Riccione. Immigrati, il sindaco Tosi replica alla Vescovi

Renata Tosi e Sabrina Vescovi

Renata Tosi e Sabrina Vescovi

Il sindaco di Riccione Renata Tosi (centro-destra) replica  alle dichiarazioni del consigliere comunale Sabrina Vescovi (Pd).

“Nessuna sorpresa per parole con le quali il Consigliere Comunale del Pd, Sabrina Vescovi, prova a strumentalizzare la questione dell’accoglienza ai migranti. Una prova di immaturità politica che lascia presagire come il Pd intende portare avanti i suoi prossimi lunghi anni all’opposizione. E allora è bene fare subito chiarezza e ribadire che questa Amministrazione, in pieno accordo con tutta la maggioranza, su questa gravissima emergenza nazionale ha avuto e ha un atteggiamento chiaro e responsabile. Nel rispetto dei profughi e a protezione della città. Ha infatti, in piena e perfetta sintonia con la Prefettura, predisposto ed organizzato tutte le strutture possibili ed idonee all’accoglienza temporanea dei profughi che ricordiamo sono le strutture di via Piemonte via Toscana e via Puglia. Lo ha fatto mantenendo forte la sua posizione che si richiama al rispetto dell’equilibrio e della sostenibilità. Lo sta facendo con grande attenzione alle fragilità di persone che si trovano in grandissime difficoltà. Il consigliere Vescovi strumentalizza numeri ed eventi, dimostrando quanta poca attitudine ha con il buon governo della città. Abbiamo fatto e continueremo a fare il nostro dovere rispondendo alle indicazioni e alle sollecitazioni del Governo e della Prefettura, preservando gli equilibri della città, predisponendo piani e strumenti adeguati e solleciti, con responsabilità e diritto. E personalmente richiamandomi ai dettami di Papa Francesco che ci invita ad accogliere, proteggere, promuovere e integrare”.




Pesaro. Concerto per il compleanno di Pavarotti il 12 ottobre

Luciano Pavarotti

Luciano Pavarotti

Pesaro per Pavarotti. Concerto lirico a cura del Conservatorio Rossini all’Auditorium Pedrotti di Pesaro, piazza Olivieri 5, il 12 ottobre, ore 21.

Jaemin Kim, tenore
Isabella Orazietti, soprano
Lorenzo Bavaj, pianoforte

Giorgio Girelli, presidente del Conservatorio Statale di Musica “Rossini”: “Quando l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini mi comunicò la programmata intitolazione a Pavarotti del lido sottostante la villa che il grande cantante per tanti anni ha abitato a Pesaro, alle pendici del San Bartolo, in fronte al mare,  mi precisò pure  l’intenzione di ricordare i dieci anni della scomparsa dell’artista con un concerto per il quale il Conservatorio avrebbe dovuto affiancare l’Amministrazione comunale.  L’adesione fu immediata e convinta poiché l’Istituto,  che ha avuto contatti con il ‘tenorissimo’  nel corso dei suoi soggiorni a Pesaro,  ha  altamente apprezzato questa grande figura del canto  e  la grande disponibilità con cui  egli si è sempre rapportato con tutti.  Lodevole quindi l’intento del Comune (l’attuale è solo una delle iniziative che Ricci e Vimini hanno in cantiere) di  ricordare degnamente Pavarotti, il quale ha onorato Pesaro con la sua presenza  anche artistica,   “muovendo dal Conservatorio – come è stato detto  –   per testimoniare la volontà di rendere questa giornata una occasione di  crescita e formazione per le giovani voci che proprio a partire da Pesaro potranno  portare il loro talento nel mondo”.




San Giovanni in Marignano. Golf, fine settimana con oltre 100 giocatori

sangiovannigolf

Trofeo Nazionale Città di San Giovanni in Marignano, gara federale a 36 buche che ha visto una grande affluenza di partecipanti sabato 7 e domenica 8 ottobre. Cento i golfisti a sfidarsi.

Nella classifica scratch maschile, al primo posto con 142 colpi il giocatore del Riviera Davide Di Lorenzi (da Mercatello sul Metauro), seguito con 144 da Lorenzo Acerbo (Miglianico Golf&Country Club) e da un altro giocatore del Riviera, Artur Kryhan (146 colpi) residente a Morciano.

Eleonora Marabotti de Golf Club Ambrosiano domina invece la classifica scratch femminile con 157 colpi, seguita in seconda posizione con un colpo di distanza da Matilde Trocchi (Golf Club Le Fonti).

Nella classifica pareggiata maschile, podio conquistato da Tommaso Torchi del Golf Club Monteveglio con 135 colpi; medesimo numero di tiri ma secondo posto per il giocatore del Casalunga Golf Club Riccardo Cuomo.

Sbaraglia le avversarie nella pareggiata femminile Lavinia Romito con 138 punti (Golf Club Verona).

Prossimi appuntamenti: sabato 14 ottobre con la gara singola stableford tre categorie Anfi Tauro Golf Trophy e domenica 15 con la finale del Circuito Franco Bosi Tour 2017.




Santarcangelo di Romagna. La Fiera di San Martino va online

santarcangelomanifesto

La Fiera di San Martino si rinnova. On line il nuovo manifesto e un video promozionale sull’edizione 2017 in programma dal 10 al 12 novembre.

Realizzato da Blu Nautilus con la collaborazione del video maker Andrea Pari.

Il nuovo manifesto della fiera vuol anche essere un omaggio al libro “Sotto il segno delle corna” scritto dal ricercatore Eraldo Baldini che sarà pubblicato e presentato in biblioteca nell’ambito del programma 2017.




Rimini. Con la Banda e la cultura spot da Fabio Fazio

La banda di Rimini con Fabio Fazio

La banda di Rimini con Fabio Fazio

La scuola pittorica del Trecento Riminese con Pietro da Rimini e, riferendosi al suo ultimo lavoro su Caravaggio, le opere del pittore Guido Cagnacci, nato anch’esso a Santarcangelo.  Le ha raccontate il critico d’arte Flavio Caroli alla trasmissione di Fabio Fazio, “Che fuori tempo che Fa” lo scorso 9 ottobre. Si festeggiavano i 50 anni del santarcangiolese Fabio De Luigi, ospite importante della trasmissione. Lo spunto è stato dato dalla presenza della banda di Rimini.

La Banda tra la sorpresa degli ospiti in studio e dello stesso De Luigi è entrata in scena eseguendo Romagna mia.
La Romagna, Santarcangelo e Rimini l’hanno fatta un po’ da padroni con numerose citazioni riferite ovviamente al popolare attore comico ma anche al patrimonio culturale riminese.
Molto riminese anche la presenza delle “vecchie glorie” della squadra di baseball nella quale ha giocato da ragazzo Fabio De Luigi, che hanno salutato con la loro divisa originale sulla quale emergeva in bella mostra la scritta Rimini il vecchio compagno di squadra.




San Giovanni in Marignano. Piedibus, tre linee che attivano la mente…

sangiovannipiedibus

San Giovanni in Marignano aderisce al progetto educativo della Regione Emilia-Romagna “Siamo Nati per camminare”, con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile e valorizzare esperienze concrete, come Il PIEDIBUS, soluzioni alternative e virtuose in particolare sui percorsi casa-scuola.
La campagna coinvolge le bambine e i bambini dell’Istituto Comprensivo, con il coordinamento dell’Associazione Scuolinfesta. Il progetto è anche inserito nel POF: ciò evidenzia il valore e la qualità dell’esperienza.

Per il terzo anno sono state attivate tre linee di bambini e volontari accompagnatori, Pianventena, Peli e centro che ogni anno coloreranno dal primo mattino le piste ciclabili fino a raggiungere a piedi la Scuola Primaria! Al momento hanno aderito 50 bambini e 15 volontari, ma l’adesione è comunque possibile in qualunque momento dell’anno scolastico!
Quest’anno poi si sperimenta un nuovo servizio: la linea proveniente da Pianventena ha un servizio auto che porta tutti gli zaini a scuola, permettendo ai bambini di camminare liberi da pesi. Inoltre il percorso è accompagnato anche da due mascotte canine, rigorosamente in tenuta Piedibus!

“Siamo orgogliosi di poter vantare sul nostro territorio un servizio di tale qualità reso possibile grazie alla collaborazione dell’Istituto Comprensivo Statale e al grande impegno dell’Associazione Scuolinfesta. Confidiamo che nel corso dell’anno scolastico tanti accompagnatori e studenti si uniscano al Piedibus, che riteniamo un’esperienza di valore sociale e culturale”.




Pesaro. Il ritorno della Mille Miglia nel maggio 2018

La presentazione

La presentazione

Torna a Pesaro la Mille Miglia. La rievocazione storica più affascinante e più amata dagli appassionati di auto d’epoca, approderà in città giovedì 17 maggio 2018, in piazza del Popolo, per poi chiudere la tappa a Roma.

Come sempre, la manifestazione prenderà il via da Brescia (16 maggio) e si concluderà a Brescia (19 maggio), attraversando mezza Italia ed effettuando quattro tappe durante il tragitto. Come da tradizione, la data anticipa di una settimana il Gran Premio di Monaco di Formula Uno, uno dei più amati dagli appassionati di velocità, dopo quello di Monza. Tra le novità del 2018 c’è anche il fatto che la corsa prenderà il via il mercoledì anziché il giovedì per terminare il sabato.
Ogni anno il percorso della  corsa subisce modifiche con l’obiettivo di tornare a far transitare la Mille Miglia in località in cui era assente da qualche anno. Ecco quindi che nel 2018 la corsa – cui prenderanno parte 440 auto – toccherà tra le altre località Desenzano, Sirmione, Comacchio, Arezzo, Cortona, Orvieto, e ancora Lucca e la Versilia, Sarzana e il passo della Cisa. Tra queste c’è anche Pesaro, dove la competizione arriverà in piazza del Popolo, proveniente dalla Panoramica.

“In piazza verrà effettuato il controllo a timbro – dice il presidente di Aci Pesaro e Urbino Paolo Emilio Comandini -, poi le auto storiche, provenienti dal parco San Bartolo, riprenderanno il cammino verso la capitale dove si concluderà la tappa di giovedì”.

Pesaro e lo sport nel Dna. “Torna  a Pesaro una manifestazione importante e prestigiosa che ogni anno lungo il percorso attira migliaia e migliaia di spettatori – interviene l’assessore allo sport Mila Della Dora -. Una rievocazione unica che ritorna in città dopo che nel 2016 Pesaro aveva ospitato il ‘Ferrari tribute Mille Miglia & Mercedes-Benz Mille Miglia Challange’,  con centinaia di auto fra Ferrari e Mercedes parcheggiate in piazza del Popolo e ammirate da appassionati e  curiosi. Challange che si ripeterà ugualmente il prossimo anno, mercoledì 16 maggio. Anche nel 2018 quindi Pesaro continuerà a ospitare manifestazioni di grande livello, nel solco del riconoscimento ‘Pesaro città europea dello sport’, che quest’anno ci ha visti  grandi protagonisti, ospitando manifestazioni di livello nazionale e internazionale. Non ci fermeremo, quindi, andremo avanti organizzando e accogliendo iniziative importanti e prestigiose. E la Mille Miglia è una di queste”.

Ufficio stampa