Pesaro. Cattabrighe, tre rotonde sulla Nazionale per la sicurezza

image_pdfimage_print

Tre rotonde sulla Nazionale a Cattabrighe per maggiore sicurezza. Il sindaco Matteo Ricci guarda alla nuova viabilità. Con due tasselli. Il primo è il raccordo con Vismara, che il sindaco conferma nell’incontro tra la giunta, il presidente di quartiere Claudio Salucci e i consiglieri nella sede di via Basento. Un intervento da 310mila euro: dal Comune 110mila euro per asfalto e illuminazione: «Per le rimanenti risorse che servono per la strada ci sarà un bando per la sponsorizzazione», su cui c’è già un interesse del Famila. «La viabilità interna migliorerà notevolmente, perché finora il collegamento delle zone passa solo dalla Statale. Partiremo con i lavori nei prossimi mesi», nota Ricci. Il secondo punto sono tre rotonde sperimentali. Nella Statale: «Una all’incrocio con via Adige; la seconda all’intersezione con via Metauro; la terza all’incrocio con strada Fornace Mancini e via Arno, dove si eliminerebbero i semafori». Dice il sindaco: «Abbiamo uno studio di fattibilità che sottoporremo al quartiere. Nel disegno anche illuminazione e attraversamenti pedonali in sicurezza, con accessibilità alle fermate degli autobus». In questo caso l’orizzonte temporale sarebbe la primavera del 2019, con investimento da 80mila euro legato a un Poru dell’area: «Ma nel frattempo la sperimentazione con i new jersey può già partire, se il quartiere è d’accordo».

Sul campo di Vismara: «La riqualificazione è finanziata. Il terreno principale sarà trasformato in sintetico. In aggiunta realizzeremo un campo di calcio a cinque nell’area verde a lato. I lavori partiranno a fine 2018». Mentre per la ciclabile di Vismara «c’è già il preliminare finanziato con 500mila euro. In più ci sono le risorse provenienti dal bando sulla ciclovia Adriatica (400mila euro, ndr)». Il tracciato comprende il piccolo ponte da via Liri, quindi il sottopasso per il raccordo con la rotatoria di Santa Colomba. «Da lì si prosegue verso la pista attuale del Foglia», evidenzia Ricci, che indica la fine dell’anno per il progetto definitivo.

«Nei prossimi mesi renderemo definitiva la rotatoria in via Milano, così come quella in via Gagarin all’altezza del Bar Stop», specifica il sindaco. Nel quartiere asfalti previsti in via del Burano, parcheggio Treponti e sulla Statale, da Santa Maria delle Fabbrecce alla rotonda di Vismara. In partenza gli altri asfalti in via degli Abeti (nel tratto da via Furiassi a via Gagarin) e i rifacimenti dei marciapiedi in via Liri e via Velino. In zona Tombaccia in programma una serie di ripristini ad opera di Marche Multiservizi. «Tra i lavori in cantiere l’area giochi in via Altarello e la sostituzione dei pali della luce a Cattabrighe alta, dopo gli interventi sull’illuminazione pubblica già fatti nella parte bassa del quartiere e a Santa Maria delle Fabbrecce», conclude Belloni.

Nella finestra estiva manutenzione e sistemazione nella scuola primaria di Cattabrighe, nido Girotondo, scuole d’infanzia di via Basento e via San Marino. Conferme per l’idea di acquisizione delle aree private di fianco alla scuola Anna Frank: «E’ l’unico modo per dare soluzioni alla questione della viabilità, con la previsione di un parcheggio. Valutiamo anche l’intervento sulla palestra. Cercheremo risorse dal bilancio del 2019», chiude Ricci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni