Cattolica. Porto, si draga il fondale

image_pdfimage_print
Via al dragaggio del porto. La ditta incaricata dei lavori, “La Dragaggi srl”, ha inoltrato le dichiarazioni in tema di sicurezza alla Prefettura e potrà avviare le operazioni rispettando le ultime disposizioni in materia di contenimento del Covid-19. Si tratta del primo stralcio dei lavori che interesserà la darsena peschereccia, incluso nel programma finanziario regionale delle opere portuali per il triennio 2019-21.
Questo primo intervento prevede una asportazione di circa 6.000 metri cubi di materiale depositatosi sui fondali in 30 giorni, condizioni meteo marine permettendo. Indicativamente, il fondale della darsena peschereccia verrà abbassato di circa 1 metro. Insieme al successivo secondo stralcio, che interesserà il portocanale, le opere di dragaggio avranno un costo pari 150.000 euro.

L’obiettivo dei lavori è quello di migliorare e rendere più sicuro ed agibile l’accesso e l’uscita ai motopescherecci e ai natanti da diporto, favorendo le attività cantieristiche e commerciali. Si attendono, infine, i risultati delle analisi sui sedimenti per capire se il materiale presente presso l’imboccatura del porto possa essere riutilizzato per il ripascimento della costa qualora presenti caratteristiche idonee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni