1

Riccione. Il Dig Festival approda a Milano da Feltrinelli

riccionedig

Giornalismo, democarzia e partecipazione nell’era digitale. Il Dig Festival di Riccione approda a Milano, con una due giorni non-stop di incontri,

proiezioni e seminari. Tra gli ospiti: Jeremy Scahill, Riccardo Scamarcio, Philip Di Salvo, Scarlet Kim.

Venerdì 27 e sabato 28 ottobre il DIG Festival, osservatorio sul giornalismo d’inchiesta che affonda le sue radici a Riccione, approda a Milano, con un’edizione speciale dal titolo Democrazia, diritti, dissenso ospitata dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (viale Pasubio 5). La “winter edition” del festival riccionese dedicato al giornalismo di inchiesta nasce in collaborazione con laeffe, Sky e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che nell’ambito di ricerca dell’Osservatorio sulla democrazia indaga le nuove forme di rappresentanza e di partecipazione.

In programma incontri con reporter di fama internazionale, corsi accreditati dall’Ordine dei giornalisti, un pitch riservato a nuovi progetti d’inchiesta e un palinsesto di film documentari di grande rilevanza giornalistica presentati in collaborazione con Camera Distribuzioni Internazionali. Tra gli ospiti, il giornalista statunitense Jeremy Scahill, fondatore del sito di informazione The Intercept, e Riccardo Scamarcio, protagonista di un inedito reading ispirato dalle testimonianze di Chelsea Manning.

La manifestazione si apre venerdì 27 ottobre con due corsi accreditati dall’Ordine dei giornalisti della Lombardia ai fini della formazione continua. Raffaele Angius, Giovanni Civardi e Fabio Pietrosanti, tre esperti dell’Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights, propongono un corso pratico sulla cybersecurity (9:30-11:30), mentre Valerio Bassan (DIG) tiene un seminario sulla deontologia professionale in tempo di fake news (11:30-14:30). Alle 16, Antonella Napolitano (CILD) modera un incontro sul ruolo dell’informazione nell’era della sorveglianza. Intervengono tre esperti internazionali: Scarlet Kim (Privacy International), Philip Di Salvo (Osservatorio europeo di giornalismo) e Jeremy Scahill, già presente all’edizione riccionese del DIG Festival come presidente di giuria dei DIG Awards. Seguono le proiezioni di due film premiati proprio a Riccione, che saranno poi programmati in esclusiva su Sky Atlantic HD nell’ambito del ciclo il “Racconto del Reale”: alle 17:30 il reporter Alberto Nerazzini introduce Hooligan Sparrow di Nanfu Wang, inchiesta sulle persecuzioni inflitte dalle autorità cinesi all’attivista Ye Haiyan, colpevole di aver denunciato le violenze sessuali compiute dal preside di una scuola elementare; alle 19 Marco Nassivera, direttore dell’informazione dell’emittente franco-tedesca Arte, presenta invece Do Not Resist di Craig Atkinson, reportage quanto mai attuale sulla militarizzazione della polizia americana, sempre più addestrata come un esercito ed equipaggiata con vere armi da guerra. La serata è dedicata a un tema delicato per il mondo del giornalismo: l’uso dei leaks. A innescare il dibattito, alle 21, è la nuovissima versione di Risk, film in cui la documentarista Laura Poitras (già premio Oscar per Citizenfour) ricostruisce l’esperienza di WikiLeaks e la controversa figura di Julian Assange.

Altrettanto ricco è il calendario di sabato 28. Si comincia con due corsi accreditati dall’Ordine della Lombardia. Aspetti deontologici nell’uso delle fonti digitali, e impatto degli hacker sulla democrazia: questi i temi affrontati, rispettivamente, dagli esperti dell’IRPI Cecilia Anesi, Lorenzo Bagnoli e Giulio Rubino (9:30-12:30) e da Philip Di Salvo e Jeremy Scahill (12:30-14:30). Alle 15:30 è in programma l’attesissimo DIG Pitch, atto finale di un concorso internazionale per la produzione di un documentario sul tema “1968-2018: What is left, what is right?”. Gli autori finalisti illustreranno i loro progetti a una giuria di produttori ed esperti del settore, e il lavoro vincitore diventerà un film coprodotto da DIG, laeffe e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. L’iniziativa rientra in un progetto di ricerca sul Sessantotto che vede in prima fila la stessa Fondazione, con approfondimenti sui movimenti giovanili e sulle lotte per i diritti civili che hanno cambiato la storia contemporanea. Alle 17:30 riprendono le proiezioni con Being a Whistleblower, inchiesta di Benoît Bringer sulla storia di Raphaël Halet, fonte-chiave dell’inchiesta LuxLeaks (introduzione di Cecilia Anesi). Sempre in tema di leakers, alle 18:30 è in programma un reading di Riccardo Scamarcio, già ospite speciale del festival a Riccione nel 2016, sulla storia di Chelsea Manning. Accompagnato dalle musiche live di Giorgio Spedicato, Scamarcio legge il duro j’accuse rivolto dall’ex militare statunitense, fonte centrale di WikiLeaks, contro i crimini commessi dal suo stesso esercito. Alle 21 Roberto Festa intervista Jeremy Scahill sulle cosiddette “guerre sporche”: un tema che il reporter americano ha già approfondito in Dirty Wars, libro-inchiesta da cui è tratto un film già candidato all’Oscar. Il talk fa da prologo alla proiezione di National Bird, film di Sonia Kennebeck prodotto da Wim Wenders ed Errol Morris. Presentato alla Berlinale, il documentario svela dettagli sconvolgenti sull’uso dei droni da parte degli Stati Uniti in numerosi teatri di guerra.




Santarcangelo di Romagna. Dopo 30 anni si finiscono le case di via Alessadrini

santarcangeloalessandrini

Allo stato grezzo da 30 anni. Sui fabbricati di via Alessandrini, accordo raggiunto fra amministrazione comunale e nuova proprietà

Iniziati i lavori per il completamento delle 14 case a schiera. Nel 2018 le opere di urbanizzazione con strada, parcheggi e illuminazione pubblica.

La recente acquisizione attraverso il Tribunale di Rimini da parte della Società Il Sole srls ha infatti permesso di riaprire il cantiere che porterà entro il 2018 ad ultimare l’intervento sulle 14 case a schiera di ampie metrature, realizzate con materiali innovativi ed energicamente efficienti, a basso impatto ambientale e in regola con le normative antisismiche.

“Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione – afferma l’assessore alla Pianificazione urbanistica Filippo Sacchetti – per questo importante intervento di rigenerazione urbana che finalmente dopo tre decenni completa una zona residenziale centralissima per Santarcangelo. In questo senso abbiamo fatto il possibile per raggiungere con la nuova proprietà un’intesa che prevede la cessione da parte dell’Amministrazione comunale di alcuni frustoli di terreno che andranno in parte a compensare i costi per la realizzazione delle opere di urbanizzazione. Nel 2018 saranno infatti realizzati – aggiunge l’assessore Sacchetti – il marciapiede e il collegamento stradale fra via Alessandrini e via Traversale Marecchia, 31 parcheggi ad uso pubblico e l’illuminazione pubblica. Questo intervento – conclude l’assessore Sacchetti – va sicuramente annoverato  nell’ambito di un positivo rapporto fra parte pubblica e privati per favorire il recupero di strutture da riqualificare o da completare con un’attenzione particolare al rispetto dell’ambiente e del contesto circostante”.

 




Riccione. Il sì davanti ai delfini e mille persone al Parco Oltremare

riccioneoltremare

Laguna dei Delfini di Riccione ad Oltremare. Sugli spalti mille spettatori. Silvano si inginocchia, con l’anello in una mano chiede a Anna se lo vuole sposare. Come sottofondo la colonna sonora di Bruno Mars “Marry You”, ha risposto sì.

I due vivono a Modena dove lavorano; sono originari della Campania; di Napoli lui. lei di Casoria.

“E’ la prima volta che faccio una proposta di matrimonio così particolare –  dice Angelo Michelino -. Cercavo qualcosa di davvero speciale per Anna. E’ stata lei che mi ha fatto riscoprire i valori della famiglia, che avevo perso da tempo. Inizialmente avevo pensato di organizzare un flashmob a Napoli centro, ma poi anche Anna si è trasferita con me in Emilia. E così ho visto la Laguna, i delfini, e ho deciso di farla a Oltremare a Riccione”.

Anna Mignone felicissima: “Appena siamo arrivati c’era qualcosa che mi ha insospettito. Ma è stato davvero bellissimo. Lo ricorderemo per tutta la vita”.

La coppia si sposerà il prossimo anno. Ha già fatto una promessa allo staff di Oltremare: tornare a festeggiare il primo anniversario di matrimonio proprio al parco di Riccione.

Oltremare apre al pubblico questo lungo ponte di Halloween: da sabato 28 ottobre a giovedì 2 novembre, tutti i giorni, dalle 10:00 alle 18:00.




Riccione. Il 66% degli albergatori disposti ad investire dopo l’ottima stagione 2017

riccioneturismo

Il 66% degli albergatori di Riccione sono disposti ad investire. Il dato è il risultato di un’intervista. La maggior parte degli operatori è soddisfatta sull’estate appena trascorsa. L’amministrazione Tosi è disposta ad utilizzare gli  strumenti urbanistici a disposizione sia in un piano triennale delle opere pubbliche che va nella direzione della riqualificazione, dell’innovazione, sostenibilità e della qualità ambientale.

“L’ex Aquila D’oro, il Metropol, l’ex Sixty – dicono gli amministratori – sono solo alcuni degli esempi più recenti insieme ai nove hotel finanziati dalla legge regionale: da parte nostra continueremo a creare le condizioni per uno sviluppo che soddisfi i bisogni del territorio, dal punto di vista economico, sociale e della qualità urbana”.

 




Pesaro. Per le strade 1,5 milioni di euro

pesarostrade

Un milione e mezzo di investimenti sulle strade pesaresi.
Lo scorso 19 ottobre sono iniziati i lavori per la realizzazione di marciapiedi lungo via Bonini, nel tratto compreso tra la Celletta e il semaforo di Santa Veneranda. Stessa cosa per via La Marca, dove è a buon punto l’intervento di asfaltatura, nel tratto compreso tra la curva fino all’altezza di via Postumo.

Il 25 ottobre il via i lavori di asfaltatura in strada del Boncio, fino a Montebacchino;  seguirà l’asfaltatura in Strada Fontesecco, dalla curva del maneggio a strada di Fagnano.