Saludecio. La Domenica del riuso la scusa per visitare tre musei: Sant’Amato (2 Cagnacci), Garibaldi e Murales

image_pdfimage_print

Tela di Guido Cagnacci

Murales

“La Domenica del Riuso” dal 3 giugno. Tutte le settimane fino al 26 agosto in contemporanea ai musei aperti visitabili gratuitamente. Sono ben tre: quelli dei Murales (una cinquantina), Garibaldi e Saludecio e Sant’Amato (bel due tele di Guido Cagnacci, il pittore del Seicento al servizio degli Asburgo d’Austria).  Scambia, compra e vendi con la “Domenica del Riuso”.  Si tiene nell’ombreggiato e fresco viale Dei Tigli dalle 8,30 alle 19. Ad organizzarlo, con il patrocinio del Comune di Saludecio, è l’associazione culturale e spirituale Santo Amato Ronconi. Con il Mercatino del riuso, “ti liberi di cose che non ti servono più, divertendoti e guadagnando. Visita il mercatino del riuso, potresti trovare ciò che ti serve facendo l’affare della tua vita”. La partecipazione al mercatino con la propria bancarella tutte le domeniche è gratuita per i collezionisti privati, è necessaria solo l’iscrizione all’associazione (al costo di 10 euro). Per maggiori informazioni è possibile contattare il Comune al numero 0541 869719.
Per l’occasione domenica è visitabile il santuario di Santo Amato Ronconi nella chiesa di San Biagio, inoltre sono visitabili gratuitamente l’annesso museo del Santo Amato e quello dedicato a Garibaldi nelle sale della sede municipale. Anche la chiesa seicentesca dei Girolomini è aperta al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni