1

Riccione. Turismo, albergatori insieme

Hotel convention. Appuntamento mercoledì 13 febbraio presso il Palazzo dei Congressi di Riccione (V.le Virgilio, 17) con inizio alle 1. Quest’anno raddoppia le dimensioni, con contenuti originali, stravaganti e ospiti illustri. Questi gli ingredienti per una manifestazione che è già quasi sold out! Organizza la Federalberghi Riccione.

I temi:
– LA NUOVA PIATTAFORMA SOCIAL DI TRIPADVISOR – Gianluca Laterza Senior Territory Manager Tripadvisor
– Il FuTurista a Riccione: VIAGGIO AL CENTRO DEL TURISMO – Thomas Bialas Futurologo
– Lezione di Marketing Romagnolo – Paolo Cevoli
Inoltre, durante la manifestazione sarà possibile incontrare aziende leader nella fornitura di prodotti e servizi alberghieri, che partecipano all’evento in qualità di espositori nella maxi area espositiva di 700 mq adibita a degustazioni ed esposizioni. La partecipazione è aperta a tutti gli operatori del turismo.




Pesaro. Lo scrittore Paolo Teobaldi celebrato dalla città

Paolo Teobaldi

Lo scrittore Paolo Teobaldi riceve l’omaggio della città. E’ pesarese perché a Pesaro è nato (nel 1947) e vive – in sella alla sua amata bicicletta lo si vede ogni giorno in centro e al Porto – ma è soprattutto un grande autore italiano che racconta storie universali ambientate tutte nella sua città. Venerdì 15 febbraio – alle ore 17.30 – nell’Auditorium di Palazzo Montani Antaldi, riceve dal sindaco l’attestato di riconoscenza per meriti letterari e culturali. Dopo la consegna della pergamena, il professore Enrico Capodaglio fa una relazione sul suo percorso letterario, accompagnata da letture tratte da suoi testi a cura di Lucia Ferrati. Seguirà l’intervento dello scrittore che presenterà il suo ultimo libro – Arenaria – nelle librerie a fine mese. Poi prende la parola Sandro Ferri, fondatore con Sandra Ozzola di e/o, casa editrice con cui sono pubblicati tutti i suoi libri (eccetto l’iniziale Scala di Giocca), legata a Teobaldi da un lungo rapporto di stima e affetto.

In occasione dell’incontro vengono distribuiti i Quaderni n.9 e n.10 de ‘Il gusto dei contemporanei’; inoltre, saranno in vendita i libri di Teobaldi a cura della casa editrice e/o e i dvd su Primo Levi a cura della Biblioteca Bobbato.

Paolo Teobaldi ha fatto il traduttore, il copywriter e l’insegnante d’italiano. Come narratore ha pubblicato Scala di Giocca (Edes, Cagliari, 1984) e per le edizioni e/o Finte. Tredici modi per sopravvivere ai morti, La discarica, Il padre dei nomi (Premio Frontino-Montefeltro 2002), La badante. Un amore involontario, candidato al premio Strega nel 2005, Il mio manicomio e Macadàm. I suoi libri sono stati tradotti in diverse lingue.




Cattolica. Sottopasso via Pantano, i colori dei murales sul cemento. Autori. Giacomo Vimini & C.

Un murales per il sottopasso di via Pantano. Un gruppo di writers, capitanati dal giovane Giacomo Vimini, lavora nei fine settimana per abbellire il muro. L’assessore Antonioli: “Intervento di rigenerazione che valorizza il talento dei ragazzi”. Il Comitato Macanno: “Esperienza da replicare, Cattolica può divenire città dai sottopassi artistici”
Chi si è trovato a percorrere la via Pantano durante questo fine settimana li ha potuti vedere all’opera. Un gruppo di writers, capitanati dal giovane Giacomo Vimini, sta lavorando per abbellire il sottopasso di via Pantano attraverso la realizzazione di un murales dal tema marino. Si tratta di una azione volontaria di questi ragazzi che rientra nel rispetto del regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani. Giacomo, classe ‘99, viene da San Giovanni in Marignano e non è nuovo a questo tipo di iniziative. “In precedenza – ci racconta – ho collaborato con la Provincia di Rimini per la realizzazione di un murales. Ho scelto di proseguire nelle mie opere attraverso una attività di cui possa beneficiarne tutta la collettività e sono felice di aver ricevuto questa possibilità dal Comune di Cattolica”. Ad aiutarlo nell’opera, tra gli altri, ci sono Edoardo Caldari, Michelangelo Martucci, Tommaso Vannini, Cristian Brisigotti. Secondo i ragazzi serviranno circa tre fine settimana di lavoro e 200 bombolette per realizzare il che avrà una lunghezza di 51 metri ed una altezza che va da minimo dei 2 metri ad un massimo di 4.
L’Assessore alle politiche giovanili Valeria Antonioli spiega che si tratta di “un vero e proprio intervento di rigenerazione urbana che permette l’espressione del talento artistico dei ragazzi, donando un tocco di colore alla nostra città nei luoghi che meritano di essere valorizzati. E questa è solo la prima tappa di un percorso a cui sto lavorando da tempo e che si svilupperà in molti punti della città”.
Sulla stessa lunghezza d’onda è il Comitato Macanno. “Siamo felici di questa iniziativa – dice Simonetta Iacubino – perché da tempo abbiamo abbracciato questo tipo di interventi di abbellimento cittadino. Ci auguriamo che si possa ripetere anche in altre zone della città, magari con il sostegno di un privato che voglia adottare un luogo. I murales potrebbero divenire un tratto distintivo per la Regina”. Non resta, dunque, che attendere che i ragazzi completino il loro lavoro per poter ammirare questa nuova opera di street art per Cattolica.




Riccione. Trasporto pubblico, agevolazioni per persone in difficoltà e famiglie numerose

Trasporto pubblico: tariffe agevolate per famiglie numerose e persone in difficoltà economica. La Giunta Comunale ha dato il via libera per il 2019 alle tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto a favore delle categorie sociali più bisognose con l’obiettivo di agevolare l’utilizzo del mezzo pubblico, estendendo le fasce di beneficiari alle famiglie che si trovano in condizioni di particolare fragilità.
“ L’allargamento alle famiglie numerose o a persone singole seguite da vicino dai nostri uffici tra le
categorie sociali più svantaggiate – commenta il vice sindaco e assessore ai Servizi alla persona
Laura Galli – e che ha ottenuto il parere favorevole delle organizzazioni sindacali in occasione di
un incontro svoltosi a fine gennaio, risponde all’obiettivo di facilitare e incentivare il trasporto
pubblico per persone che faticano a spostarsi con mezzi propri a causa di situazioni di disagio
economico”.
La Regione ha infatti confermato per il biennio 2019-2020 l’accordo in materia di trasporto per le
persone in situazioni di disagio di cui sono previste agevolazioni per l’acquisto delle varie tipologie
di abbonamento, urbano, extraurbano o misto, a tariffe scontate del 50%, di cui la quota
complessiva viene suddivisa a metà tra il passeggero e i Comuni del Distretto Riccione.
Nel dettaglio, oltre alle categorie individuate che comprendono, tra i vari casi considerati, famiglie
numerose con 4 più figli e con ISEE non superiore a 18.000 euro, disabili, anziani di età non
inferiore a 65 anni con ISEE del nucleo non superiore a 15.000 euro, per volontà espressa dai
Comuni del Distretto di Riccione, sono stati inseriti nuclei familiari con almeno 3 figli minori
e con ISEE non superiore a 12.000 euro, oppure famiglie e persone in situazioni di difficoltà
economica prese in carico tramite lo sportello Sociale dai servizi sociali nell’ambito di progetti
mirati. In questo modo è stato ulteriormente allargato il bacino d’utenza delle persone
potenzialmente interessate alle agevolazioni da trasporto pubblico.




Rimini. Ordinanza: a Carnevale, vietati coriandoli e materiali di plastica. Sanzioni da 25 a 500 euro

Per Carnevale vietati coriandoli e materiali di plastica. Festeggiare  ma senza danneggiare l’ambiente o imbrattare la città e il mare permanentemente. Questo lo scopo dell’ordinanza con la quale il Comune di Rimini vieta, in particolare su strade, marciapiedi, caditoie stradali, spiagge e piazze l’utilizzo di coriandoli di plastica e altri prodotti simili (come stelle filanti e cannoni spara coriandoli, sempre se si tratta di coriandoli in materiale plastificato) in occasione di iniziative, manifestazioni, lauree od altri eventi, a partire da quelli prossimi del Carnevale. Plastica e plastificati che inquinano, intasano chiusini e creano un danno all’ambiente. Inoltre, con le piogge grandi quantità di queste piccole parti di plastica finiscono in mare attraverso gli scarichi andando a contaminare l’ambiente marino e tutte le specie che vivono nel mare sino ad alterarne la catena alimentare.
La sanzione per chi trasgredisce va da 25 a 500 euro.
Nella stessa ordinanza si ricorda come il Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Rimini vieti inoltre di gettare su suolo pubblico (compresi i tombini) mozziconi di sigaretta, gomme da masticare, involucri, bottiglie e altri contenitori. La sanzione prevista, in questi casi, va dai 25 ai 150 euro.

“Si tratta di un provvedimento – è il commento dell’Assessore all’ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini – in linea con l’impegno dell’Amministrazione comunale a favore dell’ambiente e, in particolare, nel contrasto dell’inquinamento dei mari da plastiche. Riteniamo non solo possibile, ma doveroso, poter conciliare i festeggiamenti ed il divertimento con il necessario rispetto del patrimonio civico e dei luoghi pubblici. Purtroppo quello dell’inquinamento da plastica è un problema che non riguarda solo il mare, ma anche i contesti cittadini che poi, in ogni caso, possono arrivare in mare con le conseguenze sotto gli occhi di tutti. Queste azioni, apparentemente limitate o simboliche, aiutano concretamente a contrastare un fenomeno preoccupante, già all’ordine del giorno di Stati e governi locali, anche grazie allo stimolo di numerose associazioni civiche in Italia”.




Rimini. Emma Petitti: “Donne al centro della vita”




Rimini. Pecci, Lega. “Baldinini lascia Rimini, segno di decadenza”