Rimini. Sagra Malatestiana, Trio di Parma al Galli con musiche di Dvorak e Brahms

image_pdfimage_print
Trio di Parma
Sagra Malatestiana, Trio di Parma al Galli con i capolavori di Dvorak e Brahms sabato 9 novembre ore 21.
“Mi ricordo quando ho ascoltato per la prima volta all’inizio del 1995 il Trio di Parma e da quel momento ho sempre seguito con grande entusiasmo la loro crescita artistica”. Queste le parole d’ammirazione del direttore d’orchestra Claudio Abbado per le doti della prestigiosa formazione. In programma due capolavori della stagione tardo romantica: il Trio per pianoforte in si bemolle maggiore op. 21 di Antonin Dvorak e il Quartetto per pianoforte e archi in sol minore op. 25 di Johannes Brahms che vedrà Simonide Braconi alla viola aggiungersi ai tre solisti: Alberto Miodini al pianoforte, Ivan Rabaglia al violino ed Enrico Bronzi al violoncello.
Il Trio di Parma si è costituito nel 1990 nella classe di musica da camera di Pierpaolo Maurizzi al Conservatorio “A. Boito” di Parma. Successivamente il Trio ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena. Nel 2000 è stato scelto per partecipare all’Isaac Stern Chamber Music Workshop presso la Carnegie Hall di New York.
Eredi del leggendario Trio di Trieste, con il quale si sono formati a Fiesole e a Siena, vincitori di numerosi premi internazionali tra cui il “Premio Abbiati” i tre solisti si esibiscono regolarmente nelle più importanti sale da concerto del mondo in  un repertorio vastissimo che va da Haydn alla musica contemporanea.  componenti del Trio di Parma hanno un impegno didattico costante nei Conservatori di Novara, al Mozarteum di Salisburgo e al Conservatorio di Parma, dove il Trio tiene anche un Master di Alto Perfezionamento in Musica da Camera.
Preziosi gli strumenti ad arco in dotazione del Trio: Ivan Rabaglia suona un violino Santo Serafino costruito a Venezia nel 1740 ed Enrico Bronzi un violoncello Vincenzo Panormo costruito a Londra nel 1775.
Biglietti da 10 a 25 euro. Prevendita alla biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour 22), dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Tel. 0541 793811, biglietteriateatro@comune.rimini.it. I biglietti sono in vendita anche on line sul sito del Teatro Galli (www.teatrogalli.it) e sul canale Vivaticket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni