Santagata Feltria. Mostra dello scultore Andrea da Montefeltro

Mostra di Andrea da Montefeltro al Museo del Complesso di San Girolamo; è visitabile il sabato e la domenica fino al 31 marzo. Un intreccio tra culture antiche, contemporaneità e futuro con protagonista la pietra del Montefeltro. Titolo: “Arcana – Il sigillo della Luce” dello scultore Andrea da Montefeltro

Si articola in un percorso pieno di simbolismo e di mistero la mostra “Arcana – Il Sigillo della Luce” del giovane scultore Andrea da Montefeltro, allestita nel Museo del Complesso di San Girolamo di Sant’Agata Feltria, che ha per protagonista la pietra del Montefeltro, abilmente scavata e levigata, in un intreccio tra culture antiche, contemporaneità e futuro. Promossa dal Comune di Sant’Agata Feltria e dalle associazioni “Visit Sestino” e “Il giardino della speranza con vari patrocini (Regione Emilia Romagna, Province di Rimini e di Pesaro e Urbino, Comune di Sassocorvaro, diocesi di San Marino e Montefeltro, Club Unesco di Forlì) e collaborazioni, tra cui la Compagnia di rievocazione storica “Corbarius” di Sassocorvaro, la mostra è frutto di un interessante percorso di ricerca dell’artista, che unisce antico e moderno, simboli e forme, scritti e numeri, mitologia e religione, quasi in simbiosi con la pietra che scolpisce e che esalta grazie alla tecnologia led.
“Il mio obiettivo – spiega Andrea da Montefeltro – è da un lato diffondere la tradizione millenaria della pietra, associata ad innovazione e creatività attraverso applicazioni tecnologiche, dall’altro far conoscere le tradizioni del Montefeltro, promuovendone gli aspetti storici, culturali ed enogastronomici, anche nell’ottica di un turismo sostenibile”. Come anticipa l’artista, “l’esposizione verrà portata nel 2019 sulla costa del ponente ligure nell’ambito di un progetto basato sul legame antico tra i Comuni di Sant’Agata Feltria e Sassocorvaro con due famiglie nobili, quella del marchesi Fregoso e dei Doria. L’arte si pone così come perno di una cultura non localizzata ma diramata, con l’unico scopo della crescita evolutiva dei rapporti e del ritorno a valori che meglio caratterizzano l’Italia. Perché la bellezza, oggi più che mai, va salvata dall’indifferenza e dai ritmi frenetici di una società che mira solo a salvare il profitto”.
La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 31 marzo il sabato e la domenica, dalle ore 15 alle 18. Info: info@andreadamontefeltro.it; www.andreadamontefeltro.it




Pesaro. Interquartieri, chiude il ponte per ispezione

Chiude il ponte dell’Interquartieri “Papa Giovanni Paolo II” per l’ispezione programmata, da martedì 13 a venerdì 16 febbraio (dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 17). Nell’occasione solo una corsia della struttura sarà transitabile, in modo alternato, per permettere il posizionamento di una piattaforma.
La viabilità verrà quindi modificata: l’itinerario per tutti i mezzi che percorreranno il ponte sarà da via Borgheria, via Paganini, via Ponchielli, via Gagarin, e viceversa.




Rimini. Masterwood diventa cinese

La Masterwood diventa cinese. L’azienda riminese produttrice di macchine per la lavorazione del legno sarà venduta al colosso Guangzhou KDT Machinery Co., quotato alla Borsa cinese. L’operazione, perfezionata in queste ore, è stata conclusa nella tarda serata di venerdì 9 febbraio; il passaggio di quote sarà formalizzato tra un mese.
Il nuovo Consiglio di amministrazione sarà composto da un rappresentate cinese, un rappresentante di uno studio professionale italiano e da Giancarlo Muti, che resterà nella posizione di amministratore delegato. La struttura tecnico-produttiva, come il management di Masterwood, rimarrà invariato.
“Il nostro primo pensiero è stato di mantenere l’occupazione e la tecnologia italiana – dice Muti –. Questa operazione ci dà l’opportunità di raggiungere una dimensione più internazionale, consentendoci di competere in modo più efficace con i maggiori protagonisti del settore.
Avevamo bisogno di un salto dimensionale e commerciale per affrontare e rispondere alle sfide di un mercato sempre più globalizzato.Questo matrimonio ci agevolerà in maniera importante non solo sui mercati in cui oggi siamo presenti ma sul difficile e potenzialmente enorme mercato del sud est asiatico. La sede resterà a Rimini”.

Negli anni addietro è diventato cinese anche il gruppo Ferretti Craft, leader nel mondo per la produzione di yacht.

Da oltre cinquant’anni produce macchine per la lavorazione del legno assistendo. Il marchio MASTERWOOD nasce nel 1990 raccogliendo l’eredità di conoscenze e di esperienze di due aziende storiche del settore: la MUTI, leader nella produzione di bedanatrici e mortasatrici e la ZANGHERI & BOSCHETTI, specializzata nella produzione di foratrici multiple automatiche. La fusione  ha portato rapidamente la MASTERWOOD a rappresentare una delle aziende di riferimento nel mercato dei centri di lavoro a controllo numerico sia per la lavorazione del pannello che per il massello, esportando oltre l’80% della propria produzione in tutti e cinque i continenti.