Misano. “La Ducati tedesca è meritocratica”

Dovizioso e Lorenzo

Dovizioso e Lorenzo

“La Ducati tedesca è meritocratica”. Risponde così un uomo del Team Ducati a chi gli chiede come si sta da quando il Rosso Ducati è diventato di proprietà teutonica. “La differenza – continua questo giovane dai capelli neri – si è vista soprattutto all’inizio. Hanno cercato di capire chi meritava e chi no. Ogni anno a fine anno si compila un questionario con cui si esprimono giudizi sull’azienda e sugli uomini”. A chi gli chiede se se ne può avere una copia, con un largo sorriso risponde: “No”.  Insomma, dietro le corse, c’è l’economia, c’è la ricchezza, c’è una filosofia del lavoro. C’è il Genius loci.

Quest’anno la curva Ducati  è quella dopo la partenza, prima della mitica curva Brutapela. Ai Ducatisti, per 170 euro, viene assicurato: il biglietto, il parcheggio e guardaroba custodito, più maglietta e berrettino.




Misano MotoGp. No Valentino, niente Gran Premio

Valentino Rossi

Valentino Rossi

Un albergo di Misano ha visto al disdetta di 24 prenotazioni per la MotoGo. Erano tifosi di Valentino Rossi. Dopo l’infortunio di quello che è diventato un’icona, in tanti non verranno alla tappa misanese della MotoGP.  Afferma un uomo dei box, sponda Ducati: “Ho amici che hanno comprato il biglietto. Tifosi di Valentino non verranno domani per il Gran Premio”. Che peccato.




Misano MotoGp. Sabato delle prove con una marea di appassionati

La curva Brutapela, un mito del circuito

La curva Brutapela, un mito del circuito

misanosabato7 misanosabato72

 

Una marea di appassionati in festa attorno all’autodromo Misano World Circuit sabato mattina, giorno delle prove ufficiali. Tutti a festa. Due i colori prevalenti il rossoblù di Valentino Rossi ed il Rosso Ducati.




Misano. MotoGp, omaggio a Nicky Heyden

heydencippo72heydencippo heydencippo73

 

Un omaggio al luogo dove lo scorso 17 maggio trovò la morte il campione americano Nicky Heyden. Travolto in bicicletta, muore il 22 maggio. E’ l’angolo pieno di fiori e messaggi affettuosi tra via Ca’ Gaffarelli e via Riccione Tavoleto a Misano Adriatico, a pochi metri dal circuito.