1

Rimini. Robopack acquisisce l’emiliana Sotemapack. Il Gruppo Alfredo Aureli da oltre 300 milioni di euro

In piedi, da sinistra: Gabriele De Martis, Valentina Aureli, Enrico Aureli.

Seduti, da sinistra: Giancarlo De Martis, Alfredo Aureli

 

 

Sotemapack entra nel mondo Robopac. L’azienda di Anzola dell’Emilia si unisce al Gruppo guidato
dalla famiglia riminese Aureli, completando la gamma di soluzioni per il packaging. La nuova partnership nel settore macchine per packaging  è un ulteriore passo per il Gruppo guidato dalla famiglia Aureli, che rafforza la gamma di soluzioni, oltre al consolidamento della propria leadership  della Packaging Valley italiana. Sotemapack entra quindi a far parte del mondo Robopac, forte di un’esperienza e di una storia imprenditoriale trentennale, costruita grazie a solide competenze tecniche e ad un’attività costante di Ricerca & Sviluppo che le hanno permesso di proporre al mercato numerose soluzioni tecnologiche speciali adatte a diversi settori industriali. Una ricerca che ha preso avvio sempre dallo studio del materiale da applicare al prodotto in termini di protezione e confezione, costruendo poi la soluzione migliore in base alla specifica esigenza del cliente.

Sotemapack ha un fatturato di circa 10 milioni di euro e opera all’interno di una moderna ed efficiente sede produttiva ad Anzola dell’Emilia, in provincia di Bologna. L’azionista di riferimento è la famiglia De Martis: Gabriele e il padre Giancarlo De Martis (storico AD di G.D, Gruppo Coesia).

“Come sempre, anche con Sotemapack due famiglie si sono ritrovate e riconosciute prima di tutto a livello di valori – dicono Enrico e Valentina Aureli, AD Robopac –; senza valori condivisi non puoi fare una joint-venture insieme: abbiamo acquisito il controllo delle quote di maggioranza dell’azienda, ma contiamo molto nel nostro partner che rimarrà con noi e che darà un contributo fondamentale in termini d’innovazione tecnologica e commerciale”.

Il know-how e la capacità di engineering di Sotemapack consentiranno di integrare al meglio tutte le macchine di Robopac Machinery, per ottenere soluzioni di fine linea complete da proporre al cliente. Anche le incartonatrici e le fardellatrici prodotte dall’azienda di Anzola dell’Emilia per il settore food sono perfettamente sinergiche alla gamma attualmente proposta da Robopac Packers e da Ocme, altra eccellenza entrata a far parte del mondo Robopac. La solida e storica presenza di Sotemapack in alcuni settori specifici, come ad esempio l’industria del poliuretano, rappresenta un altro punto di forza.

ROBOPAC E OCME

Robopac e Ocme, aziende leader nel settore macchine per packaging, hanno un fatturato complessivo pari a oltre 300 milioni di euro, con 1.400 dipendenti (di cui il 75% in Italia e il 25% nel resto del mondo), più di 25.000 installazioni per confezionamento e imballaggio vendute, 16 sedi internazionali, 9 stabilimenti di produzione tra Italia, Brasile, Stati Uniti e Cina e più di 200 field engineer per l’assistenza post vendita sparsi in tutto il mondo.




Rimini. RiminiWellness, in 13 edizioni dal nulla al vertice mondiale. 150 milioni di contatti

RiminiWellness: in 13 anni dal nulla ai vertici mondiali.  E’ diventata la più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, business, sport, cultura fisica e sana alimentazione, organizzata da Italian Exhibition Group (IEG), conferma gli straordinari dati di afflusso dello scorso anno. Ha chiuso oggi i battenti alla Fiera di Rimini, nella Wellness Valley, dopo una quattro giorni inaugurata da grandi sportivi: la campionessa olimpica di sci Sofia Goggia, la biatleta vincitrice della Coppa del Mondo individuale Dorothea Wierer, il campione mondiale di sci Peter Fill; con loro il presidente di IEG, Lorenzo Cagnoni e il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi.
Guru del fitness, trend setter e influencer vip della politica, dello spettacolo, famosi chef e food blogger per un appuntamento che catalizza e anticipa tendenze e innovazioni da tutto il mondo. E ancora: oltre 400 giornalisti accreditati, 150 milioni di contatti media (partner ufficiali m2o e QN, oltre a decine di accordi editoriali con la stampa di settore) e picchi incredibili via social, che hanno superato il milione di contatti.
Uno straordinario happening internazionale con partecipazioni da Russia, Serbia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania, Ucraina, Romania, Bulgaria, Francia, Olanda, Polonia; e quest’anno agli aficionados dall’Est Europa si sono aggiunti gruppi dall’estremo oriente. Tanti paesi ma un’unica lingua, quella del movimento. numeri




San Giovanni in Marignano. Golf, fine settimana in paradiso per 70 golfisti

Lele Danzi

Competizione ricca di passione, energia e colpi di scena quella di domenica 3 giugno sul green del Riviera Golf di San Giovanni in Marignano. Una settantina di golfisti si sono sfidati a colpi di swing nella 18 buche stableford “A2A Energia Pool Cup 2018”.  Prevedeva l’accesso diretto alla finale per il primo lordo e i primi netti delle tre categorie.
Ad ottenere la qualifica di Primo Lordo il modenese Federico Capparotto (Modena Golf & Country Club) con 35 punti, mentre conquista il Primo Netto con 40 un giocatore del Riviera Golf, il riccionese Lele Danzi, seguito da un altro golfista del campo marignanese, il pesarese Andrea Ricci (39).
In seconda categoria si distinguono con 40 punti Marco Cipolli (Easy Golf, Verona), e – ad un solo punto di distanza – il pesarese Andrea Corsini, giocatore del Riviera.
La terza categoria porta sul gradino più alto Marco Ferranti con 38 punti (Sibilla Golf Club, Macerata), seguito da un golfista del Riviera, Alan Manolo Spotti (di Vigarano Mainarda, Ferrara) che conquista il secondo netto con 37 punti.
Prima Ladies con 34 punti la pesarese Nicoletta Ricci, portacolori del Riviera Golf, mentre tra i Seniores si distingue con lo score di 38 punti un altro giocatore del campo marignanese, il fanese Daniele Longhini.
Nearest To The Pin (buca # 3) per il giovanissimo golfista del Riviera Golf, il riccionese Diego Danzi con una palla a 2,45 metri.
Prossimi appuntamenti: giovedì 7 giugno, con il “CAMPIONATO REGIONALE AGIS CIRCOLI CHAMPAGNE HENRIOT”, gara 18 buche stableford riservata ai golfisti Agis; seguita da un grande fine settimana di golf: si parte con sabato 9 giugno con la louisiana a 2 giocatori (18 buche) accesso diretto alla Finale Nazionale del “CIRCUITO SANDRONI INTERNATIONAL 2018”, e si prosegue domenica 10 giugno con la 18 buche stableford 3 categorie “AIRDP STYLE GOLF CUP 2018”.