Rimini-Riccione. Lega Nord, arriva il segretario Salvini

Lega Nord:  venerdì 2 febbraio atteso il leader  Matteo Salvini nel Riminese.

Dopo il deposito delle liste e l’ufficializzazione delle candidature, Matteo Salvini, segretario federale della Lega e candidato premier. Arriva per esprimere pubblicamente il proprio sostegno ai candidati del Carroccio romagnolo in corsa per la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica.
Alle 16, è atteso a Riccione, presso lo stabilimento “la Bolla sul Mare – spiaggia 88/89” per incontrare gli operatori balneari del territorio e parlare di Bolkestein. “Un tema delicato ma al tempo stesso urgente” – spiega il segretario provinciale Bruno Galli che pone l’accento sul “rischio di dilapidare l’esperienza, il patrimonio e la professionalità di tutti coloro che in questi anni hanno investito nel comparto balneare, diversificandone l’offerta e la qualità dei servizi”.

A fianco di Salvini, a Riccione, oltre al segretario nazionale Jacopo Morrrone, ci sarà anche Elena Raffaelli – candidata per la Lega romagnola nel collegio uninominale della provincia e assessore a Riccione.
Il tour di Salvini prosegue poi a Rimini, alle 17, presso la “Sala del Buonarrivo”, in Corso d’Augusto 213, per la presentazione ufficiale alla stampa dei candidati romagnoli alle prossime elezioni politiche del 4 marzo. “Abbiamo una squadra giovane e vincente pronta a scendere in campo per mandare a casa i riciclati della politica riminese” – commenta Morrone -. “L’arrivo di Salvini rappresenta la giusta iniezione di fiducia ed entusiasmo necessaria per affrontare l’intensa campagna elettorale delle prossime settimane”.
Alle ore 18, sempre a Rimini, è previsto l’intervento del segretario federale della Lega all’A.I.G.A. (Assemblea Giovani Avvocati Italiani) presso il “Cinema Fulgor”, in Corso D’Augusto n. 162.




Pesaro. Arrivano quasi 500mila euro per la “Buona scuola”


Con la “Buona scuola” arrivano  al Comune di Pesaro 442mila euro per agevolare la frequenza dei servizi educativi per l’infanzia

Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nel novembre scorso ha stanziato 209 milioni di euro alle Regioni (Legge 107/2015 detta della “Buona Scuola”: con approvazione del Dl n. 65 del 13 aprile 2017), che a loro volta li hanno già destinati ai Comuni per potenziare i nidi e le scuole dell’infanzia, quindi la fascia da 0 a 6 anni.
Si tratta di un piano pluriennale di azione nazionale per la promozione del Sistema integrato di educazione e di istruzione per le bambine e per i bambini fino ai 6 anni, il cosiddetto “zero-sei” previsto dalla legge della ‘Buona Scuola’ per un sistema integrato di istruzione che parte dalla nascita e arriva fino alla soglia della scuola primaria.
Sulla base di criteri scelti dal MIUR (dati ISTAT relativi alle nascite e alle iscrizione ai servizi 0-6), la Regione Marche ha ricevuto in totale 5.318.025,00 euro ed ha approvato un piano di ripartizione per cui 442.476,00 euro sono andati al Comune di Pesaro.
La Giunta comunale di Pesaro ha deliberato (con atto n. 7/2018) che la somma sia destinata, in prima istanza, al coordinamento pedagogico territoriale diffuso – quindi rivolto anche alle scuole dell’infanzia statali e paritarie che finora non ne hanno usufruito – e alla formazione continua del personale.
La somma contribuirà altresì anche al consolidamento e ampliamento della rete dei servizi educativi per l’infanzia, attraverso agevolazioni tariffarie per le famiglie che hanno bambini iscritti nelle strutture pubbliche e paritarie, alla qualificazione delle scuole dell’infanzia paritarie e delle sezioni primavera, alle ristrutturazioni edilizie e alla riqualificazione di aree esterne dei nidi e delle scuole dell’infanzia, alle spese di gestione dei servizi estivi 0-6 e a tempo prolungato.
“Grazie alla legge 107 i servizi per l’infanzia escono dalla dimensione assistenziale ed entrano a pieno titolo nella sfera educativa – interviene l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli -; gli obiettivi nazionali sul sistema integrato 0-6 sono ambiziosi: 33% di copertura della popolazione sotto i tre anni, la presenza di nidi in almeno il 75% dei Comuni e la qualifica universitaria come titolo di accesso per il personale, anche per i servizi da 0 a 3 anni”.
“Tale contributo – aggiunge la consigliera Alessandra Cecchini – è segno di un’attenzione da parte del governo verso il mondo della scuola, in particolare verso quello 0-6 a cui finalmente vengono destinati fondi spendibili per migliorare i servizi.”




Riccione. Conferenza, le migrazioni ci sono sempre state

“La memoria rinnovata. Migrazioni. Invasioni. Contaminazioni”. Insomma, i popoli si sono sempre spostati. E’ il titolo di un bel ciclo di conferenze sul fatto che i popoli si sono sempre spostati in cerca di più opporturnità per sé ed i figli.
Domenica 28 gennaio, 16,30, Palazzo del turismo,  ultimo appuntamento con il professor Andrea Augenti.
Dopo i primi due incontri con tanti appassionati, con la professoressa Caterina Giostra e il professor Franco Cardini, la rassegna termina con  Andrea Augenti dal titolo “Da Tournai a Sutton Hoo: l’archeologia medievale, i barbari e le tombe dei re”.
Andrea Augenti è docente all’Università di Bologna dal 2000. Partendo da due eccezionali scoperte racconterà l’evoluzione dell’archeologia medievale e l’interesse che questa disciplina ha precocemente suscitato in paesi dove le antichità classiche erano considerate il tratto distintivo della dominazione romana e i ricchi corredi delle tombe dei re barbari alcuni dei segni identitari delle nuovi nazioni europee.
Si occupa di molti aspetti della società di quell’epoca, tra i quali le aree urbane, i castelli, la cultura materiale. Ha condotto indagini in molti siti d’Italia ed è direttore dello scavo del monastero di San Severo a Classe (Ravenna). E’ membro della redazione della rivista Archeologia Medievale, e fa parte dell’International Advisory Board della rivista Medieval Archaeology; è inoltre membro del Consiglio Direttivo della Società degli Archeologi Medievisti Italiani e della Society for Medieval Archaeology. E’ autore di numerose pubblicazioni, ultima delle quali il testo Archeologia dell’Italia medievale e ha registrato alcune puntate della trasmissione Museo Nazionale su Radio Rai Tre sulle più belle scoperte dell’archeologia tra cui, appunto, Sutton Hoo e Tournai.

La memoria rinnovata. Migrazioni. Invasioni. Contaminazioni.
Riccione, Palazzo del turismo, piazzale Ceccarini n.11.
Ore 16.30, ingresso libero




Rimini. Sigep, da record con oltre 200mila presenze

Visite record per la 39^ edizione del Salone della gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè, alla Fiera di Rimini (dal 20 al 24 gennaio). Quasi 210mila presenze  (32.202 dall’estero da 180 paesi).

I compratori  internazionali provengono per il 77% dall’Europa (Spagna, Germania, Francia, Grecia, Polonia), dall’Asia 12% (Giappone, Corea, Cina e India), 7% dalle Americhe (Stati Uniti, Canada e Brasile), 3% dall’Africa (Marocco, Algeria, Egitto 1%) e dall’Oceania (Australia).
Tutti numeri sono da primato per SIGEP 2018: 1.250 espositori su una superficie di 129.000 mq, 1.016 eventi organizzati nel palinsesto ufficiale, 940 giornalisti accreditati dei quali 112 esteri per uno sviluppo di quasi 200 milioni di contatti media ad oggi. Successo per la App dedicata a SIGEP: superati i 10.000 download.




Cattolica. Libro, presentazione di “Il fortino tra guerra e pcae. Storia del bunker spiaggiato di Gabicce Mare”

Domenica 28 gennaio alle ore 17, allo SPAZIO°Z di Radio Talpa, in Via Del Prete 7 – Cattolica, l’Associazione culturale “Il Fortino” presenta il libro dal titolo: “Il fortino tra guerra e pace. Storia del bunker spiaggiato di Gabicce Mare”.
Il libro è il risultato della ricerca che l’Associazione ha fatto sul territorio, negli archivi e attraverso interviste con chi, durante il Secondo conflitto mondiale, partecipò in prima persona o vide la costruzione di uno dei 14 fortini che furono costruiti nel gabiccese.
Ingresso libero – Diretta radio su www.radiotalpa.it



Pesaro. Bici, tutti i segreti della postura e biomeccanica

I segreti su postura e biomeccanica del ciclista organizzato da studio FisioRadi e Pesaro Bici.
Appuntamento  al Nautilus Family Hotel di Pesaro venerdì 26 gennaio, ore 20.30,  in Viale Trieste 26.
Programma della serata
· Ore 20.30 aperitivo presso terrazza
· Dalle ore 21 alle 23 conferenza

Per maggiori informazioni
Mariateresa Canale – Tel. +39 0721 442252 Mob. +39 338 6728840
Eden Travel Group – Via degli Abeti, 24 -61122 Pesaro – mariateresa.canale@edenviaggi.it

 




Rimini. Sigep, la Francia vince la Coppa del Mondo di gelataria

Con gli stand assaliti dai visitatori, sotto la cupola della Fiera di Rimini si è tenuta la  Coppa del Mondo di gelateria.

Ha vinto la Francia, seconda la Spagna, terza l’Australia. I transalpini succedono nell’albo d’oro all’Italia.
Nel 2019 Sigep Gelato d’Oro selezionerà la squadra italiana per la prossima edizione della Coppa nel 2020

Dodici le nazioni in gara, invitate da Italian Exhibition Group, che da sabato scorso si sono sfidate su otto prove: vaschetta di gelato decorata, coppa decorata, mystery box, torta artistica gelato, alta cucina entrée, pezzi artistici e snack di gelato, oltre al gran buffet finale, ovvero la presentazione di tutti gli elaborati.

La squadra della Francia, capitanata da Elie J.H. Cazaussus, era formata da Benoit Charvet, Christophe Domange, Rçmi Montagne e Jean-Thomas Schneider. Al secondo posto la Spagna, al terzo l’Australia.
Con questo successo la Francia pareggia il conto con l’Italia, quattro vittorie a testa nelle otto edizioni sin qui disputate.

Alla Coppa del Mondo della Gelateria 2018 hanno partecipato anche Argentina, Brasile, Corea, Giappone, Marocco, Polonia, Svizzera, Ucraina e USA. Complessivamente, 60 concorrenti, con la giuria formata dai 12 team manager delle squadre, dal presidente del Comitato Mondiale d’Onore Pier Paolo Magni accompagnato Eliseo Tonti, tra i fondatori della Coppa del Mondo della Gelateria, e dal vicepresidente del Comitato Mondiale d’Onore, il marocchino Kamal Rahal Essoulami.
Fra le otto prove, la Mystery Box è quella ha suscitato più curiosità nel pubblico ed ha messo alla prova la preparazione e la fantasia del maestro gelatiere coinvolto dalle singole squadre.

La Coppa del Mondo della Gelateria è una competizione biennale firmata da SIGEP e Gelato e Cultura e tornerà quindi protagonista nel 2020 con alcune novità.
Tutte le squadre partecipanti dovranno scaturire da selezioni nei singoli Paesi. Già ora accade, ma è stato definito come requisito vincolante per l’iscrizione. Inoltre, la squadra vincitrice non sarà più esclusa dall’edizione seguente, motivo per cui quest’anno l’Italia non era in gara.

La selezione italiana per la Coppa 2020 scaturirà a gennaio 2019 nel corso del 40° Sigep, in programma dal 19 al 23 gennaio, alla fine della competizione Sigep Gelato d’Oro.

Oltre ad altre norme squisitamente tecniche, gli organizzatori della Coppa del Mondo della Gelateria si sono impegnati anche a dar corpo alla proposta rivolta all’inaugurazione di SIGEP al Ministro Dario Franceschini, ossia quella di rendere il gelato artigianale patrimonio dell’umanità.




Rimini. Sigep, con Moca il gelato sui fornelli

Il gelato gastronomico è il protagonista martedì 23 gennaio allo stand MO.CA, azienda leader per la produzione di ingredienti del gelato, al Sigep.

Silver Succi (dalle ore 11 alle 12.30), chef del ristorante Quartopiano di Rimini propone una rivisitazione del gelato dal titolo “Terra, Mare e Gelato”: il “Carpaccio di ricciola con insalatina di puntarelle e gelato ai ricci di mare”, il “Risotto al salmi d’anatra e gelato alla zucca” e “Delica macis e parmigiano reggiano”.
Alberto Simionato (dalle 13 alle 14), chef e docente Chocolat Academy di Cacao Barry, realizza monoporzioni con il cioccolato Esmeralda, uno dei più rari al mondo.

Sempre martedì, il Vanilla Lab (14.30 – 15.30).
Poi Stefania De Flaviis, vincitrice del concorso MO.CA “A La Folie”, con il suo inimitabile “Cestino di Amareina”, a tenere uno show cooking (alle 16) dedicato al gelato. Tecniche e segreti per realizzare semplici e gustosi dessert per arricchire le vetrine delle gelaterie gli argomenti affrontati dalla titolare della gelateria Amareina di Rimini.
Gli appuntamenti di mercoledì 24 gennaio
Nella giornata conclusiva di SIGEP, 24 gennaio (11.45 – 12.45) l’impegno di MO.CA è tutto rivolto all’impegno sociale, per la precisione, a “Non ConGelateci il sorriso”, il progetto di educazione all’amicizia di cui è main sponsor, che insegna a contrastare il bullismo a scuola e che a tal fine mette in rete scuola, famiglie e gelaterie artigianali.

Mo.ca vi aspetta al Pad. C 5 Stand 160.




San Giovanni. Benedizione animali, piazza Silvagni gremita

Piazza Silvagni gremita per la benedizione degli animali lo scorso 21 gennaio.

Organizzata dalla  Pro Loco, dopo la benedizione si è continuato con la messa ed il pranzo tradizionale.

Dice la Pro Loco: “Un simpatico ringraziamento a tutti gli animali presenti, che accompagnati dai loro proprietari, hanno invaso e colorato Piazza Silvagni. Ringraziamo anche la parrocchia di San Pietro Apostolo, il Comune e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione, appuntamento ormai tradizionale ed imperdibile!!

Il comune sottolinea come “Grazie alla Pro Loco possiamo mantenere e rafforzare le nostre tradizioni. La giornata di ieri ha dimostrato quanto stia crescendo la vicinanza e la partecipazione dei cittadini ai momenti di condivisione proposti. Pro Loco, Amministrazione e Parrocchia di San Pietro hanno collaborato con entusiasmo per ricordare l’alto valore del creato, della natura e degli animali, nostri compagni di vita”.




Rimini. Convegno: “Crescita economica e legalità: nuove sfide per la giustizia”

Massimo Lazzarini, presidente BpvPiergiorgio Morosini, togato Csm

L’economia italiana – afferma il prestigioso giurista Franco Cordero – per affrontare il futuro avrebbe bisogno  di tensione psichica, cultura, lavoro duro, regole ferme. Mentre vi regnano privilegi parassitari, variegato malaffare, gusti fraudolenti, mente corte, animule spente.

“Crescita economica e legalità: nuove sfide per la giustizia”. E’ il tema del convegno organizzato dalla Banca Bopolare Valconca, lunedì 29 gennaio, dalle ore 17.30 alle 19.30a al Centro Congressi SGR, via Chiabrera 34 – Rimini

Dopo la presentazione del presidente dell’istituto di credito Massimo Lazzarini, intervengono Piergiorgio Morosini, componente del Csm (Consiglio superiore della magistratura) e Walter Verini della commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Modera: Matteo Naccari, giornalista de Il Resto del Carlino.