Pesaro. Mostra, Gioacchino Rossini raccontato dal grande grafico Massimo Dolcini

image_pdfimage_print

pesarodolcini

Massimo Dolcini è stato tra i massimi grafici italiani. Insieme all’altro grande grafico, Michele Provinciali, ha dato lustro a Pesaro. Scompare, Dolcini, prima del tempo nel 2005; era nato nel 1945.

La città lo ricorda con una mostra. Domenica 26 novembre/Nei locali di via Cattaneo n. 11 sono esposti i suoi ritratti di Rossini realizzati per il Rossini Opera Festival.

L’esposizione è in collaborazione con Comune di Pesaro (assessorato alla Bellezza), Rossini Opera Festival, associazione “Massimo Dolcini” e istituto tecnologico “Bramante-Genga”, la Bottega del Mondo. Si tratta di una galleria di ritratti che consegnano la poliedricità anche umorale del “Cigno di Pesaro” e che Dolcini ha saputo leggere  con grande ironia e simpatia.
L’esposizione viene inaugurata, nella nuova sede di Tuttounaltronatale in via Cattaneo n. 11, domenica 26 novembre e rimarrà aperta fino alla metà di gennaio 2018.
L’invenzione del marchio del Rossini Opera Festival, valore aggiunto per la più importante manifestazione culturale pesarese, è certamente nata dalla creatività di Massimo Dolcini, che aveva tra l’altro rapporti di stretta amicizia e di grande reciproca stima con Gianfranco Mariotti.
I manifesti vanno dal 1980 al 2005, tutti quelli firmati cioè da Dolcini come art director del Rof, ma se ne aggiungono altri che ritraggono Rossini in occasioni celebrative diverse. Tutti i manifesti di Rossini esposti per l’occasione fanno parte del Museo di Arte Grafica dedicato a Dolcini, museo che è ospitato nei locali dell’istituto tecnologico “Bramante-Genga” ed è parte integrante del circuito museale del Comune di Pesaro.
L’esposizione dei ritratti di Rossini costituisce l’evento culturale più importante che la Bottega del Mondo offre alla città in occasione del periodo natalizio. Dalla piccola sede di via Gavardini, la Bottega del Mondo infatti sposterà ancora il suo evento “Tuttounaltronatale” in un’altra sede. Dopo gli anni della Pescheria, dopo l’ex tribunale, l’ex Cubo, e palazzo Gradari, quest’anno “Tuttounaltronatale” si svolgerà  in via Cattaneo, angolo via Branca.
E lì, ecco sfilare la galleria dei volti rossiniani, vigilando su cibi e artigianato che derivano da una filiera equa e solidale, occasione per regali diversi e soprattutto solidali, resa possibile grazie alla generosità dei tanti volontari che prestano servizio in tutte le botteghe del Commercio equo, che nelle Marche sono affiliate nella Onlus Mondo Solidale.
Pur costituendo l’evento culturale più significativo che “Tuttounaltronatale” offre alla città, non mancheranno altri eventi, tra cui le tradizionali e attesissime degustazioni di cioccolata calda e di tisane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni