Gradara. Il mito di Francesca da Rimini raccontato da cinque artisti di strada

image_pdfimage_print

Gradara, borgo più bello d’Italia nel 2018

31 maggio 2019. Il mito di Francesca da Rimini raccontato da cinque artisti di strada con il progetto
“Oltre le mura”  col quale Gradara si pone l’obiettivo di creare un’unione tra
passato e contemporaneità ricercando una nuova iconografia di Francesca da Rimini, figura mitica
che da secoli affascina la cultura occidentale.
Francesca è stata rappresentata in diverse vesti: prima come peccatrice poi come donna angelo
ed infine come simbolo di libertà individuale e del diritto irrinunciabile delle donne di scegliere
senza costrizioni chi amare, diventando inevitabilmente anche icona della parità di genere e della
libera scelta.
In questo momento più che mai Francesca è un argomento urgente e attuale, e rappresenta la
storia di tante donne.
A Gradara per rappresentare la “nuova Francesca” sono stati scelti cinque Street Artists, italiani
conosciuti a livello nazionale ed internazionale, i quali realizzeranno altrettante opere su parete
che la interpreteranno visivamente o iconicamente, creando un percorso\ museo all’aperto,
restituendo al paese angoli di arte pubblica urbana che rimarranno negli anni riqualificando anche
alcuni spazi.
Il progetto è realizzato da Gradara Innova e dal comune di Gradara con il finanziamento di
Regione Marche.
I protagonisti
ANDRECO
Artista romano e Dottore di ricerca in ingegneria ambientale. Andreco mescola questi due
ingredienti creando opere che rappresentano il rapporto tra paesaggio urbano e paesaggio
naturale, tra l’uomo e l’ambiente nelle sue mille sfaccettature.
Ha alle spalle numerose ed importanti mostre in tutto il mondo, nonché opere di street art di cui
l’ultima realizzata a Nuova Dehli di 300m2 dal titolo “Climate 05- Reclaim Air and Water in Dehli”
dipinta con lo smog e seguita da una performance pubblica.
TELLAS
La sua ricerca parte dalla sua terra, la Sardegna, da cui prende lo spunto per rappresentare una
natura selvaggia, intrecciata. Dalla Sardegna parte per Bologna, dove studia all’Accademia di Belle
Arti, per poi portare la sua arte in giro per il mondo.
L’Huffington Post USA lo piazza nel 2014 tra i 25 street artists più interessanti al mondo, e ad ora è
uno degli street artist italiani più conosciuti ed apprezzati.
GOLA HUNDUN
Il tema pilastro della produzione artistica di Gola Hundun è il rapporto dell’uomo nella biosfera,
nell’incontaminazione della natura. Cesenate di origine ha vissuto in diverse parti del mondo, dal
Quebec a Barcellona, e ha portato il suo lavoro a Sao Paulo- Basile, Jenin- Palestina, Mosca –
Russia, Tokyo- Giappone, Kazakistan, Usa, Repubblica Dominicana.
PSIKO
Pittore muralista, torinese di nascita, ferrarese di adozione negli ultimi anni ha perfezionato le sue
tecniche e il suo stile con particolare interesse per la pixel art, la glitch art e il concetto di “scindere”
le immagini. Le sue opere sono sparse per tutta Italia.
Fa parte del collettivo Vida Krei (VKB).
BURLA22
Illustratore, street artist, musicista. Burla partecipa a numerose mostre, jam e manifestazioni in
tutta Italia e a pubblicazioni su varie fanzine.
Ma non è finita a coronare tutto il lavoro la presenza di blogger ed influencer italiani tra i più famosi
e seguiti su instagram che racconteranno le opere e non solo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni