Saludecio. Meleto, nel borgo malatestiano Nero Notte Teatro da non perdere

Meleto, nel borgo malatestiano bel Nero Notte Teatro.
Nell’oscurità del Castello uno spettacolo itinerante tra teatro, danza e suggestioni ispirato a poesie e racconti di Edgar Allan Poe e Ives Theriault, con Armonda teatro & B-you acrobatic

Venerdì 12 e sabato 13 luglio

Il Castello di Meleto a Saludecio si trasforma in arena all’aperto per il ritorno di 800 NNT (NeroNotteTeatro), il suggestivo appuntamento notturno dedicato al “noir”, che si svolgerà il 12 e 13 luglio dalle ore 20 a mezzanotte. L’appuntamento è ideato e realizzato dall’associazione culturale saludecese L’Armonda, con il patrocinio, contributo e collaborazione del Comune di Saludecio. Armonda teatro e B-you acrobatic saranno gli interpreti dello spettacolo itinerante dal titolo “Tre passi nel mistero”, spettacolo che si snoda, in tre tappe, tra teatro, danza e suggestioni nell’oscurità del Castello. Il percorso inizia con “Sulle ali del Corvo”, nel ricordo di Leonora fra anima e corpo. Suggestioni, danzate e digressioni acrobatiche, sono liberamente ispirate alla poesia di Edgar Allan Poe “Il Corvo”, realizzate da Asd b-you acrobatic di Riccione con coreografie e direzione artistica di Barbara Bianchi e con Celeste Williams, Federica Protti, Simona Leardini, Deborah Angelotti, Sara Mularoni, Martina Bacchini, Samanta Bersani, Francesca Grandi, Lara Badioli, Elias Maroncelli (danzatori acrobati), Ilaria Donini (tessuto aereo), Andrea Rossi (voce solista).
Il percorso prosegue nel Campo dell’albero con “Melograni a mezzanotte”, ispirato ad un racconto di Poe “… il melograno, pianta meravigliosa che abita giardini incantati, può donare l’immortalità, ma al calare delle tenebre può rivelare un lato oscuro…”.
Terza tappa, la chiesa, con “Santo grano”, performance teatrale che prende ispirazione da un racconto di Ives Theriault “… le messi ondeggiano lievi, accarezzate dal vento in una splendida notte d’estate, quasi un angolo di Paradiso. Ma cosa può avere creato tanta bellezza?…”. Entrambe le tappe del percorso sono realizzate da Armonda teatro di Saludecio, con la drammaturgia e regia di Roberto Caminiti e con Egidio Cecchini. Raffaella Cinquilli, Gioconda Curzi, Letizia Gianni, Silvano Guidi, Pasquale Rosetti e Riccardo Bambini. Suggestioni, audio e luci sono a cura di Alessandro Bianchi e Flavio Migani.
Ingresso spettacolo 5 euro, orari: venerdì 12 ore 21.30 – ore 22.45; sabato 13 ore 21.15 – ore 22.15 – ore 23.15.
Considerata la particolarità dei temi trattati, lo spettacolo è consigliato ad un pubblico adulto.
A partire dalle ore 20, è aperto nel Castello un piccolo spazio ristoro.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE UIT
ore 9.30 – 12.00 / 15.00 – 18.30 – T. 338 785 4247 / uit.saludecio@comune.saludecio.rn.it

UFFICIO CULTURA E TURISMO COMUNE
ore 8.30 – 13.00 – T. 0541.869719 / ufficio.cultura@comune.saludecio.rn.it




Rimini. San Lorenzo in Correggiano, una sala-teatro dedicata al medico-missionario in Zimbabwe Marilena Pesaresi

Marilena Pesaresi

San Lorenzo in Correggiano, una sala-teatro dedicata al medico-missionario in Zimabwe Marilena Pesaresi. L’annuncio nell’ambito della Festa dei Molticolori, appuntamento a cui la dottoressa partecipava sempre, domenica 14 luglio. La dottoressa Marilena, “il leone che sa”, scomparso nel dicembre scorso e da molti anni sempre presente a questo appuntamento, inizio alle 17,30 con la Messa dei Molticolori, con canti, musiche, preghiere e letture in diverse lingue.
Alle 18,30 momento di commemorazione con alcuni video sulle celebrazioni del 6 luglio a Mutoko (Zimbabwe) in onore di Luisa Guidotti e Marilena Pesaresi, e con le testimonianze dei dottori Tonino Pesaresi e Flavio Bologna, da sempre impegnati con “Operazione Cuore”. Alle 19,30 cena e subito dopo spettacolo con danze e canti della comunità cinese legata a Monte Tauro.




San Marino. San Marino Green Festival, A.A.A. collaboratori cercasi

San Marino Green Festival ricerca volontari da inserire nel proprio staff per far fronte alle necessità organizzative dell’evento.
La congiuntura storica ed economica, il fatto di essere al suo esordio sono tutti fattori penalizzanti a cui si sta sopperendo con l’entusiasmo e il lavoro.




San Giovanni in Marignano (Rimini). Parco di Isola di Brescia, arrivano i Dik Dik

San Giovanni in Marignano (Rimini). Isola di Brescia, arrivano i Dik Dik. Al via la 9ì edi<zione del Festival della musica d’autore.
Un weekend di musica e tradizioni a San Giovanni in Marignano, evento con il patrocinio del Comune di San Giovanni in Marignano, la collaborazione della Pro Loco ed il contributo di Romagna Acque – Società delle Fonti.
L’evento si svolge al Parco di Isola di Brescia ad ingresso libero ed è un’occasione speciale per assistere a concerti di musica d’autore in una meravigliosa cornice naturale. Il Festival è reso possibile grazie ad un’Associazione che si adopera per promuovere la musica autoriale.

Il programma
– Venerdì 12 Orchestra romagnola, balli di gruppo, latino e disco dance con Sara
– Sabato 13 Gran Concerto de I Dik Dik
– Domenica 14 Tribute band di Adriano Celentano con band

Apertura stands gastronomici dalle 18.30 – inizio concerti dalle 21.30
Info: Festival della musica d’autore italiana 60/70 e Fabio Talamelli




Rimini. Testimoni di Geova a congresso. In arrivo oltre 7mila fedeli

Testimoni di Geova a congresso. In arrivo oltre 7mila fedeli.  Tre dei loro grandi congressi del 2019 sono tenuti a Rimini dal 12 al 28 luglio. La serie mondiale degli eventi congressuali in programma quest’anno abbraccia sei continenti, sbarca in più di 200 Paesi, mentre il programma dei lavori viene presentato in oltre 400 lingue.

Per questa estate in Italia, a partire dalla fine di maggio, i Testimoni di Geova hanno organizzato 73 congressi della durata di tre giorni, che affronteranno il tema “L’amore non viene mai meno”. Si prevede una presenza di oltre 7000 fedeli al giorno nei tre diversi congressi che si tengono al Palacongressi di Rimini.

“Questi eventi dimostreranno in che modo l’amore può avere un’influenza positiva nell’unire persone provenienti da diversi ambienti culturali”, afferma Massimiliano Monterumisi, un rap-presentante locale dei Testimoni di Geova. “I Testimoni di Geova di buona parte dell’Emilia Ro-magna, e delle Marche hanno l’opportunità di incontrarsi e trascorrere del tempo in compagnia dei loro fratelli cristiani. Gli abitanti di Rimini saranno felici di accogliere l’afflusso di visitatori nei numerosi bar, ristoranti, hotel e nei luoghi di interesse turistico”.

È possibile conoscere i luoghi e gli orari di questi congressi aperti al pubblico su jw.org, il sito ufficiale dei Testimoni di Geova.

Informazioni generali sul congresso di [nome della città]
• Data(e): 12-14, 19-21, 26-28 Luglio 2019
• Sede del congresso: Palacongressi di Rimini
• Stima del numero dei presenti: crica 22.000
• Lingua(e) in cui sarà tenuto il programma: Italiano

I momenti più attesi del congresso. Il programma del congresso esaminerà in che modo i princìpi biblici possono aiutare le persone in modi pratici. Durante la giornata di venerdì verrà spiegato in che modo l’amore può aiutare le persone a superare ostacoli come un’educazione difficile, una malattia cronica, o la povertà. Il programma del sabato esaminerà alcuni princìpi della Bibbia che aiutano mariti, mogli e figli a mostrarsi amore l’un l’altro. Infine, il programma della domenica includerà un discorso pubblico dal tema “Vero amore in un mondo pieno d’odio. Dove trovarlo?”, che mostrerà come superare il pregiudizio e l’odio.

I congressi dei Testimoni di Geova sono aperti al pubblico; non si fanno collette. Invitiamo chi-unque desiderasse saperne di più a esaminare il programma completo su jw.org e guardare un video sui congressi dei Testimoni di Geova. Oltre che in italiano, i congressi in Italia saranno presentati in altre 14 lingue, tra le quali la lingua dei segni italiana (LIS).

Statistiche sui Testimoni di Geova del 2018
• 8.579.909: i Testimoni a livello mondiale
• 251.502: i Testimoni in Italia
• 240: i paesi in cui sono attivi i Testimoni di Geova
• 119.954: le congregazioni in tutto il mondo
• 2.921: le congregazioni in Italia
• 20.329.317: il numero massimo di presenti alle riunioni dei Testimoni di Geova nel mondo
• 975: le lingue disponibili su jw.org, il sito ufficiale dei Testimoni di Geova

Per ulteriori informazioni
Massimiliano Monterumisi
Portavoce locale dei Testimoni di Geova
e-mail: max.monterumisi@gmail.com
Cell. 348.2458804




Rimini. Stazione, parte il cantiere per la piazza. Rimosse le bici in abbandono

Stazione, parte il cantiere per la piazza. Rimosse le bici in abbandono. Nei prossimi giorni, al termine di questo primo momento, si procederà poi alla rimozione di tutte le biciclette e i motocicli anche funzionanti posteggiati di fronte al fabbricato viaggiatori, così da consentire l’avanzamento del cantiere per i lavori della nuova piazza che sarà realizzata davanti alla stazione ferroviaria. L’operazione di pulizia dell’intera area infatti è necessaria per consentire la demolizione dell’ex palazzina IAT, inserita nella riqualificazione complessiva dell’Area Stazione.
I lavori di riqualificazione hanno previsto nuove rastrelliere, in cui sarà possibile spostare e posteggiare le biciclette, che sono state installate lungo via Cesare Battisti e in via Dante, all’altezza dell’attuale corsia dedicata ai taxi. Una soluzione temporanea che porterà, ultimati i lavori, ad un aumento strutturale dei posteggi per le due ruote. Saranno comunque già 220, tra vecchi e nuovi stalli, i posti disponibili per parcheggiare le biciclette nell’area della stazione ferroviaria di Rimini. Oltre ai 100 che saranno mantenuti all’interno della vecchia area, saranno infatti 120 quelli che saranno aggiunti tra via Cesare Battisti e via Dante.




San Clemente (Rimini). Note di Vino, arriva la Lombardia. Degustazioni, cibo e musica

San Clemente, borgo malatestiano vista mare

Note di Vino, arriva la Lombardia. “Al calar del sole ritorna l’atmosfera suggestiva di Note di Vino”
Serate di degustazione e musica il 14 luglio dalle 20,45 nella magia di piazza Mazzini; l’edizione numero 19 di “Note di Vino”, l’evento clou dell’estate dedicato alle migliori etichette regionali ed estere.

Si alzano i calici in omaggio alle Cantine “Conti Thun” e “Torrevilla”.

In tavola le bottiglie di Spumante Rosè Brut 2018 “Conti Thun”; Riesling 2018 “Conti Thun”; Chiaretto Valtenesi 2018 “Conti Thun”; Moscato Spumante Metodo Charmat DOC “Torrevilla 1906”.

Il MENU
della serata prevede:

– Insalata di nervetti con peperoni e fagioli borlotti
– Pizzoccheri con verze, patate e fontina
– Cotoletta alla Milanese con zucca mantovana
– Mousse al torrone Cremonese

Intrattenimento musicale: LA VITA L’È BELA CON MONIA ANGELI – Un viaggio musicale partendo dalla Via Gluck su una Torpedo blu, con il cielo Azzurro, per darsi un bacio a mezzanotte nel quartiere di San Siro in una domenica bestiale.

Ingresso: adulti e ragazzi (sopra i 10 anni) 16 euro; bambini 0/5 anni, gratuito; bambini 5/10 anni, 6 euro.

Per prenotazioni: chiamare dalle 17.30 alle 21.30 al numero 366.1021467




San Giovanni in Marignano. Scuola Maestre Pie, insegnanti da tutt’Europa in convegno per GoDigital

San Giovanni in Marignano e la Scuola delle Maestre Pie hanno ospitato un meeting internazionale che riguarda l’alfabetizzazione digitale per gli insegnanti della scuola primaria. Il 1 luglio sono arrivati da Polonia, Cipro, Grecia e Bulgaria i rappresentanti del progetto europeo GoDigital. L’obiettivo del progetto, creato nel 2018, è disegnare, sviluppare, sperimentare e valutare un kit completo di attrezzature mediatiche per sostenere le scuole primarie e l’educazione digitale dei ragazzi. Gli strumenti elaborati, in sei “intellectual outputs”, serviranno alle scuole per elaborare un loro personale piano di sviluppo con l’obiettivo di migliorare le competenze degli insegnanti e di conseguenza l’alfabetizzazione digitale degli studenti.

Questo di San Giovanni è il penultimo step prima della fase conclusiva a marzo. Ad accogliere gli esperti internazionali presso la scuola Maestre Pie, sono intervenuti anche il sindaco Daniele Morelli e il vice-sindaco Michela Bertuccioli. Ambedue hanno espresso la grande soddisfazione per la partecipazione a questo progetto da parte della nostra scuola, tanto attuale quanto importante visto il tema trattato.
Il preside Romeo Zammarchi si è unito ai saluti e ha fatto gli onori di casa insieme a Sr Sabrina Pradarelli, la responsabile amministrativa della scuola.

Dopo il lavoro e il meeting, per continuare a elaborare materiale per il progetto europeo GoDigital, i rappresentanti delle varie realtà sono stati accompagnati alla scoperta di punti di interesse del nostro territorio.

I sei intellectual outputs che incarnano il lavoro di Go Digital riguardano i seguenti argomenti:

· Il quadro delle competenze digitali per le scuole primarie.
· Il processo di valutazione e convalida per gli insegnanti e le scuole alfabetizzati digitalmente, attraverso l’uso di Open Badge e E-Portfolio.
· Pacchetto e Kit Didattico: Attrezzatura per l’insegnamento e la realizzazione.
· Piattaforma di apprendimento interattivo.
· Dalla teoria alla pratica: Implementazione e valutazione.
· Pacchetto per l’utilizzazione e l’approvazione strategica nelle scuole elementari.

Ulteriori informazioni sui partecipanti:

Chrystalla Thrasyvoulou – Emphasys Centre – Cipro
Aleksandra Zając – SAN (university Of Social Sciences – Polonia
Zlatica Kavrakova – Euni Partners – Bulgaria
Desislava Danchova – Euni Partners – Bulgaria
Renata Figlewicz – Publica Fides Found. – Polonia
Anna Sołtys – Publica Fides Found. – Polonia
Omiros Alexandros Theologitis – REGIONAL DIRECTORATE OF PRIMARY AND SECONDARY EDUCATION OF CRETE – Grecia
Areti Vouraki – REGIONAL DIRECTORATE OF PRIMARY AND SECONDARY EDUCATION OF CRETE – Grecia

Presenti a rappresentare la scuola Maestre Pie:

Andrea Brugnettini (referente del progetto per le Scuole Maestre Pie dell’Addolorata)
Elena Maltoni (responsabile amministrativo)
Maria Fulgoni (traduttrice)
Katiuscia Fabbri (insegnante della nostra scuola)
Barbara Gulino (insegnante della nostra scuola)




Pesaro. Novilara, Tagliatelle e non solo al Castello

Presentazione dell’evento

Novilara, Tagliatelle e non solo al Castello. All’ottava edizione, giornate della tradizione e del gusto,
recuperando una antica festa popolare per creare una nuova manifestazione di tre giorni
con artisti, spettacoli, degustazioni e artigianato dal 19 al 21 luglio..
La manifestazione, con migliaia di visitatori e più di 600 kg di tagliatelle fatte a mano, vive
un momento di grande fermento, facendo parlare di sé sia per la qualità dei prodotti che
per la accurata ricerca nella programmazione artistica. Si esibiscono ogni anno ospiti
prestigiosi, musicisti di fama, artisti e personaggi televisivi.
L’intento è quello di creare sempre più interesse riguardo l’arte, la musica e la
gastronomia, cercando di generare sinergia tra tradizione e modernità. Un nuovo
concetto di festa e di valore delle tradizioni, per sorprendere i numerosi partecipanti, e
creare dinamicità e fruizione all’interno del castello del borgo storico di Novilara, in modo
da farlo scoprire e apprezzare al meglio anche in chiave turistica.
Divenuto uno degli appuntamenti più gettonati dell’estate pesarese e non solo,

Poi si parte ufficialmente il venerdì, con le vie e le piazze del borgo che attiveranno stand
gastronomici, degustazioni, spettacoli e musica dal vivo. Il GUSTO della tradizione
culinaria dei nostri luoghi, in un contesto unico che unisce ARTE e musica, alla dolce
suggestione del paesaggio di NOVILARA.
PROGRAMMA
Un programma ricco e variegato, con spettacoli e concerti per tutti, attività laboratoriali
per bambini e tante novità. In questa edizione 2019, saranno presenti addirittura 2
Special Guests: il noto cabarettista televisivo di Zelig Sergio Sgrilli (venerdì sera), e Greg
(del duo Lillo & Greg, attori e comici tv) con la sua fantastica band The Five Freshmen, il
sabato sera.
Una manifestazione di forte richiamo provinciale e regionale, aperta a tutti, dai più piccoli
ai più anziani; 4 sere per mangiare bene e stare a tavola in compagnia, con servizio di bus
navetta gratuito dalle aree parcheggio previste a ridosso del borgo.
Le serate nel dettaglio, sono così suddivise:
GIOVEDì 18 Luglio – ore 20.15
Serata Anteprima – SOLO SU PRENOTAZIONE
Cena con Delitto a Lume di Candela (posti limitati)
“La morte vien mangiando” ad opera di Inchiostro Storytelling.
________
VENERDì 19 Luglio – dalle 18.30
ore 19.30 – MangiaDischi – Vinyl set Degustazione / Mad Sonic
ore 21.00 – Le Rimmel in concerto (band vintage al femminile)
ore 21.30 – Conciorto in concerto (ortisti dalla Banda Osiris)
ore 22.45 – SERGIO SGRILLI spettacolo comico
________
SABATO 20 Luglio – dalle 18.30
ore 19.30 – MangiaDischi – Vinyl set Degustazione / Blue Klein
ore 21.15 – GREG & The Five Freshmen in concerto cabaret
ore 21.30 – Cooking Show della Tradizione con Elisa Prioli – Foodimmersions
ore 23.30 – Munedaiko spettacolo tamburi giapponesi
________
DOMENICA 21 Luglio – dalle 9.30 e dalle 18.30
ore 9.30 – MotoTagliatelle 2019 con PRANZO A NOVILARA
ore 19.30 – MangiaDischi – Vinyl set Degustazione / Francesco Rossini
ore 20.15 – Dimostrazione Scuola Taekwondo
ore 20.30 – Dr. FUNKestein in concerto (divertimento formato Funk)
ore 21.30 – BICIO vs Bedìn (da La Sai L’Ultima – sfda di barzellette )
ore 21.45 – Rossini Street Friends in concerto (tutte le voci del Sax)
______________________
NOVITA’ 2019
• Mercatino dell’Artigianato Locale
“Artigiani al Castello 2019” – in collaborazione con Intercontact Srl
• Vinyl Set Degustazione – MANGIA DISCHI
Degustazione Vini della Cantina Terracruda di Fratte Rosa (PU).
Ogni sera una spiegazione guidata di 4 vini, accompagnata da un Vinyl Set
raccontato. In collaborazione con Luca Petinari, Mad District e Black Marmalade
Records (con bancarella Vinili e CD). Gradita la prenotazione!
• Laboratorio di Tagliatelle per bambini
In collaborazione con Coop Alleanza 3.0 e Farina del mio Sacco
• Simultanea di gioco degli Scacchi
In collaborazione con ASD Scacchi Pesaro, gioco libero per tutti.




Riccione. Riccione Paese, serata col genio di Leonardo da Vinci per i 500 anni della morte

Angelo Chiaretti

Riccione Paese, serata col genio di Leonardo da Vinci per i 500 anni della morte. All’interno della rassegna Riccione Paese di Libvri,  in piazzetta Parri, venerdì 12 luglio alle 21, Angelo Chiaretti, eminente storico e cultore di studi danteschi nonché presidente Centro Studi Leonardeschi Dino Palloni, e Francesco Castellani curatore del Festival “Al tremolar de la marina”: raccontano: “Leonardo Da Vinci, uno di noi” seguendo ipotetiche ma non inverosimili tracce leonardesche in Valconca e, in particolare, a Mondaino.
Il resto del cartellone

Venerdì 19 luglio, sempre alle ore 21, scrittrice e poeta Isabella Leardini, autrice del libro “Domare il drago” (Mondadori Editore) condurrà il reading “La poesia è una lingua magica: giovani poeti crescono” a cui interverranno giovani poeti del territorio.

Debora Grossi ed Eleonora Calesini – venerdì 26 luglio ore 21 – intervistate dalla giornalista Rita Celli, ripercorreranno assieme le dolorose vicende del sisma che ha distrutto L’Aquila e devastato quella regione d’Abruzzo. “Il movimento dei sogni: quello che la terra non ha distrutto” è il tema della serata e anche il titolo del libro scritto a due mani dalle due protagoniste.

Conclude la rassegna, venerdì 2 agosto alle ore 21, una serata a più voci proposta e orchestrata da Alessandro Formilli sotto il titolo “Viale Ceccarini Riccione e Dino Sarti. Storia della canzone e del viale”. L’epopea della Riccione dei ruggenti anni Sessanta e Settanta segue il ricamo dei ricordi di alcuni dei protagonisti o testimoni di quegli anni, tra cui: Vittorio Costa, Maddalena Fano Medas, Luciano Luzzi, Maddalena Piccari, Armando Semprini, Edmo Vandi.