Rimini. Ieg (Italian Exhibition Group, ovvero Rimini e Vicenza Fiere), ammissione alla Borsa italiana

image_pdfimage_print

Lorenzo Cagnini, presidente Ieg

Italian Exhibition Group S.p.A. (la “Società”) comunica di aver
ottenuto il 27 novembre da Borsa Italiana S.p.A. (“Borsa Italiana”) il provvedimento di
ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie (le “Azioni”) sul Mercato
Telematico Azionario (“MTA”), organizzato e gestito da Borsa Italiana (la “Quotazione”). La
Società comunica altresì che presenterà a Borsa Italiana, entro la giornata di domani, la
domanda di ammissione alle negoziazioni delle Azioni sul MTA e, ricorrendone i
presupposti, sul Segmento STAR.
L’efficacia del provvedimento di Borsa Italiana di ammissione a quotazione rimane
subordinato al deposito presso la CONSOB del Prospetto Informativo (come di seguito
definito).
Il flottante richiesto ai fini della Quotazione sarà ottenuto per il tramite di un collocamento
privato (il “Collocamento Istituzionale”) riservato ad investitori qualificati in Italia e
istituzionali esteri (gli “Investitori Istituzionali”), ai sensi della Regulation S dello United
States Securities Act del 1933, come successivamente modificato, con esclusione di Stati
Uniti, Canada, Giappone e Australia e di qualsiasi altro Paese nel quale l’offerta di strumenti
finanziari non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti attività
(“Altro Paese”), fatte salve eventuali esenzioni previste dalle leggi applicabili (l’“Offerta”).
Non è prevista alcuna offerta al pubblico indistinto in Italia e/o in qualsiasi Altro Paese.
Le Azioni oggetto dell’Offerta saranno rivenienti, rispettivamente, da un aumento di
capitale deliberato dall’Assemblea Straordinaria della Società in data 17 ottobre 2018
(l’“Aumento di Capitale”) e dalla vendita da parte di Rimini Congressi S.r.l. e Salini Impregilo
S.p.A. (gli “Azionisti Venditori”). È inoltre prevista la concessione, da parte della Società ad
Intermonte SIM S.p.A. e ad Equita SIM S.p.A. (i “Coordinatori dell’Offerta”), anche in nome
e per conto dei membri del consorzio di collocamento e garanzia, di un’opzione per la
sottoscrizione, al Prezzo di Offerta (come di seguito definito), di una tranche riservata
dell’Aumento di Capitale, che potrà essere esercitata, in tutto o in parte, fino al trentesimo
giorno successivo alla data di avvio delle negoziazioni delle Azioni sul MTA (la
“Greenshoe”).
Nell’ambito degli accordi stipulati per l’Offerta, la Società e gli Azionisti Venditori
assumeranno nei confronti dei Coordinatori dell’Offerta, anche in nome e per conto dei
membri del consorzio di collocamento e garanzia, impegni di lock-up fino a 180 giorni
decorrenti dalla data di avvio delle negoziazioni. Gli Azionisti Venditori assumeranno tali
impegni anche nei confronti della Società. Taluni azionisti di minoranza, rappresentanti
complessivamente il 27,82% del capitale sociale della Società, hanno assunto analoghi
impegni nei confronti della Società e dei Coordinatori dell’Offerta.
Il prezzo di offerta delle Azioni nell’ambito dell’Offerta (il “Prezzo di Offerta”) sarà
determinato dalla Società e dagli Azionisti Venditori, d’intesa con i Coordinatori
dell’Offerta, al termine del periodo di raccolta degli ordini, secondo il meccanismo
dell’Open Price. Detta determinazione terrà conto tra l’altro: (i) delle condizioni del
mercato mobiliare domestico ed internazionale; (ii) della quantità e qualità delle
manifestazioni di interesse ricevute dagli Investitori Istituzionali nell’ambito del
Collocamento Istituzionale; e (iii) dei risultati e delle prospettive della Società.
Il Prezzo di Offerta sarà reso noto mediante pubblicazione di apposito comunicato stampa
consultabile sul sito internet dell’Emittente www.iegexpo.it, nell’area dedicata “Investor
Relations”, entro cinque giorni di Borsa aperta dal termine del periodo di raccolta degli
ordini. L’avviso con cui verrà reso noto il Prezzo di Offerta conterrà, inoltre, i dati relativi
alla capitalizzazione della Società calcolati sulla base del Prezzo di Offerta, nonché il
ricavato complessivo derivante dall’Offerta, riferito al Prezzo di Offerta e al netto delle
commissioni riconosciute al consorzio di collocamento e garanzia.
Nel contesto della Quotazione, la Società ha predisposto un Documento di Registrazione,
una Nota Informativa sugli strumenti finanziari e una Nota di Sintesi, che congiuntamente
costituiscono il prospetto informativo (il “Prospetto Informativo”), depositato presso la
CONSOB per l’approvazione alla pubblicazione. Il Collocamento Istituzionale sarà effettuato
sulla base di un documento di offerta in lingua inglese (c.d. “Offering Circular”), contenente
dati ed informazioni coerenti con quelli forniti nel Prospetto Informativo.
L’inizio delle negoziazioni delle Azioni sul MTA sarà stabilito da Borsa Italiana con successivo
avviso, subordinatamente al rilascio da parte della CONSOB dell’approvazione alla
pubblicazione del Prospetto Informativo e alla verifica da parte di Borsa Italiana della
costituzione del flottante sufficiente. Qualora, ad esito delle verifiche di Borsa Italiana, non
dovessero essere integralmente soddisfatti i requisiti di capitalizzazione e diffusione tra il
pubblico richiesti per la qualifica di STAR, la Società intende comunque proseguire nel
proprio obiettivo di quotazione sul MTA.
* * *
Equita SIM S.p.A. e Intermonte SIM S.p.A. agiscono in qualità di Coordinatori dell’Offerta e
Joint Bookrunner nell’ambito del Collocamento Istituzionale; Intermonte, inoltre, riveste il
ruolo di Sponsor della Società nei rapporti con Borsa Italiana ai fini della Quotazione e
Specialista. Pricewaterhouse Coopers S.p.A. è la società di revisione.
* * *
La Società comunica altresì che in data 3 settembre 2018, il Consiglio di Amministrazione
della Società, ai sensi degli articoli 70, comma 8 e 71, comma 1-bis, del Regolamento
adottato dalla CONSOB con delibera n. 11971/1999, come integrato e modificato, (il
“Regolamento Emittenti”) ha deliberato di aderire al regime di opt-out previsto dai
predetti articoli, avvalendosi della facoltà di derogare agli obblighi di pubblicazione dei
documenti informativi previsti dall’Allegato 3B del Regolamento Emittenti in occasione di
operazioni significative di fusione, scissione, aumenti di capitale mediante conferimento di
beni in natura, acquisizioni e cessioni.
Il Gruppo IEG
A partire dagli Anni Settanta, il Gruppo IEG si è affermato quale uno dei principali operatori a livello
nazionale ed europeo nel settore dell’organizzazione di eventi fieristici. Sulla base dei dati a
disposizione della Società, il Gruppo è leader in Italia nel 2017 nell’organizzazione di eventi fieristici
internazionali, focalizzandosi sull’organizzazione di eventi rivolti al settore professionale (cd. eventi
B2B).
Le attività del Gruppo si sviluppano attraverso un’unica business unit e sono suddivisibili in cinque
principali linee di business (le “Linee di Business”):
• l’organizzazione e la realizzazione di manifestazioni ed eventi fieristici (gli “Eventi
Organizzati”), strutturati sulla base di cinque categorie: (i) food and beverage; (ii) jewellery and
fashion; (iii) tourism, hospitality and lifestyle; (iv) wellness and leisure; (v) green and technology
(le “Categorie”);
• il noleggio delle strutture fieristiche nell’ambito di manifestazioni organizzate da parte di
soggetti terzi Organizzatori (gli “Eventi Ospitati”);
• la promozione e la gestione di centri congressuali e la fornitura di servizi connessi specifici (gli
“Eventi Congressuali”);
• la prestazione e la fornitura di servizi connessi agli eventi fieristici e congressuali prestati sia
nell’ambito di eventi di proprietà sia per gli eventi organizzati da terzi presso le strutture del
Gruppo o in altri spazi (i “Servizi Correlati”);
• la realizzazione di ulteriori attività e la prestazione di servizi non core (editoria, eventi sportivi,
affitti di spazi pubblicitari e di attività commerciali e pubblicità di quartiere (“Editoria, Eventi
Sportivi e Altre Attività”).
Il Gruppo IEG ricopre un ruolo primario sul mercato italiano e europeo, con un totale nel 2017 di
261 eventi, dei quali 36 Eventi Organizzati, 14 Eventi Ospitati, 206 Eventi Congressuali e 5 di altra
natura (con 35 eventi congressuali o fieristici di carattere internazionale).
L’attività del Gruppo IEG si contraddistingue, rispetto agli altri operatori del settore, per l’elevato
numero di eventi fieristici di proprietà, direttamente progettati, sviluppati e organizzati, capacità
che rende il Gruppo il primo operatore in Italia per tale categoria di eventi. L’organizzazione e la
gestione degli eventi fieristici, inoltre, è realizzata principalmente presso strutture di proprietà (il
Quartiere Fieristico di Rimini e il Quartiere Fieristico di Vicenza), mentre alcuni eventi vengono
organizzati presso i quartieri fieristici di altri operatori in Italia e all’estero (Roma, Milano, Arezzo,
Dubai), per il tramite delle sue controllate o collegate.
Nel corso dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017, il Gruppo IEG ha registrato ricavi totali per Euro
130,7 milioni, un EBITDA per Euro 23,2 milioni, un EBIT per Euro 13,2 milioni e un Risultato Netto
per Euro 9,2 milioni. Al 30 giugno 2018, i ricavi totali del Gruppo sono stati pari ad Euro 77,3 milioni,
rispetto ad Euro 71,3 milioni registrati nel primo semestre 2017, con un incremento di Euro 6 milioni
(+8,5%).
L’attività del Gruppo IEG è cresciuta significativamente nel corso degli ultimi esercizi, registrando
un incremento dei ricavi totali pari al 43,6%, tra il 2017 ed il 2016, e pari al 21,5%, tra il 2016 e il
2015, attestandosi a Euro 130.677 migliaia nell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 (Euro 77.309
migliaia al 30 giugno 2018). In particolare, la Linea di Business degli Eventi Organizzati ha registrato
nel periodo 2015-2017 un CAGR dei ricavi totali pari al 49,9%. Il CAGR dei ricavi totali generati dalla
Linea di Business Eventi Organizzati nel periodo 2015-2017, a perimetro costante, ossia
neutralizzando gli effetti dell’Acquisizione di Fiera di Vicenza perfezionata in data 1 novembre 2016,
sarebbe stato pari all’8,8%, superiore a quello del mercato fieristico, pari al 3.6% per il medesimo
periodo di riferimento.
Nel medesimo periodo, la Linea di Business degli Eventi Ospitati ha registrato un CAGR dei ricavi
totali pari al 4,4%, la Linea di Business degli Eventi Congressuali pari all’11,7%, la Linea di Business
dei Servizi Correlati pari al 10,6%, e la Linea di Business dell’Editoria, Eventi Sportivi e Altre Attività
pari al 5,3%.
L’Emittente ritiene che tali tassi di crescita siano stati possibili, principalmente, grazie alla capacità
di interpretare i trend di mercato e di offrire prodotti e servizi in linea con le attese dei clienti,
cogliendo anche opportunità in termini di crescita per linee esterne (e.g. l’Acquisizione di Fiera di
Vicenza e l’acquisizione della gestione delle manifestazioni orafe di Arezzo).
A giudizio della Società, i principali fattori chiave che contraddistinguono il Gruppo nel settore in
cui opera possono essere sintetizzati come segue:
1. Leadership nella organizzazione di eventi
2. Riconoscibilità degli eventi organizzati
3. Elevato numero di manifestazioni fieristiche di proprietà
4. Presidio dell’intera catena del valore
5. Strutture fieristiche e congressuali ampie e all’avanguardia, prevalentemente di proprietà
6. Conoscenza del mercato di riferimento
7. Fidelizzazione della propria clientela
La Società ha approvato una politica di distribuzione dei dividendi che prevede, per gli esercizi 2018,
2019 e 2020, che tale distribuzione sia basata su una percentuale non inferiore al 40% dell’utile
netto di competenza della Società, come risultante dal bilancio civilistico che verrà di anno in anno
approvato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni