1

Coriano. Pd, nuova segreteria

Cristian Paolucci, segretario Pd di Coriano

 

Pd di Coriano, nuova segreteria

Dice il segretario Cristian Paolucci: “Sono molto contento di comunicare che, da pochi giorni, abbiamo costituito la nuova segreteria del Partito Democratico di Coriano. Un gruppo coeso di attivisti che, insieme a me, ha voglia di condividere idee per cercare risposte ai problemi che ciascuno di noi, vive quotidianamente, spesso in modo frustrante, senza avere alcuna voce in capitolo sulle scelte che interessano la comunità.

Questi anni di immobilismo hanno reso il nostro territorio sempre più isolato sia socialmente che culturalmente. È tempo di guardare oltre questa giunta che, chiusa e arroccata nelle ‘mura’ del Comune, fa cadere dall’alto i provvedimenti che impattano sulle nostre vite, senza nessun coinvolgimento dei cittadini.

Noi vogliamo pensare insieme ai corianesi cosa è giusto fare per migliorare il futuro di Coriano. Dobbiamo tornare a confrontarci, a dialogare sulle decisioni che riguardano noi e la collettività, solidalmente”.

” L’antennone 5G che potrebbe nascere tra il Castello Malatestiano e il Cimitero, alto ben 35 metri – continua Paolucci – è l’esempio di una scelta fatta dai nostri amministratori senza nessun coinvolgimento dei corianesi. Scelta sbagliata da tutti i punti di vista. Sì al futuro digitale e alla tecnologia, ma solo in armonia con il territorio e l’ambiente, che a Coriano rappresenta la natura rurale del paese e una bellezza da salvaguardare. Niente di tutto ciò se l’antenna venisse collocata vicina al Castello, deturpando irreparabilmente il contesto paesaggistico.

Tanti i temi in discussione, un altro esempio è la chiusura della Casa Anziani che, dopo anni, è ancora abbandonata a sé stessa e non ha avuto nessuna riqualificazione.

Presto partiremo con la “campagna di ascolto” su queste e altre questioni importanti per chi vive Coriano e ha a cuore la nostra città. L’invito, aperto a tutti, è di partecipare per far sentire la propria opinione, perché crediamo che un futuro migliore si possa realizzare solo con una visione comune”.

 




Pesaro. Al Campus intitolazione del murales dedicato a Liliana Segre nell’anniversario della Liberazione di Pesaro

Il sindaco Matteo Ricci con Liliana  Segre

 

Al Campus intitolazione del murales dedicato a Liliana Segre nell’anniversario della Liberazione di Pesaro.

Il sindaco Matteo Ricci: «Mercoledì 2 settembre intitoleremo al Campus scolastico il murales dedicato a Liliana Segre, alla presenza della senatrice a vita. Sarà un grande onore ‘consegnarle’ il nostro regalo per i suoi 90 anni, nel giorno del 76esimo anniversario della Liberazione della città».  La cerimonia è stata inserita nel programma ufficiale della ricorrenza. L’opera, che lega la raffigurazione attuale della senatrice con l’immagine della stessa Segre da bambina, si chiamerà ‘Ricorda’. «Un simbolo per la Memoria, contro l’intolleranza e l’odio. Dedicato a una donna straordinaria, che ha da sempre un legame fortissimo con Pesaro. Lo ribadiremo anche in questa occasione», spiega il sindaco. L’intitolazione si terrà al Campus scolastico, alle ore 19, nel piazzale davanti all’Ipsia Benelli (lato via Nanterre). Oltre alla senatrice a vita parteciperanno il sindaco Matteo Ricci, il presidente della Provincia Giuseppe Paolini e la dirigente scolastica Anna Maria Marinai. Saranno presenti anche l’autore del murales David Diavù Vecchiato, il direttore artistico del progetto Bruno Ialuna e i partner dell’iniziativa ‘De Angelis Bruno & Figli srl’ e ‘Iem – Impresa elettrica Mola Genchi’.

 

LIBERAZIONE

Mercoledì 2 settembre, alle ore 16,45, il sindaco deporrà una corona al Monumento alla Brigata Maiella in piazza Alfieri. Quindi la deposizione di corone al Monumento alla Resistenza in piazza Falcone e Borsellino (ore 17,10), alla Cappella votiva di Sant’Ubaldo in largo Mamiani (ore 17,30) e al Sacrario dei Caduti per la Libertà in piazzale Collenuccio (ore 17,45). A seguire, sempre in piazzale Collenuccio, il saluto dei rappresentanti delle Associazioni combattentistiche e d’arma, dell’Anpi e l’intervento del sindaco, prima del momento di preghiera in memoria dei Caduti. Rivisto il protocollo, a causa dell’emergenza Covid: presterà servizio un picchetto d’onore dell’esercito, ma le cerimonie non saranno accompagnate dalla presenza della banda. La celebrazione si svolgerà tenendo conto di quanto previsto dalla normativa vigente, evitando assembramenti e nel rispetto delle distanze di sicurezza. Infine, alle ore 19, l’intitolazione del murales a Liliana Segre al Campus scolastico, alla presenza della senatrice a vita.