Cattolica. Presentazione alla cittadinanza di CattolicAperta: piattaforma di voto online indipendente al servizio dei cittadini

Cattolica, palazzo comunale

Presentazione alla cittadinanza di CattolicAperta: piattaforma di voto online indipendente al servizio dei cittadini.
Relatore: Marvo Bochatay. Appuntamentgo giovedì 20 giugno ore 21 – SPAZIO°Z di Radio Talpa – via Del Prete, 7 – Cattolica

CattolicAperta è una piattaforma online indipendente ideata dal gruppo Cattolica Futura che permette ai cittadini di proporre idee e progetti in maniera semplice e intuitiva, nonché di discuterli e votarli in un ambiente propositivo e aperto al dialogo. La piattaforma può essere utilizzata da gruppi di cittadini (ad esempio, dai comitati) ai fini di organizzazione interna; come strumento di preparazione al bilancio partecipato; o, più in generale, come modalità dal basso per sollevare l’attenzione sui temi più rilevanti per la cittadinanza.
La partecipazione attiva dei cittadini nei processi decisionali è condizione essenziale per la corretta gestione del bene pubblico. Un cittadino informato e consapevole sulle tematiche locali è anche più preparato per effettuare scelte razionali e ponderate a livello nazionale e comunitario. L’obiettivo alla base di CattolicAperta è quello di fornire uno spazio virtuale moderno al servizio dei cittadini in maniera tale da incentivare la loro partecipazione nel dibattito pubblico.
Il progetto si appoggia alla piattaforma Your Priorities del collettivo islandese Citizens Foundation. Your Priorities è già utilizzato con successo in Paesi come l’Islanda (nella capitale, Reykjavik, è uno strumento quotidiano per moltissimi cittadini), la Francia (dove è utilizzato da alcuni Parlamentari per raccogliere idee dai loro elettori) e Malta. La versione italiana utilizzata per CattolicAperta è ancora in fase di prova e l’incontro a Radio Talpa invita la cittadinanza a partecipare anche nell’ottica di raccogliere proposte migliorative e orientamenti da implementare in una versione completa e pronta all’utilizzo.
Cattolica Futura presenta CattolicAperta a Radio Talpa: la democrazia online al servizio dei cittadini
La partecipazione attiva dei cittadini nei processi decisionali è condizione essenziale per la corretta gestione del bene pubblico. Un cittadino informato e consapevole sulle tematiche locali è anche più preparato per effettuare scelte razionali e ponderate a livello nazionale e comunitario. In ambito internazionale sono numerose le iniziative che hanno cercato di avvicinare le persone alla politica; un esempio è l’organizzazione no-profit e indipendente islandese Citizens Foundation. Nata durante la crisi finanziaria che portò l’Islanda sull’orlo del default, l’organizzazione si era posta l’obiettivo di ridare voce ai cittadini e ristabilire fiducia nel processo politico. Attraverso l’abbondante e intuitivo utilizzo della tecnologia, Citizens Foundation ha creato una piattaforma di voto online dove i cittadini possono proporre idee e progetti su tematiche locali (Your Priorities – le tue priorità); un sistema di voto per allocare i fondi comunali alle iniziative dei cittadini (My Neighbourhood, nello spirito del bilancio partecipato); e altre iniziative per incrementare la partecipazione attiva del cittadino alla vita pubblica. L’organizzazione ha in seguito “prestato” questi strumenti affinché potessero essere adottati ed utilizzati anche in altri Paesi. Ad esempio, in Francia, Your Priorities è utilizzata da anni da alcuni parlamentari per raccogliere idee dai loro elettori e quindi mantenere un contatto costante e costruttivo con la propria circoscrizione (il cosiddetto policy crowdsourcing).
Come gruppo aperto al dialogo e al contributo dei cittadini, Cattolica Futura si è offerto di tradurre in italiano la piattaforma di voto online di Citizens Foundation (ancora inedita nel nostro Paese) e adattarla per le tematiche locali. Nasce così CattolicAperta, il cui slogan “Proponi, Discuti, Scegli” richiama senza mezzi termini l’obiettivo che si prefigge: fornire uno spazio virtuale moderno al servizio dei cittadini in maniera tale da incentivare la loro partecipazione al dibattito pubblico. La piattaforma online può essere utilizzata da gruppi di cittadini (ad esempio, dai comitati) ai fini di organizzazione interna; come strumento di preparazione al bilancio partecipato; o, più in generale, come modalità dal basso per sollevare l’attenzione sui temi più rilevanti per la cittadinanza. CattolicaAperta è attualmente in fase di lavorazione e per questo motivo Cattolica Futura organizzerà un dibattito aperto con la cittadinanza con il fine di presentare il progetto e raccogliere proposte migliorative e orientamenti da inserire nella versione finale ad utilizzo dei cittadini.