1

Cattolica. Turismo, Carlo Consoni a Cattolica da 25 anni premiato

Arriva da Ponte San Pietro, Bergamo, l’ospite “fedelissimo” che il 7 settembre ha ricevuto dall’assessore al Turismo, Nicoletta Olivieri, la targa per suo attaccamento Cattolica. Carlo Consonni da 25 anni sceglie la riviera con la moglie Candida, purtroppo venuta a mancare, e negli ultimi anni insieme alla figlia Lorena. Ad accompagnarlo in sala giunta, c’era Pierluigi Bracchi dell’hotel Floreal. Consonni, pensionato da alcuni anni, ha lavorato nel tessile. Si è soffermato a raccontare Cattolica in un piacevole scambio di battute con l’assessore Olivieri per poi rinnovare l’appuntamento alla prossima stagione.




Riccione-Cattolica. I sindaci Tosi e Gennari al G20s a Bibione

Riccione e Cattolica alla tre giorni G20s di Bibione.
Il sindaco di Cattolica Mariano Gennari commenta: “Una rete di lavoro che guarda al turismo in maniera moderna. I numeri delle presenze sono importanti ma dobbiamo iniziare a pensare a parametri innovativi”. Il prossimo summit si preparerà sulla riviera romagnola
“Il G20s è una rete strategica che può dare risposte concrete per competere nelle sfide moderne del settore turistico. È stato importante essere presenti ed ha rappresentato una opportunità di proficui scambi di esperienze”. Ha dirlo è il primo cittadino di Cattolica, Mariano Gennari, a conclusione del summit che a Bibione ha riunito le prime venti località balneari italiane più importanti per questo particolare settore turistico.
“Se c’è un pizzico di amarezza che mi porto a casa a conclusione della tre giorni – sottolinea Gennari – è che gli unici due comuni della riviera romagnola presenti a Bibione dei cinque invitati fossero Cattolica e Riccione. Appuntamento che invece non si sono fatti sfuggire i bagnini cattolichini rappresentati in questa occasione da Mauro Monaldi. Anche per loro è stato un momento interessante perché si è trattato il tema Bolkestein delle concessioni balneari e credo che siano venute fuori proposte e spunti interessanti. Al tavolo Bolkestein era presente anche il Senatore Croatti membro della Commissione turismo al Senato che ha raccolto le istanze degli operatori e degli esperti scientifici del settore e docenti universitari”.

Si pensa già al futuro di questo G20s che vuol essere un vero e proprio appuntamento che cresce di anno in anno. Ed è stato annunciato in tal senso che la prossima località ad ospitare il summit sarà il comune toscano di Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto. “Ma le tappe di avvicinamento a questo appuntamento – conclude con un pizzico di orgoglio Gennari – si svolgeranno in casa nostra e si terranno al Palariccione. Tutti gli eventi di preparazione al G20s del 2019, infatti, saranno coorganizzati dalle Amministrazioni di Riccione e Cattolica. Aspetteremo di conoscere in dettaglio le date ma possiamo già dirci più che soddisfatti di aver contribuito in maniera fattiva a costruire questa rete di lavoro”.




Rimini. Blogger stranieri in arrivo a Rimini e Valmarecchia ma non in Valconca

Rimini, la Fontana della Pigna

Rimini, la Fontana della Pigna

San Giovanni

Mondaino

Santarcangelo

 

Tre blogger stranieri scendono a Rimini e Valmarecchia ma non in Valconca.

Un’inedita culture-route per promuovere in rete la vacanza in Europa attraverso un itinerario di viaggio unico tra Italia, Spagna e Austria –– Tre top travel blogger e un video-maker, in arrivo da Irlanda, Germania e Belgio, vanno alla scoperta di sapori tipici, tradizioni culturali ed eccellenze artistiche di Emilia Romagna, Costa Brava e Stiria –– Blog e social media canali strategici per la promozione di un’offerta turistica integrata e innovativa nei confronti di mercati di comune interesse come Germania, Francia e Inghilterra

L’idea nata dalla collaborazione tra APT Servizi Emilia Romagna e Patronato del turismo della Costa Brava di avviare campagne digitali parallele nei confronti di mercati di comune interesse è rimbalzata a livello internazionale quando Il World Travel Awards (https://www.worldtravelawards.com), riconosciuto a livello mondiale come l’Oscar dell’industria del Turismo, ha proclamato EuroFoodTrip il miglior progetto di webmarketing del 2016 per la sua capacità di trasformare i competitors in partners. Risponde all’obiettivo d’internazionalizzazione della Destinazione Romagna EuroCultureTrip, il nuovo progetto di promozione turistica on line in avvio quest’anno con il Patronato del turismo della Costa Brava e la regione austriaca della Stiria nell’intenzione di creare un itinerario di viaggio unico tra Rimini, Ferrara, Ravenna, Girona e Graz.
Tra settembre e ottobre, a partire dal 9 di questo mese, tre top travel blogger e un videomaker (selezionati per la loro influenza sul web in accordo con i partner del progetto) andranno alla scoperta dei tre territori partners per creare racconti di viaggio digitali altrettanto inediti attraverso similitudini, grandi simboli artistico-culturali e tradizioni tipiche. Sono Frederique Henrotin (21.000 visitatori unici mensili su https://yummy-planet.com/), Janet Newenham (60.000 visitatori unici mensili sul https://journalistontherun.com/) e Nina Soentgerath (43.000 visitatori unici mensili sul https://reisehappen.de/). Il blog-trip, che si snoderà lungo un’immaginaria culture-route d’ampio respiro con l’obiettivo di creare un secondo nuovo prodotto turistico dedicato a famiglie, foodies e turisti attivi, coinvolgerà anche il videomaker Emiliano Bechi Gabrielli (http://www.emisevenmedia.com).
Nelle quattro giornate di permanenza in Romagna i blogger partiranno dal centro storico di Rimini con i suoi grandi simboli d’epoca romana, rinascimentale e Liberty per poi spostarsi nei borghi di Santarcangelo e Verucchio. Il loro viaggio attraverso la Destinazione Romagna prosegue alla scoperta dei tesori artistici di Ravenna, con visite alla Basilica di San Vitale, al Mausoleo di Galla Placidia, alla Tomba di Dante e all’antico Chiostro di San Francesco e tappe alla Biblioteca Classense, al MAR, e ad un laboratorio d’arte musiva. E infine Ferrara, in concomitanza del Festival delle Mongolfiere.
In ognuna delle tre città d’arte gli influencers avranno anche l’opportunità di gustare la cucina tipica tra osterie storiche e piatti della tradizione. EuroCultureTrip proseguirà poi in Costa Brava e si concluderà a Graz, in Austria. L’intero itinerario attraverso le tre mete turistiche sarà documentato sui singoli canali social dei travel influencers nelle rispettive lingue d’origine (inglese, tedesco e francese) con l’obiettivo di produrre in rete un ampio impatto in termini di visibilità e promozione su mercati di prossimità di notevole interesse comune, Destinazione Romagna inclusa, come Francia, Germania e Inghilterra.
E’ possibile seguire il blogtrip sul web attraverso gli hashtag #EuroCulturetrip e #inEmiliaRomagna




Pesaro. Montelabbate, massi a protezione dei piloni del ponte

 

La Provincia di Pesaro e Urbino ha completato un primo intervento di messa in sicurezza del pilone del Ponte di Montelabbate sulla sponda sinistra del fiume Foglia posizionando dei massi per proteggerlo ulteriormente dal flusso delle acque. L’intervento segue quelli già effettuati per liberare la base del pilone dai rami degli alberi e regimentare le acque circostanti.




San Marino. Centro storico green, quegli imbrattatori di talento

Nel nome del green… provocatorio e di talento a San Marino
Parla uno degli autori del blitz alla statua della Libertà
Avete presente la foto della statua della Libertà grondante di vernice verde pubblicata sui media martedì scorso?
Stessa sorte toccò ad un tratto di mura in Contrada Santa Croce qualche settimana prima.
Fotonotizie che hanno creato non pochi malumori e indignazione fra i cittadini sammarinesi che hanno espresso il loro disappunto, a volte anche in maniera minacciosa verso gli autori, su social e siti online.
Parliamo con Gabriele Geminiani che di tutto ciò è l’ideatore, per farci raccontare cosa è stato realmente fatto e cosa ci sia in realtà sotto queste “innocue” provocazioni.

Gabriele, racconti cosa è successo.

Si tratta di una provocazione bell’e buona, ma appunto innocua. Lungi dai nostri intenti deturpare le immagini sacre della sammarinesità, e anche mancare loro di rispetto. Infatti le foto sono state artatamente ritoccate con Photoshop con lo scopo di promuovere un’iniziativa etica legata ad un turismo ecosostenibile dal titolo San Marino Green Party, dire, fare, mangiare.
Sa, quando i budget per pubblicità e comunicazione sono all’osso non si può che spremere le meningi, la chiamano “guerriglia marketing” ma non prevede azioni proibite né tanto meno violente. Solo estrose ed eccentriche.

Gabriele, mi risulta che lei non sia sammarinese anche se di fatto da oltre un decennio spenda sul territorio le sue risorse creative e professionali. Come è avvenuto questo approdo?
Direi che è stato un approdo quasi casuale che nel tempo ha creato un legame straordinario con questo Paese. Mio fratello Riccardo lavorava nella redazione di Tribuna Sammarinese e io avevo voglia e necessità di cambiare i miei ambiti e abiti professionali. Fu così che arrivai a collaborare prima con lo studio grafico del giornale per un mio progetto nel settore del packaging e, poco dopo, vi entrai a tutti gli effetti svolgendo funzioni commerciali e redazionali, fra cui la cura di rubriche tematiche. Fra le rubriche che ideai ci fu Tribuna Energia in stretta collaborazione con l’Associazione Energie Rinnovabili San Marino e il suo presidente Luciano Zanotti, figura portante in quello che andremo a raccontare.

Torniamo al tema del giorno, come nasce “San Marino Green Party, dire, fare e mangiare”?
Il progetto nasce a fine giugno scorso quando Luciano Zanotti mi ha lanciato la sfida di realizzargli un ciclo di serate dove fare informazione e presentare prodotti green.

In cosa consiste e quando si svolgerà?
Il San Marino Green Party si svolgerà in autunno (da fine ottobre a metà novembre) e saranno 4 serate a cadenza settimanale ospitate all’interno di 4 ristoranti del Centro Storico. Abbiamo scelto il Centro Storico perché è un luogo meraviglioso, già patrimonio dell’Unesco e da dove si vorrebbe iniziare finalmente a raccontare una San Marino diversa, che possa divenire un modello di turismo sostenibile, il segno virtuoso di uno stato sovrano portato come esempio dal resto del mondo.
Ci parli delle serate.
Avranno un primo momento di approfondimento di tematiche green, di volta in volta diverse. Energie rinnovabili, lotta agli sprechi alimentari, inquinamento da plastiche e micro plastiche, bio edilizia, questi i temi delle 4 serate. Saranno interventi decisamente soft a cui seguirà un apericena in cui gli chef presenteranno anche piatti realizzati con il recupero di scarti della lavorazione di frutta, ortaggi e… avanzi della dispensa.
Sarà un breve corso di cucina parsimoniosa per tutti i presenti, e a fine percorso non mi dispiacerebbe stampare un piccolo ricettario!

Altri attori e sostenitori di questo progetto?
Direi i ristoratori che ci ospiteranno e con cui interagiremo in maniera costruttiva. Poi ci sono le istituzioni. Sono molto sensibili a questi temi e lo scorso agosto è stato inaugurato “E-Way”, un piano di mobilità elettrica risultato di un sinergismo operativo fra l’Azienda dei Servizi di San Marino e alcune Segreterie di Stato, in particolare Territorio e Cultura. Inoltre tutte le associazioni di categoria si sono mostrate molto interessate e ci daranno una mano nella fase divulgativa dell’evento.




Cattolica. Antonio Ciuffoli, 100 anni: auguri

Antonio Ciuffoli

Grande festa il 5 settembre in via Torrente per i 100 anni di Antonio Ciuffoli. Nato il 5 settembre del 1918 a Saludecio, Antonio è stato festeggiato dalla famiglia, amici e dall’amministrazione comunale con la presenza del vice-sindaco Valeria Antonioli. Accanto a lui i due figli Giovanni e Carlo con le rispettive mogli Paola e Teresa. Tre i nipoti, Cinzia, Mattia e Marco ed un pronipote Niccolò.

Il “nonnino” di Cattolica, raccontano i familiari, è cresciuto accanto al fratello maggiore, poiché i genitori sono venuti a mancare quando ancora era piccolo. È stato un alpino ed ha lavorato come muratore. Per una decina di anni è stato in Svizzera prima di rientrare agli inizi degli anni ’60. Nella vita accanto a lui la moglie Emma che lo ha lasciato nel 2004. In ultimo il tempo libero tra amici, circolo, mangiate e giocate a carte. Un lungo cammino per Antonio Ciuffoli, ricco di esperienza e ricordi.




Santarcangelo. Cantiere: capitale dell’editoria indipendente nel nome di Tonino Guerra

 

Sabina Guzzanti

Con la quarta edizione del Cantiere Poetico per Santarcangelo di Romagna, quest’anno dedicato a Tonino Guerra, ritorna anche InVerso, la mostra mercato dell’editoria di qualità e dell’editoria locale che per tre giorni, dal 7 al 9 settembre, animerà la bellissima Piazza Ganganelli a Santarcangelo di Romagna con presentazioni di libri, letture, incontri con gli autori, concerti e spettacoli.
«In questi anni la rassegna InVerso ha fatto della parola in musica il fulcro della sua proposta, portando a Santarcangelo di Romagna: più di 30 case editrici indipendenti provenienti dal territorio provinciale e nazionale, organizzando più di 50 incontri pubblici a cui hanno partecipato tra gli altri 10 cantautori (e cantautrici) contemporanei e 5 rapper italiani emergenti” – racconta il curatore Massimo Roccaforte, dell’associazione culturale Interno4 –-. Come in ogni edizione, da venerdì a domenica piazza Ganganelli ospiterà la mostra mercato dell’editoria indipendente, segno tangibile della cura per il mantenimento della ‘bibliodiversità’.

In questa cornice si svolgeranno gli incontri con editori e autori, oltre ai concerti: anche quest’anno abbiamo scelto infatti di dare spazio alla parola in musica, invitando i nuovi ‘cantori’ del rap della scena contro-culturale, come Murubutu e nuovi cantautori italiani come Federico Poggipollini, già storico chitarrista di Luciano Ligabue».

L’inaugurazione della mostra mercato dell’editoria indipendente avverrà venerdì 7 settembre alle 17 in Piazza Ganganelli e sarà seguita alle 18.30 dalle presentazione della nuova raccolta di poesie “Somnium” di Luca Patelli, edito da Carta Bianca. A dialogare con l’autore Elisabetta Zambon, accompagnata da letture a cura di Stuart Burnett.
In serata, alle 21, appuntamento con “La parola in musica”: dagli albori del punk italiano ai palchi dei grandi concerti, come si è evoluta la parola nel rock italiano. Pierfrancesco Pacoda intervisterà il cantautore e chitarrista Federico Poggipollini (da sempre sul palco accanto a Ligabue) e lo storico produttore del punk bolognese Oderso Rubini.
Sabato 8 settembre ci si sposterà alla Biblioteca A. Baldini per le 17 dove Gianfranco Miro Gori racconterà “Un poeta al cinema. Versi storie immagini di Tonino Guerra per “Amarcord” di Federico Fellini”. “Quando Fellini lo chiama a collaborare ad “Amarcord”, Guerra è il principale sceneggiatore del cinema italiano, ma non ha mai lavorato con lui, salvo amichevoli suggerimenti per “I vitelloni”. Con “Amarcord”, in cui Tonino profonde la sua magistrale conoscenza del dialetto, si realizza una perfetta fusione tra i ricordi dei due. Tra Santarcangelo e Rimini. Al punto tale che Pier Paolo Pasolini suggerisce che il film non si sarebbe dovuto chiamare “Amarcord” (Mi ricordo) bensì “Asarcurdem” (Ci ricordiamo)” dichiara lo storico del cinema Gianfranco Miro Gori. Per l’occasione Miro Gori racconterà questa storia, intervallata dalle letture di Annalisa Teodorani.
Alle 18 si tornerà in Piazza Ganganelli per il Reading dei poeti di ZONA e Failtuolibro. ZONA e Failtuolibro, case editrici specializzate in poesia contemporanea, presenteranno alcuni dei loro autori e i volumi più recenti, in un reading che, nella forma della lettura performativa, spettacolarizzata, tra oral e slam poetry, rappresenta il meglio della poesia italiana. L’ascolto della poesia attraverso la viva voce e l’espressività del corpo dell’autore diventa quindi momento di comunicazione e condivisione del “fare” poesia tra autore e ascoltatore, tra libro e lettore. Vibrazioni sonore e creatività riconducono a una forma pubblica della poesia, a una agorà della parola.
A seguire, dalle 19, Davide Brullo presenterà l’antologia definitiva dei poeti russi che incendiarono il ‘900: Achmatova, Blok, Cvetaeva, Gor’kij, Majakovskij, Mandel’stam, Pasternak, raccontati nel suo libro “1917 I poeti che fecero la rivoluzione” edito da Interno4. Per l’occasione i loro versi saranno letti e interpretati dal vivo da Silvio Castiglioni con accompagnamento musicale di
Alle 21,00 Sabina Guzzanti leggerà Bagonghi di Tonino Guerra. Lettura con intermezzi musicali dal repertorio di Giulio Faini a cura degli insegnanti della Scuola di musica di Santarcangelo Giulio Faini.
Domenica 9 settembre appuntamento al SuperCinema alle 11: un’occasione unica per il territorio romagnolo per approfondire la decostruzione del linguaggio cinematografico durante la

rivolta del ’68. In occasione del cinquantennale del sessantotto si terrà infatti un incontro con Pino Bertelli, fotografo e uno dei maggiori esponenti del situazionismo italiano, che presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo libro “Guy Debord” (Interno4 Edizioni) proiettando e commentando durante la presentazione, spezzoni dai film del grande filosofo e cineasta francese.
Nel primo pomeriggio alle 15.30 in Piazza Ganganelli Giorgio Arcari presenterà il suo esordio letterario “Neri paradossali” (Aiep editore): dieci racconti, dieci pessime idee per salvare il mondo.
A seguire (ore 17) Chiara Ferrari e Antonio “Tony Face” Bacchiocchi presenteranno in anteprima nazionale “Lambrusco & Pop Rock. Le canzoni raccontano l’Emilia Romagna” (Officine Gutenberg editore) mentre alle 18 le presentazioni di libri si chiuderanno con un’altra anteprima nazionale, quella del libro “Leonard Cohen manuale per sopravvivere nella sconfitta” di Silvia Albertazzi
(Pagina Uno Edizioni) alla cui presentazione parteciperà eccezionalmente anche il cantautore/attore Dany Greggio che interpreterà dal vivo alcune canzoni e leggerà alcune poesie del grande Leonard Cohen.
Alle 22,00 gran finale di Inverso e del Cantiere Poetico con il concerto di Murubutu, L’uomo che viaggiava nel vento. Sul palco con il rapper emailiano, La Kattiveria e Dj T-Robb.

Alla mostra mercato in piazza parteciperanno gli editori: Agenzia NFC, Aiep, L’Arboreto, Carta Bianca, Divergenze Edizioni, Guaraldi edizioni, Goodfellas, Interno4 edizioni, Macro edizioni, Maggioli editore, Officine Gutenberg, Pagina Uno, I Quaderni del Battello Ebbro, Zona edizioni. Parteciperà tra gli altri con l’esposizione delle sue opere Giada Fuccelli, illustratrice e autrice di corti d’animazione, e la libreria The Book Room di Santarcangelo con una ricca selezione di titoli dal suo catalogo.

La mostra mercato rimarrà aperta in Piazza Ganganelli da venerdì 7 a domenica 9 settembre dalle 17,00 alle 24,00. Domenica 9 dalle 11,00 alle 24,00.

In caso di pioggia la mostra mercato si terrà sotto i portici antistanti la sede de Il Comune di Santarcangelo di Romagna. Le presentazioni di libri si terranno alcune sotto i portici del Comune altre all’interno delle sale della Biblioteca Comunale A. Baldini. La lettura di Sabina Guzzanti e il concerto di Murubutu presso il Teatro il Lavatoio.

TUTTI GLI SPETTACOLI E LE PRESENTAZIONI SARANNO AD INGRESSO LIBERO.

PER INFO E APPROFONDIMENTI:
Irene Gulminelli Tel. 335436986 email: irene.gulminelli@gmail.com;
Massimo Roccaforte Tel. 3485602021 email: massimoroccaforte.nda@gmail.com;
Associazione Culturale Interno4 int4asscult@gmail.com




Rimini. Il sindaco Gnassi incontra il nuovo comandante della Capitaneria di porto


Il sindaco Andrea Gnassi e l’assessore alle Sicurezza Jamil Sadegholvaad hanno ricevuto nel palazzo comunale il nuovo comandante della Capitaneria di Porto, il capitano di fregata Pietro Augusto Walter Micheli. Proveniente dal dipartimento agli studi dell’Accademia militare di Livorno, il capitano Micheli prende il posto del comandante uscente cap. freg. Fabio Di Cecco, chiamato ad un importante incarico alla direzione marittima di Ancona.




Bellaria. Festa della Piadina e libri locali in presentazione: da Valturio al ’68

La Festa della Piadina di Bellaria Igea Marina, attesa kermesse dal 7 al 9 settembre, prevede anche un’appendice culturale: autori ed editori del nostro territorio per la seconda edizione de “La Romagna dei Libri”.

Presentazioni di libri e novità editoriali, dibattiti con autori e laboratori per i lettori più giovani, oltre a momenti formativi per insegnanti, terranno banco in questa rassegna di tre giorni, pensata e promossa dalla Biblioteca Alfredo Panzini e dall’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina con lo scopo di sottolineare la qualità e l’originalità della produzione libraria in terra di Romagna: piccola per dimensioni, ma non per qualità.

Sei le case editrici partecipanti, distribuite fra Rimini, Forlì e Cesena, con un’ampia gamma di proposte: dalla rievocazione del ’68 degli studenti a Rimini, curata da Fabio Bruschi per Panozzo Editore, agli studi di Eraldo Baldini sui fenomeni soprannaturali tramandati dalle tradizioni popolari romagnole e le grandi calamità naturali che hanno funestato questa terra in età moderna, dalla digitalizzazione del De Re Militari di Roberto Valturio, voluta dall’editore Guaraldi, distribuita nella forma del print on sale anche su Amazon, alle ultime proposte per i lettori più piccoli “sfornate” dalle case editrici Bacchilega e Fulmino. Senza dimenticare lo spazio dedicato alla formazione.

La “tre giorni” si concluderà col botto. Roberto Mercadini, scrittore, attore ed autore di monologhi racconterà da par suo le gesta marinare di Giuseppe Garibaldi, in un originale ritratto dell’eroe dei sue mondi.

Questo il programma completo:

VENERDI’ 7 SETTEMBRE

18.30 Biblioteca Alfredo Panzini

PANOZZO EDITORE
A Rimini il ’68 degli studenti a cura di Fabio Bruschi
Tra musica e cinema la vivacità culturale di Rimini negli anni del protagonismo giovanile. Intervengono Fabio Bruschi, Gianfranco Miro Gori e Jader Viroli.

21.00 Biblioteca Alfredo Panzini
GUARALDI EDITORE
Da Rimini al print on sale: il De Re Militari di Roberto Valturio
Un racconto sul passato ed il futuro dell’editoria attorno ad una delle opere librarie più prestigiose dell’Umanesimo italiano.

SABATO 8 SETTEMBRE

9.00 Biblioteca Alfredo Panzini
BACCHILEGA EDITORE
I Libricini: piccoli libri per piccole mani
Presentazione a cura di Angela Catrani
La collana I Libricini è stata pensata appositamente per bambini anche molto piccoli, a contatto diretto con un “vero” libro.

11.00 Biblioteca Alfredo Panzini
FULMINO EDIZIONI
I quaderni della lumaca
Presentazione a cura di: Stefania Fenizi, Ivana Lombardini, Alide Tassinari e alcuni dei collaboratori delle prime due pubblicazioni INTRECCI e GIOCARSì. Dalla “pedagogia della lumaca” agli orti di pace, dal gioco alle tecnologie appropriate.

16.30 Piazzetta Fellini
FULMINO EDIZIONI
Il tempo delle storie
Età: da quattro a dieci anni
In compagnia dell’autrice Stefania Lanari
Il laboratorio parte dal libro Entriamo edito da Fulmino Edizioni, illustrato da Antonio Ferrara.

18.30 Piazzetta Fellini
EDITORE CARTACANTA
Resistere era un dovere di Carmelo Pecora
Tre storie di partigiani e staffette per non dimenticare chi ha lottato per la nostra Libertà.

21.00 Piazzetta Fellini
SOCIETA’ EDITRICE IL PONTE VECCHIO
La Romagna tra superstizioni e calamità, incontro con Eraldo Baldini
Guidati dal famoso scrittore ravennate, ripercorrendo leggende e tradizioni romagnole, andremo a caccia di fantasmi ed esploreremo luoghi stregati. E viaggeremo nel tempo, rievocando epoche in cui la nostra terra fu flagellata da calamità naturali, carestie e pestilenze.
DOMENICA 9 SETTEMBRE
18.30 Piazzetta Fellini
SOCIETA’ EDITRICE IL PONTE VECCHIO
Romagna alla Garibaldina! di Gian Ruggero Manzoni
Storia e storie dei romagnoli che corsero alle armi al richiamo di Garibaldi nel tempo dei Mille. Da minuziose ricerche d’archivio l’anagrafe dei volontari garibaldini romagnoli inquadrati nel cosiddetto Esercito Meridionale.

21.00 Teatro Astra
UN MONOLOGO DI E CON ROBERTO MERCADINI
Garibaldi il marinaio. Vita ondivaga dell’eroe dei due mondi
Raccontare di Garibaldi, è raccontare di onde e di navi. Di viaggi, tempeste, naufragi, vento in poppa, solitudine, stelle, varie e ondivaghe vicende eroiche ed esilaranti.
BOTTEGA RUGGINE Biblioteca Alfredo Panzini – Mostra espositiva con tele e stampi in legno antichi. A cura della Stamperia Artigiana Casadei di Bellaria Igea Marina.
INFO
Biblioteca Panzini
Viale Paolo Guidi 108 Bellaria Igea Marina
0541.343889 / biblioteca@comune.bellaria-igea-marina.rni.it
fb: biblioteca comunale panzini




Misano Adriatico. MotoGp 2018, inaugurato il monumento per ricordare Heyden

La bellezza della semplicità. Così il monumento che racconta Nicky Heyden, il pilota americano nato negli Usa il 30 luglio del 1981 e scomparso causa un incidente (viene investito in bicicletta a Misano) il 22 maggio del 2017.  All’ombra di due prugni selvatici, un ulivo di mare e pino marittimo, il cippo è  poco distante dal punto dell’impatto in bicicletta. A Misano vantava molti amici con i quali spesso andava in bici. Sono stati costoro, capitanati da Denis Pazzaglini, a coordinare la costruzione  dell’angolo-ricordo. Un grazie per la sensibilità anche al proprietario dell’abitazione che ha concesso il lembo di giardino. La cerimonia inaugurale si è tenuta il 6 settembre alla presenza del sindaco di Misano, Stefano Giannini ed al gran capo delle moto, Carmelo Ezpeleta. Heyden vinse il mondiale MotoGP con la Honda nel 2006.