Misano. Presentazione del libro che racconta il dottor Alfiero Gentilini

gentilinilibo

“Alfiero Gentilini, un medico d’altri tempi”. E’ il titolo del libro che racconta la vita di una delle persone più care nei cuori dei misanesi che lo hanno conosciuto. Muore prima del tempo nel 1978; non ha che 48 anni. Lascia la moglie e due figli. Pietro Bisogni, un amico, ha curato il volume; possibile grazie alla sensibilità del Superstore Conad di Misano Adriatico.

Viene presentato il 9 dicembre al Teatro Astra, ore 17. Insieme all’autore, il sindaco Stefano Giannini, il direttore generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonini, il medico che ne ereditò la condotta Daniele Marcheggiani ed uno degli amici più cari della sua vita Siro Ferri. Il volume viene regalato ai presenti. Coloro i quali sono impossibilitati ad esserci, lo potranno ritirare alla reception del Superstore Rio Agina di Misano Adriatico.




Cattolica. La scrittrice Lidia Ravera in conferenza

ravera

 

Rassegna con libri e scrittori dal titolo “Un autore con tè” organizzata dalla Libreria Sogni e Bisogni di Gabicce Mare
e dal gruppo di lettura della trasmissione “Talpa chi legge”. Gli incontri si tengono nello SPAZIO°Z di Radio Talpa, via Del Prete, 7 – Cattolica.
Entrata libera fino ad esaurimento posti. Diretta radio su www.radiotalpa.it

Domenica 10 dicembre ore 17: ultimo appuntamento prima della pausa natalizia, una big della scrittura, Lidia Ravera e il suo “Terzo tempo”, Bompiani edizioni.

Lidia Ravera scrittrice e giornalista è nata nel 1951 a Torino. Dopo gli studi raggiunge la notorietà nel 1976 con il romanzo Porci con le ali, scritto a quattro mani insieme a Marco Lombardo Radice. In seguito scrive diversi romanzi (Le seduzioni dell’inverno è stato finalista al Premio Strega 2008 e Piangi pure è risultato vincitore assoluto al Premio nazionale letterario Pisa 2013 sezione Narrativa) e saggi e pubblica alcuni racconti. Ha collaborato a numerose sceneggiature per il cinema e per alcune serie televisive della RAI. Lidia Ravera torna in libreria con “Il terzo tempo”, un romanzo sulla vecchiaia e sul rivoluzionare la propria vita perché, come spiega a ilLibraio.it, oggi “a 66 anni se ne hanno altri 25 davanti”. L’autrice parla anche del suo impegno in veste di Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili della regione Lazio (in particolare in riferimento alla promozione alla lettura) e si scaglia contro i pregiudizi che definiscono la vecchiaia (“le donne sono spesso definite con aggettivi più adatti agli ortaggi…”). Dice la sua anche sul femminismo di oggi: “Vorrei che le ragazze fossero ancora più incazzate e radicali”.
Per info www.libreriasogniebisogni.it