Misano Adriatico. Lungomare, povere palme… “Una follia neo-gotica”, direbbe il prestigioso paesaggista Paolo Pejrone

image_pdfimage_print

Palme sul lungomare, dopo l’estate soffriranno le inutili pene della vita… Si spera che possano avere la forza di adattarsi all’ambiente: quando la biologia della botanica riesce a vincere la tristezza della superficialità

 

Sul lungomare di Misano sono state ripiantate le palme al posto delle vecchia andate in malora causa il freddo e la salsedine; lo scorso anno ci fu un’altra mandata. E’ come se le nostre trattorie tipiche al posto della tagliatella servissero la bagnacauda o i pizzoccheri… o il risotto alla milanese. Si può fare ma…

L’architetto paesaggista Paolo Pejrone, tra i maggiori al mondo, ha scritto sulle palme: “Piantare queste specie in piazza (…) mi sembra una follia neogotica. E le palme non fanno parte del passato e neppure del futuro del Nord’Italia, sono un esotismo a sé. No, non sono favorevole a questa idea (…).

A Riccione, negli anni ’90, in viale Grmasci, venne piantate le palme. L’allora sindaco Massimo Masini, un signore, disse che era stato fatto un errore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni