Pesaro, fondo anticrisi: le domande

Fondo anticrisi,  le domande scadono  il 5 luglio

 

C’è tempo fino al 5 luglio per i lavoratori disoccupati a causa  dalla  crisi  per richiedere contributi a sostegno delle spese relative all’abitazione di residenza  stanziati dal fondo anticrisi 2017 del Comune d Pesaro.  Per informazioni: Servizio Politiche Sociali Comune di Pesaro via Mameli, 9 – Piano 3°, nei seguenti orari e giorni: lunedì, giovedì e venerdì 10 – 13 martedì e giovedì 15.30 – 17 (sig.ra Iris De Marco tel 0721 387290 – sig.ra Alessandra Capatti tel 0721 387537).

Per reperire l’avviso pubblico e i modelli di domanda:

-Sito web del Comune di Pesaro: www.comune.pesaro.pu.it

-U.R.P. – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pesaro – Sportello Informa&Servizi – Largo Mamiani n. 11, dal lunedì al venerdì, ore 9 -13

-Servizio Politiche sociali Comune di Pesaro, via Mameli, 9 – 3° piano: lunedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13; martedì e giovedì ore 15.30-17.

La domanda deve essere presentata non oltre  il 5 Luglio 2017, a pena d’esclusione, direttamente all’Ufficio Protocollo – “Sportello Informa&Servizi” – del Comune di Pesaro in Largo Mamiani 11 dal lunedì al venerdì o spedita con raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale di spedizione), al Comune di Pesaro Piazza del Popolo, nr. 1, oppure trasmessa via pec esclusivamente all’indirizzo: comune.pesaro@emarche.it




Montefiore, capitale della lirica con concerto

Una decina di soprano della Corea del Sud sono a Montefiore per un masterclass di canto lirico – VIII Maskfest Festival Internazionale di nuova musica, in collaborazione dell’Accademia dell’Arcangelo.  I corsi di perfezionamento di canto lirico sono tenuti dal tenore riccionese Gian Luca Pasolini, dai soprano So Hyun Lee e Sunja Kim; il pianista è Corradino Giovannini. In collaborazione con il Dipartimento di Musica dell’Università Nazionale della Corea del Sud, gli allievi arrivano da 4 continenti e il festival si concluderà a Mosca in dicembre. I migliori allievi del master di canto si esibiscono sabato 1 luglio, alle 21,  al Teatro Malatesta di Montefiore Conca. Un’occasione per ascoltare buona musica e… chissà che tra loro non ci sia la nuova Maria Callas con gli occhi a mandorla.

I soprano in concerto:

Wonkyung Chung
Jihee Park
Hyunji Park
Seohyun Youn
Sooyoun Kim
Soyoung Ji
Seoho Park
Hayeun Park
Sin A Kim

Pianista: Inmi Jeong

Insegnante: Sunja Kim – Soprano,  allieva del grandissimo tenore  Robleto Merolla. Si è diplomata in canto lirico presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro von il massimo dei voti. Svolge intensiva attività di insegnamemto in Corea del Sud.  Docente del Master: Gian Luca Pasolini, tenore di fama internazionale; ha cantato nei maggiori tetari, tra cui la Scala e la Fenice So Hyun Lee – Soprano e pianista, allieva di Robleto Merolla. Si è diplomata in canto lirico presso il conservatorio “G.Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti. E’ docente dell’Accademia internazionale di canto lirico DEA MUSICA di Rimini e collaboratrice al pianoforte al conservatorio di Pesaro.

Per la Notte Rosa, il 7 luglio, alle 21, a Montefiore, canta Gian Luca Pasolini con gli allievi dell’Accademia dell’Arcangelo




Nazionale, messo in sicurezza la rotonda go-kart

Da stamattina 28 giugno è partita la nuova viabilità per la messa in sicurezza del tratto di statale SS 16 nella zona commerciale Bandieri e dell’incrocio con via Adriatica (zona Go-Kart).  Dopo un ampio confronto con i tecnici di Anas si è arrivati ad una soluzione progettuale, in attesa della realizzazione della rotatoria, di cui è ormai prossimo il completamento del progetto, che permetterà di rendere più fluido e sicuro l’accesso alla zona commerciale e al tempo stesso potrà mettere in sicurezza l’innesto tra la statale 16 e la via Adriatica nel presso della pista di go-kart. Dice il sindaco Stefano Giannini: “Mi ero impegnato a trovare una soluzione con Anas. Stiamo infatti lavorando con loro con spirito costruttivo e collaborativo al progetto della rotatoria che metterà definitivamente in sicurezza l’incrocio della zona Go-Kart. Nel frattempo alla luce della recente riasfaltatura della Statale 16 abbiamo di concerto realizzato una  soluzione intermedia che vede da oggi una nuova viabilità che viene incontro alle forti esigenze di una comunità intera che attendeva giustamente una soluzione utile a diminuire i tanti, troppi incidenti anche molto gravi che sono avvenuti in questo tratto di strada. Chiedo ora ai misanesi, ma il mio è un messaggio allargato a tutti quelli che transitano sulla statale, di prestare molta attenzione alle nuove regole di innesto e transito in modo che questi lavori rappresentino una soluzione importante, seppur temporanea, di messa in sicurezza nei confronti di tutti i cittadini”.

 

 




Pesaro, consegnata la Bandiera blu

L’assessore Franca Foronchi e il referente  turismo Davide Venturi hanno consegnato le bandiere blu ai bagnini la mattina del 28 giugno. Sono più di cinquanta i vessilli che sventoleranno lungo gli oltre 6 chilometri di litorale cittadino, sistemate tra ponente, levante e sottomonte. “L’iniziativa rientra nell’ambito della proficua collaborazione che si è istaurata nel tempo tra Comune e stabilimenti balneari – ha detto la Foronchi -, con i quali abbiamo condiviso numerose iniziative di sensibilizzazione”. A ritirare le bandiere Fee Italia donate dal Comune, Federica Pucci in rappresentanza dei bagnini di sottomonte e Antonella Baronciani per quelli di ponente e levante. Tredici i vessilli blu che sventoleranno a ponente, 21 a levante e 18 sottomonte.




Rotary Club Rimini Riviera, Aldo Menghi Sartorio nuovo presidente

Aldo Menghi Sartorio è il nuovo presidente del Rotary Club Rimini Riviera. Succede a Demis Diotallevi. La cerimonia si è tenuta all’hotel Ambasciatori.

 E’  affiancato nel consiglio direttivo dal vicepresidente Maurizio Temeroli, Maurizio Mancuso, Claudio Selvagno, Paolo Braccini, Fabio Mariani, Alessandro Mori e Nicola Perazzini. In veste di consiglieri past president, completano il consiglio Marco Moretti e Gianandrea Polazzi.

Sposato,  tre figli, laureato in Ingegneria elettronica all’Università di Bologna, è iscritto all’Ordine degli Ingegneri di Rimini. Senior security manager, è titolare della Pro-Tech srl, azienda specializzata nell’installazione di impianti di sicurezza. Aldo Menghi Sartorio è socio del Rotary dal 2005.




Moto, Giacomo Agostini e Genunzio Silvagni

di Fosco Rocchetta

Giovedì 1 giugno, presso l’Hotel Leonardo da Vinci di Cesenatico, ha avuto luogo una riunione  sportiva del Panathlon di Cesena,  presieduto da Dionigio Dionigi. Ospite del club cesenate, membro del Panathlon International, il cui scopo è l’affermazione dell’ideale sportivo e dei suoi valori morali e culturali, è stato il quindici volte campione del mondo di motociclismo Giacomo Agostini, autentico campione di stile e signorilità nelle corse e nella vita privata. Le foto ritraggono Agostini, mentre riceve il libro “I miei anni con la Laverda”, dal suo autore, il pilota romagnolo Genunzio Silvagni. All’interno di questo volume, è contenuta una foto del centauro bergamasco, allora diciannovenne, in occasione della sua prima gara ufficiale, la corsa in salita Trento-Bondone del 18 luglio 1961, in cui giunse secondo in sella ad una Morini 175 settebello.




Regione, integrare gli stranieri con una sana informazione

Integrare gli stranieri con una sana informazione. Nascono le Linee guida regionali sulla comunicazione interculturale. Obiettivo: contrastare disinformazione, false notizie, linguaggi impropri e violenti Il documento è stato presentato il 27 giugno in Regione durante il convegno “Il ruolo della comunicazione pubblica di fronte alle sfide dell’immigrazione”. La vicepresidente Gualmini: “Necessaria un’informazione corretta ed equilibrata per promuovere l’inclusione dei cittadini stranieri”. 536 mila i residenti in Emilia-Romagna, provenienti da oltre 170 Paesi
“In questo particolare momento- sottolinea Elisabetta Gualmini – è quanto mai necessario fornire un’informazione corretta ed equilibrata per restituire appieno la rappresentazione di tutti gli aspetti del fenomeno migratorio e promuovere una visione inclusiva della partecipazione dei cittadini stranieri immigrati alla vita delle comunità territoriali regionali. Si tratta- aggiunge Gualmini- di una sfida importante per la nostra regione e, più in generale, per le istituzioni pubbliche, impegnate a costruire un rapporto reciprocamente consapevole con le proprie comunità di riferimento. Conoscenza, visibilità e fiducia- conclude- sono elementi fondamentali che un amministratore pubblico dovrebbe tenere sempre ben presenti nel rapporto quotidiano con i cittadini”.
I dati dell’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio, aggiornati a gennaio 2016, rilevano che sono 536.022 (12% della popolazione residente complessiva) i cittadini stranieri residenti in Emilia-Romagna, regione con il più alto tasso di incidenza di stranieri sulla popolazione (la media nazionale è dell’8,1%).
I comuni emiliano-romagnoli che superano il 10% dei residenti stranieri sono 158 sui complessivi 334 (erano 22 nel 2004). Le punte più alte a Galeata (Fc) al 22%, Castel San Giovanni (Pc) al 20,8%, Langhirano (Pr) al 20,1% e altri 30 comuni con valori percentuali compresi fra il 15 e il 20%.
Estremamente eterogenea la provenienza dei migranti, con oltre 170 Paesi rappresentati. Al primo posto la Romania con il 16,1%, in aumento rispetto al 15,5% dell’anno precedente; seguono il Marocco con il 12,2%, in diminuzione rispetto al 12,6% del 2014, e l’Albania con l’11,3%, valore in lieve calo se confrontato con il precedente 11,6%. Distanziati tutti gli altri Paesi di cittadinanza: Ucraina (6%, in crescita), Moldavia (5,7%, in leggero calo), Cina (5,3%, in lieve crescita), Pakistan (4%, in lieve crescita) e Tunisia (3,5%, in lieve decremento).
La presenza femminile a seguito dei ricongiungimenti familiari e dell’immigrazione per lavoro è in continua crescita: all’1.1.2016 le donne straniere sono 285.610 e rappresentano il 53,4% del totale dei residenti stranieri.




Rimini, Fontana della Pigna: chiusa l’acqua temporaneamente

Sospesa l’acqua per siccità.

Niente più acqua dai cannelli della bellissima Fontana della Pigna in piazza Cavour. L’amministrazione comunale ha deciso di sospendere temporaneamente l’erogazione di acqua. “A differenza delle altre fontanelle della città, non sono controllate da rubinetti di arresto, ma al contrario sono a flusso continuo – dice l’assessore all’Ambiente Anna Montini –. Si tratta di una piccola misura, un segnale, nell’ottica di preservare il più possibile le risorse idriche del territorio, in un momento dove l’acqua diventa ancora più preziosa”. I dati da soli: a dicembre, marzo e aprile le precipitazioni sono state inferiori dell’80-90% rispetto alla media degli ultimi anni e in alcune zone non ha piovuto per 100 giorni consecutivi. Oltretutto durante l’inverno è caduta poca neve sulle Alpi e i ghiacciai alpini continuano a ridursi per il caldo, fenomeni che determinano la crisi di fiumi come il Po e l’Adige. Per questi motivi tutti, sia a livello individuale sia a livello collettivo, dobbiamo tenere comportamenti responsabili per evitare lo spreco di acqua. Chiudere temporaneamente la fontana della Pigna chiaramente non è risolutivo, ma è comunque un segnale di attenzione che speriamo possa essere d’esempio per andare a cambiare le abitudini dei cittadini, al di là delle condizioni meteo”.

La Fontana un tempo dava il nome alla piazza. E’ uno dei monumenti più importanti della città. Sembra che risalga almeno ai tempi dell’imperatore Antonino Pio. L’insieme della vasca risale ai primi anni del 1500 e fu opera di Giovanni da Carrara. Il tamburo a basso rilievo che sostiene la Pigna risale ai tempi dei Romani. Sembra che provenga dal tempio riminese dedicato a Marte. Anche Leonardo da Vinci, in visita a Rimini, ne fu ammirato.

 




Riviera Golf San Giovanni, Dreamcars Mercedes Benz

Riviera Golf di San Giovanni in Marignano. Domenica  25 giugno si è disputata la DREAMCARS MERCEDES BENZ sponsorizzata dal gruppo Di.Ba.
In campo  110 giocatori in una splendida e intensa giornata di golf.
La gara prevedeva formula stableford a tre categorie.
Nella prima categoria, al terzo posto, Stefano Palmieri (di Cattolica), al secondo posto il sammarinese Roberto Bianchi, mentre nel primo netto si è distinto Alessandro Chionna, giocatore del Golf Club Bologna ma assiduo frequentatore del Riviera.
Nella seconda categoria il podio è stato interamente conquistato da golfisti provenienti dal Riviera: al terzo posto il gradarino Mirco Ottaviani, al secondo la cattolichina Orietta Barocci, mentre sul gradino più alto è salito il pesarese Marzio Raspugli.
La terza categoria, terza posizione del marchigiano Ferruccio Pigliapoco (Village Golf Club), mentre i gradini più alti se li aggiudicano due giocatori del Riviera, il pesarese Enrico Bastianelli al secondo, mentre al primo posto Raffaele Guidi (di Cattolica).
Premi speciali: primo lordo conquistato dal giocatore del Riviera Cristian Currenti (di Fano), il primo lady dalla fanese Antonella Balzi (Riviera), mentre il primo seniores va a Marco Panzini (del Village).
Sabato 24 appuntamento particolare con una giornata dedicata al compagno per antonomasia, il cane: il Riviera Golf ha infatti ancora una volta saputo mostrare la capacità inclusiva del golf, con una gara 9 buche in cui ogni giocatore era accompagnato dal proprio compagno a quattro zampe.
Al Bistrot Buca 19 l’istruttore Riccardo Ariù insieme al suo border collie “Baby” ha regalato una bella dimostrazione di agility, di obedience e di conduzione con le oche. Alberto Bianchi ha mostrato come realizzare una toilettatura a prova di concorso. Il veterinario Gianfranco Manfroni ha dato preziosi consigli sulla salute del cane.
Prossimi appuntamenti previsti per sabato 1 luglio con la Jack Daniel’s Cup 2017, mentre domenica 2 si disputerà la All Inclusive Golf Challenge by Engel & Völkers Riccione.




Misano biblioteca, libri sotto l’ombrellone

Misano Adriatico: biblioteca in spiaggia ogni mercoledì; esce dalla sua bella cornice e… va al mare.
“Libri a Mare”, permette a chi si sta godendo la vacanza di prendere in prestito libri direttamente sotto l’ombrellone.
Dal 5 luglio al 30 agosto, ogni mercoledì mattina presso la Zona 43 di Misano Mare, dalle ore 10 alle 12.30, troverete i bibliotecari con una ricca scelta di libri e riviste per tutti i gusti e le età: sarà possibile effettuare il prestito, prenotare, conoscere i servizi della biblioteca. Inoltre l’animatrice della spiaggia intratterrà i bambini con divertenti letture per ragazzi.
I libri si potranno tenere in prestito per 30 giorni, le riviste per 7. La riconsegna può essere effeata in biblioteca, allo stand di Libri a mare il mercoledì mattina, oppure direttamente al bagnino della zona 43.
Per usufruire del servizio di prestito è sufficiente esibire un documento d’identità (carta d’identità, patente, passaporto) e in pochi minuti si ottiene gratuitamente la tessera della biblioteca.