Rimini. Pecci, Lega: “Tecnopolo e Acquarena, fare chiarezza ai riminesi”

La lettera

di Marzo Pecci, Lega

Anche il Presidente della Provincia, sulla sicurezza, si è voluto “accodare” alle giustificazioni del Sindaco dando così evidenza al “pensiero unico” espressione di una cultura politica che, a Rimini, ha provocato il risultato pubblicato dal Sole24ore, oggi, in analisi.

Non vogliamo ripetere quanto detto nel commento alle dichiarazioni del Sindaco, ma non possiamo accettare un amministratore che rinuncia a trovare le soluzioni ad un problema che attanaglia la città da diversi anni e ne compromette l’immagine.

Tutti gli anni le stesse dichiarazioni.

La Lega ha il coraggio di dire basta!

Non possiamo e non vogliamo che Rimini continui a stare al secondo posto nella graduatoria per cui già da oggi vogliamo lanciare un appello ai Comandi Generali delle Forze dell’Ordine, al Prefetto ed al Questore perché impieghino ogni loro energia per avere più uomini e mezzi per mettere in sicurezza la città.

Non accettiamo che si definiscano “sterili polemiche di bassa lega” le critiche alle amministrazioni ed alle proposte di rimedi di buon senso.

Se il Presidente della Provincia avesse avuto a cuore la buona immagine del comune e della Provincia, ad esempio, sarebbe intervenuto con fermezza a censurare i comportamenti di alcuni funzionari della Provincia coinvolti negli scandali Acquarena e Tecnopolo e, soprattutto, le volgari affermazioni del capo-gabinetto del Sindaco, risultanti dalle intercettazioni, contro una consigliera regionale di Rimini.

Affermo ciò perché il Presidente della provincia ha sempre manifestato – a parole -particolare sensibilità verso le pari opportunità mentre, nel caso specifico, è rimasto in silenzio avallando un comportamento non politicamente etico.

Il buon senso e la buona amministrazione vogliono che i comportamenti che costituiscono violazione della legge siano censurati sempre.

Purtroppo quando non si ha la prontezza di intervenire immediatamente per fermare all’origine il fenomeno criminale esso si radica e si impossessa della città.

Il Presidente della Provincia richiama, giustamente, l’attenzione di tutti, ma io dico che l’obbligo ed il dovere maggiore spetta agli uomini delle istituzioni nella fattispecie Provincia e Comune.

Per questo avvieremo, nel breve tempo, una rapida indagine per sapere il nome del proprietario dell’immobile che ha concesso lo stabile in locazione ad uno degli arrestati dell’operazione Hammer.

Noi vogliamo instaurare a Rimini e nella provincia, un modello di efficienza e di sicurezza che parta dall’Ufficio del Sindaco fino all’ultima casa della periferia.

Abbiamo promesso di mettere il cittadino al centro di ogni interesse e siamo certi che così facendo la città e la provincia diventeranno più sicure e la qualità della vita sarà, sicuramente, superiore a quella attuale.

Marzio Pecci

Capogruppo in Provincia


avv. Marzio Pecci
via Flaminia, 171 47923 Rimini
Tel. 0541 393330 Fax 0541 390132



Gradara. Halloween, festa grande per piccoli e adulti… dal 31 ottobre al 3 novembre. Apertura speciale del conventino…

Halloween a Gradara dal 31 ottobre al 3 novembre: itinerari per grandi e piccini, mercatini spaventosi e buon cibo…
Gli itinerari spiritosi per cuori impavidi e l’apertura straordinaria del Conventino sono le novità di quest’anno
Gli itinerari spaventosi per cuori impavidi
La Casa Stregata è l’itinerario per famiglie il 31 ottobre, 1 e 2 novembre: nella casa antica ai piedi delle mura abitano stravaganti personaggi, chi sarà così coraggioso da entrare e incontrarli?
Le notti del 31 ottobre e 1 novembre sono dedicate ai più adulti con il suggestivo racconto animato Il sistema della dolcezza – una storia da pazzi  interpretata da Marcello Franca: la storia di un manicomio, una cena ed una cura… dove non tutto è ciò che sembra.
Apertura straordinaria del Conventino
L’ 1, 2, 3 novembre potrete visitare con un’apertura straordinaria il cinquecentesco Conventino che si affaccia sulle mura.
Il personaggio di Frate Alberigo vi porterà alla scoperta di questa antica dimora con racconti e leggende tra il serio e il faceto fino agli inediti risvolti nella storia di Paolo e Francesca.
Gli itinerari sono a numero chiuso e su prenotazione, si effettuano al coperto anche in caso di maltempo.
Info e prenotazioni: Proloco di Gradara tel.0541 964115 | cell.340 1436396 | info@gradara.org | www.gradara.org
Halloween a Gradara è organizzato dalla Proloco di Gradara con la Direzione Artistica di Marcello Franca ed il patrocinio del Comune di
Itinerari da paura
Tutti gli itinerari sono su prenotazione, a numero chiuso e si svolgono al coperto, anche in caso di maltempo.
La Casa Stregata
Percorso teatrale itinerante, ironico e divertente adatto a famiglie con bambini dai 5 anni
31 ottobre, 1 e 2 novembre
Ai piedi delle mura del Castello di Gradara, si narra che la casa antica sia popolata da stravaganti personaggi.
Bussa se hai il coraggio, bussa e chiama 3 volte: Beetle Juice, Beetle Juice, Beetle Juice e lui ti aprirà.
Entra in un mondo di personaggi originali, situazioni spaventosamente divertenti per un pomeriggio… da paura!
Partenze ore: 15.07 – 16.07 – 17.07 – 18.07 – 19.07
Il sistema della dolcezza
Una storia da Pazzi
Lettura animata da un racconto di Edgar Allan Poe – adatto ad un pubblico dai 14 anni
31 ottobre e 1 novembre
In un vecchio castello il buon Maillard è il direttore di un Manicomio famoso per il metodo della dolcezza: i malati sono assecondati nelle loro follie. Ma questa cura è ben presto abbandonata a favore del metodo degli eminenti dott.Catrame e Piuma. In un susseguirsi di situazioni divertenti ed ironiche al limite della follia la verità sarà pian piano svelata fino al colpo di scena finale
Partenze ore: 22.37 e 23.37
Frate Alberigo dal Conventino
Apertura straordinaria del Conventino di Gradara
adatto a tutte le età
1, 2 e 3 novembre
Un cinquecentesco Convento di Cappuccini dove pietre di antica memoria riportano al tempo in cui i religiosi passeggiavano silenziosamente nel chiostro e spendevano la loro vita ritirata tra le  mura.
Protetto dalla mole severa del bastione quattrocentesco di Ponente, schermato da filari di alti cipressi, così si presenta ancora oggi il Conventino di Gradara.
Il personaggio di Frate Alberigo vi porterà alla scoperta di questa antica dimora con racconti e leggende tra il serio e il faceto fino agli inediti risvolti nella storia di Paolo e Francesca.
Partenze ore: 10.30 – 11.30 – 12.30 – 14.00 – 15.00 – 16.00 – 17.00
Halloween a Gradara visite al Castello
Paolo e Francesca e brividi al Castello
Visita guidata nella Rocca di Gradara, percorso adatto a tutte le età.
31 ottobre, 1 e 2 novembre
Dall’oscuro passato della Rocca riemergono le storie di “Paolo e Francesca e brividi al Castello”.
Teatro di tragedie e tradimenti, amori perduti e battaglie, il percorso ti porterà, stanza dopo stanza, a ripercorrere le oscure vicende che riecheggiano dal passato.
Partenze ore: 10.00 – 11.00 –  12.00 – 14.30 – 16.00 – 18.00
Il fantasmino – Halloween per i più piccoli
Visita guidata alla Rocca di Gradara con animazione – adatto a famiglie con bambini dai 4 ai 9 anni
1 e 2 novembre
La fantastica storia del Fantasmino del Castello è il momento dedicato ai più piccoli che potranno rivivere il racconto di questo fantasmino birbone.
L’itinerario prosegue con la visita guidata alla Rocca
Partenze ore: 10.30 e 11.30



Misano Adriatico. M5S, incontro pubblico con i loro parlamentari il 19 ottobre


M5S, incontro pubblico con i loro parlamentari: sabato 19 ottobre dalle ore 21 presso la Sala ex Biblioteca di Misano Adriatico (via Marconi, sopra polizia municipale). Si parla di immigrazione, economia, infiltrazioni mafiose nella nostra regione, turismo e direttiva Bolkestein assieme a:
–  Sabrina Pignedoli, eurodeputata membro commissioni controllo bilanci, libertà civili, giustizia e affari interni
–  Marco Croatti, senatore membro commissione industria, turismo e commercio
–  Raffaella Sensoli, consigliera regionale membro commissioni politiche sociali e sanità

Ampio spazio per interventi e domande dal pubblico, sarà un dialogo per affrontare i maggiori temi di attualità e sul governo nazionale e che saranno di sicuro interesse sia per le attività locali misanesi che per i cittadini.




Rimini. Ambiente: “Le nuove frontiere del Packaging sostenibile”

Rimini per l’ambiente: “Le nuove frontiere del Packaging sostenibile” il 16 ottobre ore 15 nella   sala Marvelli della Provincia di Rimini (Via Dario Campana 64). 
La sostenibilità ambientale per il settore del Packaging plastico e le prospettive future legate ai nuovi materiali innovativi e al riciclo, saranno al centro del convegno dal titolo “Le nuove frontiere del packaging sostenibile” che si terrà il prossimo 16 ottobre a partire dalle ore 15.00 presso la Sala Marvelli della Provincia di Rimini in via Dario Campana 64.
Il convegno, promosso dal Tecnopolo di Rimini e dal Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Meccanica Avanzata e Materiali dell’Università di Bologna e in collaborazione con Uni.Rimini SpA, sarà l’occasione per presentare le attività di ricerca che si stanno svolgendo in Italia, sia nell’ambito della ricerca universitaria che in quella industriale.
Si parlerà sia delle plastiche più tradizionali, che di quelle di più recente commercializzazione, le cosiddette “bioplastiche” e del loro utilizzo nel packaging, facendo inoltre il punto su un rivoluzionario materiale ‘attivo’ ed ecosostenibile.
Nel corso dell’evento, interverranno rappresentanti di Istituzioni locali, ricercatori dell’Università di Bologna che svolgono studi in questo settore, anche presso il Tecnopolo di Rimini, aziende come Riccione Piadina, Fruttagel, ed altri attori del mercato e della ricerca industriale.
Il convegno ha l’obiettivo di riunire i soggetti coinvolti nella produzione e nella commercializzazione dei materiali plastici utilizzati negli imballaggi, sia per uso alimentare che industriale, per mettere a fuoco i rischi e le opportunità di un materiale di cui molto si parla in questi ultimi tempi.
“Negli ultimi anni i media spingono sempre più l’attenzione del pubblico verso i notevoli e drammatici danni che i rifiuti degli imballaggi di plastica producono nell’ambiente.” Spiega la Dottoressa Vincenza Andrisano, responsabile del Centro Interdipartimentale di ricerca industriale Meccanica Avanzata e Materiali del Tecnopolo di Rimini.
“I consumatori perciò, con consapevolezza crescente, rivolgono la loro attenzione e vengono attratti da prodotti ‘biologici’, cioè a base di materiali naturali e dalle politiche dell’economia circolare.   Pertanto, il mercato si sta progressivamente orientando a sostituire i materiali plastici degli imballaggi con prodotti biodegradabili o riciclabili.
In questo contesto, il CIRI-MAM sta orientando la propria ricerca su soluzioni sostenibili indirizzate 1) alla scelta di polimeri a base di materiali naturali e biodegradabili e 2) alla progettazione di questi materiali con soluzioni bio-compatibili per packaging ‘attivi’ nello svolgere funzioni utili alla stabilità del prodotto interno.
Lo studio di queste nuove soluzioni di packaging è mirato a soddisfare la richiesta impellente di imballaggi sostenibili intesi come riciclabili o biodegradabili.
Dall’altra parte, le aziende, sollecitate oltre che dai consumatori, anche dalla spinta legislativa, diventano sempre più sensibili a nuove soluzioni orientate verso l’innovazione degli imballaggi.
Questa giornata ha lo scopo di fare incontrare i due attori di questo scenario: la parte universitaria e quella aziendale per un confronto mirato a sottoporre problematiche per trovare soluzioni sostenibili.”
Per iscrizioni ed informazioni:
segreteria@unirimini.it
info@tecnopolorimini.it



Cattolica. Libri, Sebastiano Mondadori in anteprima

Sebastiano Mondadori

Il romanzo di Sebastiano Mondadori in anteprima.
Talpa chi legge, per la rassegna “Un autore con tè”, organizza l’incontro con lo scrittore Sebastiano Mondadori che presenta il suo ultimo romanzo “Il contrario di padre” (Manni Editori). In pratica un’anteprima nazionale, visto che il libro è in uscita proprio in questi giorni.
Appuntamento domenica 20 ottobre, ore 17,30, presso lo SPAZIO°Z di Radio Talpa, via Del Prete, 7 – Cattolica.
Ingresso libero. Diretta radio su www.radiotalpa.it
Sebastiano Mondadori è nato a Milano nel 1970. Dal 2006 vive a Lucca, dove ha fondato e dirige la Scuola di Scrittura Creativa Barnabooth.
Ha pubblicato Gli anni incompiuti (Marsilio 2001 – Premio Kihlgren), Sarai così bellissima (Marsilio 2002), Come Lara e Talita (Marsilio 2003), La commedia umana. Conversazioni con Mario Monicelli (il Saggiatore 2005 – Efebo d’Oro), L’importanza delle pulizie (Trasciatti 2008), Un anno fa domani (Instar Libri 2009 – selezionato per il Premio Strega 2010), Balliamoci sopra. Sbandate letterarie (ZonaFranca 2010), Miracoli sbagliati (Miraviglia 2013), Gli amici che non ho (Codice 2014) e ha curato le antologie Barnabooth Una lunga novità (Trasciatti 2009), 15meno1 (ZonaFranca 2011), Salsicce e rapine (Del Bucchia 2012) e Morte per acqua (Tra le righe 2014). Nel 2016 è uscito il romanzo L’anno dello Straniero (Codice) e la nuova edizione de La commedia umana (il Saggiatore).



Cattolica. Teatro della Regina, tributo ai Pink Floyd con i Sound Project il 26 ottobre

Sound Project
Teatro della Regina, tributo ai Pink Floyd con i Sound Project al TEATRO DELLA REGINA piazza della Repubblica, 28, il 26 ottobre, ore 21.
APERTURA BIGLIETTERIA (tel. 0541-966636)
martedì e venerdì dalle 15.00 alle 19.00
sabato dalle 10.00 alle 13.00
nel giorno dello spettacolo a partire dalle ore 18
VENDITA ONLINE
www.vivaticket.it
Concerto live dei SOUND  PROJECT – Pink Floyd Tribute Band Band riminese impegnata nel repertorio Pink Floyd dal 2006, anno in cui un gruppo di amici appassionati della band inglese hanno dato vita al Progetto. L’evoluzione del gruppo ha permesso di intraprendere nel 2013 un Tour nei più belli e pre…



Rimini. Dibattito: “Gli ebrei nel Risorgimento italiano”

Rimini, Sala del Giudizio

 

L’Associazione Mazziniana Italiana – Sezione “Rimini marzo 1831” organizza il dibattito Su “Gli ebrei nel Risorgimento italiano”  domenica 20 ottobre, ore 10, nella Sale del Giudizio del Museo della Città. Interviene la professoressa Francesca Sofia dell’Università di Bologna. Interverrà anche il dottor Michele Finelli, presidente nazionale dell’A.M.I.
La conferenza è stata resa possibile grazie al contributo della Direzione nazionale dell’Associazione Mazziniana Italiana Onlus; alla collaborazione del Comitato Regionale Emilia-Romagna A.M.I. Onlus e dell’Associazione Culturale di Rimini “La Fenice – Voltiamo Pagina”. Con il patrocinio del Comune di Rimini.
Francesca Sofia è professore ordinario di Storia delle istituzioni politiche dal 2003. A partire dal 2008 ha assunto anche l’insegnamento di Storia dell’ebraismo e dall’ottobre 2018 è inquadrata nel settore scientifico-disciplinare Storia moderna. Ha affrontato diversi temi di ricerca, che spaziano dall’organizzazione amministrativa europea in età napoleonica all’impatto dell’emancipazione sulla cultura ebraica, dalla storia degli enti pubblici italiani tra fascismo ed età repubblicana al contributo intellettuale di Sismondi all’interno del Gruppo di Coppet. Attualmente sta lavorando sui network epistolari europei nella prima metà dell’Ottocento. Ha partecipato a numerosi progetti internazionali in Svizzera, in Francia e in Germania. Dal 2015 fa parte del Collegio di dottorato in Studi ebraici con sede a Ravenna.




Rimini. Massimo Recalcati in conferenza: “Nomi dell’amore. E’ ancora possibile parlare d’amore?”

 

Massimo Recalcati in conferenza: “Nomi dell’amore. E’ ancora possibile parlare d’amore?” Appuntamento il 23 ottobre, ore 21, al Teatro Galli. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti; ritiro del biglietto obbligatorio.
Ritiro biglietti dal 15 ottobre presso: Gruppo SGR sede centrale | Via G. Chiabrera 34D | da lunedì a venerdì 8:00 -12:30 / 14:00 – 15:30 | tel. 0541 303030. e-mail: eventi@sgrcultura.it
Biblioteca Civica Gambalunga | Via Gambalunga 27 – 47921 Rimini | da lunedì a venerdì 8:00 – 19:00; sabato 8:00 – 13:00
N.B. è possibile ritirare 2 biglietti a persona




Misano Adriatico. Il poeta sannita Franco Arminio parla della poesia d’amore: un successo

Empatico, coinvolgente, Franco Arminio ha coinvolto il pubblico in una serata magica dedicata alla poesia d’amore lo scorso 14 ottobre in biblioteca, dalle 21.
Così ha commentato l’intellettuale sannita Arminio: “Ieri sera a Misano Adriatico ho fatto una sorta di prova generale del tour per il nuovo libro: prima tappa il primo novembre ad Avigliano, in Lucania. Ieri sera ho capito subito che questa nuova avventura è molto coinvolgente: tutti hanno sempre un conto aperto con l’amore. Due ore di letture e parlamenti, due ore allegre e pensose. Ovviamente c’è anche il momento del canto: le canzoni d’amore che conosciamo tutti”.