Riccione. Villa Mussolini, il fotografo Claude Nori in mostra con istantanee sull’estate italiana anni ’80

Una delle 70 fotografie

22 giugno 2019. Villa Mussolini, il fotografo Claude Nori in mostra con istantanee sull’estate italiana anni ’80 dal 30 giugno al 1 settembre-
Titolo: “Un’estate con te”. Nori  ha raccontato il fascino dolce, romantico e popolare delle spiagge italiane, facendolo conoscere al mondo intero. Inaugurazione, domenica 30 giugno ore 21, con la partecipazione dell’autore.
Un’estate con te prende il titolo dall’omonimo catalogo di Nori, pubblicato lo scorso anno da
Postcart Edizioni, versione arricchita e rivisitata di Un été italien (2001). È attorno a questa serie di
lavori sul mare e sulle vacanze italiane che la stessa Postcart, in collaborazione con il Comune di
Riccione, ha costruito la mostra. Da bambino, Nori ha passato gran parte delle sue vacanze sulla
Rivera romagnola e vi ha fatto poi ritorno più volte, a partire dal 1982, per fotografare l’atmosfera
speciale che si crea nei mesi estivi. “Il particolare territorio del mare, l’attività che si svolgeva sulla
spiaggia in estate” scrive Nori “era davvero un concentrato di cultura italiana, un rituale attraverso
il quale si esprimeva con forza tutta un’arte di vivere.” Riccione è il luogo privilegiato per fare
esperienza di questa ritualità. La spiaggia, nelle sue fotografie, è sempre abitata. Il mare non è mai
rappresentato nella sua dimensione paesaggistica, ma come elemento intorno al quale prende vita
una comunità. Le immagini sono lievi, calde, confortanti e spensierate, così come l’estate e la
stagione della vita che più la rispecchia: l’adolescenza, carica di desideri e di una vaga malinconia.
La mostra, disposta sui tre livelli della villa, sarà incentrata sugli scatti realizzati dal fotografo negli
anni Ottanta e Novanta, e includerà una piccola selezione di foto realizzate a Stromboli; sarà
composta da circa settanta fotografie, tra stampe a colori, scatti in bianco e nero e immagini in
Super 8. Queste ultime, simili nell’estetica e nel formato alle foto-ricordo delle vacanze, sono state
scattate in spiaggia: ragazzi intorno a un jukebox, istantanee di partite di beach tennis, bambini in
riva al mare sulle storiche altalene della Coca-Cola, davanti a uno spazio azzurro scandito
solamente dalla linea dell’orizzonte.
L’allestimento degli spazi della villa, in dialogo diretto con il mare, associa alle immagini anche
video e riferimenti culturali alle fonti di ispirazione di Nori, dal cinema di Valerio Zurlini (La ragazza
con la valigia) alla musica pop italiana e internazionale. Una sala sarà dedicata al rapporto di
grande amicizia che legava Nori a Luigi Ghirri, legame a cui il fotografo francese ha dedicato il suo
ultimo romanzo/diario L’amico infinito, edito in Francia da Contrejour (casa editrice di Nori) e di
prossima pubblicazione in Italia per Postcart: un’amicizia cementata anche dalle scorribande al
mare, con giornate trascorse a scattare foto, ma anche a percorrere il lungomare cantando a
perdifiato successi degli anni Sessanta e canzoni di Dylan. Lo spazio dedicato a L’amico infinito si
pone come momento conclusivo e come finestra per approfondire la conoscenza dell’autore. In
mostra anche le foto del libro, tra cui due preziose immagini di Ghirri, messe a disposizione
dall’Archivio Eredi di Luigi Ghirri.
Claude Nori, nato a Tolosa nel 1949 da genitori originari di Verona, scopre la fotografia insieme a
Patrick Chapuis all’età di diciannove anni. Nel 1974 si trasferisce a Parigi, dove fonda Contrejour,
casa editrice e galleria che in poco tempo diventa un luogo di produzione e diffusione della cultura
fotografica, e che pubblica lavori di autori come Robert Doisneau, Sebastiāo Salgado, Bernard
Plossu, Jeanloup Sieff, Luigi Ghirri. Con quest’ultimo costruisce una straordinaria amicizia, che sul
piano professionale sfocia nella condivisione di progetti e co-edizioni. Dal 1982 Nori inizia a
fotografare le spiagge italiane e nel 1984 è tra i fotografi del fondamentale Viaggio in Italia,
progetto di mostra e libro ideato e curato da Luigi Ghirri. Vi partecipa insieme a Gabriele Basilico,
Mario Cresci, Guido Guidi, Olivo Barbieri, Mimmo Jodice, Giovanni Chiaramonte, Vittore Fossati e
altri autori che hanno segnato la storia della fotografia internazionale. Da allora ha esposto in
festival fotografici di tutto il mondo, da Arles a Malmö, da Houston da Tokyo, da Valencia a Rio de
Janeiro.
Riccione, Villa Mussolini
CLAUDE NORI
UN’ESTATE CON TE
30 giugno – 1 settembre 2019
Tutti i giorni, dalle 21 alle 24
Ingresso libero
Un progetto promosso dal Comune di Riccione in collaborazione con Postcart Edizioni e Les
Éditions Contrejour
Info
email: cultura@comune.riccione.rn.it
web: www.riccione.it
tel: 0541 426050




Montegridolfo. E’ Notte Romantica il 22 giugno

22 giugno 2019. La Notte Romantica a Montegridolfo.  Sabato 22 giugno gli esercizi pubblici del Castello con delle proposte esclusive studiate per l’occasione. Alla IV edizione, l’iniziativa vuole far conoscere i luoghi più belli della nostra Nazione in una elegante cornice serale dalla tipica spensieratezza estiva; magari rapiti dagli scorci all’interno del borgo murato di Montegridolfo o in ammirazione degli incantevoli panorami delle valli del Conca e del Foglia, fino al mare Adriatico.
Si può iniziare con un aperitivo sorseggiato nella vivace piazzetta a Il ritrovo del Vecchio Forno, per poi proseguire con una cena all’Osteria dell’Accademia – dove il menù per La Notte Romantica permetterà di assaporare il dessert “Pensiero d’amore” proposto dallo chef stellato Donato Episcopo – ed infine riposarsi nell’antica dimora di Palazzo Viviani, il Castello di Montegridolfo SPA Resort.
Durante La Notte Romantica c’è la possibilità di rendere partecipi delle proprie emozioni il web, con la pubblicazione di immagini sulla piattaforma di condivisione fotografica Instagram, all’indirizzo #BorgoRomantico2019.




Rimini. Birra Amarcord, operazione cestino mangiaplastica a Al Mèni

Elena e Andrea Bagli

22 giugno 2019. Birra Amarcord, operazione cestino mangiaplastica a Al Mèni. Aderisce al progetto di “Ama il Mare, per ogni birra acquistata durante l’evento 1 euro servirà ad acquistare un SEABIN, un cestino “mangiaplastica” per il mare Adriatico. Una scelta quella del birrificio che concretizza ancora una volta il suo amore per il territorio e che è in linea con l’impegno della azienda verso la sostenibilità ambientale.
Quest’anno, inoltre, il marchio di birra riminese ha sposato in pieno la filosofia “plasticfree” voluta dall’amministrazione comunale, servendo la birra durante gli eventi in bicchieri biodegradabili e compostabili.
“Abbiamo incontrato l’associazione Ama e il Mare e siamo rimasti colpiti dai dati che ci hanno presentato. La nostra azienda da tempo è impegnata sul fronte della sostenibilità ambientale ed è molto attenta a cogliere le opportunità che vanno in quella direzione, tanto che in birrificio sono stati fatti importanti investimenti con questo unico obiettivo – ha dichiarato Elena Bagli, titolare insieme al fratello Andrea di Birra Amarcord – Birra Amarcord ha poi colto l’appello dell’amministrazione comunale a non somministrare bevande in bicchieri di plastica, tuttavia non limitandosi alla spiaggia, come previsto dall’ordinanza comunale, ma utilizzando bicchieri biodegradabili e compostabili nei diversi eventi a prescindere dalla loro location. Ma abbiamo ritenuto che potessimo fare di più e, dall’incontro con l’Associazione Ama il Mare, nasce l’idea dell’acquisto da parte di Birra Amarcord di un Seabin, un vero e proprio bidone “marino” mangiaplastica, che verrà utilizzato per aiutare a ripulire il nostro mare. Concludo, dicendo che la sensibilità mia e di mio fratello Andrea per le tematiche ambientali nasce in famiglia: fin da piccolissimi, quando ancora i bidoni pubblici erano solo per la raccolta indifferenziata, i nostri genitori ci hanno insegnato a fare invece la raccolta differenziata. Ricordo che il garage era stipato di carta, plastica, che conferivamo poi al l’isola ecologica e ci regalavano le piantine!”
Birra Amarcord sarà presente ad Al Mèni con una postazione dove poter degustare le sue birre, espressione di un territorio ricco di sorprese, con una proposta di abbinamento perfetta sia per lo street food che per l’alta cucina.




San Clemente (Rimini). Nella magia di piazza Mazzini, Note di Vino. Primo ospite il Veneto, Lazio, Lombardia, Francia

Prendete una delle piazze più belle d’Italia. Ci mettete i tavoli con bicchieri, vino, musica e qualche stuzzichino e tutto diventa magia. Un
evento clou dell’estate dedicato alle migliori etichette regionali ed estere. Si ‘parte’ domenica 30 giugno, alle ore 20.45 in piazza Mazzini, con i prodotti di uno dei territori più pregiati e rinomati del Nord Est d’Italia: il Veneto. La cantina ospite è l’Azienda Agricola La Rosi di Turri (Montegrotto Terme, Padova): si stapperanno le bottiglie di Pinello frizzante a rifermentazione naturale (13 gradi); Vin del Frate (moscato secco fermo – 12,5 gradi); Cabernet Franc DOC (barricato 6 mesi – 13,5 gradi); Fior d’arancio DOCG (vino spumantizzato dolce – 6,5 gradi).

Il MENU
della serata prevede:

– Alici in saor con polenta di mais Biancoperla
– Vialone Nano al radicchio rosso di Verona
– Baccalà mantecato con patate in Tocio
– Tiramisù

Intrattenimento musicale: JOHN SEE A DAY; el son de sto grupo se refa’ al stile Funky del famoso James Brown, smisiandose ben co’ stili Rock and Roll o Blues, chiamandolo Funkroll

Ingresso: adulti e ragazzi (sopra i 10 anni) 16 euro; bambini 0/5 anni, gratuito; bambini 5/10 anni, 6 euro.

Per prenotazioni: chiamare dalle 17.30 alle 21.30 al numero 366.1021467 – www.sanclemente.it

Le prossime serate per “Note di Vino 2019”: Lazio (domenica 7 luglio),

Lombardia (domenica 14 luglio),

Languedoc-Roussillon – FRANCIA (domenica 21 luglio).

“Note di Vino” vede la collaborazione della Pro Loco di San Clemente.




Riccione. Piera Zanarini da 50 anni in vacanza a Riccione


22 giugno 2019. La bolognese Piera Zanarini da 50 anni viene in vacanza a Riccione. L’assessore al Turismo Stefano Caldari l’ha nominato nuova “ambasciatrice” di Riccione.
Per amore a Torino, passa ancora tutte le estati le sue vacanze a Riccione e con il trascorrere del tempo l’hanno accompagnata tre generazioni: la figlia, la nipote e i figli di sua nipote.




Riccione. Grafiche degli allievi del Fellini in mostra in biblioteca

22 giugno 2019. Grafiche degli allievi del Fellini in mostra nella galleria della biblioteca comunale.
Oltre 120 elaborati eseguiti con diverse tecniche – a matita, grafite, china, pastelli colorati, acquerello, tempera e tecniche miste – è stata inaugurata alla presenza dell’assessore ai Servizi educativi Alessandra Battarra, dei docenti e degli allievi. L’esposizione è a cura dei docenti Luigi Bonizzato, Annalisa Manfredi, Anna Pisani e Maria Gloria Leonardi e resta aperta fino a sabato 6 luglio: tutti i giorni dal lunedì al sabato negli orari di apertura al pubblico della biblioteca comunale (lunedì ore 14-19, tutti gli altri giorni 9-19).