Misano. Rassegna cinematografica sulla cultura sinti

misanosinti

Mini rassegna cinematografica sulla cultura sinti in Italia.

I tre titoli scelti  sono GITANISTAN di Pierluigi Di Donno e Claudio Gianotti, del 2014, che verrà proiettato il 1 dicembre alle ore 20,30;  seguirà il 7 dicembre OPRE ROMA di Paolo Bonfanti, del 2016, nell’occasione saranno presenti in sala e parteciperanno al dibattito, il regista e l’attore protagonista, Musli Alievski.

Il terzo appuntamento si terrà venerdì 15 dicembre quando sarà proiettato il film documentario IO, LA MIA FAMIGLIA ROM E WOODY ALLEN di Laura Halilovic del 2009.

Le proiezioni si terranno presso la Sala Bianchini del Comune di Misano in Via della Repubblica 124, a partire dalle 20,30.

Il ciclo di incontri rientra nel percorso partecipativo “Misano per l’inclusione”, un progetto sperimentale per la coesione e  l’inclusione sociale della popolazione Sinti. Il progetto è stato approvato e cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna e si avvale della collaborazione del Prof Alfredo Alietti dell’Università di Ferrara, della Dott.ssa Annachiara Bolognesi e della Dott.ssa Isabella Bordoni.

Obiettivo del progetto è favorire lo scambio di esperienze e la conoscenza della piccola comunità Sinta che vive e lavora a Misano, affrontando il tema dell’inclusione, partendo dallo stato di fatto e dalle condizioni di vita attuali dei sinti, anche affrontando il tema cruciale delle residenze e delle situazioni abitative.

Insomma, un’occasione di riflessione complessiva che peraltro va nella direzione suscitata in questi mesi dall’uscita del film  A’ Ciambra di Jonas Carpignano, che rappresenterà l’Italia agli Oscar e che sta riscuotendo un buon successo anche di pubblico nelle sale.




Morciano. La capitale della Valconca accende gli eventi natalizi: pista di ghiaccio, elfi, villaggi…

morcianatale

Apertura del Villaggio delle Meraviglie, pista di ghiaccio in piazza del
Popolo, accensione luminarie, concerto Boogie Chillen Band – Online i
video – auguri del consorzio ‘Commerciamo’. Morciano accende gli eventi natalizi il 2 dicembre; si termina il 7 gennaio del 2018.

La capitale della Valconca si  apre ai più piccoli e alle
loro famiglie, tra giochi, spettacoli, shopping e divertimento.

Appuntamento alle 11 in piazza del Popolo, dove gli studenti delle
scuole medie ed elementari dell’istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’
daranno ufficialmente. Sul palco la band ‘Medie Frequenze’ composta dai ragazzi delle medie.

Alle 16.30, sempre in piazza del Popolo, apre il Villaggio
delle Meraviglie on Ice e la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Si inizia respirare l’atmosfera natalizia, con l’accensione
delle luminarie e del grande albero. Tra le più belle del Riminese. Di sottofondo le note blues e soul della Boogie Chillen Band.

In piazza Risorgimento allestito il Baby Park Jingle Bells, con giostre
e magiche atmosfer per la gioia di tutti i bambini.

Domenica  3 dicembre, dalle 8 alle 13, le vie del paese con il tradizionale mercato ambulante.

Alle 15 in via Colombari,  invece gli Elfi di Babbo Natale. Il centro si trasforma in un piccolo
villaggio natalizio del Polo Nord: laboratori, decorazioni,
foto a tema, balli, trucchi e non mancherà naturalmente Babbo Natale in
persona.

Il 2 dicembre riapre il parcheggio interrato  di piazza Ghigi (150 posti auto circa), dove è possibile sostare gratis dalle 7 alle 20.30.

Viene custodito da personale volontario.