Riccione. Sindaco Tosi: “25 aprile: la democrazia è un albero dalle forti radici. Un giorno da non rinunciare”

image_pdfimage_print

DISCORSO 25 APRILE 2019 SINDACO RENATA TOSI

Carissimi concittadini, concittadine, autorità, associazioni partigiane e combattentistiche,
è per me un grande onore prendere la parola in questo giorno così importante e sento la
responsabilità di essere rappresentante di tutta la Comunità che mi ha democraticamente
scelta come Sindaco. Grazie per essere qui, per questo importante momento di
condivisione, di storia, di commemorazione e di ricordo.
La democrazia è come un albero: più le radici sono forti e salde, più l’albero può crescere
e prendere vigore. Se vengono meno le radici, tutto il resto morirà con esse. Per questo il
25 aprile è per tutti noi un giorno al quale non si dovrà ma rinunciare.
La Democrazia funziona con il confronto di opinioni, con la pazienza, la mediazione, la
faticosa intesa, la critica anche aspra ma rispettosa delle persone e dei fatti, con
l’attenzione delle regole e soprattutto delle persone, con il riconoscimento intellettualmente
onesto del lavoro svolto da chi si occupa della cosa pubblica. Per questo, essere qui oggi
non è un rito fuori dal tempo. Al contrario, rappresenta il giusto ricordo delle nostre radici e
diviene momento di ascolto e di riflessione. La Resistenza e la guerra di Liberazione
hanno rappresentato la capacità concreta di uomini e donne di superare la rassegnazione,
chiamati a battersi per il bene sociale, confidando in una Giustizia effettiva che regolasse
la convivenza, garantendo la dignità di ogni individuo. Agli uomini e alle donne che hanno
combattuto per il futuro e il nostro presente va oggi il nostro pensiero, carico di stima,
considerazione e gratitudine.
Per comprendere al meglio il senso del 25 Aprile 1945, credo sia necessario rivolgere il
nostro pensiero, il nostro sguardo, ai protagonisti di quella stagione in favore della vita e
della libertà. A loro va la nostra gratitudine e il nostro impegno a tenere vivo il loro esempio
di amore e coraggio.
La Costituzione è il frutto principale del 25 aprile. E’ la strada maestra sulla quale
camminare . Per questo la Costituzione resta il cuore e, insieme , la mente che guida ogni
azione. Spetterà soprattutto ai giovani garantire la difesa dei valori della Resistenza.
Occorre avere la consapevolezza che la democrazia è un bene collettivo, che appartiene
ad ognuno di noi e che significa partecipazione attiva e impegno per costruire il futuro
della nostra Comunità.
Oggi in virtù di questa fascia tricolore che indosso sento di dover ringraziare tutti i
riccionesi per avermi dato l’onore di rappresentare la città di Riccione in questa cerimonia
che vuole commemorare una ancor oggi e sempre preziosa Democrazia. Una data che
deve rimanere impressa nel cuore di tutti per fondare una memoria civica collettiva
realmente condivisa da ognuno di noi.
Viva la Costituzione!
Viva la Repubblica!
Sindaco di Riccione
Renata Tosi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni