Rimini. Conferenza di Monica Centanni: “Basinio e la gara tra il greco e il latino. La corte di Rimini avamposto del Rinascimento”

image_pdfimage_print

Monica Centanni

 

Rimini come avamposto del Rinascimento al centro del secondo appuntamento de “I Maestri e il Tempo”. Il 22 novembre alle 17,30, a Palazzo Buonadrata, la filologa Monica Centanni parla della contesa in atto nel Quattrocento alla Corte di Sigismondo per il primato del greco o del latino.
La filologa, direttore del Centro Studi Architettura, Civiltà e Tradizione del Classico presso lo IUAV di Venezia e già docente all’Università degli Studi di Catania, a cui si devono molti fondamentali saggi sul Tempio Malatestiano.
Nell’appuntamento di domani, intitolato “Basinio e la gara tra il greco e il latino. La corte di Rimini avamposto del Rinascimento”, la Centanni inquadra la figura di Basinio come poeta e filologo di primo piano nel panorama della cultura europea e sottolineerà l’importanza di Rimini come luogo d’inizio del Rinascimento.
“Rimini e la Corte Sigismondo – anticipa la relatrice – nella prima metà del Quattrocento furono uno dei cuori pulsanti per il rinascimento dell’antico nelle lettere e nelle arti. In particolare alla corte di Sigismondo si tenne una contesa per il primato del greco o del latino che coinvolse gli intellettuali più all’avanguardia della cultura umanistica del tempo”.
Aspetti che troveranno ampia illustrazione nel secondo appuntamento della rassegna curata da Alessandro Giovanardi e Oriana Maroni.
Il ciclo “Il Codice celeste. L’Astronomicon di Basinio e la cultura del Rinascimento” prevede ancora due appuntamenti in calendario: venerdì 29 novembre è in programma Angeli e Demoni. Il cielo scolpito del Tempio Malatestiano, con l’intervento di Alessandro Giovanardi, storico e critico d’arte, docente d’iconografia e iconologia all’ISSR di Rimini e San Marino-Montefeltro. 

Sabato 14 dicembre, poi, l’incontro conclusivo “Nel cielo e sulla terra. L’Astronomicon di Basinio e altri esempi”, chiude la rassegna Fabrizio Lollini, storico dell’arte e iconologo dell’Università di Bologna.

La rassegna è patrocinata dall’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna e dall’Ufficio Scolastico Riminese che, con il MiUR, riconosce la partecipazione al ciclo come crediti per la formazione del personale docente. Il Ciclo “I Maestri e il Tempo” si svolge grazie al contributo di Centro Stampa Digitalprint e Hotel Napoleon. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni