli scrittori così come la moderazione delle serate.

“Inauguriamo una serie di appuntamenti – dice l’assessore alla Cultura Roberta Fabbri – con l’aspirazione di conoscere da vicino alcuni degli scrittori contemporanei più apprezzati del panorama letterario nazionale e locale e anche giovani esordienti per incentivarli a promuovere i propri lavori editoriali”.

Si parte il 4 agosto con Davide Brullo che presenta il suo romanzo Un alfabeto nella neve edito da Castelvecchi. Davide Brullo è un poeta e uno scrittore contemporaneo, “ la sua poetica usa immagini folgoranti e visionarie, che a volte sembrerebbero apocalittiche…Del suo talento, che è una genialità oltre ogni rango, non se ne scrive come meriterebbe” ( Veronica Tommasini)

Un alfabeto nella neve è un interessante romanzo, che vede come protagonisti un falsario, abituato a trafficare in memorie apocrife di autori famosi e intellettuale fallito. Il suo incontro con una ricca donna russa gli cambierà la vita. Grazie a un dono di lei, un carteggio tra Boris Pasternak e Marina Cvetaeva, che pareva essere stato perduto durante la Seconda guerra mondiale, egli otterrà fama e fortuna. In realtà la fama ottenuta e le apparenti certezze conquistate, saranno ribaltate da un’altra lettera…L’ingresso agli incontri è libero e tutti sono invitati a partecipare.

Martedì 11 agosto Valentina Bardi presenta il suo romanzo Ventiquattro.

Valentina Bardi è al suo primo romanzo, diplomata in sassofono presso il conservatorio Bruno Maderna di Cesena, laureata in lingue e Letterature straniere presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna è da sempre appassionata di libri e fa parte del gruppo di lettura” Galeata “che da diversi anni promuove incontri e reading su autori italiani e stranieri.

Ventiquattro è la storia di Giada, una sindacalista sposata con Andrea, giornalista inviato di guerra. Una famiglia numerosa da mantenere la cui figlia più grande Elena perde il bambino di cui era in attesa proprio al ritorno del padre dall’Afghanistan. Questo rientro mette in luce una profonda crisi di coppia e dà vita a una serie di sottotrame interessanti.

Martedì 18 agosto Enrico Messori presenta il suo ultimo romanzo Schegge d’ambra nella Bassa.

Scrittore emiliano al suo secondo romanzo Enrico Messori è laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Modena, ha redatto e pubblicato un interessante manuale di educazione civica, ha insegnato Istituzioni di diritto privato presso l’Università popolare di Bolzano, ha curato la pubblicazione di diversi testi ed articoli di carattere giuridico. Attualmente è docente di Economia politica nell’Istituto Einaudi di Correggio.

Schegge d’ambra nella Bassa è il suo secondo romanzo. In questo romanzo, in cui tutto è funzionale all’integrità dello spartito, l’autore osserva, con spiccata capacità, i moti dell’animo dei diversi personaggi; li segue e li asseconda, narrandone le vicende e, nel contempo, ponendo domande che interpellano ragione e coscienza. Damiano e Abdon, amici sin dall’infanzia, vivono esperienze che producono in loro movimenti di tristezza e di gioia, di sconforto e di euforia. Seguendo le loro storie d’amore, ci si imbatte in figure femminili dal carattere sfaccettato e complesso: Kora e Miriam. Completano il quadro la freschezza di certi “camei”, dedicati a personaggi secondari, e il significato, bello, poetico dell’ambra che racchiude segreti preziosi, ricordi preservati dall’oblio..

Martedì 25 agosto Francesco Belfiori presenta il suo romanzo giallo Dietro le quinte.

Francesco Belfiori ha partecipato a numerosi concorsi di poesia e narrativa ricevendo diversi riconoscimenti, è appassionato di letteratura in particolare ama Leopardi. Oltre alla scrittura si occupa di drammaturgia e scrive testi musicali.

Dietro le quinte vede il protagonista Toni Nastasi poliziotto dalla vita semplice e tranquilla testimone, una notte, di una sparatoria in uno stabile fatiscente e da lì egli verrà coinvolto in un’indagine che lo porterà sulle porte di un Inferno inimmaginabile, costellato dalla presenza di personaggi ambigui e tutti saranno chiamati ad una misteriosa caccia al tesoro.

Gli appuntamenti si tengono in Piazza Municipio con inizio alle 21.

Gli incontri sono gratuiti. Alla fine degli appuntamenti gli autori saranno a disposizione del pubblico per autografare le copie delle loro opere.

L’organizzazione si attiene al rispetto delle disposizioni anti Covid19 per la sicurezza del pubblico e degli artisti.

Info: Comune di Gabicce Mare, Servizio Turismo Cultura Sport, tel 0541-820614 email: turismo@comune.gabicce-mare.pu.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni