Regione Emilia Romagna. La strage di Marzabotto come inno alla pace. Bonaccini incontra il sindaco di Nagasaki

Il presidente della Regione Emilia Romagna incontra il sindaco di Nagasaki Taue

A Marzabotto l’incontro fra il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano  Bonaccini e il sindaco di Nagasaki Taue: “Costruito un ponte di fratellanza e solidarietà in ricordo di ciò che è stato e non deve essere mai più”
Nella Casa della Memoria del Comune sull’appennino bolognese teatro della terribile strage nazifascista dell’autunno 1944, la consegna al primo cittadino della città colpita dalla bomba atomica nel secondo conflitto mondiale degli origami realizzati dagli alunni delle scuole primarie delle province di Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ravenna. Presente il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi di Marzabotto (Bo). Il progetto promosso dalla Regione attraverso la rete di 38 Centri di educazione alla sostenibilità ambientale (Ceas)
Bologna – Mille origami a forma di gru realizzati dai bambini emiliano-romagnoli prenderanno il volo verso il Giappone per portare un messaggio di pace e solidarietà.
È il progetto ‘Gru della pace’ promosso dalla Regione Emilia-Romagna attraverso la rete di 38 Centri di educazione alla sostenibilità ambientale (Ceas) che ha coinvolto 65 classi delle scuole primarie delle province di Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ravenna.
Oltre mille alunni, dall’inizio di marzo, sono stati impegnati in veri e propri laboratori artistici dove hanno imparato l’antica arte di piegare la carta per dare vita a nuovi oggetti.




Riccione. La poetessa Rosita Copioli in conferenza sulla famiglia degli Agolanti

La poetessa Rosita Copioli

La poetessa-intellettuale riccionese Rosita Copioli in conferenza.  Appuntamento il  3 maggio, alle 20,45, a Riccione nella Casa Colonica del Buon Vicinato nel Parco della Resistenza in Via Montebianco, 21. Il suo tema: “Gli Agolanti dalle origini alla loro disseminazione sul territorio di Rimini, Riccione, in Emilia-Romagna e in altre città d’Italia (e non solo)”.

La serata, aperta a tutti, è organizzata dall’Associazione Ex Dipendenti Enti Pubblici di Riccione. Al termine piccolo buffet romagnolo.




Riccione. Fondazione Cetacea, l’ospedale delle tartarughe eccellenza italiana

La Fondazione Cetacea è l’ospedale delle tartarughe di Riccione ed eccellenza italica. Sede nella bellissima colonia Bertazzoni direttamente sul mare (fossili nel marmo delle scale), oltre a curare, fa cultura, fa divulgazione. Sensibilizza sul fascino della natura che merita rispetto per salvare l’uomo e gli altri esseri viventi. Dietro c’è una bella mente: Sauro Pari

Ecco le ultime cose.

COLD STUNNING 2018.
L’inverno era passato più o meno tranquillo in termine di ricoveri di tartarughe al Centro di Recupero fino a quando a marzo, con un brusco calo delle temperature, abbiamo di nuovo dovuto ottimizzare al massimo gli spazi nelle nostre vasche a causa dell’arrivo di 24 esemplari contemporaneamente, tutti di piccole dimensioni e in ipotermia, per un totale di 35 tartarughe attualmente ospedalizzate.
Anche quest’anno ahinoi saremo costretti ad allestire delle nuove vasche perchè abbiamo superato il numero massimo di esemplari che i nostri spazi ci consentono di ospedalizzare e alcune tartarughe si trovano ancora all’interno di vaschette di fortuna. Per avere altre informazioni qui potete leggere il comunicato stampa sugli spiaggiamenti.

RILASCI TARTARUGHE MARINE.
La temperatura si sta alzando e, se tutto va come crediamo, potremo iniziare a mettere in mare le prime tartarughe marine guarite il 24 aprile in tarda mattinata, sempre in collaborazione col progetto Tartalife. Per rimanere aggiornati sui rilasci, le aperture e le altre attività del nostro Centro vi consigliamo di consultare periodicamente la nostra pagina Facebook o di contattarci allo 0541691557.

RIMINI BEACH SAVES THE TURTLES.
E’ partito il progetto Rimini Beach saves the turtles in collaborazione con il portale Riminibeach.it, ed è stato presentato martedì nel corso di una conferenza stampa al Club Nautico di Rimini a cui hanno partecipato, supportando il progetto, l’assessore all’ambiente del Comune di Rimini Anna Montini e il campione di vela Michele Zambelli! Questo progetto nasce per informare dell’esistenza di questi splendidi animali sempre più persone che scelgono la riviera romagnola come meta per le vacanze, sensibilizzarle sulla loro importanza all’interno dell’ecosistema e sui pericoli che corrono. Il progetto è molto interessante e vi consigliamo di dargli un’occhiata sul loro sito.