Riccione. Aspettando il Giro d’Italia piscina rosa

Foto Daniele Casalboni

Aspettando il Giro d’Italia piscina rosa. Il 19 marzo, a 60 giorni dal grande evento,  si è illuminata di rosa la nuova copertura
della piscina olimpionica esterna  dello Stadio del nuoto di Riccione. Dopo lo scatto fotografico – icona delle città di tappa – che ha segnato l’avvio del conto alla rovescia del Giro d’Italia 2019, Riccione ha deciso di scandire il countdown di avvicinamento alla cronometro individuale di domenica 19 maggio con iniziative, eventi unici e site – specific.
Nella serata del 19 marzo, a 60 giorni dalla tappa, è stata illuminata di rosa la nuova copertura della piscina olimpionica esterna dello Stadio del nuoto, uno dei luoghi simbolo di quest’anno dedicato allo sport, che si appresta ad ospitare a inizio aprile i Campionati Italiani Assoluti che coinvolgono atleti da tutta la Penisola e i big del nuoto italiano.




San Giovanni in Marignano. Centro giovani, integrazione con l’arte

Centro giovani, integrazione con l’arte. E’ partita il 19 marzo l’edizione primaverile di Integr.Arte, Atelier laboratori di attività espressive gratuite aperti a tutti.
I prossimi appuntamenti sono in programma ogni martedì dalle 16.45 alle 18.00.
I laboratori saranno incentrati sul disegno (26 marzo), le macchie di colori (2 aprile) e in preparazione alla Pasqua (9 aprile).
COORDINATORE DEL PROGETTO: Per l’Associazione D. Pacassoni
Referente Anna Pedoni tel. 349.8369073

“Integr.Arte ha dimostrato di essere un’importante opportunità- sottolinea l’Assessore ai Servizi Sociali Michela Bertuccioli- per elaborare e tracciare risposte concrete ai tanti bisogni che emergono nella Comunità. L’espressione creativa ci permette di scoprire ed aprirci ai tanti modi nei quali si possono esprimere le diversità, siano esse fisiche o mentali, scoprendo che esse possono coesistere e condividere processi creativi . Ecco perché anche la scelta degli spazi risulta fondamentale; non occorrono luoghi specifici per disabilità o tematiche legate a disagio di qualsiasi natura, piuttosto è fondamentale offrire e sostenere il posto di ogni essere umano, di ogni singolo cittadino, all’interno del suo paese. Per fare questo occorre essere in tanti, collaborare, sostenersi e valorizzarsi a vicenda. Per questo motivo un sentito ringraziamento va all’Associazione Pacassoni che impreziosisce con questi momenti tutta la serie di servizi che offre e cura sul territorio, a tutti i volontari che rendono possibile e animano le attività, all’Associazione Alternoteca che gestisce il Centro Giovani e ha inserito Integr.Arte nelle proprie attività e a tutte le famiglie che scelgono di partecipare creando contesti spontaneamente ed autenticamente inclusivi. Speriamo che sempre più cittadini sappiano cogliere questa ricchezza e ne prendano parte”.

I laboratori creativi di INTEGRARTE sono nati nell’autunno 2015, dopo l’approvazione da parte dell’Amministrazione Morelli del Regolamento di Volontariato Civico Marignanese “Vo.ci”, grazie al quale è stato possibile attivare attività ed esperienze con tante realtà associative marignanesi che promuovono la partecipazione attiva di singoli cittadini per la valorizzazione del bene comune.
INTEGR.ARTE è stato ideato dall’Associazione Davide Pacassoni, la realtà marignanese operante da 25 anni sul territorio, con bambini e ragazzi diversamente abili. La referente, Anna Pedoni, in collaborazione con Barbara Zavagnini, volontaria esperta in attività espressive, apre le porte da ben 4 anni a tutti i bambini e ragazzi che desiderino di condividere incontri e ritrovarsi nell’esperienza creativa e nella produzione laboratoriale. L’Amministrazione concede a titolo gratuito gli spazi del centro giovani grazie alla collaborazione con l’Associazione Alternoteca che gestisce lo spazio Centro Giovani White Rabbit.




Riccione. Lavoro estivo, 200 posti disponibili. Incontri colloqui il 26 marzo

Lavoro estivo, 200 posti disponibili. Incontri colloqui il 26 marzo. Il 26 marzo a Riccione oltre 50 imprese pronte a incontrare in colloqui prefissati chi vuole lavorare nella costa romagnola. Iscrizioni aperte e gratuite su CescotLavoro. Si avvicina la stagione estiva e gli imprenditori del settore turistico, in particolare quelli della riviera romagnola, cercano personale adeguato. Per incrociare le richieste degli operatori con quelle delle persone che vogliono lavorare nel turismo in Romagna, il 26 marzo alle 11 inaugurerà al Palazzo del Turismo di Riccione Working in Tourism, la Borsa delle professioni turistiche.
L’appuntamento, organizzato da Confesercenti e CescotLavoro, vedrà coinvolte oltre 50 imprese che cercano personale, pronte a incontrare i candidati sulla base di appuntamenti individuali. Oltre 200 i posti di lavoro disponibili, distribuiti nei territori costieri di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Ferrara.
I profili più richiesti sono quelli relativi all’ospitalità, alla ristorazione e agli stabilimenti balneari. La partecipazione all’iniziativa è completamente gratuita, l’iscrizione obbligatoria. Le candidature di chi cerca lavoro potranno essere presentate direttamente sul sito del CescotLavoro https://tourism.cescotlavoro.it. Ogni informazione può essere richiesta all’indirizzo arealavoro@cescot.emilia-romagna.it.
“Con questo appuntamento, che per la prima volta si terrà a Riccione, incrociamo l’offerta di lavoro con la domanda – spiega il presidente di Confesercenti Rimini, Fabrizio Vagnini -. Cescot ogni anno organizza numerosi corsi per formare e avviare il personale alle professioni del turismo; martedì prossimo organizziamo i colloqui con le imprese che cercano gli addetti specializzati per la stagione estiva. Con la proposta di questi 200 posti di lavoro, per lo più offerti da bagnini, albergatori e ristoratori, chiudiamo il cerchio facilitando l’incontro tra chi offre impiego e chi lo cerca”.
Nel corso della giornata verranno anche presentati i dati di un’apposita indagine condotta dalla Confesercenti sui fabbisogni di personale delle imprese turistiche romagnole per la prossima stagione estiva.