1

Rimini. Si presenta “Industrio ventures”, le aziende del futuro

Paolo Maggioli, presidente di Confindustria Romagna

Paolo Maggioli, presidente di Confindustria Romagna

Investire in startup tecnologiche. Il progetto di “Industrio ventures” viene presnetato il 26 settembre presso la sede di Innovation Square Rimini (Corso d’Augusto 62) alle 17,  un incontro organizzato da Confidustria Romagna, Nuove Idee Nuove Imprese e Innvation Square.

“Industrio Ventures” vorrebbe essere un acceleratore privato che seleziona e investe in startup tecnologiche riuscendo a creare e svilupparle come aziende industriali e a portare sul mercato il prodotto nel più breve tempo possibile.

Dopo tre anni di attività, “Industrio”  ha portato alla creazione delle prime 10 startup già avviate con successo nella prima sede presso il Polo della Meccatronica di Rovereto in Trentino.
L’obiettivo è ora quello di ampliare l’attività ed esportare il modello di accelerazione in altri nodi nazionali e internazionali, adattando lo e valorizzandolo per i settori industriali presenti nei singoli territori.
Dopo il saluto di apertura del presidente di Confindustria Romagna, Paolo Maggioli, intervengono Maurizio Focchi, amministratore delegato Focchi Spa e presidente di Nuove Idee Nuove Imprese e Alfredo Maglione, presidente Industrio.
“Creare sviluppo e crescere significa investire in idee nuove e innovative con un’ottica che guarda lontano – dice Paolo Maggioli –. La nostra associazione è da sempre attenta a queste tematiche: gli imprenditori sono i primi promotori di azioni mirate allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e all’affermazione dei valori d’impresa. Industrio è l’esempio concreto di come idee innovative possano essere buone opportunità d’investimento per le aziende”.

“Industrio – afferma Maurizio Focchi  -rappresenta l’occasione per rafforzare e completare la filiera dedicata alle startup nel nostro territorio: da Nuove idee Nuove Imprese, dedicato alla fase embrionale dello sviluppo di idee imprenditoriali, alla fase successiva con un progetto dedicato a startup già strutturate che può rappresentare un importante bacino di ricerca per le imprese e un’opportunità di investimento sia nazionale che internazionale”.
“Industrio nasce dall’idea di un gruppo di quattro imprenditori che oggi sono diventati dieci – chiude Alfredo Maglione -. Il modello di investimento prevede di fornire al team un finanziamento iniziale (seed money), una rete di manager e advisor di esperienza, le risorse tecniche per lo sviluppo del prodotto, la prototipazione rapida e un supporto manifatturiero all’avanguardia grazie al coinvolgimento di numerosi partner industriali. I team scelti sono supportati nello strutturare un proprio modello di business, nel validare un prototipo, avviare le certificazioni, lanciare il prodotto sul mercato e strutturare la raccolta di investimenti necessaria per lo sviluppo dell’azienda e il lancio in produzione del prodotto innovativo”.




San Giovanni. Grande Capodanno del Vino vince Montalbano

sangiovannivino7
Festa riuscita nonostante il maltempo il 25 settembre a san Giovanni in Marignano per il Capodanno del vino, oramai un classico tra gli eventi provinciali.
Alla XVII edizione è stato sicuramente indimenticabile. Una pioggia incessante ha salutato gli oltre 150 figuranti che hanno fatto il loro ingresso in Piazza Silvagni alle 15.30 e hanno animato le vie del paese per tutto il pomeriggio.
Associazioni, cittadini, cantine, volontari e figuranti, unitamente all’amministrazione comunale si sono ritrovati in Piazza per l’evento. Il Corpo Bandistico, sotto la guida della grintosa maestra Tamara Ricci, ha eseguito il proprio repertorio, adattato all’epoca storica dell’evento, i primi del Novecento, riparato sotto le logge di Piazza Silvagni con l’incitamento di tutti i figuranti che si sono poi fermati anche per il Palio della Pigiatura che si è ugualmente svolto intorno alle ore 17.30 quando il maltempo ha lasciato un pò di tregua e colorato Piazza Silvagni di visitatori.
Il Palio della Pigiatura, sotto la Regia dell’Associazione Pro Loco, ha visto nella sua 4^ edizione, il successo della frazione Monte di Conca (Montalbano), con i pigiatori Erica Tasini e Fabbri Alessandro, in verde, che hanno sconfitto in prima battuta i campioni in carica di Pian di Ventena e, in finale, l’agguerrita frazione di Pietra Fitta.
L’amministrazione: “Per l’ennesima volta la nostra Comunità ha dimostrato il forte senso di appartenenza, attivismo ed amore per il proprio paese e le tradizioni. Nessuna realtà e nessuna persona coinvolta già da mesi nei preparativi si è tirata indietro nel portare avanti la ritualità connessa a questa preziosa manifestazione. Siamo tutti rimasti insieme in Piazza a festeggiare il vino nuovo e ancora una volta abbiamo dimostrato tutti insieme che sappiamo fare la differenza. Ringraziamo tutti coloro che si sono messi a disposizione nella preparazione dei costumi e delle scenografie, le Associazioni che si sono coinvolte, le cantine che hanno offerto vino ed uva e tutti i figuranti che non si sono arresi nemmeno alla pioggia ed hanno mantenuto forte il loro entusiasmo fino a sera”.




Rimini. Polisportiva Garden, 72 abbonamenti gratuiti per ragazzi svantaggiati

riminigarden

Polisportiva Garden, lo sport per tutti:o i primi 72 abbonamenti gratuiti per le famiglie svantaggiate. Si è chiusa la prima fase dell’iniziativa con richieste superiori alle previsioni: premia tutti con 3 mesi di abbonamenti gratuiti per l’attività dei figli
Si è chiusa il 20 settembre con una piacevole sorpresa la prima fase di “Garden, lo sport per tutti” l’iniziativa della Polisportiva che mette a disposizione 120 abbonamenti all’anno destinati alle fasce più svantaggiate della popolazione, ovvero quelle famiglie per cui il nuoto, il calcio o una qualsiasi attività, sono una spesa che non può rientrare nel bilancio.
La prima fase riguardava il trimestre ottobre/novembre/dicembre e prevedeva 30 abbonamenti (15 gratuiti e 15 scontati del 70%) assegnati secondo graduatoria ISEE.
Ma viste le numerose richieste (72 bambini totali) il Garden ha deciso di fare un ulteriore sforzo premiando tutti i richiedenti con abbonamenti di 3 mesi a costo zero (quindi includendo anche le famiglie con reddito compreso tra € 7.746,86 e €. 12.911,42 che avrebbero avuto uno sconto del 70%).
Gli abbonamenti saranno completamente gratuiti anche grazie all’azienda Dribbling Sport, fornitore ufficiale della Polisportiva, che regalerà ai bambini il kit ufficiale dello sport scelto.