Rimini. Sigep, taglio del nastro del ministro Gian Marco Centinaio

image_pdfimage_print

“Sigep è una rassegna prestigiosa, la vetrina delle nostre eccellenze dolciarie” dice Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo.  Taglia il mastro il 19 gennaio (chiusura battenti il 23) della 40° edizione. Il quartiere è interamente occupato: 129.000 mq e 1.250 imprese della gelateria, pasticceria, panificazione artigianali, caffè e cioccolato.

“La filiera del Made in Italy del gelato – continua il ministro – è un segmento prezioso per l’industria agroalimentare e l’Italia è leader mondiale anche nel settore della produzione delle macchine e attrezzature per gelato e gelaterie. Un’arte dolciaria che, in questi anni, ci ha aperto le porte di importanti contesti internazionali e che ha una ricaduta economica notevole su tutto il territorio nazionale. Dietro al gelato c’è una storia, una cultura, una ricerca, c’è la capacità continua di produrre sempre qualcosa di nuovo e buono. Il consumatore sempre di più cerca qualità, freschezza, artigianalità dei prodotti, e soprattutto, territorialità.
Il gelato italiano piace, non solo perché è un prodotto artigianale ben fatto, ma anche per la sua forza evocativa: mangiare il gelato diventa sempre più un’esperienza che va oltre il consumo, richiama i ricordi e le emozioni dei viaggi nel Belpaese. Il nostro impegno sarà quello di attivare azioni sinergiche finalizzate a promuovere, diffondere e valorizzare questo prodotto e l’intero comparto dolciario esaltandone l’unicità e le caratteristiche dominanti territoriali”.

Innovazione e internazionalità saranno le direttrici lungo le quali si svolgerà il 40° SIGEP fin dall’evento inaugurale. Alle 11.00 all’Area Gelato Arena (Hall Sud) l’avvio con l’opening talk ‘Future is now! Lo scenario del foodservice dolce nel mondo: innovazione e internazionalizzazione. Tendenze, nuovi format, case history di successo’.
Saranno affidati a Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo, i saluti iniziali. Insieme a lui, Andrea Corsini (Assessore al turismo e commercio Regione Emilia-Romagna), Andrea Gnassi (Sindaco di Rimini) e Lorenzo Cagnoni (Presidente IEG). Il talk proseguirà con gli interventi di Matteo Figura (Foodservice Italy Director – NPD Group), Roberto Bramati (Presidente Spazio Futuro Group e Commissione Consultiva Food & Food Court CNCC) e di Ugo Ravanelli (AD Italian Exhibition Group).

Il focus sull’internazionalizzazione continuerà con il convegno ‘L’export per la filiera del Gelato Artigianale: come si favorisce il made in Italy’ (alle 14.30 in Sala Neri) a cura della dalla Federazione Italiana Gelatieri, con l’intervento di Ugo Ravanelli Amministratore Delegato IEG, Nicola Pieruccini, Direttore Federazione Italiana Gelatieri, Roberto Leardini, presidente del Gruppo Prodotti per Gelato dell’Unione Italiana Food, Gianfranco Tonti, Presidente ACOMAG e Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo. Modera Franco Cesare Puglisi – Editrade.

Dopo i numeri record della passata edizione, con gli oltre 160.000 buyers provenienti da 180 Paesi, SIGEP è pronto ad accelerare ulteriormente e consolidarsi quale principale hub internazionale per il canale foodservice dolce. Alla base di questa storia che da quattro decadi continua a crescere ci sono ingredienti strategici: presenza dei leader in una logica di integrazione fra filiere, concorsi internazionali, reunion dei Maestri mondiali dell’arte dolciaria, alta formazione.
Sulla Piattaforma Sigep da due mesi è possibile prenotare gli incontri con i buyer esteri e in fiera i Trade Analyst ICE provenienti da 10 paesi presidieranno gli Help Desk utili ad approfondire le tematiche inerenti lo sviluppo del proprio business nelle aree di interesse. ICE ha inoltre elaborato ricerche di mercato sui 10 paesi selezionati insieme a IEG che sono a disposizione delle aziende espositrici.

I GRANDI EVENTI DEL 40° SIGEP
Tutti ingredienti che ben si esprimono nei grandi eventi in calendario e al via già da domani: la 5a edizione del Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores, con la partecipazione di 11 aspiranti pastry chef under 23, provenienti dai cinque continenti; il World Coffee Roasting Championship, competizione mondiale itinerante con oltre 20 Paesi in gara alla ricerca della migliore torrefazione di caffè; Sigep Gelato d’Oro coi finalisti dei nove appuntamenti svoltisi durante l’anno in Italia e che selezionerà il team che rappresenterà il Belpaese alla IX Coppa del Mondo della Gelateria 2020.

I GRANDI NUMERI DELLE FILIERE PRESENTI A SIGEP
Sigep accende i riflettori su filiere con forte vocazione all’export, grazie ad un made in Italy dal grande appeal.
Ne sono esempi la filiera del gelato artigianale che vale un mercato mondiale di 15 miliardi, di cui 9 in Europa e 4,48 in Italia. Il nostro Paese è leader mondiale nel settore degli ingredienti dei semilavorati per gelato (1,4 miliardi di fatturato) e nel settore della produzione delle macchine e delle vetrine per le gelaterie (252 milioni di fatturato) 252 milioni di euro.
Grandi numeri per il mondo del caffè, con l’Italia al quarto paese al mondo per export di caffè torrefatto, grazie ad una filiera con oltre 800 torrefazioni e 7.000 addetti. 3,9 miliardi il fatturato 2017, di cui 1,35 miliardi (+3,3%) di euro derivante dall’esportazione. Nell’industria molitoria i 358 i mulini operativi in Italia alimentano un settore che fattura quasi 3,5 miliardi. Infine, la pasticceria artigianale, con 40.408 imprese, 162 mila addetti ed un giro d’affari che supera 8,3 miliardi di euro all’anno. L’export nel primo semestre 2018 è in crescita del +3,4%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni