1

San Marino. Alla fiera Ttg di Rimini col turismo sostenibile

sanmarinonatale

Turismo sostenibile e Natale delle Meraviglie. Questi i due grandi temi che  la  Repubblica di San Marino porta al TTG di Rimini, dal 12 al 15 ottobre.

Lo stand ospita “THE MARKET, San Marino Outlet Experience” la nuova destinazione dello shopping di prossima apertura:  grandi marchi della moda italiani e internazionali con un’offerta enogastronomica di eccellenza inseriti in una moderna struttura architettonica integrata nel paesaggio (themarket.sm).
Tra gli operatori professionali presenti il Consorzio San Marino 2000, il tour operator sammarinese The One Viaggi e le strutture ricettive Grand Hotel San Marino Group, Joli Group, I design.

Brilla ancora una volta sotto i riflettori “Il Natale delle Meraviglie” che per la rinnovata edizione – dal 2 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 – sarà un tripudio di mercatini, animazioni teatrali e musicali dei migliori busker Italiani, spettacoli per bambini, concerti, mostre, prelibati menu delle Feste, visite guidate a tema, percorsi enogastronomici e pacchetti vacanza per ogni esigenza.

Il passaggio verso l’anno nuovo sarà invece caratterizzato da brindisi e musiche in Piazza Sant’Agata, dove sammarinesi e turisti potranno incontrarsi e festeggiare insieme un momento così speciale.
“Particolare attenzione sarà rivolta da San Marino ai visitatori con disabilità, alle famiglie con bambini piccoli e a quanti viaggiano con animali al seguito, affinché tutti, senza esclusione alcuna e indipendentemente dalla fascia di età di appartenenza, possano vivere il più autentico, coinvolgente e caldo spirito natalizio in un’atmosfera di amore e solidarietà” afferma Nicoletta Corbelli, Direttore Ufficio Turismo Repubblica di San Marino.  “Abbiamo messo a punto percorsi, ideato attività e programmato iniziative, in grado di soddisfare le esigenze più diverse. Il tutto in linea, non solo con l’atmosfera
del Natale, ma anche con l’attitudine della nostra Repubblica a essere aperta, accogliente e di lasciarsi scoprire nelle sue infinite sfaccettature e potenzialità”.
SERVIZI SPECIALI
Saranno allestiti servizi speciali per persone con disabilità, spazi per dare assistenza alle madri con bambini piccoli (nursery-baby room) e facilitazioni destinate ai visitatori con animali domestici al seguito.

NON SOLO LUCI…
Quest’anno il centro storico di San Marino sarà trasformato in un luogo d’incanto in cui vivere e custodire la magia del Natale, circondati da addobbi ispirati al concetto di “calore”: dalle scenografie in lana della Contrada Omagnano (LA STRADA DELLA LANA) al percorso di luci realizzato con candele e lanterne presso Contrada Santa Croce (LA STRADA DEL FUOCO), dagli alberi illuminati alla Casa di Babbo Natale (Cava Antica all’interno dell’area del Parcheggio n. 6),  dagli effetti luminosi sulle pareti di roccia a quelle presenti sulla facciata della Basilica del Santo, sino alla maxi stella ornamentale collocata in Piazza della Libertà.

GIOCHI & RIPOSO NEL GIARDINO DEL CAMINO
Il giardino dei Liburni si trasformerà in un salotto di casa, dove intorno ad un grande camino, i bambini potranno divertirsi con giochi da tavola moderni e con altrettanti giochi antichi di società, mentre i genitori potranno godersi un momento di pausa e relax seduti davanti al fuoco vivo.

VILLAGGIO DI BABBO NATALE: QUANDO IL SOGNO DIVENTA REALTA’, TRA DOLCI E MINIBOB
La Spiegeltent, tipica tensostruttura in legno, vetro e tela usata nei paesi nordici come ritrovo per la festa durante il periodo di Natale, ospiterà per l’appunto la ‘Casa di Babbo Natale’, offrendo ogni giorno animazioni, intrattenimenti di vario tipo e giochi per bambini. Il piccolo villaggio sarà inoltre arricchito da alcune baite in legno dove gli stessi bambini potranno trovare dolciumi, bevande calde, giochi, oggetti e regalini natalizi. Presso la Cava Antica i visitatori troveranno anche la grande pista di ghiaccio per il pattinaggio e lo scivolo per i mini bob.

SCULTURE DI GHIACCIO E ATTIVITA’ SPORTIVE: IL NATALE A SAN MARINO UNA SORPRESA CONTINUA!
Anche quest’anno la terrazza panoramica del Cantone sarà il luogo d’elezione dove artisti e scultori del ghiaccio lavoreranno davanti al pubblico per realizzare opere uniche e sorprendenti mentre la Cava dei Balestrieri si trasformerà in Cava dell’Avventura con il Club Alpino Sammarinese, che proporrà attività quali arrampicate, camminate sul mini ponte tibetano e discesa in corda doppia, in aggiunta a un’affascinante mostra didattica dedicata ad escursionismo e alpinismo.

MERCATINI DI NATALE
Il mercatino “Arte e Regali” di via Eugippo, oltre ad essere concepito per l’esposizione e la vendita di oggetti sarà anche laboratorio all’aria aperta, per poter ammirare dal vivo il lavoro dell’artigiano, con una particolare attenzione alla sostenibilità e al volontariato. Da non perdere il mercatino dello street food in Via Donna Felicissima, che propone il tema del mangiare sano e bene, non solo come punto vendita cibo, ma anche come momento culturale-educativo.

 




Rimini. Turismo: Ttg Incontri-Sia Guest e Sun, attese 70mila presenze

riminittg

Ttg Incontri. Sia Guest. Sun. Attese 70mila preseze per il più importate marketplace d’Italia.

Tre giorni a Rimini Fiera, dal 12 al 15 ottobre, per moltiplicare il business, incontrare l’innovazione e conoscere gli studi più avanzati, insieme ai grandi opinion maker della filiera turistica.
Al taglio del nastro, il 12 ottobre, alle 10.30 in hall sud, intervongono Andrea Corsini, assessore al Turismo Regione Emilia-Romagna, Gianluca Brasini, assessore alle Risorse Finanziarie del Comune di Rimini e Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group.

Alla 54a edizione di TTG Incontri, la principale fiera B2B per il mercato turistico, nei padiglioni anche il 66° Sia Guest, il salone internazionale dell’accoglienza alberghiera, e la 35a edizione di SUN, la manifestazione dedicata all’outdoor, agli stabilimenti balneari e al mondo del campeggio.

L’industria turistica in Italia vale 70,2 miliardi di euro (4,2% del Pil) che salgono a 172,8 miliardi di euro (10,3% del Pil), se si aggiunge anche l’indotto. Dal punto di vista occupazionale sono circa 2,7 milioni i lavoratori nel settore. I dati sui flussi estivi confermano la tendenza che lascia presagire un ottimo 2017.
Tra giugno e settembre le strutture ricettive alberghiere e extra alberghiere hanno registrato 48,3 milioni di arrivi e 208,7 milioni di presenze, con un +2% rispetto al 2016. Un incremento sostenuto non solo dal turismo straniero ma anche da quello interno: nei mesi estivi sono 34 milioni gli italiani in movimento, +3,2% rispetto al 2016.
“I numeri molto positivi del 2017 – dice il presidente IEG Lorenzo Cagnoni – incoraggiano dinamismo e innovazione. La nostra proposta fieristica accompagna l’industria turistica made in Italy offrendo un’opportunità di business e di conoscenza degli scenari e delle tendenze. Siamo pronti all’organizzazione di manifestazioni in Cina nel 2018, nel segno dell’internazionalizzazione della fiera e della valorizzazione di una filiera di straordinaria qualità. Ed è sempre più marcata l’integrazione di TTG Incontri con SIA GUEST e SUN: il programma di incontri con oltre 150 tra eventi, convegni, seminari, i percorsi espositivi, la vivacità delle startup e la condivisione delle tecnologie più innovative consentono la migliore connessione con la qualità dell’industria turistica made in Italy”.

“Tra i focus di quest’anno desidero evidenziare quello sul Prodotto Italia – continua il direttore Generale IEG, Corrado Facco –.  Paese leader mondiale nell’offerta turistica e che solo nel nostro format trova la sua miglior e completa rappresentazione, grazie alla totale presenza di tutte le regioni italiane, delle migliori strutture e delle soluzioni integrate, nel solco dei trend più innovativi di sviluppo. I nostri Saloni saranno corredati da un ricco e completo palinsesto di appuntamenti dedicati all’analisi degli scenari mondiali del turismo, sui quali IEG sta anche definendo nuovi esclusivi strumenti di orientamento che saranno presto messi a disposizione del mercato”.

DA DOMANI VIA AI 300 EVENTI IN PROGRAMMA
Presenze di rilievo domani in fiera, tra le tante quella della Regione Emilia-Romagna, reduce una stagione turistica da incorniciare con uno stand ampliato che proporrà oltre alle destinazioni turistiche regionali, al parco agroalimentare “Fico Eataly World”, e alla Riviera ei Parchi, un’area sarà dedicata alla Mototr Valley, prodotto d’eccellenza dell’offerta turistica regionale.
Sempre domani, atteso Lorenzo Marini, art director tra i più prestigiosi noto per il suo il celebre claim “Silenzio, parla Agnesi”; parlerà dei cambiamenti più significativi nella comunicazione pubblicitaria turistica al seminario Silenzio, parla l’Italia. Le parole da bandire e quelle da sfruttare per un advertising efficace del prodotto Italia.
La conduttrice Barbara Chiappini sarà a Rimini a fare da madrina alla presentazione del nuovo catalogo Peter Pan Entertainment.
Nella giornata di apertura, la Regione Marche presenta a TTG Incontri l’offerta turistica 2018 (ore 15) che include gli eventi per valorizzare il patrimonio storico artistico proveniente dai luoghi colpiti dal sisma.
Tra i numerosi appuntamenti della giornata di domani, l’evento organizzato da Aeroporti di Roma “Grandi aeroporti e turismo di qualità. Il caso Fiumicino, porta d’Italia”, con l’assessore allo sviluppo economico, turismo e lavoro, Roma Capitale Adriano Meloni, il direttore generale Turismo del MiBACT Francesco Palumbo e Fabio Lazzerini, Chief commercial officer Alitalia.
Da domani via anche alle attività istituzionali della Regione Calabria, alla presenza del Presidente della Regione On. Gerardo Mario Oliviero. La Casa Editrice Polaris presenterà la nuova collana Turismo in Bicicletta in Italia, corredata da un’edita indagine sul cicloturismo.
Nella Travel Agents’ Arena, alle 12, Coop Alleanza 3.0 e Robintur presentano il progetto di espansione di una rete integrata di 500 agenzie sul territorio italiano alla presenza di Tiziana Primori, amministratore delegato di FICO Eataly World e Oscar Farinetti.
Nell’anno dei Borghi Italiani, TTG Incontri ospita a TTG Forum la Conferenza sui Borghi d’Italia, a cura del FAI, dal titolo La valorizzazione del Genius Loci dei borghi italiani: esperienze turistiche e narrazione del territorio.

Numerosi gli studi e le indagini sul turismo che verranno presentati a TTG Incontri 2017. Nella giornata di apertura, l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano presenta il focus sul business travel, mentre nel pomeriggio verranno resi noti i vincitori del Premio Italia Destinazione Digitale, l’Oscar delle regioni e dei territori italiani in fatto di reputazione digitale, a cura di Travel Appeal.




Pesaro. Col Fai a zonzo per i fasti del ‘700

Pesaro, Palazzo Olivieri

Pesaro, Palazzo Olivieri

˜La repubblica delle Lettere, viaggio tra palazzi e personaggi della Pesaro di primo settecento”.  A zonzo domenica 15 ottobre, in occasione dell’evento nazionale FAI (Fondo per l’ambiente italiano),  promosso dal Gruppo Fai Giovani della Delegazione di Pesaro Urbino.   Il Gruppo Fai Giovani, in collaborazione con la Delegazione Pesaro Urbino e da un’idea di Maria Chiara Mazzi – musicologa e storica, docente al Conservatorio Rossini – propone il racconto di quattro protagonisti della cultura pesarese attraverso un percorso tra i palazzi che furono la loro residenza o la sede delle accademie da essi fondate. La scelta del periodo non è casuale visto che, all’inizio del Settecento Pesaro è un importante centro culturale grazie alla presenza di intellettuali e al fiorire di Accademie che contribuiscono alla sua definizione di ‘piccola Atene dell’Adriatico’. Ecco i personaggi di cui si parlerà: Annibale degli Abati Olivieri (1708-‘89) con Palazzo Olivieri, Francesco Montani (1673-1754) con Palazzo Montani Antaldi (solo esterno), Carlo Mosca Barzi (1720-‘90) con Palazzo Mosca, Francesco Maria Baldassini (?-1756) con i giardini di Palazzo Del Monte Baldassini (ingresso riservato agli iscritti FAI).
L’iniziativa nasce sotto l’egida dell’Assessorato alla Bellezza del Comune per cui il FAI rappresenta un partner importante e sempre attivo in progetti ormai istituzionali di valorizzazione e fruizione dei tanti tesori d’arte e architettura della città. Preziosi anche la collaborazione del Conservatorio Statale di Musica G. Rossini e di Sistema Museo e il contributo di uno sponsor privato che condivide con passione le finalità e le attività del FAI: Gianfranco Vacca, Personal Financial Advisor di FinecoBank.

Il programma prevede due modalità di partecipazione: la passeggiata e le visite guidate.
La passeggiata condotta da Maria Chiara Mazzi parte da Palazzo Olivieri e si muove verso Palazzo Montani Antaldi, Palazzo Mosca e i giardini di Palazzo Del Monte Baldassini; si parlerà dei gentiluomini e delle accademie nella cornice dei loro palazzi. Gli orari sono i seguenti: il mattino 9,30-

11 e 11,30-13; il pomeriggio 15-16,30 e 17-18,30: Per partecipare occorre prenotare al 392 1264077 (orario ufficio); è previsto un contributo minimo di 5 euro. L’ingresso ai giardini di Palazzo Baldassini è invece riservato agli iscritti FAI con possibilità di iscriversi in loco a quota agevolata (giovane 10 euro invece di 20, singolo 29 euro invece di 39, coppia 50 euro invece di 60, ecc).

La giornata offre poi una serie di visite guidate ai palazzi. A Palazzo Olivieri le visite guidate a sono cura degli allievi del Conservatorio Rossini: due possibilità il mattino, alle 9.45 e alle 11.45, e due il pomeriggio, alle 15.15 e 17.15. A conclusione della visita, sono previsti momenti musicali degli studenti del Conservatorio nell’Auditorium Pedrotti. A Palazzo Montani Antaldi (visitabile solo all’esterno), visite a cura dagli studenti della Scuola Media Dante Alighieri, orario 9.30-12.30, 15-18. A Palazzo Mosca, due visite guidate dei Musei Civici a cura di Elena Bacchielli: il mattino alle 11.30 e il pomeriggio alle 17.30. Ai giardini di Palazzo Del Monte Baldassini l’ingresso è riservato agli iscritti FAI e le visite guidate sono a cura degli studenti del Liceo Artistico Mengaroni con orario 9.30-13, 15-18.30.

A chi invece preferisce muoversi in modo indipendente, durante l’orario di apertura verrà rilasciata una mappa della città con i luoghi del percorso tematico e le schede storiche con note sui palazzi e protagonisti dell’evento. Le visite – guidate e libere – non richiedono prenotazione ma i posti sono limitati (gruppi di max 25 persone); si raccomanda di presentarsi in anticipo sull’orario al punto di accoglienza FAI all’ingresso del palazzo.

Info 392 1264077; tutte le iniziative su scala locale, regionale e nazionale su www.giornatefai.it

 




Riccione. Marco Zangheri: “A Recanati in Graziella, alla ricerca del Giovane Favoloso”

Marco Zangheri

Marco Zangheri

zangheriurecanati1

Questa volta la trasgressiva GRAZIELLA mi ha portato, dopo oltre 120 fantastici chilometri, nel paese natale del poeta dell’Infinito: Recanati.
Partito da Misano e costeggiando “interminati spazi” ed ascoltando “sovrumani silenzi” sono giunto nel tardo pomeriggio sull'”ermo colle” di Recanati. Ho seguito il mare che mi fiancheggiava a sinistra, all’altezza di Falconara sono risalito nell’interno affrontando qualche gradevole collina ed arrivando a Recanati all’altezza di Castefidardo, la città della fisarmonica. Ho impiegato circa 10 ore di sella e durante il tragitto ho incontrato due cari amici: Matteo, collega di Banca Carim a Fano e Stefania, compagna di scuola delle elementari a Marotta, questo è stato un incontro davvero speciale perchè sono passati “solo” 40 anni.
Non è la prima volta che vado a far visita alla città di Giacomo Leopardi ma andarci in Graziella ha un sapore diverso che gratifica una certa mia parte spirituale.
La ricerca e poi la scoperta di Giacomo Leopardi è un’esperienza che si rinnova continuamente; nella lettura dei suoi versi universali, nel racconto della sua vita disperata e troppo breve e nella visita dei luoghi in cui visse da giovane nel momento formativo della sua poetica. Muoversi tra le mura della sua Recanati, sentir parlare la sua gente (che tronca tutte le “paro”), fermarsi incantato sull’ermo colle dell’”Infinito” è rinnovare in me la grandezza espressiva e filosofica universale del messaggio leopardiano che ognuno di noi dovrebbe portare come bagaglio culturale e di vita per l’onestà che esprime. Il cosiddetto “pessimismo cosmico” si trasforma nella migliore e più sincera espressione dell’amore verso la vita propria e altrui. Integrato negli elementi naturali del mondo ci manda il messaggio esplicito della necessità di amare tutto e tutti, rispettando il ruolo di ogni cosa. La ricompensa del mio viaggio “graziellato” è proprio questa: la comprensione semplice e mirata del messaggio che questo Giovane Favoloso ha, tra l’altro, lasciato.
Pensare che Giacomo Leopardi abbia scritto di getto la sua poesia più conosciuta effettuando solo poche correzioni tra una versione e l’altra mi rende incredulo ma allo stesso tempo certo della grandezza universale di questo grande poeta e filosofo.

La virtù di questo viaggio che si somma alla “lentezza” è la “pazienza”, necessaria ed indispensabile per affrontare le “graziellate” che sono i Veri Viaggi Tragressivi (VVT):
“La pazienza è la più eroica delle virtù, giusto perché non ha nessuna apparenza d’eroico”

Alla prossima “Graziellata”