Rimini. Cooperazione internazionale, dalla Regione 122mila euro a Rimini

Emma Petitti, assessore regionale al Bilancio

 

Cooperazione internazionale, dalla Regione 122mila euro a Rimini. Tra i soggetti riminesi vincitori del bando (rivolto ad organizzazioni non governative, enti locali, Onlus, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali), ci sono l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXII, l’Associazione Cittadinanza Onlus e l’Associazione Nazionale Oltre le frontiere ANOLF provinciale RN.
L’assessore al Bilancio Emma Petitti: “Contrasto alla povertà, ridistribuzione delle ricchezze ed equità al centro delle nostre politiche”
Lotta alla povertà, riduzione delle disuguaglianze, crescita dei diritti. Sono questi alcuni degli obiettivi al centro dei nuovi progetti finanziati dalla Regione Emilia-Romagna con un recente bando di oltre 1,2 milioni di euro volto a sostenere le iniziative di cooperazione internazionale con i Paesi in via di sviluppo e in via di transizione, con un’attenzione particolare verso l’Africa, per la quale sono stante riservate la gran parte delle risorse. Solo per le associazioni del territorio riminese sono stati messi a disposizione 122 mila euro per permettere la realizzazione di interventi in Etiopia, Senegal e Burundi. Diversi gli ambiti di azione: dal sostegno nutrizionale all’assistenza socio-sanitaria per le fasce più vulnerabili, dalla promozione dell’istruzione scolastica all’empowerment femminile e all’inclusione socio-economica dei giovani.
“Sono migliaia le persone della nostra Regione, tra cui molti giovani, che partono da casa armati di solidarietà per raggiungere Paesi dall’altra parte del mondo e donare un sorriso a chi magari non ce l’ha. Gente che investe il proprio impegno volontario senza pretendere nulla in cambio, ma semplicemente per fare del bene e prestare servizio alle persone più bisognose, talvolta correndo anche dei rischi – dichiara Emma Petitti, assessore al Bilancio della Regione Emilia-Romagna -. E’ anche pensando a loro, alle loro testimonianze di umanità e generosità, che come Giunta abbiamo riconfermato il nostro impegno per promuovere la cooperazione internazionale e garantire condizioni dignitose alle zone più svantaggiate. Contrasto alla povertà, ridistribuzione delle risorse ed equità sono e resteranno per noi parole-guida della nostra azione governativa. In un contesto come quello che purtroppo oggi ci ritroviamo a vivere, caratterizzato troppo spesso dalla paura e dalla tentazione di chiudersi di fronte a un mondo ritenuto troppo grande, la solidarietà è il nostro porto sicuro”.




Cattolica. Lavori in via Francesca da Rimini, l’amministrazione incontra i comitati Ventena e Macanno

Un momento dell’incontro
Lavori in via Francesca da Rimini, l’amministrazione incontra i comitati Ventena e Macanno.
Il 27 agosto al Parco della Pace. Uno scambio di idee e condivisione di obiettivi. Erano presenti il sindaco Mariano Gennari, il dirigente Baldino Gaddi ed il funzionario Marco Vescovelli, e per i comitati i presidenti del Ventena, Mauro Pecci, e del Macanno, Simonetta Iacubino.
Lunedì 2 settembre, predono avvio i lavori per la riasfaltatura presso il parcheggio della Piscina Comunale. Si provvede ad eliminare la betonella e verranno rifatti cordoli e marciapiedi per circa 200 metri di via Francesca da Rimini in prossimità e parallelamente alla zona della piscina. L’intervento prevede circa 10 giorni lavorativi per essere completato e punta a risolvere anche il problema degli allagamenti in quel punto.
Successivamente iniziano le operazioni che riguarderanno i pini e gli ippocastani, alberature presenti sulla via cittadina da circa 60 anni. Compatibilmente con la sensibilità e l’indirizzo politico dell’amministrazione di preservare il maggior numero di piante, verranno abbattuti  quelle che presentano malattie, problemi di staticità e di sicurezza, o comunque non a norma con le regole del codice stradale. Infine, si procede con la fresatura delle radici e del manto stradale per conclude con la riasfaltatura. I lavori si svolgeranno limitando il più possibile i disagi alla circolazione veicolare e con l’obiettivo di non incidere sull’utenza scolastica. Tutte le operazioni saranno in capo ad Hera.
L’incontro si è concluso con il Gennari, Gaddi e Vescovelli che hanno ascoltato e risposto ai cittadini su curiosità e quesiti. “Ringrazio i comitati ed i tanti cittadini intervenuti questa sera – dice il sindaco Mariano Gennari – con i quali abbiamo avuto un proficuo colloquio, un ottimo scambio di idee, condivisione degli obiettivi e qualche suggerimento. Proseguiamo con il nostro crono-programma di riqualificazione e sono felice di aver trovato anche ieri sera un clima collaborativo e propositivo che arriva dalla nostra comunità. Per quanto riguarda il nostro verde urbano stiamo cercando di trovare il giusti equilibrio tra il patrimonio inestimabile delle alberature, la sicurezza ed i soldi pubblici. D’altra parte non è assolutamente immaginabile, come suggeriva qualche cittadino tra i presenti, pensare di eliminare tutte le alberature per aumentare la vita dell’asfaltatura”.



Rimini. Ieg (Rimini Fiera), l’amministratore delegato Ravanelli rassegna le dimisisoni

Ugo Ravanelli (a sinistra), amministratore delegato Ieg

L’amministratore delegato Ugo Ravanelli ha rassegnato le dimissioni da Ieg (Rimini e Vicenza Fiere). Coloro i quali lo conoscono affermano che è persona perbene e capace.  Ha dichiarato che: “L’aver raggiunto, in questo breve periodo di collaborazione, tutti gli importanti obiettivi prefissati è per me motivo di orgoglio; oggi però non vi sono più i necessari presupposti per poter proseguire questa esperienza”.
Successivamente interpellato Ravanelli ha dichiarato: “Come affermato nella call di presentazione dei risultati
di ieri, il business della Società è solido. Sono infatti certo che l’impegno e la competenza che caratterizzano
il management di IEG porteranno la Società a raggiungere gli obiettivi attesi”.
Per quanto a conoscenza della Società e sulla base delle informazioni disponibili, Ugo Ravanelli detiene alla
data delle dimissioni n. 5.000 azioni ordinarie della Società.
Il consiglio di amministrazione ringrazia Ugo Ravanelli per il lavoro svolto in
questi mesi e gli formula i migliori auguri.
Il presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni ha convocato il Consiglio di Amministrazione per giovedì 29 agosto 2019, alle ore 10, per assumere le necessarie decisioni.