Riccione. Libri, incontro con Michail Bulgakov e Jack London

Ripartono gli incontri dei gruppi di lettura della Biblioteca comunale. Martedì 14 gennaio alle ore 21 è la volta del Rifugio Letterario, il gruppo di lettura avviato e gestito dalla scrittrice e attrice riccionese Debora Grossi. E’ incentrato su due classici della letteratura di ogni tempo: “ll Maestro e Margherita” di Michail Bulgakov e “Martin Eden” di Jack London. La partecipazione è libera e gratuita (e non è neppure obbligatorio aver letto uno dei due libri, perché in fondo si è sempre in tempo per farlo).
Ma il Rifugio Letterario è solo l’ultimo arrivato tra i gruppi di lettura attivati dalla Biblioteca comunale. Quello che vanta più anni di onorata (e apprezzata) attività è il Vicolo,  condotto da Mina Marcinnò storica bibliotecaria. Qui vale la regola che si stabilisce il libro da leggere dopo ampia discussione tra tutti i partecipanti, e ognuno esprime poi il suo punto di vista sull’opera e sull’autore, se lo desidera anche per iscritto. E su questo si apre il confronto. Si rivolge invece a lettori giovanissimi e adolescenti (11-14 anni) il Club dei Viaggiatori Immaginari, che alterna la lettura di gruppo alla visione pomeridiana di film tratti dai libri per ragazzi più conosciuti e apprezzati. La partecipazione ai gruppi di lettura è libera e gratuita. Informazioni in biblioteca: tel 0541 600504.



Riccione. Natale 2019, numeri record

Natale 2019, numeri record.
“Apro questo momento con una valutazione assolutamente positiva prendendo  atto di un successo che non era assolutamente scontato, anzi, è stato fatto qualcosa di straordinario. Un grande risultato per Riccione che si trasforma in una ulteriore sfida per il futuro. Un grande ringraziamento a tutti gli operatori che hanno lavorato per centrare questo grande obbiettivo”, ha detto in apertura l’assessore Caldari al quale si è unita l’onorevole Raffaelli aggiunge  “un ringraziamento a tutte le Forze dell’Ordine che hanno fatto sì che tutto si svolgesse con la massima sicurezza e tranquillità nonostante la mole di persone che ha raggiunto Riccione, con altissima concentrazione nelle zone del centro” . Un aumento delle presenze rispetto allo scorso anno che già aveva fatto registrare alti livelli e che la formula e il prodotto Natale e Capodanno sia oramai collaudata e vincente sotto tutti i punti dei vista.
Tra le riconferme necessarie per il successo avuto come sottolinea Luca Cevoli dell’associazioni albergatori la promozione del Pacchetto “Riccione in treno” e i posti riservati al Concerto degli Auguri legati al soggiorno in hotel di almeno tre giorni.
Da mettere in relazione proprio a questa promozione con Trenitalia anche l’allungamento del periodo di soggiorno dei turisti: quest’anno è stato di 4 giorni di media, scongiurando definitivamente il “mordi e fuggi”. Natale 2020 e Capodanno 2021 potrebbero portare ad una programmazione anche più lunga. Tra le novità annunciate e che cadranno nel periodo “il contratto triennale per il “Hip pop Contest” che resterà a Riccione”.



Riccione. Albergatori, in cartellone 30 corsi di formazione: dalla comunicazione alla cucina

Bruno Bianchini, presidente degli albergatori di Riccione

 


Gli alberghi di Riccione con oltre 30 corsi di formazione in partenza, si preparano al meglio per affrontare il nuovo anno.
Da metà gennaio fino all’inizio dell’estate, Federalberghi Riccione, in collaborazione con gli enti di formazione (Iscom, Ial, Agsg, Irecoop), sta programmando un’intesa attività tra corsi e seminari pensati per formare ed informare gli albergatori e tutto il personale sulle novità del settore turistico.
La formazione punta al perfezionamento delle tecniche di comunicazione, del marketing e della gestione dei social media per fare degli hotel di Riccione un motore per la promozione della città e del territorio. Novità per gli Hotel Bussines l’utilizzo di Linkedin.
Per comprendere e capire le dinamiche sugli andamenti dei prezzi di mercato e non fare errori, a febbraio è in partenza un corso di Revenue Management.
Al via anche seminari sulle tecniche di vendita per migliorare le performance dell’ufficio prenotazioni. Inoltre esperti spiegheranno agli hotel come gestire al meglio le recensioni.
Fondamentali i corsi di cucina e di lingua inglese pensati per migliorare le conoscenze del personale operativo.
Sono in stage negli Hotel di Riccione i 30 disoccupati partecipanti ai corsi di professionali di reception e cameriere sala e bar.
Federalberghi Riccione sta calendarizzando i corsi obbligatori per il personale nei temi di sicurezza del lavoro e sicurezza alimentare.
Entro l’inizio della stagione l’Associazione Albergatori prevede di portare in aula oltre 1500 tra titolari, dipendenti, apprendisti e personale in cerca di lavoro.
La maggior parte della formazione è gratuita per lo staff degli alberghi, finanziata da fondi Interprofessionali, Eburt e For.te, dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione.
Federalberghi Riccione da anni è in prima linea nello sviluppo del settore formativo, con la convinzione che la crescita del sistema turistico è strettamente legata al livello culturale del management alberghiero e del proprio staff.
Informazioni: www.federalberghiriccione.it o www.facebook.com/federalberghiriccione/




Misano Adriatico: Il sindaco Piccioni: “Antenne a Misano Monte, insieme ai cittadini”


Misano Monte, il vecchio palazzo comunale

In merito alle notizie a proposito delle antenne di trasmissione del segnale telefonico in zona Misano Monte, trasmettiamo una dichiarazione di Fabrizio Piccioni, Sindaco di Misano Adriatico

“Questa mattina ho incontrato una rappresentanza di coloro che hanno raccolto le firme ed ho aggiornato i cittadini su quanto sta facendo l’Amministrazione per andare incontro ai loro rilievi. Ricordo che in precedenza avevo incontrato tre volte gli abitanti di quella zona.
Stiamo cercando luoghi alternativi e in grado di soddisfare le necessità di trasmissione del segnale, sul quale peraltro abbiamo avuto anche segnalazioni proprio perché difficoltosa o assente a Misano Monte.
E’ chiaro che deve trattarsi di un luogo di proprietà del Comune, come ho spiegato, e se è privato deve diventare pubblico. Questo tutela, come vogliamo, i cittadini da installazioni senza regole, che in terreni privati potrebbero arrivare ben più vicino. Ho più volte detto che quel terreno era quello più lontano possibile dagli edifici e nelle nostre disponibilità. Quando si interviene su argomenti che riguardano così direttamente la gente, e mi riferisco ai consiglieri della Lega che ignorano i contenuti degli incontri fatti, sarebbe bene verificare le informazioni ed evitare la strumentalizzazione spicciola. Nulla è definito, infatti non c’è stato ancora un pronunciamento del Consiglio Comunale a dimostrazione che nessuna decisione è presa dall’alto e calata sulla testa dei cittadini come maldestramente affermato da qualcuno. Troveremo insieme la migliore soluzione possibile e in caso di alternative maggiormente tutelanti per i cittadini ne discuteremo assieme a loro come abbiamo sempre fatto!




Riccione. Villa Franceschi, il sindaco Tosi visita la mostra su Fellini “La porta dei sogni”

Il sindaco di Riccione Renata Tosi ha visitato la mostra “La porta dei sogni” dedicata a Fellini, a Villa Franceschi (viale Gorizia, 2) che fino al 19 gennaio 2020 ospiterà l’originale mostra a cura dell’associazione SCultura di Riccione. La mostra di scultura e pittura si ispira al fascino e alle atmosfere da sogno trasmesse sia dalle opere cinematografiche di Federico Fellini che dalla creatività dei suoi disegni. In esposizione le sculture di: Patrizia Alunni, Roberta Bagli, Consuelo Casadei, Milena Cima, Silvana Colina, Loredana Colonna, Federica Conti, Isabella Di Cicco, Annamaria Denti, Cristiana Guidi, Gaia Giuffrè, Claudia Lazzaretti, Elisabetta Perchinunno, Sabina Sabattini, Eufemia Rampi, Milvia Terenzi, Orazio A.E. Vitaliti.